facebook twitter Feed RSS
Venerdì - 23 febbraio 2018
Mappa Cerca Versión italiana Inglés versión
RomaForever.it
Home News Forum La Squadra Campionato Champions League Europa League Coppa Italia
Shop Amichevoli Calciomercato Le Formazioni Palmarés Supercoppa italiana Contattaci Lavoro
 

Di Francesco story. Dai sogni di Empoli al dribbling ai viola

Domenica 05 novembre 2017
«Mamma mia quanto era palloso Eusebio da ragazzino. Un perfettino nato». Ride di gusto Rosario Guarino, seduto a un tavolo del suo Caffè Cristallo. È la storia di quattro amici al bar, con tanti sogni in comune. L'Empoli, il pallone, l'idea di diventare dei campioni ricchi e corteggiati. E un'amicizia vera. Che il tempo non ha annacquato. Le «coppie» erano Di Francesco-Caccia e Guarino-Montella. Ma poi si mescolavano. Ragazzini che volevano diventare grandi in fretta. Eusebio Di Francesco non ha mai tradito queste radici. Ha un negozio di abbigliamento in società con Montella e un contatto continuo con i suoi compagni di calcio. «Le dico la verità - osserva Guarino - abbiamo fatto il tifo perché diventasse allenatore della Fiorentina». Già, ricordate? Il giorno della Panchina d'oro, a Coverciano, un incontro semiclandestino con Corvino. Si parlò di campagna acquisti, di schema tattico. Si parlò di progetti. Presenti e futuri. Sembrava fatta. «Ma ancora una volta - spiega Massimo Cioni, direttore del negozio d'abbigliamento e tifosissimo dei viola - la Fiorentina non è andata dritta al bersaglio. Parole, ipotesi. Come l'anno prima, come quando se n'era andato Montella. Eusebio era tra i papabili. Un cardinale che non diventa mai Papa. Sarebbe stato l'allenatore giusto per aprire un nuovo ciclo Fiorentina. Ma i dirigenti viola hanno preso tempo ed è arrivata la Roma».

E LA PARTITA È FINITA - «La Roma - spiega Guarino - è stata una scelta di cuore. Eusebio è legato al mondo giallorosso. Sapeva di trovare nel suo amico Totti un prezioso alleato. Sapeva anche che avrebbe guidato una macchina da scudetto dopo tanti anni in periferia. Non è facile andare di colpo a trecento all'ora. Senza nemmeno fare dei giri prova. Mi ha lasciato a bocca aperta. È diventato subito padrone della squadra. Un'impresa. Non mi ha sorpreso, invece, come ha messo a posto Dzeko dopo le battute polemiche. Di Francesco era così anche da ragazzino. Da calciatore era un gregario o come diciamo noi un "carrettiere" del pallone. Mai in prima fila, ma non ha mai permesso a nessuno di sfidarlo». Severo quando serve. Tenero nel suo mondo familiare. «Dovreste vedere con che tenerezza vive il rapporto con il figlio calciatore. Quei due toccano il cuore».

CENTROCAMPISTA - L'Eusebio centrocampista di talento venne preso in custodia da Marcello Carli, allora leader della squadra oggi d.s. in attesa di ingaggio dopo aver contribuito a creare insieme a Fabrizio Corsi il miracolo Empoli. «Di Francesco calciatore lo potrei paragonare a Matias Vecino. Stessa corsa, stesso senso tattico. Aveva anche qualche gol nei piedi. È sempre stato più maturo della sua età. Un giovane vecchio, insomma. Di sicuro Monchi lo ha aiutato nei suoi primi passi sulla panchina giallorossa, ma dopo la prima spinta il resto lo ha fatto Eusebio. Con la sua pazienza. La sua solidità. Dopo la sconfitta immeritata contro l'Inter e il caso Dzeko, tanti allenatori, anche più esperti, sarebbero esplosi. Invece lui ha ricucito come un abile sarto. E ora la Roma è un suo vestito. Bellissimo».

MIRACOLO - Fabrizio Corsi, appena eletto presidente dell'Empoli, vendette il talento Di Francesco alla Lucchese per 1,2 miliardi di lire. Il primo di una lunga serie di «buoni affari» di mercato. «Eusebio - osserva il presidente - ha fatto lo stesso percorso di Sarri: in poco tempo è entrato nella testa dei suoi giocatori. Li ha stregati. La Roma viaggia a cento all'ora, contro il Chelsea ha dato spettacolo. La Fiorentina la incrocia nel momento sbagliato». «Servirebbe un miracolo per portare via un punto ai giallorossi», osserva il tifoso Massimo. «Per fortuna la palla è tonda, a volte cancella anche i pronostici più netti». I quattro amici sono invece preoccupati per il futuro di Montella. «Quando era ragazzino - ricorda Guarino - ebbe un problema al cuore che mise a rischio la sua carriera. I dirigenti dell'Empoli lo portarono in gita premio a Milanello. Vincenzo era tifosissimo del Milan. Quando tornò mi disse: "Rosario voglio riuscire a giocare nel Milan". Ora è l'allenatore della squadra rossonera. Combatta fino all'ultimo per non rinunciare al suo sogno di bambino tifoso. Ha la classe per vincere anche questa partita».
di L. Calamai
Fonte: Gazzetta dello Sport

