facebook twitter Feed RSS
Mercoledì - 22 novembre 2017
Mappa Cerca Versión italiana Inglés versión
RomaForever.it
Home News Forum La Squadra Campionato Champions League Europa League Coppa Italia
Shop Amichevoli Calciomercato Le Formazioni Palmarés Supercoppa italiana Contattaci Lavoro
 

Roma, partenza sprint: con Di Francesco difesa bunker

Il rendimento difensivo dei giallorossi di questa stagione è superiore a quello della squadra scudetto di Capello. Fazio rinnova fino al 2020
Domenica 29 ottobre 2017
La seconda miglior partenza degli ultimi dieci anni. Per fare meglio di come sta facendo Eusebio Di Francesco alla guida della Roma nelle prime 10 partite di campionato disputate (i giallorossi devono recuperare quella con la Samp) ci vuole un record. Ed è quello di Rudi Garcia del 2013, quando nelle prime 10 fece filotto. La Roma di Di Francesco è a quota 24 e i sei punti in meno sono quelli delle sconfitte interne contro Inter e Napoli. Per il resto, la Roma ha sempre vinto, facendo della fase difensiva (appena 5 gol incassati) la sua forza. L'attacco non gira ancora a pieno regime, con 17 reti, praticamente la metà di quelle della Juventus, ma la squadra è a ridosso delle prime posizioni perché Di Francesco, a Roma, ha modificato la sua natura, partendo da colui che è stato l'ultimo capace di portare a Trigoria uno scudetto. E cioè Capello. Di Francesco ne è stato giocatore, ma il rendimento difensivo di questa Roma è superiore a quella di 17 anni fa: nel 2000, dopo le prime 10 partite, i gol subiti erano 8, tre in più di adesso, e le partite con la porta inviolata, oggi sette, appena quattro.

FAZIO RINNOVA — Uno dei leader del reparto è Federico Fazio, che oggi ha annunciato il suo rinnovo fino al 2020: "Qui sto benissimo fin dal primo giorno - ha detto Il difensore argentino -, e voglio vincere. Abbiamo fatto tre 1-0 di fila, che è meglio che vincere per 3-2. Adesso pensiamo al Chelsea, vogliamo vincere ma sappiamo ragionando che anche un punto potrebbe andare bene".

MAXI TURNOVER — Con il Chelsea dovrebbe essere convocato Manolas, oggi in gruppo, e Di Francesco si gode il suo recupero, così come si gode la settima vittoria nelle ultime 8 partite di campionato, la dodicesima formazione diversa in 13 partite (contando anche le tre di Champions) e anche l'ampio turnover. Contro il Bologna ha cambiato otto giocatori rispetto al Crotone, un record in questa Serie A in corso: "Ma il turnover funziona solo quando vinci", ha detto più volte l'allenatore. Vero, ma è vero anche che, rispetto al passato, anche recente, la forza della Roma sembra quella di avere tutti i giocatori coinvolti nel progetto. La fase offensiva va migliorata, quando non segna Dzeko l'attacco fatica e gli infortuni sono sempre tanti. Così come tanti sono i giorni senza Schick che, arrivato a Trigoria due mesi fa, ha giocato soltanto uno spezzone con il Verona, poi, tra problemi muscolari e di scarsa forma, non si è mai visto.

FESTA EL SHA — Allora, Di Francesco è costretto a chiedere più continuità a Perotti ed El Shaarawy. Il secondo, soprattutto, è a quota 3 gol in campionato, come caratteristiche è l'esterno ideale per il suo 4-3-3, ma deve dare di più e partite come quella di ieri devono diventare quasi la regola e non l'eccezione. Eccezionale, invece, è il gol da tre punti che ha segnato sotto la curva Nord. Per festeggiarlo, e per festeggiare anche i 25 anni, compiuti venerdì, è andato a cena in un ristorante poco distante dall'Olimpico dove ha incontrato Totti e Del Piero, che era da poco stato ospite del programma del sabato seradi Rai Uno. Con loro, che stavano chiacchierando pur mangiando in due tavoli diversi (mezza porzione di cacio e pepe per Alessandro, cotoletta con i pomodori per Francesco) si è messo in posa per la foto e chissà che non gli abbia chiesto qualche consiglio per diventare più continuo. L'attacco della Roma, orfano di Salah, ha bisogno dei suoi gol.
di Chiara Zucchelli
Fonte: Gazzetta dello Sport

