facebook twitter Feed RSS
Martedì - 23 gennaio 2018
Mappa Cerca Versión italiana Inglés versión
RomaForever.it
Home News Forum La Squadra Campionato Champions League Europa League Coppa Italia
Shop Amichevoli Calciomercato Le Formazioni Palmarés Supercoppa italiana Contattaci Lavoro
 

Ranieri: "La Roma si qualificherà"

Martedì 31 ottobre 2017
Non molto tempo fa, sul telefonino di una persona molto vicina a Ranieri, è arrivata una chiamata col prefisso 0044, quello dell'Inghilterra. Amici suoi? Macché. Chiamavano da Leicester, dove sir Claudio ha lasciato sì dei buoni (buoni? ottimi, meravigliosi, fantastici) ricordi, ma anche qualche sgradevole rammarico. Per farla breve, la telefonata era questa: «Ranieri, vuole tornare da noi?». Noi intesi come Leicester City Football Club, la squadra con cui l'allenatore del Testaccio ha realizzato la più grande impresa calcistica di tutti i tempi, la vittoria della Premier davanti ai milionari di Manchester e Londra, per poi essere cacciato durante la stagione seguente. Quando è arrivata quella telefonata, stavano licenziando proprio il suo successore, Craig Shakespeare. Poiché Ranieri ha uno stile consolidato, più british dei british, la risposta non è stata una pernacchia ma un semplice "no, grazie". E' rimasto dove aveva già iniziato bene il suo nuovo lavoro, a Nantes, con una squadra che fino alla scorsa settimana era in testa al campionato francese dei normali, mentre Psg e Monaco sono iscritte a un torneo per conto loro. Il Nantes (20 punti) ha perso l'ultima partita a Digione e ora è quinto, alle spalle di Psg (29), Monaco (25), Lione (22) e Marsiglia (21), la squadra di Rudi Garcia. Portarlo in Champions (in Francia il terzo posto dà diritto ai play-of f) sarebbe un miracolo (un altro), ma questo non è, non può essere, l'obiettivo di Ranieri, l'allenatore che di questa Champions ha guidato nella sua carriera 6 delle 32 squadre iscritte al torneo, Roma, Chelsea, Atletico Madrid, Juventus, Napoli e Monaco, più di qualunque altro allenatore in circolazione. Da questo gradino, il più alto, ci parla della Coppa delle sue vecchie squadre e del campionato della sua nuova squadra.

Potremmo anche chiamarla la Champions di Ranieri. Cosa significa aver allenato 6 squadre di questa edizione?
"Significa che ho girato un bel po' di panchine."

Il prossimo anno potrebbero esserci anche la sua ex Inter e il suo ex Valencia...
"Lo spero, io faccio sempre il tifo per i club che mi hanno scelto."

Eppure ha anche un altro significato...
"Che sono vecchio? Ma se ho appena cominciato ad allenare... Quando ci sono l'entusiasmo e la passione, questo lavoro è un piace- re. E io mi diverto."

Fra le sue sei ex, chi sceglie come candidata alla conquista della Champions?
"La Juventus, ma non sottovaluto l'Atletico Madrid e il Chelsea."

Andiamo con ordine. Girone C: lei ne ha allenate tre su quattro, roma, Chelsea che si scontrano fra poche ore all'Olimpico, e Atletico Madrid.
"All'andata, allo Stamford Bridge, la Roma ha fatto un partitone. Dzeko era imprendibile, è un giocatore straordinario. Ma ora il Chelsea sa che tipo di partita l'aspetta. Per la Roma non sarà facile batterlo, anche se è un piacere vedere in campo la squadra di Di Francesco: difende molto bene."

Ce la farà a qualificarsi?
"Penso di sì, la classifica dà un vantaggio alla Roma. Si deciderà tutto a Madrid, ma intanto deve battersi alla pari col Chelsea, proprio come ha fatto a Londra. Immagino una partita scintillante all'Olimpico."

