facebook twitter Feed RSS
Martedì - 23 gennaio 2018
Mappa Cerca Versión italiana Inglés versión
RomaForever.it
Home News Forum La Squadra Campionato Champions League Europa League Coppa Italia
Shop Amichevoli Calciomercato Le Formazioni Palmarés Supercoppa italiana Contattaci Lavoro
 

PEROTTI: "Sapevamo di poter battere il Chelsea, abbiamo dimostrato che la squadra c'è"

Venerdì 03 novembre 2017
Parla l'attaccante della Roma Diego Perotti. Queste le sue parole:

Te l'aspettavi il 3-0 contro il Chelsea?
"Magari non un 3-0, sapevamo però di poter vincere. Avevamo fatto una grandissima partita a Stamford Bridge e ribaltare un 2-0 è stato più difficile che vincere 3-0. Dopo il primo gol immediato si è reso tutto più facile. Non ci aspettavamo un risultato così largo, ma pensavamo di farcela. Alla fine abbiamo anche fatto divertire i nostri tifosi e abbiamo dimostrato che la squadra c'è."

E' giusto parlare di rivoluzione Di Francesco?
"Lui ha messo il suo. Qua avevamo una maniera di lavorare diversa da quella che lui voleva quando è arrivato. Quelli che hanno iniziato a lavorare con lui da Pinzolo magari lo hanno capito prima, rispetto a quelli che sono arrivati dopo per la Nazionale. Lui ha messo la sua maniera di lavorare, il suo modo di pressare e il suo gioco. Non è facile cambiare modo di giocare, passando da un allenatore all'altro e ci vuole tempo, ma adesso penso che i risultati si stiano vedendo."

Qual è la differenza fra Spalletti e Di Francesco?
"Prima di tutto con Spalletti passavamo da una difesa a tre a una a quattro, Di Francesco invece non cambia gli piace il 4-3-3 e gioca così sempre, almeno fino ad ora. A me chiede molto di prendere palla e buttarmi dentro tra le linee e quello con Spalletti non lo facevo quasi mai."

La linea di pressing è più alta?
"Si anche, vuole una squadra sempre corta e stretta. Con il passare delle partite abbiamo iniziato a farlo e molto bene e sta dando risultati."

Parliamo di te. Sei rinato con questo nuovo calcio, ti senti migliorato rispetto al passato?
"Sì, quando uno smette di giocare è difficile giocare e rientrare in partita ogni 20 minuti. Non si può giocare sempre 90 minuti, io l'ho capito. A gennaio e febbraio non ho giocato tantissimo, un po' per il cambio di gioco, con Nainggolan più avanti. La squadra vinceva, Radja ha fatto bene e io non potevo che allenarmi e aspettare. Poi magari l'allenatore non mi vedeva al massimo e ha scelto altri. Il punto chiave ora è che mi sento bene fisicamente, ho fatto un bel ritiro e anche in Argentina ho fatto qualcosa, a 29 anni non puoi arrivare senza aver già fatto qualcosa. Ora arrivo con energie anche a fine partita. I risultati sono quelli che comandano e quando vinci siamo tutti bravi."

Senti aria di Mondiale?
"Dopo 6 anni mi hanno richiamato quindi vuol dire che qualche partita l'hanno vista. Me la gioco adesso, in queste due amichevoli dopo la Fiorentina mi gioco il 90% delle possibilità di andare al Mondiale. Perché se non faccio bene non ci sono poi tante altre partite, le qualificazioni sono finite. La mia possibilità è adesso e me la giocherò al 100%."
Fonte: Sky Sport

