facebook twitter Feed RSS
Sabato - 18 novembre 2017
Mappa Cerca Versión italiana Inglés versión
RomaForever.it
Home News Forum La Squadra Campionato Champions League Europa League Coppa Italia
Shop Amichevoli Calciomercato Le Formazioni Palmarés Supercoppa italiana Contattaci Lavoro
 

Chiesa-Pellegrini, sfida tra gli azzurri del futuro

Domenica 05 novembre 2017
C'è tempo, ma l'azzurro è nel destino di entrambi. Chissà se ieri Federico Chiesa e Lorenzo Pellegrini hanno osservato le convocazioni del commissario tecnico Gian Piero Ventura con un pizzico di disappunto, però non crediamo. A 20 anni (l'attaccante della Fiorentina) o a 21 (il centrocampista della Roma), c'è tutto il tempo di mettersi in vetrina e sognare ancora più in grande, visto che a giugno - se la Svezia consentirà - ci sarà un Mondiale da giocare.

L'AZZURRO - Dopo un percorso nell'Under 21 fatto di sorrisi e lacrime, tutti e due giustamente puntano in alto, e per entrambi il 2017 ha le stimmate dell'anno indimenticabile. A febbraio scorso, infatti, Pellegrini è stato convocato da Ventura per uno stage a Coverciano e a giugno ha addirittura esordito in Nazionale maggiore contro il Liechtenstein. Chiesa invece, per il momento, è stato chiamato dal c.t. «solo» per lo stage di aprile, ma è indubbio che l'attaccante sia monitorato in vista del (possibile) approdo mondiale.

LA SFIDA - Le carte in regola, d'altronde, ci sono tutte. Chiesa, ad esempio, con la Fiorentina ha nel Franchi il proprio talismano stagionale, visto che finora i due gol all'attivo li ha segnati proprio in casa. Motivo di preoccupazione in più per la Roma che - oltre alla vena di Giovanni Simeone - dovrà temere anche il ventenne viola, pronto a giocare a destra o a sinistra, a seconda del recupero (o meno) di Thereau. Logico, però, che Federico se la dovrà vedere con Pellegrini, pronto alritorno da titolare dopo essere entrato solo nei minuti finali contro il Chelsea. Il centrocampista romano, però, sta ancora cercando il suo primo gol in maglia giallorossa, con cui comunque sista ritagliando spazi sempre più importanti. Un esempio? Delle 14 partite stagionali giocate dalla formazioni di Di Francesco finora, Lorenzo non è stato chiamato in causa solo in due occasioni: contro l'Inter e l'Udinese.

MONUMENTI E PADRI - Come dire, dopo i senatori, c'è un altro romano che in casa sembra essere sempre più protagonista. «Un bambino nato a Roma ha Totti e De Rossi come punti di riferimento-ha detto alla Uefa -. Ora ho il piacere di conoscerli ma continueranno ad essere dei monumenti. Adesso a loro si è aggiunto anche Florenzi, un ragazzo fantastico. Sono felice di conoscere quelli che, quando ero bambino, erano gli idoli di tutti». Discorso diverso quello che coinvolge Chiesa, visto che l'idolo lo ha avuto tra le mura di casa: suo padre Enrico. «I gol di papà li ho visti quasi tutti - ha raccontato - pochi dal vivo, ma molti su YouTube». Un modello alto, visto che Chiesa Sr, oltre ad aver giocato 17 partite nella Nazionale maggiore, ha segnato in carriera oltre duecento reti. L'anagrafe però fa pagare dei prezzi alle generazioni passate, e così il mito di Federico è un altro: «Di Maria: corsa, tecnica, fantasia». In attesa discoprire se il traguardo è così lontano, oggi Chiesa Jr. proverà a dare un dispiacere all'amico Pellegrini. D'altronde, quando si sfidano Fiorentina e Roma, per 90 minuti non si fanno prigionieri. Ed anche gli azzurri del futuro lo sanno.
di M. Cecchini
Fonte: Gazzetta dello Sport