Come spiega le difficoltà del Chelsea in questa stagione?
"Colpa degli infortuni e dei cambi che sono stati fatti in squadra. Passare da Diego Costa a Morata non è semplice: il primo è un trascinatore, uno che si carica la squadra sulle spalle, gioca con rabbia, con forza, con caparbietà, l'altro è un fine palleggiatore. E cambiando centravanti, deve cambiare anche l'impostazione."

Roma favorita?
"Per la qualificazione agli ottavi sì."

Sporting Lisbona Juve, anche questa partita può valere il passaggio del turno.
"La Juve ha tutto per arrivare fino in fondo. Lo Sporting non va sottovalutato, come ogni squadra che arriva nei gironi di Champions, ma è la Juve è oltre. Se arriva seconda è solo perché nel suo gruppo c'è il Barcellona."

E infatti ne ha presi tre dal Barça.
"Vero, ma se gioca adesso quella partita non so come finisce. La Juve sta arrivando, ha cominciato a ingranare, sembra uno squalo: quando sente il sangue, non molla la sua preda. La sua forza è nel carattere e in qualche giocatore che, chissà per quale ra- gione al mondo, in Italia viene discusso."

Riferimento a Higuian, immaginiamo.
"Ma come si fa a dubitare delle sue doti? Higuain è un campione, uno di quelli che nei piedi ha il mirino. I giocatori non sono robot, possono avere alti e bassi, ma non si può discuterne il valore assoluto. Il gol che ha segnato al Milan è da bomber di razza: ha controllato la palla, si è staccato dalla marcatura e ha lasciato partire una sventola micidiale."

Potrebbe arrivare prima nel suo girone?
"Potrebbe raggiungere il Barcellona in testa con gli stessi punti. Poi vediamo se il 3-0 dell'andata è davvero incolmabile. Con questa Juve, niente è impossibile."

Napoli-Manchester City. Per la squadra di Sarri è obbligatorio vincere, ma molti a napoli sostengono che sia meglio lasciar perdere la Champions e puntare sullo scudetto.
"A discorsi si può fare tutto, ma poi ti trovi lì, in Champions, la competizione calcistica più bella al mondo, senti la musichetta, riconosci la fama dei tuoi avversari e ti viene una gran voglia di non mollare niente. Sarà così anche per il Napoli, ne sono sicuro."

City e Napoli sono l e squadre che fanno il calcio più bello?
"Bisogna sempre fissare e delineare il concetto di bello nel calcio. Per esempio, restando in Italia a me piace come giocano la Sampdoria, la Lazio e l'Atalanta che ora sembra in sofferenza, ma succede solo perché non è abituata a battersi su due fronti. Accadeva anche a noi della Fiorentina, vent'anni fa: andavamo bene in Coppa e faticavamo in campionato."

Pensa davvero che il Napoli possa resistere ai livelli più alti sia in campionato che in Champions?
L'organico è migliorato, i giovani come Rog che l'an no scorso avevano qualche problema a entra re nel sistema di gioco di Sarri hanno completato il processo di inserimento. Quanto meno ci può provare. E ci proverà.

Chi vincerà questa Champions?
"Si risponde sempre alla stessa maniera, le candida te sono le solite, ma stavolta dobbiamo togliere un nome e aggiungerne due."

Vale a dire?
"Non so se il Bayern può davvero raggiungere la finale. E' una squadra che va rinnovata: ha perso Lahm e Xabi Alonso e trovare i sostituti ideali di due giocatori di quello spessore è difficile."

E chi entra nel gruppetto delle favorite?
"Il Manchester City e il Paris Saint Germain. Il City per il gioco, per il modo di gestire la manovra: ha una qualità collettiva senza paragoni. Il Psg per Neymar: il pallino dello sceicco è la Champions, la vuole a tutti i costi, del campionato si è quasi stufato."