Mercato - Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
Notizie di Oggi
 Gio. 22 feb 2018 
Calciomercato Roma, Florenzi, recupero record. Ora il nodo contratto, la Juve sempre in pressing
Alla fine ha stretto i denti, Alessandro Florenzi, ed è sceso in campo contro lo...
Una Roma a metà
La Roma in Ucraina si butta via nella gara d'andata degli ottavi di finale di Champions....
 Mer. 21 feb 2018 
Calciomercato Roma, il Milan punta Dzeko
Non sembra essere finita la "telenovela" riguardante la partenza di Edin Dzeko....
Roma, rompicapo Di Francesco
C'è anche il dottor Cengiz Under nella corsa contro il tempo per mandare in campo...
Calciomercato Roma, Florenzi azzurro Juve
La Juventus fa sul serio per Alessandro Florenzi. Non è dato a sapersi se sarà un...
 Mar. 20 feb 2018 
Calciomercato Roma, sono rimasti in tre: Alisson, Florenzi e Pellegrini attendono il rinnovo
Per il brasiliano siamo soltanto alle prime mosse; per i due romani per ora siamo alle intenzioni, ma bisogna fare in fretta perchè pesano scadenze e clausole
 Lun. 19 feb 2018 
Dzeko: "Ho vissuto dieci giorni difficili durante il mercato, si è visto anche in campo"
"Grande girone in Champions, ora non accontentiamoci"
CALCIOMERCATO Roma, Alisson disse no alla Juve: ecco perchè
Il Corriere dello Sport ha svelato un retroscena che riguarda il portiere della...
Calciomercato, c'è Alisson nell'Olimpo dei portieri. La Roma prepara una clausola da 80 milioni
E il portiere rivelazione della serie A, la sua quotazione è salita alle stelle...
Roma, lo schema vincente è il turnover
Per la prima volta, con la vittoria di sabato a Udine, la Roma ha raggiunto il terzo...
Non solo Ünder, anche Alisson ormai è un eroe
Come si dice "Terzi" in turco? Prendevano così in giro ieri a Trigoria, "Gengo"...
 Dom. 18 feb 2018 
Roma coccola Under, il tesoro scoperto da Monchi. I tifosi: "È il nuovo Salah"
In casa giallorossa, con quattro gol nelle ultime tre partite, è l'uomo del momento. I supporter sui social: "Non vogliamo sentir parlare di plusvalenza"
 Sab. 17 feb 2018 
Tifosi impazziti sui social. Cengiz Under nuovo eroe giallorosso
Il turco segna il suo quarto gol in tre partite, mettendo in discesa la partita della Roma a Udine. I tifosi impazziscono, ma qualcuno teme: “Ecco la prossima plusvalenza”
Di Francesco chiede tre punti all'Udinese prima del ciclo di ferro
Fatti, non chiacchiere. Il messaggio di Eusebio Di Francesco, alla vigilia di Udinese-Roma,...
Tuttofare: Juan Jesus torna titolare da terzino sinistro
La strana occasione capita nel ruolo più insolito: Juan Jesus torna titolare nella...
 Ven. 16 feb 2018 
Fifa, rivoluzione Infantino: via la finestra mercato di gennaio, limite alle commissioni
Il presidente della Fifa Gianni Infantino vuole rivoluzionare il calciomercato,...
Calciomercato, il Liverpool preferirebbe puntare su Karius. Troppi 70 milioni per Alisson
Buone notizie per i tifosi della Roma. Il Liverpool, una delle squadre più interessate...
De Rossi si riprende la Roma
C'è una Roma che cambia, soggetta alle leggi del mercato e a quelle ancor più categoriche...
Calciomercato Roma, Santos su Bruno Peres. Per luglio riecco Nacho
Il Santos sta pensando a Bruno Peres. L'idea è nata mentre il club paulista...
Sponsor, cessioni, stadio: ecco il piano
Salvo miracoli nel percorso che ricomincerà la settimana prossima nel gelo di Kharkiv,...
Roma, un Radja dopo le ombre: a Udine il rientro di Nainggolan reduce dalla squalifica
Chi non lo avesse visto, lo veda: uno spasso. Un video postato su Instagram, nel...
 Gio. 15 feb 2018 
Calciomercato Roma, il Santos vuole Bruno Peres: in Brasile mercato ancora aperto
Roma, il Santos chiude Dodò e chiama Bruno Peres
Alisson, uomo immagine e rinnovo del contratto: così la Roma vuole blindare il brasiliano
La società giallorossa vorrebbe il portiere al centro del progetto, convincendolo a diventare il nuovo Salah e rendendolo l’uomo chiave del club dentro e fuori dal campo
Calciomercato Roma, Florenzi nel mirino di Juve e Atletico Madrid
Fino a poco tempo fa, parlando di Florenzi, il tema di discussione riguardava essenzialmente...
Calciomercato Juventus, non solo Emre Can: obiettivo Pellegrini
Il giallorosso ha una clausola (che Monchi vorrebbe alzare) di circa 28-29 milioni di euro, e sarebbe considerato il rinforzo ideale per la mediana bianconera
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>