facebook twitter Feed RSS
Venerdì - 14 dicembre 2018
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME NEWS FORUM SQUADRA CAMPIONATO CHAMPIONS LEAGUE EUROPA LEAGUE COPPA ITALIA
 
SHOP AMICHEVOLI CALCIOMERCATO FORMAZIONI PALMARÉS SUPERCOPPA ITALIANA CONTATTACI LAVORO
 

Fiorentina-Roma 2-4 Le Pagelle

Le pagelle della Roma - Gerson decisivo, Fazio disattento in copertura
Domenica 05 novembre 2017
Alisson 7 - Non ha colpe sul goal, è decisivo in un paio di interventi. Salva in una doppia occasione, nel primo tempo nega la gioia del goal prima a Chiesa, poi a Veretout.

Florenzi 6 - fa molta difficoltà, soprattutto nel primo tempo. Si vede che non è nella forma migliore, fatica quando deve far ripartire i suoi.

Manolas 7 - Trova un goal che spiana la strada ai giallorossi, in difesa compie qualche sbavatura ma la sua determinazione blocca le giocate dei viola.

Fazio 5 - Uno degli uomini più in confusione della Roma, sbaglia soprattutto sul goal di Simeone. Male anche quando deve far ripartire la squadra.

Kolarov 6.5 - In difesa soffre, ma in attacco diventa l'uomo in più per i giallorossi. Corre fino al 90', non si ferma praticamente mai.

Pellegrini 5.5 - Qualche scelta sbagliata, manca molto il suo apporto in mezzo al campo. Ogni tanto prova ad inserirsi senza palla, ma non incide quasi mai. (Dal 71' Strootman 6 - Non si vede molto, ma recupera molti palloni nella fase cruciale del match).

Gonalons 6 - Una partita dai due volti, con diverse giocate sbagliate. Ma comunque recupera molti palloni, soprattutto nella seconda fase della ripresa.

Nainggolan 7 - Un assist incredibile, ma una partita giocata con la forza e la tenacia. Su un campo difficile contro una squadra organizzata serviva il miglior Nainggolan: il belga non si è tirato indietro.

Gerson 7.5 - Qualche errore in chiusura, ma per il resto del match affonda la corsa e non sbaglia praticamente nulla. Trova anche una doppietta che fa volare i giallorossi. (Dall' 82' Defrel s.v.).

Džeko 7 - Tante sponde, tante giocate in fase offensiva. Non trova il goal, ma fa comunque un ottimo lavoro.

El Shaarawy 6 - Inizia bene, trovando anche l'assist per Gerson. Durante il secondo tempo cala moltissimo, sbagliando diverse giocate. (Dal 65' Perotti 7 - Entra in campo e dà nuova linfa vitale agli ospiti, trovando il goal che chiude il match).

di Patrick Iannarelli

*** *** ***


Alisson 7: sui gol viola può fare poco ma fa un miracolo sul finire del primo tempo, prima deviando sul palo il tiro di Chiesa e poi uscendo a valanga su Badelj. Nella ripresa non deve fare praticamente nulla fino ai minuti finali: sbaglia un rinvio, da cui prende il via un'azione viola che si conclude con un'ottima uscita dello stesso Alisson su Simeone.

Florenzi 6.5: con Gerson in avanti spinge un pochino di meno e rimane attento per tutti i 90 minuti.

Manolas 7: torna in campo e trova il gol che riporta definitivamente in vantaggio la Roma. Nel primo tempo, forse ancora più importante il recupero in velocità su Simeone lanciato a rete. Letale.

Fazio 5.5: partita giocata complessivamente bene se non fosse per il secondo gol della Fiorentina, quando perde completamente di vista Simeone che, beffardamente, segna di testa. Contro Fazio.

Kolarov 6.5: se la prende comoda, inizia con calma come se fosse un lunedì mattina. Inizialmente deve vedersela con Dias, che è l'uomo più pericoloso dei viola, ma alla distanza cresce e sfonda le linee avversarie con una facilità disarmante.

Pellegrini 5.5: giornata non positiva per il giovane centrocampista giallorosso. Qualche palla persa, pochi guizzi e due tentativi di concludere a rete entrambi fiacchi. Dal 26'st Strootman 6: entra per dare sostanza ed equilibrio al centrocampo. Fa il suo.

Gonalons 5.5: partita sofferta per il francese, che alterna continuamente giocate molto buone a errori banali.

Nainggolan 7.5: se la Roma regge a centrocampo, nonostante le giornate così e così di Pellegrini e Gonalons, il merito è suo. Recupera palla e la Roma segna il primo gol. Va ancora in pressing e Dzeko per poco non segna. Sfodera una sciabolata morbida per Perotti, che chiude il match. Pressa tutti gli avversari con una furia disumana. Un giocatore disumano.

