facebook twitter Feed RSS
Venerdì - 16 novembre 2018
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME NEWS FORUM SQUADRA CAMPIONATO CHAMPIONS LEAGUE EUROPA LEAGUE COPPA ITALIA
 
SHOP AMICHEVOLI CALCIOMERCATO FORMAZIONI PALMARÉS SUPERCOPPA ITALIANA CONTATTACI LAVORO
 

Di Francesco in 5 mosse si è già preso la Roma: mai così bene in Coppa

Giovedì 02 novembre 2017
È come se ritrovaste dopo tanti anni la compagna di classe più bella, quella per cui sospiravate senza successo. Passa il tempo, la perdete di vista, vi sposate, poi ad un certo punto la rincontrate e vi viene di pensare: tutto sommato non era niente di speciale, preferisco mia moglie. In fondo è quello che sta succedendo adesso a Roma, dopo che Eusebio Di Francesco ha dominato il Chelsea di Antonio Conte, fino a poco tempo fa rimpianto segreto del club giallorosso (e non solo). Diciamolo, l'allenatore abruzzese è stato sì accolto a Roma con l'affetto riservato agli ex calciatori - col surplus riservato ai pochi vincitori dello scudetto - ma anche con la diffidenza di chi aveva avuto il Sassuolo come vertice di carriera. Se vogliamo, alla luce di precedenti come Sacchi e Sarri, una atteggiamento poco lungimirante, ma tant'è: il calcio vuole sogni. E dimenticarsi del record di punti di Spalletti non era facile.

LA DIFESA - Ma Di Francesco è stato bravo a scrollarsi di dosso etichette e luoghi comuni, nello stesso tempo senza rinunciare alle proprie idee, che hanno portato la Roma ad avere il miglior avvio in Champions della propria storia con 8 punti. Un esempio? Far capire che si può essere cresciuti all'ombra dell'albero zemaniano senza per questo rinunciare ad una eccellente retroguardia. E allora si scopre che la Roma, pur senza disporre di fuoriclasse assoluti nel ruolo, è la terza difesa tra i maggiori campionati europei, da 4 partite di fila non subisce gol e, anzi, in ben 9 dei 14 match disputati la porta è rimasta inviolata. Tutto questo, partendo da una base di difesa a 4, ma all'occorrenza passando a 5, sempre sapendo rendere armonica - in linea col risultato da gestire - la fase di pressing offensivo con la decisione di tenere alta la linea della difesa, così da avere sempre i reparti stretti. La frase guida è chiara: «Se li teniamo lontani dalla nostra porta, avremo meno pericoli». Ovvio, ma non facile.

IL TURNOVER - Lo scetticismo, poi, era legato alla gestione di uno spogliatoio di campioni. Risultato? Rasserenando gli animi (ci sono ambizioni ma non ossessioni), Di Francesco ha fatto digerire anche ai senatori la linea del turnover costante e profondo, tanto da essere arrivato a cambiare anche 8 titolari fra due partite di fila, con 12 formazioni diverse su 14. La frase chiave stavolta è di Nainggolan: «A nessuno fa piacere stare fuori, però così siamo più freschi».

RIVALUTAZIONE - In questa ottica si spiegano le rivalutazioni di diversi giocatori che ormai parevano più o meno ai margini del progetto. Dal disvelamento di Alisson alla resurrezione di El Shaarawy, dall'affidabilità scoperta in Juan Jesus alla crescita di Gerson, i progressi fatti da tutti i giocatori grazie a Di Francesco sono evidenti. Tutto questo, se servirà, sarà utile a santificare le casse del club.

NIENTE ALIBI - Tutto ciò, ovviamente, non significa che Trigoria sia un'isola felice in cui tutto è perfetto. La preparazione fisica - col retaggio dei 13 infortuni muscolari e delle dolorose ricadute a cui sono stati soggetti Karsdorp e Schick - hanno aperto una questione che l'allenatore, con coraggio, ha affrontato di petto: «Premesso che esiste la componente sfortuna, non credo alle casualità. Dobbiamo parlarne al nostro interno senza cercare capri espiatori, anche se di certe cose apertamente non si può parlare».

