facebook twitter Feed RSS
Domenica - 19 novembre 2017
Mappa Cerca Versión italiana Inglés versión
RomaForever.it
Home News Forum La Squadra Campionato Champions League Europa League Coppa Italia
Shop Amichevoli Calciomercato Le Formazioni Palmarés Supercoppa italiana Contattaci Lavoro
 

Roma, basta ancora un gol

Domenica 29 ottobre 2017
Un gol e via: la Roma è implacabile. In 6 giorni segna 3 reti che in classifica valgono 9 punti: dopo la punizione di Kolarov contro il Torino e il rigore di Perotti contro il Crotone, la prodezza di El Shaarawy contro il Bologna, per il terzo 1 a 0 consecutivo e il quarto in 10 partite di campionato. Punteggio minimo, risultato massimo. Anche perché la difesa continua a non subire reti, solo 5 e con 8 clean sheet (contando quello contro l'Atletico), e il turnover a pagare, soprattutto a in attesa del Chelsea che sarà martedì all'Olimpico. E la prestazione è comunque coinvolgente, soprattutto nello spirito.

GIRO SULL'OTTOVOLANTE - Di Francesco ci ha davvero preso gusto. In 72 ore, dalla partita di mercoledì contro il Crotone a questa contro il Bologna, decide di superare se stesso e di far ruotare addirittura 8 giocatori. Si fa prima a dire chi conferma: Alisson, Fazio e Dzeko. Il portiere e il centravanti restano gli unici ad aver avuto spazio dall'inizio nelle 13 partite stagionali. Nel 4-3-3, quindi, rientrano Florenzi, Jesus, Peres, Pellegrini, De Rossi, Strootman, Defrel ed El Shaarawy. Ma la novità della serata è Peres a sinistra per far riposare Kolarov. Non c'è da stupirsi per il turnover che, nella circostanza, potrebbe sembrare esagerato. In campo c'è quasi il meglio della Roma che, a parte Karsdorp, avrà presto la rosa al completo: Manolas è quasi pronto ed Emerson pure.

EREDE DISPETTOSO - Il Bologna, al terzo ko consecutivo, in trasferta conferma di trovarsi più a suo agio: 9 dei 14 punti li ha conquistati fuori casa. Donadoni, contando sulla disponibilità degli attaccanti Verdi, Petkovic e Di Francesco junior, riesce a ripartire bene con il suo 4-3-3 e, in fase difensiva, a trovare equilibrio con il 4-5-1 abbassando proprio gli esterni d'attacco sulla linea dei centrocampisti. Il ritmo della Roma, però, è più alto di quello proposto contro il Crotone. Florenzi e Peres spingono forte sui lati, Pellegrini, più di Strootman, accompagna con continuità ogni azione, Defrel e El Shaarawy vanno in profondità e, quando vedono arrivare da dietro i terzini, si accentrano. Dzeko, invece, esce spesso dall'area per aiutare gli altri a stanare i difensori avversari. La prima chance, però, se la va creare, taglio da sinistra verso destra, proprio Di Francesco junior: destro in corsa, bloccato da Alisson. I giallorossi rispondono in coro con l'azione più bella: El Shaarawy per Dzeko che invita al tiro Defrel, ma Da Costa non si fa sorprendere. Dzeko, prima del vantaggio, ci prova di piede e di testa. L'unica parata da applausi di Alisson, colpo testa di Masina, arriva a gioco fermo.

COLPO D'ALA - Merita la prima serata, invece, la rete di El Shaarawy (terza di fila su palla inattiva): sinistro al volo, su corner di Pellegrini, usando l'interno del piede. Conclusione forte e al tempo stesso piazzata: volée di lusso, prima di mostrare la maglia con il 26 di Karsdorp al pubblico (gli undici titolari, in precedenza, l'hanno indossata all'ingresso in campo). La Roma, proprio come contro il Crotone, chiude la prima parte con un gol di vantaggio. Basterà. Ma l'esibizione è sicuramente migliore. Lo svolgimento è veloce e in verticale. E non ha pause nemmeno nella ripresa. Dzeko segna in fuorigioco: l'arbitro Fabbri chiede aiuto al Var e annulla definitivamente (primo caso per i giallorossi). Di Francesco, richiama in panchina Defrel, distorsione alla caviglia sinistra: spazio a Perotti che, partito a destra, poi si sposta a sinistra, scambiandosi la posizione con El Shaarawy. Donadoni, inserendo Falletti per Nagy, passa al 4-2-3-1. A metà tempo si ferma Peres: risentimento muscolare alla coscia destra. A sinistra entra Moreno. Poi anche Donsah per Poli, Gerson per El Shaarawy e Destro, fischiatissimo, per Petkovic. Nainggolan e Kolarov, invece, restano in panchina: c'è il Chelsea in arrivo.
di U. Trani
Fonte: Il Messaggero