Nainggolan - Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
Notizie di Oggi
 Lun. 22 gen 2018 
Emerson ai saluti, Dzeko quasi. Ora serve il miglior Schick
Il Chelsea sborserà 20 milioni per aggiudicarsi il terzino che guadagnerà 2.5 milioni di euro a stagione. Per il recupero di mercoledì con la Samp Di Francesco confida nella punta ceca, ex blucerchiato
Inter-Roma 1-1: Le Pagelle dei Quotidiani
SERIE A: ROMA-INTER 1-1 LE PAGELLE DEI MAGGIORI QUOTIDIANI NAZIONALI ITALIANI
Inter e Roma, un pareggio che non guarisce le due malate
La partita tra le malate non guarisce né Inter né Roma. Il pareggio finale — giusto...
Trattativa Edin-Chelsea: sono ore decisive
Ultima a San Siro prima dello Stanford Bridge? È ancora presto per dirlo. Quella...
 Dom. 21 gen 2018 
Inter, Gagliardini e Santon flop. Roma: Manolas, muro per due
Vecino da applausi. Bene Miranda, Skriniar e Brozo. Fazio e Juan Jesus bucano sul gol del pareggio interista, Bruno Peres mossa infelice. Alisson strepitoso. Ecco i migliori e peggiori della sfida di San Siro
DI FRANCESCO: "Ottima gara per 70 minuti. Sarebbe un peccato perdere Nainggolan o Dzeko"
INTER-ROMA 1-1 LE INTERVISTE POST-PARTITA EUSEBIO DI FRANCESCO: "Ottima gara per 70 minuti. I crampi hanno influito nelle scelte. Non avevo grandi possibilità di cambi"
SPALLETTI: "Alisson? L'ho penalizzato nella stagione scorsa"
INTER-ROMA 1-1 LE INTERVISTE POST-PARTITA LUCIANO SPALLETTI: "Santon non deve chiedere scusa a nessuno. Lo scorso anno ho penalizzato Alisson, è un professionista serio. I presupposti ci sono tutti, ma il livello di autostima spesso viene a mancare”
Inter-Roma 1-1 Le Pagelle
Le pagelle della Roma - Alisson protagonista, Dzeko non incide
Inter-Roma 1-1: Vecino risponde a El Shaarawy
Icardi spreca, Alisson para tutto, il Faraone spaventa i nerazzurri, ma ci pensa l'uruguaiano a trovare il pareggio a una manciata di minuti dalla fine
Roma, cambio in cabina di regia. Ora c'è Strootman
Da San Siro a San Siro: da quell'ora di gioco, non eccezionale, disputata contro...
Calciomercato Roma, Dzeko-Chelsea si va avanti. Ziyech piace, pure Batshuayi
«Va a Londra questo treno?». «Ancora no». Il siparietto va in scena a Termini, ieri...
Allontanare negatività e distrazioni
Dal bianco delle nevi che ha regalato all'Italia tanti sorrisi, si ritorna al verde...
De Rossi prova: pronto Strootman. Gerson torna dal 1′
Niente Perotti, Gonalons meno che mai, De Rossi sospeso a metà dalla voglia di recupero...
Eusebio è solo con il suo coraggio
Eusebio Di Francesco è solo, come non era stato mai dall'inizio del campionato....
Roma, bivio per la Champions: i giallorossi in casa dell'Inter per recuperare terreno
Finalmente c'è la partita. Che poi è l'unica cosa che conta per l'Inter e la Roma...
Inter-Roma, Le Probabili Formazioni dei Quotidiani
Di seguito riportiamo le probabili formazioni di Inter-Roma secondo le principali...
 Sab. 20 gen 2018 
CAPELLO: "Dzeko? Ha una certa età, si punta al rinnovamento. Nainggolan in Cina? Un affare venderlo"
Fabio Capello, tecnico del Jiangsu Suning, dice la sua sul futuro di Edin Dzeko...
Inter-Roma I Convocati
Inter-Roma: i convocati di Eusebio Di Francesco
Boniek: "Se la Roma deve vendere a gennaio, non è una società che gioca per vincere"
Parla l’ex giallorosso: “Non entrare tra le prime 4 della campionato sarebbe una disgrazia disumana. Bereszynski è un ottimo terzino destro, ha grandi margini di miglioramento”
Una squadra in vendita. Dallo scudetto ai conti, cambia l'obiettivo Roma
G.Buccheri) - La Roma scivola in classifica, ma risale sul mercato. Una risalita...
De Rossi, è la sua gara
Meglio averlo. Vale in generale, perché si parla di un capitano e di un giocatore...
Tra mercato e corsa Champions. Rafinha all'Inter, la Roma vende
Il mercato è come un'onda impazzita, difficile da capire, più ancora da governare....
Calciomercato Roma, adesso ci siamo: ecco Badelj
Monchi ha in pugno il regista croato della Fiorentina: arriverà a luglio a parametro zero ma se il ds convince i viola subito...
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>