facebook twitter Feed RSS
Lunedì - 22 ottobre 2018
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME NEWS FORUM SQUADRA CAMPIONATO CHAMPIONS LEAGUE EUROPA LEAGUE COPPA ITALIA
 
SHOP AMICHEVOLI CALCIOMERCATO FORMAZIONI PALMARÉS SUPERCOPPA ITALIANA CONTATTACI LAVORO
 

Roma, la redenzione di Gerson: da bidone a campione

A Firenze i primi due gol in Serie A del brasiliano, quasi un anno dopo la sciagurata partita con la Juventus in cui era stato bollato come fallimento
Domenica 05 novembre 2017
"Mannate via sto bidone". Soltanto un mese fa, qualsiasi tifoso Roma avrebbe risposto così su Gerson Santos da Silva, preso nell'estate 2015 da Sabatini che lo aveva strappato al Fluminense per 17 milioni di euro. Dopo un altro anno in Brasile per maturare ancora, nel 2016 era finalmente approdato nella Capitale, già con qualche perplessità e mugugno per un prezzo apparentemente troppo alto per un ragazzino di soli 19 anni (all'epoca). E, nel percorso che lo ha portato alla doppietta del Franchi, dove è diventato protagonista assoluto della gara che ha sancito il record assoluto di vittorie esterne in Serie A della Roma, Gerson ha incontrato tantissime difficoltà.

45' DI PASSIONE — Gerson, presentato come un interno di un centrocampo a 3, all'occorrenza in grado di giocare più avanzato, gioca qualche spezzone in campionato e appare in un girone di Europa League dove la Roma passeggia. Ma Spalletti sorprende tutti e lo mette in campo da titolare contro la Juventus, nella sfida scudetto. Gioca da esterno d'attacco (non lo aveva mai fatto nella Roma) con Salah in panchina e in precarie condizioni e non vede mai la palla, asfaltato da Alex Sandro. La Juve vince, i giornali sono impietosi e sui social Gerson viene preso di mira. Qualcuno dice che Spalletti l'abbia inserito in campo quasi per dimostrare alla società di non avere una Roma da scudetto. Sabatini lo difende (continuerà a sponsorizzarlo anche dopo aver lasciato la carica di direttore sportivo), ma la piazza è ormai contro Gerson, di cui si ricordano soltanto quei maledetti 45 minuti. Nel mercato invernale è vicinissimo al Lille, ma l'affare salta nell'ultimo giorno del mercato. Non giocherà più un minuto in Serie A, ma il meglio doveva ancora venire.

RIVOLUZIONE — Il feeling con Di Francesco scatta immediatamente: il nuovo allenatore giallorosso apprezza le qualità del brasiliano, anche se gli consiglia di velocizzare le giocate. Gerson comincia a trovare spazio, fino all'exploit degli ultimi giorni. Fa un figurone da titolare a Stamford Bridge contro il Chelsea, gioca bene anche nell'1-0 senza troppe esaltazioni contro il Crotone. Ma l'exploit è quello di Firenze, dove da esterno d'attacco si traveste da Salah, forse con più classe. Due sinistri perfetti che non lasciano scampo a Sportiello, le sue prime due perle in Serie A. D'altronde, l'aveva detto anche lui: "ora posso giocare nel tridente come facevo in Brasile". E su Twitter qualcuno scrive #scusateilritardo. Lo hanno già perdonato.
di Giuseppe Di Giovanni
Fonte: Gazzetta dello Sport

