facebook twitter Feed RSS
Mercoledì - 17 ottobre 2018
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME NEWS FORUM SQUADRA CAMPIONATO CHAMPIONS LEAGUE EUROPA LEAGUE COPPA ITALIA
 
SHOP AMICHEVOLI CALCIOMERCATO FORMAZIONI PALMARÉS SUPERCOPPA ITALIANA CONTATTACI LAVORO
 

Nainggolan: "Bel rapporto con romani. Ho avuto un passato molto difficile, con amicizie non giuste"

Venerdì 03 novembre 2017
Radja Nainggolan, centrocampista della Roma, ha parlato ai microfoni del sito Uefa.com della sua infanzia, del rapporto con i giallorossi e dei sogni della squadra capitolina in Champions League. Ecco le sue dichiarazioni:

Chi era da ragazzo Radja e come è diventato Nainggolan?
"Il mio percorso verso il calcio è stato molto lungo e difficile, forse un po' "in ritardo", diciamo. Però se oggi riguardo quello che ho fatto penso sia stato un grande percorso, passando per squadre magari più piccole, squadre che mi hanno fatto acquisire la maturità giusta. Sono partito (per l'Italia) quando avevo appena compiuto 17 anni e sono stato bene ovunque. Sono stato in tre squadre, io mi affeziono molto velocemente a una piazza. Come in questo caso: sono molto contento di essere qui."

C'è sempre stato il calcio nella tua testa?
"Sì, perché ho avuto un passato molto difficile e con amicizie molto particolari, non tutte giuste. Oggi li sento ancora, perché crescendo si matura tutti quanti. Ma sono esperienze di vita che ti servono per diventare una persona più forte, per capire cosa sbagli nella vita e cosa no. L'importante è che ho fatto un percorso di vita importante, a scuola non andavo benissimo e ho avuto la fortuna di aver avuto la possibilità di giocare a calcio venendo in Italia. E' stata la mia "salvezza" ma anche un'esperienza di vita nuova."

Che ricordo hai di quando sei arrivato in Italia a Piacenza?
"Per come ero cresciuto era molto difficile lasciare la mia città, i miei amici, i miei cari. I primi sei mesi per me sono stati molto difficili, non parlavo la lingua, è vero che parlavo il francese e capivo tanto ma...ero ragazzino, mi obbligavano ad andare a scuola. Pensavo solo al calcio, non era facile: dopo sei mesi me ne volevo andare, poi alla fine sono rimasto e ho fatto la scelta giusta."

Sei arrivato a Roma nel 2013. Che rapporto hai con la gente giallorossa, che significa per te questa maglia?
"Quando sono andato via da Cagliari volevo "prendere" una piazza molto importante. Avrei potuto sceglierne tante altre in passato, ho aspettato il momento giusto anche perché all'epoca il presidente non è che mi volesse lasciar andare così facilmente...Sono arrivato con la consapevolezza che in una squadra grande bisogna lavorare tanto. Mi sono messo a disposizione, adesso ho un rapporto bellissimo con la gente: mi sento rispettato e cerco sempre di rispettare al massimo (la maglia) ogni partita che faccio."

Quali sono le qualità migliori di Radja Nainggolan?
"Non sono io che devo giudicarmi, ma se c'è una cosa che ho sempre dato è il massimo di me stesso per i miei compagni e la società, penso che questo sia stato ripagato anche fuori dal campo. Per me un giocatore può sbagliare partita, può sbagliare tante cose, non essere perfetto in una giornata...ma l'importante è sempre dare il massimo. Purtroppo nel calcio si guarda troppo quando uno fa gol e non si vede mai tanto il lavoro sporco di un giocatore che è altrettanto importante."

Con la Roma hai conosciuto la Champions League...
"La Champions è il sogno di ogni ragazzo che gioca a calcio, io ho lavorato tanto ed è un sogno che per me si è avverato. E' un'altra atmosfera, un campionato a sé: alla fine è un percorso corto e quando si sbaglia si paga, però ci si possono togliere tante soddisfazioni e questo è quello che noi dobbiamo provare a fare. Vogliamo arrivare il più lontano possibile. Il girone è difficile, per come siamo messi in questo momento possiamo farcela ma dobbiamo pensare a una partita alla volta."

