facebook twitter Feed RSS
Martedì - 21 novembre 2017
Mappa Cerca Versión italiana Inglés versión
RomaForever.it
Home News Forum La Squadra Campionato Champions League Europa League Coppa Italia
Shop Amichevoli Calciomercato Le Formazioni Palmarés Supercoppa italiana Contattaci Lavoro
 

Ranieri: "La Roma si qualificherà"

Martedì 31 ottobre 2017
Non molto tempo fa, sul telefonino di una persona molto vicina a Ranieri, è arrivata una chiamata col prefisso 0044, quello dell'Inghilterra. Amici suoi? Macché. Chiamavano da Leicester, dove sir Claudio ha lasciato sì dei buoni (buoni? ottimi, meravigliosi, fantastici) ricordi, ma anche qualche sgradevole rammarico. Per farla breve, la telefonata era questa: «Ranieri, vuole tornare da noi?». Noi intesi come Leicester City Football Club, la squadra con cui l'allenatore del Testaccio ha realizzato la più grande impresa calcistica di tutti i tempi, la vittoria della Premier davanti ai milionari di Manchester e Londra, per poi essere cacciato durante la stagione seguente. Quando è arrivata quella telefonata, stavano licenziando proprio il suo successore, Craig Shakespeare. Poiché Ranieri ha uno stile consolidato, più british dei british, la risposta non è stata una pernacchia ma un semplice "no, grazie". E' rimasto dove aveva già iniziato bene il suo nuovo lavoro, a Nantes, con una squadra che fino alla scorsa settimana era in testa al campionato francese dei normali, mentre Psg e Monaco sono iscritte a un torneo per conto loro. Il Nantes (20 punti) ha perso l'ultima partita a Digione e ora è quinto, alle spalle di Psg (29), Monaco (25), Lione (22) e Marsiglia (21), la squadra di Rudi Garcia. Portarlo in Champions (in Francia il terzo posto dà diritto ai play-of f) sarebbe un miracolo (un altro), ma questo non è, non può essere, l'obiettivo di Ranieri, l'allenatore che di questa Champions ha guidato nella sua carriera 6 delle 32 squadre iscritte al torneo, Roma, Chelsea, Atletico Madrid, Juventus, Napoli e Monaco, più di qualunque altro allenatore in circolazione. Da questo gradino, il più alto, ci parla della Coppa delle sue vecchie squadre e del campionato della sua nuova squadra.

Potremmo anche chiamarla la Champions di Ranieri. Cosa significa aver allenato 6 squadre di questa edizione?
"Significa che ho girato un bel po' di panchine."

Il prossimo anno potrebbero esserci anche la sua ex Inter e il suo ex Valencia...
"Lo spero, io faccio sempre il tifo per i club che mi hanno scelto."

Eppure ha anche un altro significato...
"Che sono vecchio? Ma se ho appena cominciato ad allenare... Quando ci sono l'entusiasmo e la passione, questo lavoro è un piace- re. E io mi diverto."

Fra le sue sei ex, chi sceglie come candidata alla conquista della Champions?
"La Juventus, ma non sottovaluto l'Atletico Madrid e il Chelsea."

Andiamo con ordine. Girone C: lei ne ha allenate tre su quattro, roma, Chelsea che si scontrano fra poche ore all'Olimpico, e Atletico Madrid.
"All'andata, allo Stamford Bridge, la Roma ha fatto un partitone. Dzeko era imprendibile, è un giocatore straordinario. Ma ora il Chelsea sa che tipo di partita l'aspetta. Per la Roma non sarà facile batterlo, anche se è un piacere vedere in campo la squadra di Di Francesco: difende molto bene."

Ce la farà a qualificarsi?
"Penso di sì, la classifica dà un vantaggio alla Roma. Si deciderà tutto a Madrid, ma intanto deve battersi alla pari col Chelsea, proprio come ha fatto a Londra. Immagino una partita scintillante all'Olimpico."