POSSIBILI PROGRESSI - In ogni caso, il miglior percorso europeo della Roma in Champions e (in attesa del recupero con la Sampdoria) il sicuro cammino in campionato non paiono figli solo della contingenza. In effetti, se si eccettua Kolarov - il cui acquisto è stato un vero colpo di genio da parte del d.s. Monchi - gli altri arrivi ancora non riescono a mettere in mostra tutto il loro potenziale. Perciò è legittimo attendersi che - soprattutto con l'innesto di un potenziale titolare come Schick -, la squadra possa compiere un ulteriore passo in avanti, partendo da una base già ottima. «Roma fantastica», l'ha benedetta Pallotta. «C'è molto da lavorare - continua invece a dire Di Francesco - ma i ragazzi mi seguono». Messaggio ai naviganti: la Roma c'è.
di M. Cecchini / A. Pugliese
Fonte: Gazzetta dello Sport

Alisson - Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
 Gio. 15 nov 2018 
Olsen si è preso la Roma: "Sono felicissimo, lotto ogni giorno per migliorarmi"
Dal ritiro della nazionale svedese, il portiere giallorosso si è detto entusiasta di poter lavorare con Savorani
DiFra Die Hard: il resiliente Eusebio è sopravvissuto a tre crisi
«Le critiche? Sono resiliente e non mollo». Lo disse già il 15 settembre 2017 e...
 Mer. 14 nov 2018 
Calciomercato Liverpool, offerta choc al Barcellona: pronti 100 milioni per Dembelè
Ousmane Dembelé da sempre è nel mirino dei club inglesi, ma uno in particolare sembra...
Olsen premiato miglior portiere. Dzeko "top 50"
Dal 23esimo miglior giocatore della passata stagione, secondo la top 50 stilata...
Olsen: "Che bel 2018 finalmente sono sereno e non mi fermo"
(...) Robin Olsen, da portiere della Svezia che il 13 novembre ha «rubato» all'Italia...
Negrisolo lo applaude: "Marco il migliore al mondo"
«Macché il miglior preparatore di portieri d'Italia! Savorani è il migliore del...
 Lun. 12 nov 2018 
OLSEN, niente "Pallone d'Oro" svedese. Premiato solo come miglior portiere
Lunedì 12 novembre, non una data come tutte le altre per il calcio svedese. Va in...
Miglior preparatore dei portieri in Italia: premiato Savorani
Marco Savorani, preparatore dei portieri della Roma, nel prepartita con la Sampdoria...
 Ven. 09 nov 2018 
Olsen e Alisson vanno in altalena tra trofei e social
(...). Mentre il portiere della Roma è in prima fila per la vittoria del Pallone...
 Gio. 08 nov 2018 
Roma, Olsen: il portiere ora è sugli scudi, mentre Alisson a Liverpool...
Lo svedese, dopo un inizio difficile, sta dimostrando tutto il suo valore ed è pronto a prendersi il Pallone d’oro in patria. Il brasiliano dopo il k.o. di Belgrado incappa in un refuso sull’inno
 Mer. 07 nov 2018 
Liverpool, ci risiamo? Rete discutibile ed è subito...Alissius: "Mia nonna para meglio!"
Sulla seconda rete subita da Pavkov, quella da fuori area, per i tifosi dei Reds è arrivata prepotentemente l’impressione di essere in un film di cui si conosce già il finale. E in cui un nuovo attore…si traveste da una vecchia conoscenza.
 Mar. 06 nov 2018 
Clamoroso a Belgrado, Liverpool sconfitto 2-0 dalla Stella Rossa!
Incredibile tonfo degli uomini di Klopp che cadono sotto i colpi di uno scatenato Pavkov e riaprono i giochi nel girone.
 Lun. 05 nov 2018 
