facebook twitter Feed RSS
Giovedì - 21 giugno 2018
Mappa Cerca Versión italiana Inglés versión
RomaForever.it
Home News Forum La Squadra Campionato Champions League Europa League Coppa Italia
Shop Amichevoli Calciomercato Le Formazioni Palmarés Supercoppa italiana Contattaci Lavoro
 

La montagna giallorossa

Domenica 05 novembre 2017
Più che una partita sarà una battaglia, di muscoli, di gambe, di nervi. Fiorentina-Roma è il primo gala della stagione al Franchi e capita in un momento particolare. Si sfidano la quinta (i giallorossi) e la settima (i viola) e, almeno secondo il responso della classifica, il divario non dovrebbe essere enorme. E invece lo è per tanti motivi, tecnici e psicologici. La sconfitta di Crotone ha ricacciato indietro la Viola, riannodato il filo dell'amarezza, gettato acqua a catinelle sul fuoco dell'entusiasmo che tre vittorie consecutive (Udinese, Benevento e soprattutto Torino) avevano acceso. Ma la fiammella, evidentemente, era troppo flebile. La Roma, invece, arriva al Franchi dopo aver vinto 11 trasferte consecutive (7 con Spalletti e 4 con Di Francesco) e soprattutto con il morale alle stelle per aver appena stracciato 3-0 il Chelsea di Conte in Champions League e aver ipotecato il passaggio agli ottavi di finale.

Di Francesco nella scorsa primavera è stato vicino alla Fiorentina, quanto è difficile da dirlo. Di sicuro il colloquio con Corvino non è andato bene e con il senno di poi non è difficile capirne i motivi. Eusebio, dopo il Sassuolo, non voleva ripartire daccapo e nella sua testa il ritorno a Roma era un desiderio troppo forte da tenere a bada. Noi, ora, siamo felici con Pioli, ma non possiamo evitare di evidenziare i meriti di Di Francesco, troppo frettolosamente considerato zemaniano e invece più paragonabile a Spalletti, da cui ha ereditato i giallorossi o perfino a Trapattoni, se consideriamo che la Roma ha la miglior difesa del campionato. Equilibrio, compattezza, verticalizzazioni, il calcio di DiFra è semplice e letale, non inventa niente ma riesce a trasmettere valori significativi al suo gruppo: tutti per uno e uno per tutti. La Roma, in questa stagione, ha perso solo due partite, entrambe all'Olimpico, una per sfortuna con l'Inter, l'altra contro l'abbagliante Napoli di Sarri. Ma fuori vince con regolarità svizzera: a Bergamo e a Benevento, a San Siro contro il Milan di Montella e poi a Torino con i granata di Mihajlovic, facendo rosolare gli avversari e colpendoli al momento giusto. 8 gol fatti e soprattutto zero subiti. La forza, in questo momento, è rappresentata dal gioco sugli esterni, i giallorossi volano con le ali Perotti, che ha ritrovato la condizione del Genoa e El Shaarawy, che vive il suo miglior momento da tanti anni a questa parte. Dzeko, a digiuno da quattro partite, è un esamone per la distratta difesa della Fiorentina.

In teoria, diciamolo con sincerità, sembra difficile per la Viola uscire indenne dal primo big match al Franchi. Anche perché, almeno sino adesso, le prime cinque hanno fatto un campionato a parte, lasciando alle altre soltanto la miseria di 6 punti su 162. Pioli, peraltro, ha parecchi problemi da risolvere: l'infortunio di Laurini mette a repentaglio la già scadente tenuta difensiva e il forfait quasi certo di Thereau toglie imprevedibilità e pericolosità all'attacco. Andiamo ad affrontare l'Everest con un tridente di ragazzi, generosi ma inesperti: Gil Dias-Simeone-Chiesa. Bisognerà giocare da squadra e cercare, una volta tanto, di fare la partita sugli avversari, non concedendogli metri per le ripartenze e spazi per le percussioni centrali. Servirà attenzione (quella che è mancata a Crotone), grinta, concentrazione e mantenere il ritmo alto. Fondamentale sarà vincere più scontri individuali possibili e giocare bene tecnicamente. La rabbia dei giovani, che sicuramente non mancherà, può trasformarsi in energia liquida, a patto che venga bene incanalata e non diventi un'arma a doppio taglio. E poi grande capacità di soffrire per tutti i novanta minuti, senza cali di tensione. Dura sarà dura. Ma, come dice Pioli, nessuno è imbattibile. E allora, forza e coraggio.
di A. Bocci
Fonte: Corriere Fiorentino

