facebook twitter Feed RSS
Lunedì - 20 novembre 2017
Mappa Cerca Versión italiana Inglés versión
RomaForever.it
Home News Forum La Squadra Campionato Champions League Europa League Coppa Italia
Shop Amichevoli Calciomercato Le Formazioni Palmarés Supercoppa italiana Contattaci Lavoro
 

El Shaarawy e Perotti sono le ali Mondiali

Venerdì 03 novembre 2017
La scorsa stagione si contendevano il posto, forse anche perché - come ammesso da Luciano Spalletti - "nessuno dei due vuole andare a giocare a destra". In questo primo scorcio della Roma "difranceschiana", invece, gli è capitano anche di giocare insieme e andare a "lavorare" a destra non è più un problema. Almeno non come prima. Anche se poi, conti alla mano, dal via nella stagione attuale sono partiti insieme solo due volte: in campionato contro l'Udinese e mercoledì scorso contro il Chelsea. Entrambi, però, vogliono spiccare il volo con la Roma per arrivare lontano, molto lontano, fino dalle parti di Mosca o giù di lì, dove la prossima estate si giocherà il Mondiale. Diego Perotti, in tal senso, ha appena riconquistato la Nazionale dopo sei anni di astinenza, con Sampaoli che l'ha convocato per l'amichevole che l'Argentina giocherà in Russia il prossimo 11 novembre. Stephan El Shaarawy, invece, potrebbe riuscirci domani, quando il c.t. azzurro Ventura ufficializzerà la lista di giocatori dell'Italia che andranno a giocarsi il playoff contro la Svezia di Andersson.

DIFFERENZA — Intanto, però, insieme hanno cancellato uno dei luoghi comuni di questa Roma e cioè quello di essere Dzekodipendente. Nel primo scorcio di stagione, infatti, sembrava che la Roma fosse ancorata ai gol del centravanti bosniaco: non segna lui, non segna nessuno o giù di lì. Ed invece proprio nelle ultime giornate El Shaarawy e Perotti (più il primo del secondo, a dire il vero) hanno dimostrato di aver ritrovato una certa familiarità con la rete, ma soprattutto di offrire a Di Francesco soluzioni e opzioni aggiuntive proprio ai gol di Dzeko (a secco oramai da 4 partite consecutive, in cui comunque Edin ha garantito prestazioni di alto livello). E questo, ovviamente, in una squadra che prende pochissimi gol ma che non ne segna una caterva (almeno in campionato, perché poi in Champions League la media è di due a gara) può aiutare a fare tutta la differenza del mondo.

A FIRENZE — Stephan&Diego, dunque. Una coppia che sembrava non poter esistere e che invece, oggi, è quella a cui si sta affidando Di Francesco per arrivare alla sosta con un sorriso in più. Già, perché dopo il Chelsea i due saranno gli esterni titolari anche domenica a Firenze, contro la squadra allenata da Pioli. Ovviamente, con compiti diversi, quelli più funzionali alle loro caratteristiche: creare superiorità numerica e occasioni per Perotti, attaccare gli spazi e la profondità per El Shaarawy. Del resto, che i due siano anche diversi come profilo Di Francesco lo sa bene. E forse anche per questo li tiene insieme, perché insieme si assortiscono bene. Se poi vai a caccia dell'equilibrio e delle coperture difensive qualcosa perdi rispetto ad un Florenzi o a un Defrel (ieri in gruppo). Ma entrambi hanno imparato a fare anche quello, a creare densità in mezzo al campo, andando a formare in fase difensiva una linea a quattro con le due mezzali (e il regista, De Rossi o Gonalons, che si schiaccia a copertura della retroguardia).