Roma, dai nuovi acquisti deludenti all'incognita Dzeko: ecco i sei motivi della crisi
Non è un momento semplice per la squadra di Di Francesco. Dalla scarsa precisione sottoporta del bomber bosniaco all'impatto deludente dei vari Pastore, Shick e Karsdorp, passando per gli errori del tecnico e della dirigenza: sono tante le ragioni di questo inizio di stagione balbettante
Roma, l'identità di carta
Come se non bastassero Allegri, Spalletti, Ancelotti, Simone Inzaghi e Gattuso,...
 Ven. 02 nov 2018 
Cengiz Ünder resterà a Trigoria: adesso si prenda la Roma
Monchi rifiuterà ogni offerta anche da favola. Fino a giugno, il turco serve per la Champions
 Gio. 01 nov 2018 
Dimenticato Alisson. Olsen si è preso la Roma
Pagato troppo poco per essere forte, pagato troppo per il curriculum che aveva a...
Pioli: "La Roma ha personalità e fisicità, sabato sfideremo una squadra di vertice"
"In passato avrei potuto allenare i giallorossi...”
Monchi ha scelto un n.1 d'esperienza. E Olsen para i dubbi
(...) Anche Monchi, quest'estate, ha avuto momenti di «dubbi potenti» e «tormenti...
Roma in sofferenza: mancano i ricambi
L'andamento lento della Roma, 15 punti in 10 partite di campionato, preoccupa e...
 Mer. 31 ott 2018 
Olsen: "Cresciamo giorno dopo giorno. Con la Fiorentina gara complicata, vogliamo i 3 punti"
Robin Olsen, portiere della Roma in crescita partita dopo partita, ha rilasciato...
 Sab. 27 ott 2018 
OLSEN: "Voglio provare a vincere lo scudetto e far dimenticare Alisson"
Robin Olsen, portiere della Roma, è intervenuto al portale svedese Viasat....
Ospina vs Olsen: Napoli e Roma nelle mani dei rivalutati
Il «Fattore O» domani galleggerà sul San Paolo come una promessa di meraviglie....
 Ven. 26 ott 2018 
Robin Olsen: il protagonista inaspettato tra parate tatuaggi e gol
Un ragazzo normale. Lo svedese fin qui il miglior acquisto della sessione in entrata. Frutto del grande lavoro di Savorani e di una vita normale
Arsenal pazzo di Under: pronti 70 milioni per gennaio
Under è di nuovo sotto attacco. Non solo del Bayern Monaco, ma pure di Arsenal e...
 Mer. 24 ott 2018 
Una squadra double face: super in casa spenta fuori
C'è una Roma difranceschiana da trasferta e una Roma casalinga. L'una non è paragonabile...
 Lun. 22 ott 2018 
La Roma va indietro tutta
A casa Di Francesco. Nel calcio è così, se vi piace. Facile a dirsi e a farsi. Ed...
 Sab. 20 ott 2018 
MANOLAS: "Roma forte nonostante le cessioni. Andare via? Non è facile lasciare questa squadra"
Inutile. Anche osservandolo placidamente a sedere, mentre parla e giocherella con...
 Mer. 17 ott 2018 
Roberto Negrisolo: "Olsen vi stupirà. Con Savorani sta migliorando molto"
Parla l'inventore del mestiere di preparatore dei portieri: "Il problema? È arrivato dopo un fenomeno come Alisson. Intanto alle sue spalle crescono Fuzato e Cardinali"
 Lun. 15 ott 2018 
Robin Olsen sugli scudi. E la UEFA lo esalta
Gran parata del portierone svedese contro la Russia. La Nations League lo esalta tramite il suo profilo Twitter. Ma nella Roma si è già messo in evidenza
de Ligt: è Roma-Juve. Monchi per l'olandese sfida i bianconeri
«Chi pagherà di più per me, sarà peggio per loro». L'ironia di certo non manca a...
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>