Gerson 8: ci sono partite e momenti che possono rappresentare una svolta per un determinato giocatore. La partita da titolare giocata a Londra ha dato una fiducia enorme al brasiliano che, oggi, ha segnato il primo gol con la maglia della Roma. Non contento, ha deciso di farne un altro. Unica pecca, non chiude su Veretout in occasione del primo gol viola. Dal 35'st Defrel 6: si divora tre occasioni ma è bravo a recuperare palla nell'azione che porta al 4-2. Gli serve il gol.

Dzeko 6: non trova il guizzo giusto per tornare al gol. Ad inizio ripresa, si intestardisce in un'azione personale invece di servire un compagno libero, sintomo di come il gol gli manchi parecchio.

El Shaarawy 6: dopo la notte da fuochi d'artificio di Champions, il Faraone è un pochino sotto tono ma confeziona comunque l'assist per il primo gol di Gerson. Con il brasiliano in campo, è proprio l'ex Milan a giocare più vicino a Dzeko. Dal 20'st Perotti 7: sfrutta la sua freschezza fisica per tracimare nell'area avversaria. Si porta a spasso tutta la difesa viola finché non trova il gol che chiude i giochi.

Di Francesco 7.5: il Napoli ha pareggiato con il Chievo, la Juventus ha vinto a fatica in casa con il Benevento. Chi ha giocato in Champions ha pagato un dazio molto salato e la Roma aveva l'impegno più difficile. Di Francesco, con il suo turn over sistematico, è riuscito a presentare una squadra fresca e riposata ed è sembrata la Fiorentina la squadra stanca per aver giocato in coppa. Altra vittoria, altri punti conquistati alle avversarie. Ha il merito di aver fatto risolgere Gerson.

di Alessandro Carducci


*** *** ***



Le pagelle della Fiorentina - Chiesa imprendibile, delude Badelj

Sportiello 6.5 - Qualche responsabilità sul primo goal, ma compie un paio di interventi decisivi. Il problema al ginocchio lo limita molto.

Gaspar 6 - Ha un compito difficile, ovvero limitare Kolarov. Lo fa nel primo tempo, giocando molto basso, ma nella ripresa gli lascia troppo campo.

Astori 6 - A parte qualche sbavatura tiene bene Dzeko, che spesso agisce dalla sua zona. Sui palloni alti cerca spesso di anticipare gli avversari.

Pezzella 5.5 - Non è il suo ruolo, ma soffre molto la velocità e le imbucate dei giallorossi. Spesso lascia troppo spazio alle giocate degli ospiti.

Biraghi 6 - I due goal di Gerson arrivano per due chiusure non fatte, ma in attacco è molto più prolifico. Quando spinge crea problemi, servendo l'assist per Simeone.

Veretout 7 - Gran lavoro del centrocampista francese, Tolte un paio di palle perse in mezzo al campo, recupera molti palloni. Bene anche in inserimento.

Badelj 5 - Quando imposta va spesso in confusione, l'errore sul primo goal di Gerson è il suo. Una giornata da dimenticare completamente. (Dal 74' Sánchez 6 - Doveva dare una svolta, ma entra con il risultato praticamente compromesso).

Benassi 6.5 - Solito lavoro senza palla per il centrocampista viola, che spesso si inserisce e fa tanto movimento. Bene anche in chiusura.

Dias 7 - Gli manca solo il goal, ma gioca una partita fenomenale. I pericoli arrivano tutti dai suoi piedi, Kolarov va spesso in difficoltà. (Dall' 82' Eysseric s.v.).

Simeone 7 - Prima del goal gioca spesso tra le linee e non fa molto movimento. Gran goal di testa, fa molto movimento senza palla.

Chiesa 7 - Sulla sinistra è praticamente una spina nel fianco, quando punta Florenzi crea sempre problemi. Gli manca solo il goal, ma gioca una partita perfetta. (Dal 74' Babacar 6.5 - Entra bene in campo, creando diversi pericoli. Nel finale sfiora il goal del 3-4).