Come spiega le difficoltà del Chelsea in questa stagione?
"Colpa degli infortuni e dei cambi che sono stati fatti in squadra. Passare da Diego Costa a Morata non è semplice: il primo è un trascinatore, uno che si carica la squadra sulle spalle, gioca con rabbia, con forza, con caparbietà, l'altro è un fine palleggiatore. E cambiando centravanti, deve cambiare anche l'impostazione."

Roma favorita?
"Per la qualificazione agli ottavi sì."

Sporting Lisbona Juve, anche questa partita può valere il passaggio del turno.
"La Juve ha tutto per arrivare fino in fondo. Lo Sporting non va sottovalutato, come ogni squadra che arriva nei gironi di Champions, ma è la Juve è oltre. Se arriva seconda è solo perché nel suo gruppo c'è il Barcellona."

E infatti ne ha presi tre dal Barça.
"Vero, ma se gioca adesso quella partita non so come finisce. La Juve sta arrivando, ha cominciato a ingranare, sembra uno squalo: quando sente il sangue, non molla la sua preda. La sua forza è nel carattere e in qualche giocatore che, chissà per quale ra- gione al mondo, in Italia viene discusso."

Riferimento a Higuian, immaginiamo.
"Ma come si fa a dubitare delle sue doti? Higuain è un campione, uno di quelli che nei piedi ha il mirino. I giocatori non sono robot, possono avere alti e bassi, ma non si può discuterne il valore assoluto. Il gol che ha segnato al Milan è da bomber di razza: ha controllato la palla, si è staccato dalla marcatura e ha lasciato partire una sventola micidiale."

Potrebbe arrivare prima nel suo girone?
"Potrebbe raggiungere il Barcellona in testa con gli stessi punti. Poi vediamo se il 3-0 dell'andata è davvero incolmabile. Con questa Juve, niente è impossibile."

Napoli-Manchester City. Per la squadra di Sarri è obbligatorio vincere, ma molti a napoli sostengono che sia meglio lasciar perdere la Champions e puntare sullo scudetto.
"A discorsi si può fare tutto, ma poi ti trovi lì, in Champions, la competizione calcistica più bella al mondo, senti la musichetta, riconosci la fama dei tuoi avversari e ti viene una gran voglia di non mollare niente. Sarà così anche per il Napoli, ne sono sicuro."

City e Napoli sono l e squadre che fanno il calcio più bello?
"Bisogna sempre fissare e delineare il concetto di bello nel calcio. Per esempio, restando in Italia a me piace come giocano la Sampdoria, la Lazio e l'Atalanta che ora sembra in sofferenza, ma succede solo perché non è abituata a battersi su due fronti. Accadeva anche a noi della Fiorentina, vent'anni fa: andavamo bene in Coppa e faticavamo in campionato."

Pensa davvero che il Napoli possa resistere ai livelli più alti sia in campionato che in Champions?
L'organico è migliorato, i giovani come Rog che l'an no scorso avevano qualche problema a entra re nel sistema di gioco di Sarri hanno completato il processo di inserimento. Quanto meno ci può provare. E ci proverà.

Chi vincerà questa Champions?
"Si risponde sempre alla stessa maniera, le candida te sono le solite, ma stavolta dobbiamo togliere un nome e aggiungerne due."

Vale a dire?
"Non so se il Bayern può davvero raggiungere la finale. E' una squadra che va rinnovata: ha perso Lahm e Xabi Alonso e trovare i sostituti ideali di due giocatori di quello spessore è difficile."

E chi entra nel gruppetto delle favorite?
"Il Manchester City e il Paris Saint Germain. Il City per il gioco, per il modo di gestire la manovra: ha una qualità collettiva senza paragoni. Il Psg per Neymar: il pallino dello sceicco è la Champions, la vuole a tutti i costi, del campionato si è quasi stufato."

E poi le solite...
"L'ho detto, punto forte sulla Juve: se negli ultimi tre anni è arrivata due volte in finale, vuol dire che è pronta, prontissima per vincerla. Poi il Barcellona, il Real Madrid, il Manchester United e il Chelsea."

Facciamo un giro nei campionati che conosce meglio. in Italia quest'anno ci stiamo divertendo.
"Prima o poi doveva arrivare il momento in cui le altre avrebbero accorciato o addirittura annullato la distanza dalla Juventus. Che però non mi sembra intenzionata a lasciare ad altri il settimo scudetto della serie."