Serie A - News

 
 <<    <      1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
 Sab. 13 ott 2018 
Roma, ecco la meglio gioventù
A Trigoria gli Under 23 chiedono spazio. Il gioco di parole non è voluto ma l'esempio...
 Ven. 12 ott 2018 
Calciomercato Roma, Coric in crescita: primo gol. Ma il club valuta il prestito
Il centrocampista croato ha segnato ieri nel test contro la Lupa Roma. Di Francesco non lo ha ancora impiegato perché non lo ritiene pronto: il Chievo e altre società di A lo hanno richiesto, Monchi e l'allenatore ci stanno pensando
Porta nuova, da Olsen fino ad Audero: arrivo e paro
Cancelliamo dal vocabolario dei sinonimi questo termine: guardiano. Non è più attuale,...
 Gio. 11 ott 2018 
AS Roma in rosso con debiti a 220 milioni
Meno perdite, ma più debiti. Neppure la stagione da favola che ha visto la cavalcata...
Roma, la difesa torna legittima
La ripartenza della Roma in campionato, passa per una difesa ritrovata. O quasi....
 Mer. 10 ott 2018 
BURDISSO chiude la carriera: "Grazie a tutti quelli che mi hanno accompagnato in questo percorso"
Nicolas Burdisso, ex difensore della Roma che in Serie A ha vestito anche le maglie...
 Mar. 09 ott 2018 
Moggi duro: "Questa Juve si batte solo con un'altra Calciopoli"
C'era una volta Maradona: era uno solo ma in campo sembravano tanti. I media parlano...
Roma, anche il gol fa turn over
Se segna Edin Dzeko, siamo tranquilli. Avviso ai naviganti: ci pensa lui, il bomber....
 Lun. 08 ott 2018 
Incassi da sponsor: la Juve unica italiana della Top 10 europea
Secondo lo studio di CSM Sport & Entertainment i bianconeri hanno 39 accordi per un totale di 101 milioni di euro
Cassano: "Con testa oggi avrei vinto molto"
“Totti ha ragione su di me. Avessi avuto figli 10 anni fa avrei vinto di più”
Dzeko per la storia e Roma per sempre
Quattro reti in cinque giorni: Di Francesco ha ritrovato il suo centravanti. Si avvicina ai migliori bomber della storia giallorossa. E presto il rinnovo
La Roma dei Pellegrini. Gli ultimi due prodotti della Cantera giallorossa
Luca e Lorenzo con tanto in comune tra loro, non solo il cognome. Un papà “calcistico”, sono ex attaccanti e hanno messo k.o. la sfortuna
La nuova arma della Roma
«Quando salgono in area i più piccoli sono De Rossi e Manolas». Così Aurelio Andreazzoli...
Roma, Di Francesco conta sulla forza inattiva
«Dobbiamo crescere ancora tanto». Di Francesco lo ha ripetuto dopo il successo al...
 Dom. 07 ott 2018 
Dzeko, tripletta e svago. Il bosniaco all'Oktoberfest con la moglie
L’attaccante della Roma è volato in Germania dopo aver ritrovato la vena realizzativa tra Champions e Serie A
Empoli-Roma 0-2, Le Pagelle dei Quotidiani
SERIE A: EMPOLI-ROMA 0-2 LE PAGELLE DEI MAGGIORI QUOTIDIANI NAZIONALI ITALIANI
 Sab. 06 ott 2018 
Luca Pellegrini: grandi mezzi per prendersi tutto, ma ci vuole calma
Empoli. Luca va frenato, ha i bollori. Come un'ansia da prestazione, come quella...
LUCA PELLEGRINI: "Felice dell'esordio, so quanto ho lavorato per questo"
EMPOLI-ROMA 0-2 LE INTERVISTE POST-PARTITA LUCA PELLEGRINI A SKY SPORT Era come...
Empoli-Roma, Le Formazioni UFFICIALI
8ªGiornata di Serie A
Caputo: "Io, a tutta velocità fra i giganti Fazio-Manolas. Che sfida, non ho paura"
Una birra? Offre Francesco Caputo. E se il capitano dell'Empoli ubriacherà la Roma,...
In Toscana ok da undici anni
La Roma non perde contro l'Empoli dal 2007 quando Pozzi decise la partita, poi tra...
Luca Pellegrini, baby fenomeno con la fascia tosta
Da Lorenzo a Luca il passo è breve. Fanno entrambi di cognome Pellegrini ma non...
Roma, la febbre del sabato sera
Il viaggio in Toscana diventa subito l'ulteriore esame per la Roma. L'obiettivo,...
 Ven. 05 ott 2018 
Roma, ecco Luca Pellegrini: il nuovo "vice-Kolarov" che disse no al Liverpool
Gli inizi da attaccante, gli infortuni, il rinnovo fino al 2022 grazie a Mino Raiola e i no alle big d'Europa. Di Francesco lo lancerà dal primo minuto contro l'Empoli
 Gio. 04 ott 2018 
Empoli-Roma, Andreazzoli ritrova i giallorossi al Castellani
Sabato il tecnico della squadra toscana si troverà nuovamente faccia a faccia con i giallorossi. Questa volta, però, per la prima volta da avversario. Con un passato turbolento alle spalle, l'allenatore ritrova il club e lo fa con un profilo diverso da quello conosciuto nella Capitale
Designazioni arbitrali 8ª giornata di Serie A
Designazioni ottava Giornata di Andata
 Mer. 03 ott 2018 
Roma-Viktoria Plzen 5-0, Le Pagelle dei Quotidiani
SERIE A: ROMA-Viktoria Plzen 5-0 LE PAGELLE DEI MAGGIORI QUOTIDIANI NAZIONALI ITALIANI...
 Mar. 02 ott 2018 
Giannini, futuro in Australia? "Ecco cosa invidio a Totti..."
Il Principe cerca squadra: "Sono qui per vedere se c'è la possibilità di lavorare con un club del campionato australiano. A Francesco invidio l'essere riuscito a indossare una sola maglia in tutta la carriera"
 Lun. 01 ott 2018 
DI FRANCESCO: "Dobbiamo dare equilibrio nell'atteggiamento e nel lavorare di squadra"
CHAMPIONS LEAGUE ROMA-VIKTORIA PLZEN LA CONFERENZA STAMPA DI EUSEBIO DI FRANCESCO: "Kolarov in dubbio, Kluivert forse dall'inizio"
 Dom. 30 set 2018 
Come si guarda la Roma
Il tacco di Pellegrini sotto la Nord, Kolarov al 71’ sotto la Sud dove una volta c’erano le barriere e ora invece si tolgono da sole o con una finta di Dzeko. Ma soprattutto un megafono, un tamburo, cento bandiere e...
 
 <<    <      1   2   3   4   5   6       >   >>