di Patrick Iannarelli
Fonte: TMW

Champions - Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
 Gio. 13 dic 2018 
Roma in crisi tra rassegnazione e solitudine
Alla partita di domenica col Genoa di Cesare Prandelli, si affida il compito di decidere quello che i tanti dirigenti, dal boss James Pallotta in giù non hanno avuto finora il coraggio di decidere
Ranking UEFA, l'Inghilterra stacca l'Italia: sale la Roma, scende il Napoli
ECCO COME CAMBIA LA CLASSIFICA PER CLUB E NAZIONI DOPO LA FINE DELLA FASE A GIRONI DI CHAMPIONS LEAGUE
PALLOTTA risponde alla contestazione: "Cosa sarebbe una stagione senza una cosa così?"
James Pallotta, presidente della Roma, ha parlato ai microfoni di Centro Suono...
I tifosi hanno scaricato Spalletti: ora il sogno è Simeone
Il pareggio contro il Psv e il momento di difficoltà hanno scatenato il popolo nerazzurro, che ha individuato nel tecnico toscano il responsabile. L’allenatore dell’Atletico è il preferito per la prossima stagione
Roma, interrotto il ritiro. Domenica contestazione all'Olimpico. Lunedì vertice Monchi-Pallotta
Società e allenatore hanno sposato la linea dei giocatori. Dopo l'allenamento di oggi, tutti a casa. I tifosi sono inferociti, prevista la protesta. Lunedì faccia a faccia Monchi- Pallotta
TRIGORIA 13/12 - Individuale per De Rossi, Dzeko ed El Shaarawy
ALLENAMENTO ROMA - Scarico per chi ha giocato ieri. Lavoro in palestra per Lorenzo Pellegrini
Così perdiamo pure con l'Entella
Cambiare allenatore, sì o no? Se a Trigoria pensano che il problema non sia quello, trovino "quell'altro", perché un problema c'è. Ed è pure grosso
Euro coppe nel weekend dal 2024. Così l'Uefa studia la rivoluzione
Le manovre per la grande riforma del calcio europeo dal 2024 sono cominciate. E...
E ora Prandelli. Dal via Florenzi, Olsen e Zaniolo
E ora c'è da pensare solo al Genoa, perché quella è davvero una partita che vale...
Grazie a Salah e Alisson lievita il market pool
Due vecchi amici - molto rimpianti dalla tifoseria giallorossa - hanno «regalato»...
Crisi nera: la Roma non riparte più
C'è anche la piccola Plzen nell'elenco delle delusioni del 2018. La Roma, infatti,...
Trovata continuità ma nelle delusioni
Senza stendere un velo pietoso sull'imbarazzante prestazione, contro un avversario...
Roma, il corto circuito tra prime e seconde linee. La squadra è bruciata
Non funzionano le prime linee, e lo abbiamo visto; non funzionano le seconde linee,...
La Roma fa solo brutte figure
Il fondo è stato toccato. A Plzen. Il risultato in Repubblica Ceca non conta, la...
Pallotta scherza: "Non l'ho vista perché ero dal mio psichiatra"
A Plzen nevica sul bagnato. E a Boston Pallotta si fa curare il mal di Roma: "Ero...
Viktoria Plzen-Roma 2-1, Le Pagelle dei Quotidiani
CHAMPIONS LEAGUE: VIKTORIA-PLZEN-ROMA 2-1 LE PAGELLE DEI MAGGIORI QUOTIDIANI NAZIONALI...
 Mer. 12 dic 2018 
Champions League, Roma e Juventus: ecco le possibili avversarie degli ottavi
Lunedì prossimo il sorteggio di Nyon
DI FRANCESCO: "Non ho ottenuto le risposte che avrei voluto. Dobbiamo metterci tutti in discussione"
VIKTORIA PLZEN-ROMA 2-1, LE INTERVISTE POST-PARTITA, EUSEBIO DI FRANCESCO: "Mi aspettavo una prestazione differente, venivamo da un periodo brutto e dovevamo fare di più"
FLORENZI: "Sembra girare tutto storto. Dobbiamo cercare una soluzione, siamo amareggiati"
VIKTORIA PLZEN-ROMA 2-1, LE INTERVISTE POST-PARTITA FLORENZI A SKY Difesa da rivedere....
MANOLAS: "Abbiamo perso con un avversario inferiore e ora serve coraggio per ripartire, così è dura"
VIKTORIA PLZEN-ROMA 2-1, LE INTERVISTE POST-PARTITA MANOLAS A ROMA TV Cosa non è...
Viktoria Plzen-Roma 2-1, Le Pagelle
Le pagelle della Roma - Schick un fantasma. Difesa colabrodo
Roma, k.o. che non fa male. Perde 2-1 ma è agli ottavi
I giallorossi già agli ottavi da secondi del girone cedono ai cechi che volano in Europa League. Nel finale espulso per doppia ammonizione Luca Pellegrini. I cechi in Europa League
PLZEN-ROMA, cori e striscione contro Pallotta dal settore ospiti: "Go home"
La Roma non sta attraversando un buon periodo e i tifosi nelle ultime uscite l'hanno...
MIRANTE: "E' un momento particolare ma in Champions è stato fatto un buon cammino"
VIKTORIA PLZEN-ROMA, LE INTERVISTE PRE-PARTITA MIRANTE A ROMA TV Partita importante...
Viktoria Plzen-Roma, Le Formazioni UFFICIALI
Champions League
KLOPP: "Se avessi saputo che Alisson era così bravo lo avrei pagato il doppio"
L'allenatore del Liverpool, Jurgen Klopp, ha commentato le prestazioni del suo portiere,...
Oggi la 100esima partita della Roma in Champions League
Il recordman di presenze per i giallorossi è De Rossi (60: 58 nella fase finale e 2 nei preliminari); alle sue spalle Totti, che ne ha totalizzate 57
Calciomercato Roma, oro Riccardi: avanti su Piatek
Poste le basi per blindare il talento del 2001: 250.000 euro. Il club giallorosso insiste per il polacco: solo un sondaggio per Kouamè
Occasione per Mirante, De Rossi per la Juve
"In porta giocherà Mirante". È l'unica concessione di un nervosissimo Eusebio Di...
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>