E poi le solite...
"L'ho detto, punto forte sulla Juve: se negli ultimi tre anni è arrivata due volte in finale, vuol dire che è pronta, prontissima per vincerla. Poi il Barcellona, il Real Madrid, il Manchester United e il Chelsea."

Facciamo un giro nei campionati che conosce meglio. in Italia quest'anno ci stiamo divertendo.
"Prima o poi doveva arrivare il momento in cui le altre avrebbero accorciato o addirittura annullato la distanza dalla Juventus. Che però non mi sembra intenzionata a lasciare ad altri il settimo scudetto della serie."

In spagna il Barcellona è già scappato?
"Ha 8 punti su Real e Atletico Madrid, sono tanti. Però a 4 c'è il mio vecchio Valencia, che l'anno scorso sembrava derelitto e che invece è riesploso. Sono contento per i suoi tifosi."

In Inghilterra la Premier si risolverà a Manchester?
"Penso di sì. City e United lotteranno testa a testa fino alla fine del campionato. Ma c'è anche il Tottenham e non credo che Conte sia intenzionato ad abdicare."

In Francia il campionato non esiste.
"Esiste per il secondo po sto che si giocheranno Mo naco, Marsiglia e Lione."

E il Nantes?
"Non siamo a quei livelli."

Nemmeno ai livelli iniziali del Leicester?
"No. Abbiamo molti giovani che seguono quello che dico, che lottano, che giocano con rabbia, ma il Marsiglia di Garcia, per esempio, è una squadra meglio strutturata."

Come sta andando l'ex portiere viola Tatarusanu?
"Molto bene. Se abbiamo la migliore difesa della Ligue 1, insieme al Psg e al Caen, è anche merito suo: è un portiere di statura internazionale, dà molta sicurezza alla difesa. Per il Nantes è un pilastro."
di A. Polverosi
Fonte: Corriere dello Sport

