facebook twitter Feed RSS
Sabato - 18 novembre 2017
Mappa Cerca Versión italiana Inglés versión
RomaForever.it
Home News Forum La Squadra Campionato Champions League Europa League Coppa Italia
Shop Amichevoli Calciomercato Le Formazioni Palmarés Supercoppa italiana Contattaci Lavoro
 

Roma, vittoria da record. Gerson super, Viola k.o.

Il brasiliano incanta, ma la Viola risponde: nella ripresa decidono il greco di spalla e il mago dalla panchina: i giallorossi centrano il record di vittorie esterne (12) nella storia della Serie A
Domenica 05 novembre 2017
La Roma sa vincere anche senza difesa, la Fiorentina si rialza dopo la sconfitta di Crotone ma non abbastanza per fermare la corsa di Di Francesco, che dopo tre vittorie per 1-0 vince - stavolta sì, si può dire - in maniera zemaniana, senza che il paragone risulti blasfemo. Quattro a due per la Roma, dodicesimo successo consecutivo in trasferta consecutivo e avvicinamento al derby - in programma al ritorno dopo la sosta - nel migliore dei modi.

LUNA PARK — Il primo tempo è di quelli da luna park o da film horror fate voi, a seconda che si scelga di considerare la fase offensiva o difensiva delle due squadre. Fiorentina e Roma sembrano giocare senza paracadute. E così, alla prima occasione, ecco il vantaggio giallorosso: Gerson recupera palla con l'aiuto di Nainggolan, poi El Shaarawy confeziona l'assist per lo stesso brasiliano, che di sinistro trova l'angolino basso per il suo primo gol con la Roma. È solo l'inizio di un diluvio, non solo quelle meteorologico. Al 9' è già pareggio: Gil Dias punta Kolarov e crossa forte in mezzo, la palla sfila per tutta l'area e trova dalla parte opposta Veretout che di prima intenzione batte Alisson. La Roma subisce così la prima rete dopo 348' di imbattibilità: l'ultimo a segnarle, in campionato, era stato Insigne all'Olimpico il 14 ottobre. Al 20' occasione per Dzeko, che rientra dal fondo e calcia con il destro, ma Sportiello è bravo a deviare in angolo. Al 24' Gil Dias fa lo stesso dall'altra parte - ancora Kolarov in difficoltà - , ma la conclusione è centrale come quella di Pellegrini dalla lunetta al 28'. Al 30' la Roma passa nuovamente ed è singolare che l'azione parta da un'occasionissima per la Fiorentina, con Simeone tutto solo lanciato verso Alisson che si fa recuperare da Manolas. Da lì l'azione prosegue: il pallone arriva a Gonalons che avanza per vie centrali e innesca Gerson, controllo e ancora sinistro - stavolta sul primo palo -, Sportiello resta immobile e per il brasiliano è doppietta. Ma la fase difensiva della Roma è oggi è in giornata pessima. Prima Chiesa (33') poi Simeone (34') spaventano Di Francesco, il 2-2 è questione di minuti e arriva al 39': cross di Veretout, Simeone s'infila tra Fazio e Kolarov e di testa incrocia splendidamente sul palo lungo. E al 43' la squadra di Pioli va a un passo dal 3-2: alla Roma serve un doppio miracolo di Alisson che prima devia sul palo la conclusione di Chiesa, poi dice no al tiro a botta sicura di Veretout.

ROMA AVANTI — Nella ripresa si riparte senza cambi e al 2' Dzeko di testa colpisce debolmente di testa, spedendo alto un'assistenza di Pellegrini. Al 5' la Roma è di nuovo avanti: angolo di Kolarov, Dzeko la spizza e il pallone sbatte addosso a Manolas che involontariamente trova l'angolino. La Fiorentina soffre, ma all'11' ha la chance per pareggiare: Gil Dias la mette forte sul secondo palo, Florenzi buca e Chiesa dietro di lui colpisce male al volo con il sinistro. Ancora Fiorentina al 15': Gonalons perde palla sulla trequarti, Chiesa innesca Dias che con il destro manda alto. Dall'altra parte, 16', Pellegrini ancora una volta non riesce ad angolare la sua conclusione. Al 21' Di Francesco inserisce Perotti per uno spento El Shaarawy. Due cambi per Pioli: al 29' dentro Sanchez per Badelj (infortunio muscolare), subito dopo Babacar per Chiesa. Al 39' è Defrel, entrato da meno di due minuti, a fallire su assist di Kolarov il tap-in con il sinistro del 2-4. Al 41' Alisson rinvia in maniera non precisa, Eysseric (entrato per Chiesa) innesca Simeone ma il portiere giallorosso rimedia all'errore con un'uscita bassa perfetta. E sul capovolgimento di fronte la Roma chiude la partita: Nainggolan protegge palla sulle trequarti e innesca perfettamente Perotti, che con il sinistro batte Sportiello. C'è spazio ancora per una giocata di Babacar (blocca Alisson) e due interventi di Sportiello, prima su Kolarov e poi su Defrel. Il luna park finisce qui.
di Davide Stoppini
Fonte: Gazzetta dello Sport