In spagna il Barcellona è già scappato?
"Ha 8 punti su Real e Atletico Madrid, sono tanti. Però a 4 c'è il mio vecchio Valencia, che l'anno scorso sembrava derelitto e che invece è riesploso. Sono contento per i suoi tifosi."

In Inghilterra la Premier si risolverà a Manchester?
"Penso di sì. City e United lotteranno testa a testa fino alla fine del campionato. Ma c'è anche il Tottenham e non credo che Conte sia intenzionato ad abdicare."

In Francia il campionato non esiste.
"Esiste per il secondo po sto che si giocheranno Mo naco, Marsiglia e Lione."

E il Nantes?
"Non siamo a quei livelli."

Nemmeno ai livelli iniziali del Leicester?
"No. Abbiamo molti giovani che seguono quello che dico, che lottano, che giocano con rabbia, ma il Marsiglia di Garcia, per esempio, è una squadra meglio strutturata."

Come sta andando l'ex portiere viola Tatarusanu?
"Molto bene. Se abbiamo la migliore difesa della Ligue 1, insieme al Psg e al Caen, è anche merito suo: è un portiere di statura internazionale, dà molta sicurezza alla difesa. Per il Nantes è un pilastro."
di A. Polverosi
Fonte: Corriere dello Sport

PSG - Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
 Ven. 17 nov 2017 
Alisson il muro
Un'altra partita e mezza con la porta chiusa. Ma non c'è il rischio che possa annoiarsi....
 Gio. 16 nov 2017 
Nuovo ct: sale Ancelotti, vincente e amico di tutti
Ora il toto nome è ufficialmente aperto. Con un (grande) favorito, e alternative...
 Mer. 15 nov 2017 
 Sab. 11 nov 2017 
Calciomercato Real Madrid, 80 milioni per un difensore ex Roma
Il Real Madrid pesca al PSG per la difesa: secondo Diario Gol il presidente Florentino...
 Ven. 10 nov 2017 
Svezia-Italia 1-0: Johansson castiga Ventura
Una brutta nazionale perde di misura a Solna l'andata dello spareggio per i Mondiali
 Gio. 09 nov 2017 
Calciomercato, da Pastore a Denis Suarez ecco la formazione degli scontenti
C'è una formazione extralarge di calciatori delusi che si guarda intorno, aspettando...
CALCIOMERCATO Roma, l'agente di Alisson allontana il PSG: "E' molto felice in giallorosso"
Ze Maria Neis, agente di Alisson Becker, portiere della Roma e della Nazionale brasiliana,...
 Mer. 08 nov 2017 
Calciomercato Roma, Pellegrini fa gola alle big: PSG, Chelsea e United su di lui
Lorenzo Pellegrini è una delle tante note liete di questo inizio di stagione: al...
 Sab. 04 nov 2017 
Roma, il cartellino giallo è sconosciuto: è la "più buona" d'Europa...
Di Francesco ha forgiato una squadra aggressiva che non cade negli eccessi. Nove gialli e nessun rosso, solo l’Arsenal è alla pari
Monchi: "Juve, Napoli e Inter da titolo, ma la mia Roma c'è. Ve lo dice un ds con la tuta"
L'ambizione, la cura dei rapporti, la vicinanza, il lavoro, la passione. A Siviglia...
 Ven. 03 nov 2017 
Ranking Uefa, la Roma è la migliore italiana in Europa
Il 3-0 rifilato al Chelsea ha permesso alla squadra di Di Francesco di superare in graduatoria i Blues e il Real Madrid. Dietro Juventus e Napoli
 Lun. 30 ott 2017 
Ancelotti: "Mi vedo bene su qualsiasi panchina. Anche su quella della Roma"
Carlo Ancelotti promuove a pieni voti l'impiego della video assistenza agli arbitri....
 Mar. 24 ott 2017 
Mister Golarov, fascia da duro
Tutto è cominciato da quelle braccia allargate verso il settore dei tifosi della...
 Lun. 23 ott 2017 