Trigoria - News

 
 <<    <      1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
 Mer. 15 nov 2017 
Roma, da Dzeko a Florenzi, il derby non parla russo
Un derby di rivincite. Non sono in pochi, a Trigoria, che escono delusi dalla corsa...
Caro derby come stai? Roma-Lazio è a prova di forza
Verso il derby dell'Olimpico in un'attesa sempre più appassionante. Tra speranze,...
Roma, cancellare l'azzurro
Vincere il derby per lenire le ferite e cercare di far passare l'amarezza di un'occasione...
 Mar. 14 nov 2017 
Emozione Monchi al primo derby. Ai biancocelesti ha anche segnato
Il battesimo da dirigente l'ha fatto il 30 aprile, Roma-Lazio 1-3, non esattamente...
Rieccoli. Oggi tornano gli azzurri, anche Manolas a Trigoria dopo un giorno di permesso
E altre ventiquattr'ore ce le siamo messe alle spalle. Il derby si avvicina sempre...
Nainggolan: "Sto facendo di tutto per provare a giocare"
Radja a tutti i costi. Nainggolan non vuole saltare il derby. Ce la sta mettendo...
La Roma s'è destra. Tesi di laurea per Gerson
Gli uomini sono quattro e non tre, non c'è la gamba ma una maglia di mezzo. Lassù,...
 Lun. 13 nov 2017 
L'esame
La settimana è più corta ma viene dopo un'attesa quasi snervante per Eusebio Di...
Il sapore della Champions e un Olimpico quasi pieno. Roma-Lazio qualità Dop
Premesse di un buon der­by e di un derby buono. No, non è il gioco di parole...
Kolarov è già a Roma, Ninja lavora e spera
I sei giorni che separano la Roma dal derby, hanno come immagine di copertina Radja...
 Dom. 12 nov 2017 
TRIGORIA, domani pomeriggio la ripresa degli allenamenti in vista del Derby
Come annunciato dalla Roma attraverso il proprio profilo Twitter, domani alle ore...
Roma, Dzeko si ricarica per spezzare il digiuno
Per uno che in carriera, tra squadre di club e nazionale, ha realizzato 297 reti,...
Pellegrini avanza aspettando Radja
Non è il tipo che fa polemiche ma rimanere fuori dalla lista dei convocati di Ventura...
 Sab. 11 nov 2017 
Roma, Nainggolan rientra a Trigoria. Dzeko scalda i motori per il derby: tripletta in allenamento
Radja Nainggolan è tornato a Trigoria dopo la lesione all'adduttore destro rimediata...
NAINGGOLAN già alle prese con la terapia
Radja Nainggolan è rientrato in mattinata dal ritiro del Belgio. Il centrocampista...
TRIGORIA 11/11 - Partitella con la Primavera, Dzeko a segno tre volte a segno.
ALLENAMENTO ROMA - Individuale per Schick e Peres, terapie per Nainggolan
Roma, Nainggolan si ferma: è l'infortunio muscolare numero 14. Il derby è a rischio
Un altro stop muscolare. L'ennesimo. Stavolta è il turno di Nainggolan che si è...
Kolarov aria di festa. È già pronto per la Roma
La giornata di Eusebio Di Francesco non era iniziata nel migliore dei modi, con...
Un derby senza il Ninja
Maledetta nazionale, maledetti muscoli. Radja Nainggolan passa in un attimo dal...
Nainggolan e la Nazionale maledetta. Per il derby ci vorrebbe un miracolo
La buona notizia è che, il giorno del suo trentaduesimo compleanno, Aleksandar Kolarov...
 Ven. 10 nov 2017 
Totti... un dirigente in forma. Dal gelato alla palestra: i suoi segreti
Lo storico capitano della Roma va in una palestra vicino casa e gioca a paddle, si rilassa alle terme con Ilary e rimane in forma con una dieta equilibrata. Ai dolci rinuncia con fatica, ma il pallone è (quasi) solo un ricordo
TRIGORIA 10/11 AM - Forza e reattività nella seduta mattutina
ALLENAMENTO ROMA - Differenziato per Schick, Peres e Nura
Schick, operazione rilancio
Basta parole e polemiche, ora è il tempo di dimostrare coi fatti di valere quei...
Derby: ora si che VAR
Var comune, mezzo gaudio. Basta accuse fra Lazio e Roma, finti o negati rigori,...
Ansia Nainggolan: stop in Belgio. Oggi gli esami all'adduttore
La preoccupazione arriva dal Belgio: nella rifinitura in vista del test col Messico...
Pellegrini punta un altro pezzo di Roma. E Jesus c'è
Il lavoro sul campo, gli esercizi ripetuti, le ore di sonno, il riposo fisico e...
Schick-DiFra: chiarimento ma l'attaccante sarà multato. Ninja si ferma, Lazio a rischio
Il conto alla rovescia in vista del derby è iniziato ieri. Ma fra i giallorossi...
 
 <<    <      1   2   3   4   5   6       >   >>