Totti - Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
Notizie di Oggi
 Ven. 17 nov 2017 
TOTTI e Peruzzi incontrano il padre e il fratello di Gabriele Sandri
Francesco Totti e Angelo Peruzzi, ex giocatori e attualmente dirigenti rispettivamente...
Aldair: "Roma, devi crederci!"
Alzi la mano chi si ricorda di Pluto Aldair. Tutti, ovviamente. Arrivato a Roma...
Roma-Inter Primavera, ecco Emerson
Rinforzo di lusso per la Primavera. Dopo la convocazione per Fiorentina-Roma, ecco...
 Gio. 16 nov 2017 
Totti sostiene Unicef: "Non credo a chi dice che non c'è nulla da fare per i bambini in difficoltà"
"Sostengo UNICEF perché non credo a chi dice che non c'è niente da fare per tanti...
Ecco Maldini, per far finta di cambiare
La montagna anche stavolta partorisce un topolino. E se è vero che in Federcalcio...
Dai veterani ai debuttanti. Una colonia in cerca di gloria
Il derby è un'onda lunga di emozioni che non schiva nessuno. Da chi conosce benissimo...
La Nostalgia di Totti. L'uomo dei record stavolta non ci sarà
Presente ma assente. Sarà un sabato strano, quello di Francesco Totti. Il suo primo...
De Rossi e Parolo in relax prima di buttarsi nel derby
La valanga che ti viene sopra e tu che non sai cosa fare, quando fare, come fare....
 Mer. 15 nov 2017 
Totti e il Papa ecologisti, murales in giro per la città
Un Papa «verde» e ambientalista, con tanto di mascherina e cartello da manifestante:...
Rimpianti e riscatto
Per fortuna c'è la Roma, per fortuna c'è il derby. Dev'esserci uno strano filo illogico...
Otto grandi ex di Roma e Lazio: "Di Francesco è il jolly. Super Inzaghi è la sicurezza"
La parola dell'ex può essere una sentenza ma anche uno show. Che spasso, ragazzi....
 Mar. 14 nov 2017 
Mexes: "Quando ero alla Roma rifiutai OM e Lione"
"Ho lasciato perché non mi sentivo più all'altezza, non sono Totti.
Julio Sergio: "Alisson senza limiti, diventerà uno dei migliori al mondo"
Julio Sergio Bertagnoli, ex portiere della Roma nell'epoca dei quattro derby consecutivi...
Eterno Totti. Nuovo derby dopo l'addio
Sarà il derby più difficile, tra i tanti che ha vissuto sul campo, a...
Faro De Rossi per la sfida più sentita
Questa è la partita che sente di più. Che gli toglie il sonno, che in...
 Lun. 13 nov 2017 
Di Francesco: "La Roma è senza limiti, il derby fa tremare le gambe"
Derby, Nainggolan, Totti e scudetto. Eusebio Di Francesco a ruota libera nell'intervista...
Verso Roma-Lazio: 100 motivi per vincere il derby
Perché, perché, la domenica mi lasci sempre sola? Anche se questa volta sarà di...
Dzeko: "Adesso non sono più Edin ‘Cieco'. Voglio portare lo scudetto a Roma"
Parla l’attaccante bosniaco: “La prima stagione è stata d’insegnamento, potevo andar via ma non sono uno che molla. I tifosi qui danno al calcio un’importanza esagerata, ma anche una spinta in più”
Olimpico, il derby dei gol
Ultimi dieci anni, venti derby giocati in campionato, solo tre pareggi, la bellezza...
Piano sicurezza derby: 700 steward impiegati
Le prime riunioni già oggi, il Gos di mercoledì, il tavolo tecnico in Questura di...
Kolarov è già a Roma, Ninja lavora e spera
I sei giorni che separano la Roma dal derby, hanno come immagine di copertina Radja...
Testata sul campo a 8 anni. La Figc alla Totti School: "Riammettete il baby-bullo"
«Il baby bullo? Sbagliato escluderlo dalla Totti Soccer School». Scende in campo...
DiFra 3.0. Riscrivere la sua storia con la Roma
Oggi è cominciata una settimana diversa. Una di quelle speciali, che ti restano...
 Sab. 11 nov 2017 
Totti: "Sono contento di quello che ho fatto, l'unico rimpianto è non aver vinto tantissimo"
Francesco Totti ha parlato ai microfoni di Sportmediaset: "La partita contro il...
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>