L'ALTERNANZA — Che poi tra i due ci sia oramai equilibrio lo dimostrano anche i numeri, con Perotti che è partito dal via 9 volte ed El Shaarawy 7. In due di queste, appunto, sono partiti entrambi, con Perotti schierato a destra contro l'Udinese ed El Shaarawy contro il Chelsea (tranne poi invertirsi spesso a partita in corso). A Firenze sarà ancora così, con Diego a sinistra a saltare uomini su uomini e Stephan a destra ad andare dentro o tagliare verso il centro. In ballo c'è il futuro vicino della Roma (inteso come classifica) e quello lontano di loro due. Che al Mondiale, appunto, ci vogliono arrivare. Da protagonisti però.
di A. Pugliese
Fonte: Gazzetta dello Sport

Champions League - Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
Notizie di Oggi
 Dom. 19 nov 2017 
MONCHI: "Grande vittoria, ma il derby è storia: ora dobbiamo pensare all'Atletico Madrid"
Dopo la vittoria di ieri nel derby, il ds Monchi ha parlato attraverso il proprio...
Roma, euforia post derby e testa all'Atletico. DiFra si affida al turnover
Dopo i festeggiamenti per la vittoria sulla Lazio, i giallorossi sono tornati ad allenarsi in vista della sfida di mercoledì. Nainggolan: "Ora testa all'Atletico Madrid". Cinque i cambi previsti
Rivincita. Per De Rossi un derby da incorniciare
Sarah osserva silenziosa, contenuta nell'espressione delle emozioni ma rapita quasi...
 Sab. 18 nov 2017 
TRIGORIA, domani mattina la ripresa degli allenamenti in vista della partita contro l'Atletico
Dopo la bella vittoria nel derby, la Roma riprenderà gli allenamenti domani mattina...
Un mondo di derby
In tanta Europa, ma anche in altre parti del mondo, c'è l'aria del derby. Ne abbiamo...
 Ven. 17 nov 2017 
Atletico Madrid-Roma, il programma della vigilia
Mercoledì 22 novembre la Roma andrà a giocare a Madrid la penultima partita del...
Chelsea-Roma, buu razzisti contro Rudiger. L'UEFA: "Il fatto non sussiste"
Si chiude con un nulla di fatto la vicenda cori contro Rudiger durante la partita...
Alisson il muro
Un'altra partita e mezza con la porta chiusa. Ma non c'è il rischio che possa annoiarsi....
Di Francesco va in pressing
La sua mentalità non cambia. Eusebio Di Francesco adotterà contromisure particolari...
Pallotta rilancia
Si chiuderà da solo nella solita stanza della tenuta di Boston, anzi Weston, che...
 Gio. 16 nov 2017 
Così Di Francesco ha reso la Roma un bunker collettivo
Presentato come uno zemaniano di ferro, Eusebio Di Francesco ha reso la Roma un...
 Mer. 15 nov 2017 
ACCORDO ROMA-Volvo Car. Gandini: "Il gesto di De Rossi è stato un segnale della volontà dei ragazzi"
È in programma per oggi la conferenza stampa di presentazione del nuovo accordo...
Domani la Uefa decide sui "buh" dei romanisti a Rudiger
Parola alla Commissione Etica e di Controllo dell'Uefa sul caso Rudiger: domani...
 Mar. 14 nov 2017 
Torna la Roma e i tifosi si preparano: derby, arriviamo. Poi Metropolitano
Sarà pienone. Con la Lazio c'è posto solo in Tribuna. Da mercoledì mattina la vendita libera dei biglietti per la trasferta contro l'Atletico Madrid
 Lun. 13 nov 2017 
Il sapore della Champions e un Olimpico quasi pieno. Roma-Lazio qualità Dop
Premesse di un buon der­by e di un derby buono. No, non è il gioco di parole...
 Dom. 12 nov 2017 
Un derby da 55 punti: Roma e Lazio mai così in alto
Le due squadre non si erano mai sfidate con un bottino così ricco in comune dopo undici partite. La media è di 27,5 e per entrambe c'è anche un match da recuperare
Il derby mai così in alto
In ventitre anni di derby da tre punti, esattamente dalla stagione 1994-95, non...
La Roma ora vola sulle proprie ali
Un intuitivo principio della fisica sta diventando una mantra virtuoso in casa Roma:...
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>