Champions - Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
Notizie di Oggi
 Mer. 20 giu 2018 
Calciomercato, Donnarumma vuole la Roma: disposto anche a ridursi l'ingaggio
L’agente Raiola avrebbe proposto a Monchi i due fratelli. Gigio vuole giocare la Champions in giallorosso
Calciomercato Roma, conto alla rovescia Inter-Nainggolan. Il sì a 35 milioni entro fine mese
La Roma sblocca la trattativa: ok al cash più due-tre giovani. È il quarto colpo per Spalletti: il belga firmerà fino al 2022
Difra stravede per Pastore: "Così nasce un super gruppo"
Chi lo conosce, lo definisce letteralmente impazzito per Pastore. L'ha chiesto,...
 Mar. 19 giu 2018 
CHAMPIONS LEAGUE 2018-2019, sorteggiato il 2° turno di qualificazione
È stato sorteggiato oggi il secondo turno di qualificazione per la prossima edizione...
Di Francesco: "Sono contento dei calciatori che sono arrivati"
Eusebio Di Francesco, allenatore della Roma, dopo aver firmato il rinnovo di contratto...
Dall'arrivo al rinnovo, l'anno ruggente di Di Francesco
Il precampionato fra alti e bassi, poi un ottimo esordio. Il primo posto nel girone di Champions. Il male d’inverno e le notti magiche di Coppa
Boniek: "Sono convinto che la Roma farà un altro grande campionato"
Sul Mondiale il presidente della federcalcio polacca è ottimista: “Noi pronti per una grande Coppa”
Difra rinnova. Monchi gli regala l'asso Pastore
Prolunga Di Francesco, si avvicina Pastore. Non ha alcuna intenzione di fermare...
 Lun. 18 giu 2018 
Cento milioni per il mercato: Chiesa e Pastore, ma non solo
Il cash delle cessioni sarà reinvestito per comprare almeno tre giocatori. Ziyech non tramonta
Calciomercato Roma, Rabbia Nainggolan, non farà sconti
Si sente scaricato dalla Roma: accetterà solo l’Inter e detterà le sue condizioni
 Dom. 17 giu 2018 
Cubero (Mundo Deportivo): "Alisson sarà il portiere del Real Madrid. Tra due anni mi aspetto che..."
"Tra due anni mi aspetto che la Roma vinca la Champions League”
 Sab. 16 giu 2018 
Padel e conferme, Nainggolan rivela: "Sì, mi vendono"
Padel, sorrisi, i giorni che passano, i giorni che restano. Radja Nainggolan torna...
 Gio. 14 giu 2018 
Pallotta: "Se l'impianto non si fa mi verrete a trovare a Boston..."
«Come sono andate le vacanze? Benissimo, almeno fino a due ore fa...». James Pallotta...
 Mer. 13 giu 2018 
Fair play finanziario: Roma ok, Inter rimandata e Psg in attesa di giudizio
In attesa del Milan, sono arrivate le altre sentenze della Uefa: ai giallorossi basterà una cessione per rientrare nei parametri, i nerazzurri rimangono sotto settlement anche per la prossima stagione
Champions with Refugee - Sabato 23 giugno vecchie glorie di Roma e Lazio in campo con i rifugiati
Appuntamento sabato 23 giugno alle 17.30 allo Stadio Tre Fontane di Roma per la...
Calciomercato Roma, per Under è pronto il rinnovo
Le otto reti segnate tra Serie A e Champions League hanno convinto la Roma ha puntare...
Coric, Cristante e Kluivert: la giovane età della ragione
Tre giocatori, media anni: 21. Sono molto giovani, ma è pure vero che ognuno di loro ha un collaudo già effettuato. MOnchi vuole anche Sandro Tonali del Brescia, classe 2000, a quanto pare, il nuovo Pirlo
Inter-Radja, c'è l'offerta. Intesa con Nainggolan e primo squillo alla Roma
Per il club giallorosso la cifra è bassa: ma la trattativa è partita. Il belga è stimolato da Spalletti e dal ritorno nerazzurro in Champions
Roma, Alisson non è solo Real
Archiviato con successo Kluivert (ieri la firma) e continuando a monitorare a fari...
 Mar. 12 giu 2018 
Calciomercato Inter, l'ad Antonello: "Icardi? Riparleremo del rinnovo. Nainggolan..."
A margine della presentazione del libro "La fine del calcio", ha parlato l'amministratore...
Calciomercato Roma, 'no' di Juan Jesus al Torino: vuole giocare la Champions
Il Torino avrebbe puntato il centrale brasiliano della Roma, Juan Jesus. Ma il brasiliano...
 Lun. 11 giu 2018 
LA CHAMPIONS LEAGUE 2017-2018 cambia look: il gol di Dzeko al Chelsea inserito nel promo (VIDEO)
La Champions League cambia look. La competizione europea ha, infatti, deciso di...
Calciomercato, vendere per comprare, quante filosofie in Serie A
Cedere e poi piazzare i colpi giusti per rinforzarsi, non c'entra il Financial Fair Play o l'Uefa: conta "solo" il meccanismo di bilancio. In Serie A sono diverse le tecniche adottate negli ultimi anni: vediamo quelle di Juve, Inter, Roma e Napoli
Calciomercato Roma, Nainggolan, ancora nessuna offerta dell'Inter
Ormai nessun miste che Radja Nainggolan sia il primo nome sulla lista dei rinforzi...
Calciomercato Roma, Monchi furia ceca
Il Ds ha pronto il piano B in caso di addio di Florenzi e Pellegrini. Nel mirino Pavel Kaderabek e Antonin Barak
 Dom. 10 giu 2018 
Mirko Antonucci, c'è la fila: la Roma lo valuta 20 milioni
Il talento della Primavera è diventato un uomo mercato: lo vogliono Sassuolo, Parma, Bologna e Torino ma Monchi non vuole cederlo a titolo definitivo
Klostermann, la Roma segue il terzino del Lipsia
Gioca sulla fascia destra, ha ventidue anni, è stato capitano della Germania Under 21, fisico e caratteristiche alla Kolarov. Costa dieci milioni di euro e ha un contratto fino al 2021. Piace anche all'Arsenal.
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>