facebook twitter Feed RSS
Venerdì - 14 dicembre 2018
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME NEWS FORUM SQUADRA CAMPIONATO CHAMPIONS LEAGUE EUROPA LEAGUE COPPA ITALIA
 
SHOP AMICHEVOLI CALCIOMERCATO FORMAZIONI PALMARÉS SUPERCOPPA ITALIANA CONTATTACI LAVORO
 

Pellegrini si piazza a centro Europa

Lunedì 30 ottobre 2017
Ripartiamo dal 28' st dello Stamford Bridge: esce il pur bravo Gerson ed entra Pellegrini. Lorenzo in campo solo per venti minuti scarsi contro il Chelsea, giusto il tempo di pregustare l'amarezza di un 3-3 che ha lasciato molti malumori per come è maturato. Pellegrini stavolta ci riprova, domani sarà nell'undici anti-Chelsea. Rischia di essere l'unico superstite del centrocampo che ha affrontato il Bologna sabato sera. Perché rientra Nainggolan e perché Gonalons, a quanto pare, dovrebbe bissare la gara dell'andata. Ma non è detto, Di Francesco sta facendo tutte le valutazioni del caso, anche su Strootman, che scalpita e che non gradirebbe un'esclusione da una sfida come questa. L'ipotesi, tra le altre, è rivedere in campo quattro centrocampisti, con Nainggolan alto. Di sicuro, dopo dieci partite di campionato e tre di Champions una cosa l'abbiamo capita e non era nemmeno difficile: Pellegrini è quello che meglio di tutti interpreta il calcio del tecnico abruzzese. Tocchi rapidi, inserimenti, corse continue in avanti e indietro. Gli manca ancora il gol, un qualcosa che uno come lui ha nei piedi e nella testa, ma fino a ora non è arrivato: in undici presenze, tre in Champions e otto in campionato, Lorenzo ha disegnato "solo" tre assist. Tutta la Roma ha segnato poco, si sbloccherà la squadra e si sbloccherà lui, o viceversa. L'ultimo assist lo abbiamo visto contro il Bologna, l'altro lo ha realizzato a San Siro con il Milan; quello in coppa, invece, sul campo del Qarabag. L'anno scorso, con la maglia del Sassuolo e sempre con Di Francesco suo maestro, ha chiuso con otto reti e otto assist tra campionato e coppe varie. Esuberante, coraggioso, con personalità, Lorenzo ormai non stupisce, perché certe qualità le abbiamo notate anche lo scorso anno, non solo adesso. Non a caso, si sono affacciate a guardarlo da vicino le due società di Manchester, City e United, quindi siamo a un livello già altissimo.

CLAUSOLA - La cifra verrebbe stabilita da una clausola inserita nel contratto, che ne definisce il valore in base alle presenze: senza andare nei dettagli, sostanzialmente, più Lorenzo gioca, più sale l'importo; meno gioca, più facile sarà liberarsi. Ma non è questa la sua intenzione, almeno allo stato attuale. Pellegrini è un figlio di Roma e della Roma (come De Rossi e Florenzi) e non a caso ha scelto di tornare a casa seppur nella passata estate la Juventus e il Milan avrebbero fatto di tutto per prenderlo, ma poi proprio i giallorossi hanno sfruttato il diritto di riacquisto. Lorenzo deve tanto a Di Francesco e si ricorderà pure di Rudi Garcia, che lo fece esordire a Cesena il 22 marzo del 2015. In quella umida serata di inizio primavera, Lorenzo giocò appena ventitrè minuti. Dovrà ricordare pure i vari Vincenzo Montella, allenatore ai tempi dei giovanissimi e Alberto De Rossi, suo allenatore nella Primavera giallorossa. Insomma, nella sua vita c'è tanta Roma. E per uno che ha dichiarato di aver fatto una scelta di vita alla Totti non sarà facile pensare alla fuga. Di Francesco poi lo considera - al netto del turnover - un imprescindibile. Fino a ora lo ha tenuto in panchina solo in due occasioni, contro l'Inter e con l'Udinese, per il resto lo ha sempre mandato in campo, dall'inizio in cinque occasioni, a partita cominciata tre volte. Solo a Bergamo, prima di campionato, è stato dentro per meno di dieci minuti. In Champions ha giocato titolare solo con il Qarabag, L'unico centrocampista sempre nell'undici, in Champions, è Nainggolan, Gonalons ne ha giocate due su tre, Strootman pure. E pensare che prima di tornare a Roma, Pellegrini, aveva paura di giocare poco, rischiando di perdere il Mondiale. Non è così. Con Di Francesco nessuno si sente inutile.
di A. Angeloni
Fonte: Il Messaggero