News

 
 <<    <      1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
 Lun. 13 nov 2017 
BRUNO CONTI: "Di Francesco ha riportato la romanità che mancava da tanto tempo"
Bruno Conti è intervenuto a Sky Sport: "Nell'Italia sicuramente c'è tensione dopo...
Italia, rifinitura ad Appiano Gentile. Conferme per Jorginho al posto di De Rossi
Ultimo allenamento di rifinitura per gli azzurri, alla Pinetina, a poche ore dallo...
Verso Roma-Lazio: 100 motivi per vincere il derby
Perché, perché, la domenica mi lasci sempre sola? Anche se questa volta sarà di...
Manolas: "Derby? Speriamo di riavere tutti i giocatori in salute. Nainggolan ha qualche problema..."
Dopo lo 0-0 contro la Croazia, la Grecia deve dire addio al Mondiale complice il...
Calciomercato Roma, in Spagna confermano: "Monchi su Vidal"
Il direttore sportivo romanista conosce il terzino destro del Barcellona dai tempi del Siviglia e sta provando a prenderlo in prestito con diritto di riscatto a gennaio
PRUZZO: "Roma e Lazio si equivalgono come mai prima. Vincerà chi avrà sangue freddo"
Roberto Pruzzo, storico ex attaccante della Roma e della Nazionale, ha parlato a...
Inter, Spalletti: "Roma nella corsa Champions dopo un inizio negativo"
Luciano Spalletti, tecnico dell'Inter, a margine della serata di beneficenza organizzata...
Dzeko: "Adesso non sono più Edin ‘Cieco'. Voglio portare lo scudetto a Roma"
Parla l’attaccante bosniaco: “La prima stagione è stata d’insegnamento, potevo andar via ma non sono uno che molla. I tifosi qui danno al calcio un’importanza esagerata, ma anche una spinta in più”
Lazio contro Serbia: un favore alla Roma
Il primo round è andato alla Roma: Kolarov è già rientrato dal ritiro con la Nazionale...
Strakosha, l'ex per una notte
Guantoni in alto. Già passata l'angoscia, può esultare Strakosha. E anche la Lazio...
Olimpico, il derby dei gol
Ultimi dieci anni, venti derby giocati in campionato, solo tre pareggi, la bellezza...
Fermi, c'è la Roma
Prende pochi gol quando la palla è in movimento, non ne prende mai sui calci piazzati....
Kolarov, il passato non è più un tabù
Alla ripresa degli allenamenti, oggi pomeriggio alle 15, Eusebio Di Francesco troverà...
Piano sicurezza derby: 700 steward impiegati
Le prime riunioni già oggi, il Gos di mercoledì, il tavolo tecnico in Questura di...
Italia, zitti e a Mosca
È la notte più lunga per l'Italia. Che non può sbagliare la seconda sfida, in 72...
La difesa è schierata. Bastos, De Vrij e Radu pronti per il derby
Iniziano le grandi manovre, la difesa è pronta. Non c'è nessun allarme Strakosha,...
L'esame
La settimana è più corta ma viene dopo un'attesa quasi snervante per Eusebio Di...
Il sapore della Champions e un Olimpico quasi pieno. Roma-Lazio qualità Dop
Premesse di un buon der­by e di un derby buono. No, non è il gioco di parole...
Kolarov è già a Roma, Ninja lavora e spera
I sei giorni che separano la Roma dal derby, hanno come immagine di copertina Radja...
Testata sul campo a 8 anni. La Figc alla Totti School: "Riammettete il baby-bullo"
«Il baby bullo? Sbagliato escluderlo dalla Totti Soccer School». Scende in campo...
DiFra 3.0. Riscrivere la sua storia con la Roma
Oggi è cominciata una settimana diversa. Una di quelle speciali, che ti restano...
 Dom. 12 nov 2017 
La Croazia va ai Mondiali, fuori la Grecia di Manolas
La squadra di Dalic gestisce i tre gol di vantaggio dell'andata e prenota un posto per i sorteggi della fase finale
Stadio Roma: Campidoglio, nessun intoppo
Tecnici e uffici proseguono nel lavoro sinergico
Un derby da 55 punti: Roma e Lazio mai così in alto
Le due squadre non si erano mai sfidate con un bottino così ricco in comune dopo undici partite. La media è di 27,5 e per entrambe c'è anche un match da recuperare
Ventura: "Tattica, determinazione e cuore per andare ai Mondiali"
MILANO - «Qualcosa cambia perché sono passate solo 48 ore. Speriamo in meglio,...
TRIGORIA, domani pomeriggio la ripresa degli allenamenti in vista del Derby
Come annunciato dalla Roma attraverso il proprio profilo Twitter, domani alle ore...
Boniek: "Italia, non fate cazzate: vi voglio in Russia"
Il presidente della federazione polacca su Twitter: «Forza amici»
Nani: "Il derby di Roma mette i brividi. I giallorossi sono molto forti, temo Dzeko"
Luis Nani, attaccante della Lazio, ha rilasciato una lunga intervista. Il portoghese...
 
 <<    <      1   2   3   4   5   6       >   >>