Champions League - Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
Notizie di Oggi
 Mar. 16 ott 2018 
Roma, Daspo per 14 tifosi per gli incidenti in semifinale di Champions
Un altro supporter giallorosso è stato raggiunto da un mandato di arresto europeo
Ex mental coach di Perotti: "La pressione può influire sugli infortuni. DiFra? Bravo, ma non un top"
Diego Perotti è senza dubbio uno delle grandi delusioni di questo inizio di stagione...
 Dom. 14 ott 2018 
Schick torna al gol: "Adesso sto bene". E la Roma lo aspetta
«È stata una vittoria decisiva, che ci permette di andare in Ucraina a giocarci...
 Sab. 13 ott 2018 
Napoli e giallorossi i due club italiani che tengono più a lungo i giocatori
Altro che rivoluzioni. La Roma a sorpresa compare tra i club europei con le rose...
 Ven. 12 ott 2018 
Psg-Stella Rossa 6-1, sospetti di calcioscommesse
Clamorosa rivelazione del quotidiano francese: un dirigente della squadra serba avrebbe scommesso attraverso una rete di complici milioni di euro sulla sconfitta della sua squadra per cinque gol di scarto
 Gio. 11 ott 2018 
AS Roma in rosso con debiti a 220 milioni
Meno perdite, ma più debiti. Neppure la stagione da favola che ha visto la cavalcata...
 Mer. 10 ott 2018 
Caso Cox, rinviata a domani l'udienza di Lombardi. Entro venerdì la sentenza
Il tifoso romanista è accusato di aver sferrato la cinghiata che ha provocato la caduta e il successivo ferimento di Sean Cox, il fan del Liverpool colpito il 24 aprile scorso in occasione di Liverpool-Roma
 Mar. 09 ott 2018 
ZIYECH, l'agente: "Spero che vada in un club migliore della Roma, come Arsenal o Liverpool"
Tre gol e due assist nelle prime nove partite stagionali, e non solo. Dopo la partita...
De Rossi come Kolarov, guerriero con frattura
Scherzandoci su, forse un pochino se l'è tirata da solo. Ed è successo esattamente...
La moglie di Sean Cox contro l'ultrà giallorosso: "Mio marito è paralizzato"
Il colpo di scena è arrivato ieri sera. Secondo la polizia di Liverpool - notizia...
Roma, anche il gol fa turn over
Se segna Edin Dzeko, siamo tranquilli. Avviso ai naviganti: ci pensa lui, il bomber....
 Lun. 08 ott 2018 
L'As Roma si salva in corner coprendo le maxi perdite con le riserve (di bilancio)
Il copione per l'As Roma è ormai lo stesso da un po' di anni a questa parte: a ottobre...
Paradosso Roma, meglio senza Pastore
La Roma con 4 vittorie consecutive si è rilanciata ritornando tra le prime della...
Da De Rossi ai Pellegrini: torna di moda l'italianismo
Fino a qualche tempo fa si esultava perché nell'undici figurava il solo El Shaarawy...
 Sab. 06 ott 2018 
La Roma, una squadra (finalmente) competitiva
Le ultime partite hanno mostrato evidenti miglioramenti, ora è anche più facile inserire i talenti dentro la squadra. Il lavoro da fare è ancora tanto ma le basi ci sono
Roma, un super attacco per calare subito il poker
(...) Così Eusebio Di Francesco guiderà la Roma stasera nella trasferta di Empoli,...
 Ven. 05 ott 2018 
CHAMPIONS LEAGUE 2018/2019, già garantiti 38,6 milioni alla Roma
Anche nel peggiore dei casi, con l'uscita ai gironi, la Roma intascherebbe una cifra...
L'esodo giallorosso: per la trasferta del Castellani obiettivo 4000
Oltre duemila i biglietti già venduti per il settore ospiti dello stadio toscano. Aperta un’altra tribuna per i non residenti nel Lazio. C’è tempo fino a stasera
Alla ricerca della trasferta perduta
Ha già perso più partite fuori casa quest'anno che in tutta la passata stagione...
 Gio. 04 ott 2018 
Italia, che balzo: il poker in Champions vale il 2° posto nel ranking
Le vittorie di Juve, Roma, Napoli e Inter firmano il sorpasso ai danni dell'Inghilterra
Under, campione di oggi e (plusvalenza) di domani
Forse ha ragione Di Francesco: ricorda Montella. O magari ha ragione chi lo paragona...
 Mer. 03 ott 2018 
Dzeko nella top 10 dei bomber giallorossi. E la media gol è da record
Per il bosniaco 77 reti complessive dopo le tre al Plzen: ora insegue Da Costa, Delvecchio e Balbo. Segna 0,5 gol a partita, meglio fecero solo Manfredini e Volk (0,6): nella Roma "moderna" nessuno come lui
Modric "Atmosfera spogliatoio non buona"
Stampa spagnola va giù dura "Naufragio" "5 ore e 19' senza gol"
Roma, il giovane tifoso che deve finire i compiti mentre intorno a lui tutti cantano l'inno
Nell'esaltante notte, che ha visto protagonisti Edin Dzeko (autore di una tripletta)...
Roma: Di Francesco ha trovato la formula, col Cska doppia sfida decisiva
Il passaggio dal 4-3-3 al 4-2-3-1 offre più copertura alla difesa, che in avvio di stagione aveva sofferto molto. I russi ieri hanno battuto il Real e sono un brutto cliente in ottica qualificazione
DiFra ha risolto il rebus: "Avanti con il 4-2-3-1"
La Roma s'è rimessa in moto. Dopo l'uno-due in campionato, Di Francesco si ripete...
Roma-Viktoria Plzen 5-0, Le Pagelle dei Quotidiani
SERIE A: ROMA-Viktoria Plzen 5-0 LE PAGELLE DEI MAGGIORI QUOTIDIANI NAZIONALI ITALIANI...
DiFra: "Trovata la quadratura"
L'allievo e il maestro. Il dopopartita per Di Francesco inizia con un dialogo su...
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>