Primavera - Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
 Mer. 12 dic 2018 
Calciomercato Roma, oro Riccardi: avanti su Piatek
Poste le basi per blindare il talento del 2001: 250.000 euro. Il club giallorosso insiste per il polacco: solo un sondaggio per Kouamè
Alla Primavera basta un punto per qualificarsi ai playoff
Forti, carichi e senza paure. La Roma oggi alle 12 (diretta su RomaTv) affronta...
 Mar. 11 dic 2018 
DI FRANCESCO: "Se sono qui è perché c'è una consapevolezza dall'altra parte"
VIKTORIA PLZEN-ROMA, LA CONFERENZA STAMPA DI EUSEBIO DI FRANCESCO: "Domani giocherà Mirante. Pastore forse dal primo minuto, De Rossi ha ricominciato a correre. Schick? Mi aspetto di più"
CRISTANTE: "L'unica soluzione è lavorare, dobbiamo dimostrarlo in campo"
VIKTORIA PLZEN-ROMA, LA CONFERENZA STAMPA DI BRYAN CRISTANTE: "Il ritiro è servito per lavorare meglio"
CALCIOMERCATO Roma, incontro con l'agente di Riccardi
E' andato in scena un incontro tra l'agente Michelangelo Minieri e il direttore...
Il volto nuovo, bomber Celar vede l'esordio
Dopo un anno mediocre, in Primavera lo sloveno firma un gol ogni 51’. Solo Nico Lopez ha avuto quella media negli ultimi anni: portato coi grandi, segnò al debutto in A
 Lun. 10 dic 2018 
Torino, l'auto dei giocatori della Juve primavera si schianta contro una volante
Incidente a Torino tra una volante della polizia e l'auto su cui viaggiavano alcuni...
 Sab. 08 dic 2018 
CORIC:"Il mio momento sta arrivando. La Roma per Totti è una famiglia e grazie a lui sento di farne"
Il croato ha raccontato la sua esperienza in giallorosso: “All’inizio è stato difficile, ma il mio periodo di ambientamento è quasi finito. Col Real mi sono fatto male per la troppa adrenalina, non so dire quanto fossi felice”
PRIMAVERA 1 TIM - Roma-Empoli 1-4
Nell'11ª giornata della Prima Fase - Girone Unico "all'italiana" del Campionato...
Cagliari-Roma, è l'ora di Riccardi
Verso l'esordio: il fantasista sarà in panchina alla Sardegna Arena. Con lui l’ala D’Orazio, prima convocazione coi grandi: preferito a Celar
KO anche Manolas, Di Francesco: "Andiamo al Divino Amore"
La Roma cade a pezzi e Di Francesco non sa più a che santo votarsi: «Prima di venire...
 Mer. 05 dic 2018 
Aquilani: "Spalletti era pazzo ma il calcio di quegli anni l'ho visto poche volte. Totti mio idolo"
Questa sera alle 22:30 Alberto Aquilani, ex centrocampista della Roma, sarà protagonista...
Zaniolo, un talento da 10: tutte le curiosità
Alla scoperta di Nicolò: le origini, Kakà come punto di riferimento, i tatuaggi dedicati alla famiglia, lo studio attento degli avversari e una crescita che ha stupito tutti
Zaniolo, la bella "svista" che fa felice la Roma
Ci sono tante persone che ogni mattina si svegliano e dicono: «Da oggi cambio vita»....
 Lun. 03 dic 2018 