Serie A - News

 
 <<    <      1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
 Sab. 11 nov 2017 
Kolarov aria di festa. È già pronto per la Roma
La giornata di Eusebio Di Francesco non era iniziata nel migliore dei modi, con...
All'Olimpico già prenotati 50mila posti
La vendita dei biglietti per il derby viaggia a mille all'ora, anzi al giorno. In...
Un derby senza il Ninja
Maledetta nazionale, maledetti muscoli. Radja Nainggolan passa in un attimo dal...
Nainggolan e la Nazionale maledetta. Per il derby ci vorrebbe un miracolo
La buona notizia è che, il giorno del suo trentaduesimo compleanno, Aleksandar Kolarov...
 Ven. 10 nov 2017 
Totti... un dirigente in forma. Dal gelato alla palestra: i suoi segreti
Lo storico capitano della Roma va in una palestra vicino casa e gioca a paddle, si rilassa alle terme con Ilary e rimane in forma con una dieta equilibrata. Ai dolci rinuncia con fatica, ma il pallone è (quasi) solo un ricordo
Pellegrini punta un altro pezzo di Roma. E Jesus c'è
Il lavoro sul campo, gli esercizi ripetuti, le ore di sonno, il riposo fisico e...
Schick-DiFra: chiarimento ma l'attaccante sarà multato. Ninja si ferma, Lazio a rischio
Il conto alla rovescia in vista del derby è iniziato ieri. Ma fra i giallorossi...
Sosta d'oro per Dzeko. E per Manolas il rinnovo è più vicino
Una sosta a misura di centravanti, incastrata perfettamente a metà strada tra la...
 Gio. 09 nov 2017 
Acquisti low cost, garanzie in campo: la Top11 dei giocatori per rapporto prezzo/rendimento
Il calciomercato vive di operazioni a basso costo. Fair Play Finanziario, pareggi...
Caso Ljajic, la Roma fa ricorso al Coni contro Fiorentina, FIGC e Lega
Premio rendimento calciatore Ljajic, l'AS Roma ricorre contro C.F. Fiorentina, FIGC e LNPA
Roma, Juan Jesus: "Possiamo battere chiunque". Schick a colloquio con Di Francesco
Questa mattina la Roma ha ripreso gli allenamenti a Trigoria dopo i tre giorni di...
Verso un altro rinvio. Lo Stadio è una barzelletta a cinque stelle
Roma. La chiamano "la battaglia dei ponti", ma Nassiriya non c'entra. Lo scontro,...
Torno subito
Operazione Kolarov. E' una missione riservata, da sviluppare lontano dal clamore...
Sarà un derby olimpico. Oltre 50 mila tifosi: mai così dal 2015
Dall'ultima volta con più di 52mila spettatori reali sono passati oltre quattro...
Derby da Dzeko
Cinque partite senza far gol, ma un contributo sempre importante per la squadra....
Il mondiale e il derby. Italia chiama Roma, l'attenzione è doppia
Va bene, c'è altro a cui pensare. Il calcio del vestito buono, dell'abito di gala,...
Manolas, la firma entro Natale
Dal broncio d'estate ai sorrisi d'autunno. Il mondo romanista di Manolas si è capovolto...
 Mer. 08 nov 2017 
Il decalogo. Ecco come Di Francesco ha impresso la svolta alla Roma
La festa fiorentina è stata un po' rovinata dall'infortunio del figlio Federico,...
Emerson e l'infortunio: "Totti mi coccolò: lo racconterò ai nipoti"
L'infortunio nel giorno dell'addio di Totti, quell'abbraccio speciale dello storico...
Juve-Roma per Natale, Inter-Lazio a fine anno
Natale con i tuoi, l'antivigilia con Dybala. Ieri la Lega di A ha ufficializzato...
Vertice Roma negli Usa: Manolas verso la firma
Sempre più spesso a Londra, ogni tanto a Boston. I piani della Roma americana si...
 Mar. 07 nov 2017 
Calciomercato, Argentinos Juniors: "La Roma vuole Gonzalez, ecco quanto costa"
Il segretario del club argentino: “La Roma è sicuramente contenta di lui e gli piace molto, ovviamente se ne parlerà ancora perché non hanno fatto un’offerta ufficiale”
All'asta la maglia di Totti per "Il Calcio aiuta"
È online l'asta di raccolta fondi per "Il Calcio aiuta", programma della FIGC che...
Toni: "Di Francesco sta facendo un grande lavoro. Roma il rimpianto della mia carriera"
Cinque squadre in 5 punti. Quest'anno il campionato italiano è più avvincente che...
Nainggolan: "Scudetto e Mondiale, voglio tutto"
Radja Nainggolan ha già comprato l'agendina 2018, e ci ha segnato su due appunti...
Alex di corsa
Derby meno undici. La Roma ha tre giorni di riposo, i giocatori, tranne i Nazionali,...
È febbre-derby: oltre 42 mila tifosi. Ma l'obiettivo è il muro dei 50 mila
Siamo ampiamente già oltre quota 40mila, nonostante alla partita manchino ancora...
La Roma si specchia in Eusebio
Pressing alto, palla rubata, verticalizzazione immediata, gol. Quattro fasi, tutte...
 Lun. 06 nov 2017 
Roma, niente più "musino". E fuori casa sei imbattibile. Così è nato il record
I giallorossi lontano dall'Olimpico non sbagliano un colpo da nove mesi. Ma dai tempi di Spalletti tutto è cambiato.Di Francesco ha portato anche la serenità
Serie A, Piano a fare pronostici: il campionato è senza padrone
Tanto tuonò che piovve. E non solo in riferimento alla pioggia che ha battuto tutti...
 
 <<    <      1   2   3   4   5   6       >   >>