Tottenham - Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
 Ven. 19 gen 2018 
CALCIOMERCATO Roma, su Ruiz anche Real Madrid e Barcellona
Sulle tracce di Fabián Ruiz, centrocampista del Betis finito nel mirino della Roma,...
 Gio. 18 gen 2018 
Calciomercato PSG, Lucas in uscita: per i bookies ci sono Inter e Roma
Dopo il no di Simone Verdi il Napoli punta tutto su Lucas Moura. L'esterno brasiliano...
 Mer. 17 gen 2018 
CALCIOMERCATO Roma, Monchi segue Fabian Ruiz
Nuovo nome sul taccuino di Monchi. Si tratta, come riportato da Marca, di Fabian...
 Ven. 12 gen 2018 
La tournée estiva sotto osservazione nel summit
Le ferie dei giocatori della Roma stanno per finire. Lunedì rientreranno tutti a...
Che stecche, Pallotta: camera con svista
Londra nun fa' la stupida stasera. E facci tornare a Roma con un piano, un progetto,...
 Gio. 04 gen 2018 
Calciomercato Roma, potrebbero non bastare 30 milioni per Barella
Il calciomercato è giovane ma solo prenotando
Il mercato è giovane ma solo prenotando
Parola d'ordine: prenotare. Perché il mese di gennaio, oltre a riparare, serve a...
 Mar. 02 gen 2018 
TOTTENHAM, Pochettino: "Il legame di Kane col club mi ricorda Totti con la Roma"
Mauricio Pochettino si racconta. Nella lunga intervista, il tecnico del Tottenham...
 Mar. 26 dic 2017 
La Top 100 del Guardian: c'è tanta serie A
La classifica stilata dal tabloid britannico sui migliori calciatori del 2017: Messi il migliore. Dzeko 43° e Nainggolan 72°
 Lun. 18 dic 2017 
Atto di Fede
E no, non è mai stato un difensore goleador. Nel biennio precedente al suo...
 Ven. 15 dic 2017 
Fazio e Jesus, Roma di ferro
D'accordo, la Roma di questi tempi non è la squadra più efficace del mondo nell'area...
 Mar. 12 dic 2017 
Sono buoni avversari, ma poteva andar peggio
È stato un sorteggio corretto, complessivamente fortunato. Nessuno dei due avversari...
Euro dribbling
Ci sono quelli costretti a dire bugie, come il traballante allenatore del Psg, Unai...
Roma, stai attenta, lo Shakhtar punge: fai tesoro del passato
Qualcuno, visto come è andata Chievo-Roma, l'ha buttata sullo scherzo e dopo il...
 Lun. 11 dic 2017 
Champions League, date e orari degli ottavi di finale: programma completo di Juventus e Roma
Tutte le date dei match in programma tra febbraio e marzo
CHAMPIONS LEAGUE 2017/2018 - Partite Ottavi di Finale
Ottavi Juventus (ITA) - Tottenham (ING) Basilea (SVI) - Manchester City...
Sorteggi da brividi a Nyon
Mezzogiorno di fuoco. Oggi a pranzo (diretta Sky, Mediaset Premium, Italia 1 ed...
Oggi alle 12 sorteggio Champions League
Bayern e Real per la Roma; City e Psg per la Juve. Questi gli incubi da evitare...
 Sab. 09 dic 2017 
Il Chievo sale sul gradino più alto del podio: è la squadra più vecchia d'Europa
La squadra di Maran, secondo uno studio del Cies, è quella con l'età media più elevata dei cinque maggiori campionati europei. Il Milan è il club di A più giovane (25,44 anni) davanti a Benevento (25,74) e Fiorentina (25,77). La curiosità sono gli oltre 30 anni di media (30,159) per il Besiktas che sorprende in Champions League qualificandosi primo nel suo girone
 Ven. 08 dic 2017 
DiFra, rinnovo scaccia Premier
Sirene inglesi per Eusebio Di Francesco, l'allenatore con il quale la Roma vuole...
 Gio. 07 dic 2017 
Pallone d'Oro 2017, vince Ronaldo, Dzeko conclude in 28esima posizione: La classifica completa
Buffon 4°, Dybala si piazza 15esimo: Dzeko 28° e Mertens 29°
France Football, Kolarov nella top 11 della fase a gironi della Champions League
Il terzino della Roma è nella miglior formazione della competizione europea. E in panchina, insieme a Messi e Hazard, c’è anche Nainggolan
Juventus e Roma, occhiolino all'urna
«Sarebbe bellissimo incontrare un'italiana, a me piacerebbe tanto tornare a casa,...
 Mer. 06 dic 2017 
La storia vale 20 milioni
Alla fine sono tutti lì, allineati sulla trequarti di campo, con lo sguardo verso...
Roma, ottavo da prima
La notte dell'Olimpico incorona la Roma. Che, tornando dopo 2 anni tra i migliori...
 Lun. 04 dic 2017 
Il primo posto eviterebbe un incrocio all'inglese
E' vero che la Roma, se avesse pareggiato a Madrid, sarebbe già entrata tra le migliori...
 Sab. 02 dic 2017 
Chi può qualificarsi alla sesta giornata di Champions League?
Il Chelsea e il Barcellona si sono uniti a Beşiktaş, Real Madrid, Paris Saint-Germain, Bayern Monaco, Manchester City e Tottenham Hotspur nel gruppo delle squadre qualificate agli ottavi.
 Sab. 25 nov 2017 
Liverpool-Chelsea 1-1, Salah gol triste
Egiziano segna ma non esulta per rispetto vittime strage Sinai
 Ven. 24 nov 2017 
Mido: "Andai via da Roma perché non potevo competere con Totti. Salah? La Roma l'ha fatto crescere"
8 presenze e 0 gol. Non certo un'esperienza indimenticabile quella di Mido in maglia...
 Mar. 21 nov 2017 
Roma, ora prendi l'Europa
La grandezza della Roma si misura in Europa. Smaltita la sbornia da derby, è tempo...
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>