Roma, da "Var-gogna" a "furto": tifosi furiosi dopo il 2-2 dell'Olimpico
Sui social e in radio, il giorno dopo la gara con l'Inter, monta la rabbia del mondo giallorosso: "A questo punto eliminate la tecnologia, così non ha senso giocare"
Stadio, il dossier all'esame della giunta
Ieri allo stadio Olimpico il dg della Roma Mauro Baldissoni era piuttosto alterato...
 Dom. 02 dic 2018 
PRIMAVERA 1 TIM - Torino-Roma 3-1
Nella 10ª giornata della Prima Fase - Girone Unico "all'italiana" del Campionato...
Zaniolo, il volo del predestinato. L'erede del Ninja che sogna Kakà
Dopo la partita di martedìscorso contro il Real Ma­drid è successo qualcosa. Nell'umor...
Pallotta-Zhang: così la Serie A ha conquistato gli Usa e la Cina
[...] L'esito dell'incontro tra Roma e Inter può condizionare la lotta per la Champions,...
Altro che plusvalenza, Zaniolo è il vero Radja nella Roma dei giovani
Quando all'inizio di giugno l'Inter decise di assicurarsi Radja Nainggolan, dalla...
 Sab. 01 dic 2018 
Roma-Inter: la sfida infinita
Emozioni e gol a non finire nella Capitale, dal 3-0 del ’28 al 6-0 del primo Scudetto. Contro i nerazzurri non è mai una partita come le altre
 Ven. 30 nov 2018 
Da Santon e Zaniolo a Spalletti e Nainggolan: Roma-Inter è la sfida degli ex
Domenica sera all'Olimpico saranno in tanti gli ex che avranno voglia di prendersi una rivincita
Monchi corre ai ripari. In arrivo tre rinforzi
Non bastano ritocchi: Traorè, Nastasic, Dolberg. E intanto Schick sempre più verso la Sampdoria
Nicolò il predestinato. Il suo ex tecnico Vecchi: "Zaniolo puó sfondare"
Zaniolo affronta il suo passato, per quanto si possa parlare di passato per un ragazzo...
 Mer. 28 nov 2018 
Roma, infermeria piena per l'Inter: ma Pastore e Perotti ci provano
Di Francesco contro i nerazzurri dovrà fare a meno di Dzeko, El Shaarawy e De Rossi. I due argentini proveranno almeno a strappare una convocazione. Si ferma anche Coric
Under spreca, la Roma si spegne. DiFra: "Noi fragili e troppi errori"
La qualificazione agli ottavi di Champions è arrivata pochi minuti dopo che Totti...
 Mar. 27 nov 2018 
Sarajevo lo cresce, Roma lo conquista: Dzeko artista del gol in stile van Basten
E adesso che facciamo, Irma? «Adesso corriamo». La ragazza che mi fa da interprete...
 Lun. 26 nov 2018 
Kolarov attacca i tifosi: "Di calcio capiscono poco". Ed è bufera sui social. Dzeko è a rischio Real
L’esterno giallorosso respinge le critiche dei supporters: “Essere arrabbiati è un loro diritto, ma qua si spreca troppo fiato. Anche io sono appassionato di tennis ma non ne capisco niente”. Dzeko si ferma durante la seduta, rischia di saltare la sfida col Real
 Ven. 23 nov 2018 
PRIMAVERA 1 TIM - Roma-Fiorentina 1-2
Nella 9ª giornata della Prima Fase - Girone Unico "all'italiana" del Campionato...
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>