CIES, il vivaio d'oro della Roma: è al pari del PSG, in Italia meglio solo Inter e Milan
I giallorossi sono quindicesimi nella particolare classifica sul numero di calciatori formati in società e attualmente in attività nei top 5 campionati europei
 Mar. 17 ott 2017 
CHAMPIONS LEAGUE 2017-2018, Fase a gironi: Risultati 3ªGiornata
Torna di scena la Champions League con la terza giornata della fase a gironi. Oggi...
 Dom. 15 ott 2017 
CHELSEA, Conte: "La Premier è il campionato più difficile: in Italia c'è solo la Juventus"
Il tecnico del Chelsea Antonio Conte si è raccontato ai microfoni della rivista...
 Gio. 12 ott 2017 
Diritti tv, presidente del Psg indagato per corruzione
La magistratura svizzera ha aperto un'indagine nei confronti di Nasser Al-Khelaifi,...
Dzeko più Mertens fa 62: un 2017 a livello di Messi, Ronaldo e altri big
Nell'anno solare, soltanto Messi, Ronaldo e pochi altri fenomeni hanno segnato più di Edin e Dries
 Mar. 10 ott 2017 
Ranieri: "La Roma sta cambiando pelle con Di Francesco e i nuovi giocatori"
Parla l’attuale tecnico del Nantes: “La Juve è una macchina da guerra che può mettere in difficoltà chiunque. Napoli? Sarri sta gestendo bene la rosa, spero arrivino pronti in primavera”
 Lun. 09 ott 2017 
Pallone d'Oro, ecco i primi 10 finalisti
Giornata di nomination per quel che riguarda il Pallone d'Oro con France Football...
Di Francesco: "Volevo smettere con il calcio. Scelsi Roma per Franco Sensi"
Eusebio Di Francesco, ospite al Firenze Football Fest, ha parlato in compagnia dei...
 Gio. 05 ott 2017 
Calciomercato Psg, tutto pronto per l'addio di Cavani. Due big italiane sognano
La prossima estate il Psg sostituirà il bomber uruguaiano con Alexis Sanchez
 Mar. 03 ott 2017 
Calciomercato, Rabiot: "Consideravo la Roma la squadra ideale per crescere, anche per Totti"
Adrien Rabiot parla apertamente del suo trasferimento sfumato da Parigi a Roma....
 Ven. 29 set 2017 
In Germania sicuri: da Robben a Ribery ecco chi ha licenziato Ancelotti
Franck Ribery, Mats Hummels, Jerome Boateng, Thomas Muller e Arjen Robben: sono...
 Gio. 28 set 2017 
Il muro fino al 2022
Ancora non pioveva. Il vento gelido del Mar Caspio tagliava le ossa con il machete...
 Mer. 20 set 2017 
Gonalons si prende la Roma: "Sono in Italia per vincere"
«L'uomo che cammina sui pezzi di vetro dicono ha due anime e un sesso di ramo duro...
 Mar. 19 set 2017 
Clamoroso, dalla Spagna: "Psg, Neymar chiede la cessione di Cavani"
Secondo il quotidiano iberico "Sport", il brasiliano vuole liberarsi di tutti quei giocatori che rischino di rubargli la scena. E il Matador non ha mai nascosto la voglia di tornare a Napoli..
Cavani-Neymar, rissa nello spogliatoio Psg
Il diverbio in campo sarebbe proseguito lontano dalle telecamere, con Thiago Silva ad evitare che la situazione degenerasse
 Ven. 15 set 2017 
Prohaska: "Spalletti è un grande allenatore. Se Totti avesse giocato titolare, sarebbe rimasto..."
"Se Totti avesse giocato titolare la scorsa stagione, Spalletti sarebbe ancora a Roma. Il calcio è cambiato ma l'Inter è rimasta grande. Io 'lumachina'? Non ero poi così lento"
 Mer. 13 set 2017 
Calciomercato Roma, Jesé spiega: "Stoke? L'ho preferito perché..."
L’esterno offensivo è stato a lungo inseguito dai giallorossi, ma non ha mai gradito il trasferimento in Italia
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>