facebook twitter Feed RSS
Martedì - 21 novembre 2017
Mappa Cerca Versión italiana Inglés versión
RomaForever.it
Home News Forum La Squadra Campionato Champions League Europa League Coppa Italia
Shop Amichevoli Calciomercato Le Formazioni Palmarés Supercoppa italiana Contattaci Lavoro
 

Casa Di Francesco, solo pretattica

Sabato 28 ottobre 2017
Per ora è un mini tabù. Piccolo, è vero. Ma pur sempre tabù. Perché negli unici due precedenti, quelli della scorsa stagione, Eusebio non è mai riuscito a battere Federico. «E in questa sfida di ritorno l'ho fatto anche un po' rosicare, in famiglia da noi c'è sempre stata questa sana rivalità», ha detto lo scorso 12 marzo Federico. Lui è uno dei giovani talenti del nostro calcio, ala del Bologna e possibile promessa azzurra. L'altro, Eusebio, è il papà e allenatore della Roma. Stasera, alle ore 20.45, si troveranno di nuovo uno di fronte all'altro, dividendo anche la famiglia Di Francesco. Perché dalle parti di casa loro, a Pescara, faranno un po' tutti il tifo per Eusebio. Tranne Sandra, la moglie di Eusebio e mamma di Federico. Che, per inciso, è tifoso giallorosso da una vita. «Tifosissimo direi, è cresciuto qui a Roma - ha detto Eusebio il giorno della sua presentazione a Trigoria - Il suo idolo? È sempre stato Daniele De Rossi».

IL DUELLO - Sarà una sfida speciale, dunque, di quelle che ti graffiano il cuore. Perché tra gli affetti e i sentimenti si inseriscono proprio anche il tifo e il lavoro. Insomma, c'è un po' di tutto. Esattamente come la scorsa stagione, quando Federico con il suo Bologna pareggiò 1-1 al Dall'Ara contro il Sassuolo di papà Eusebio, sbancando poi il Mapei Stadium con un gol di Destro (su azione costruita proprio da lui). Oggi sarà la terza volta contro. «Mi fa ridere mio figlio, perché non mi dice mai se gioca, mi dice che hanno provato 6-7 moduli, è un gioco tra di noi - dice l'allenatore della Roma -. È sempre emozionante, è una cosa che mi inorgoglisce e mi fa piacere. Sono contento di quello che sta facendo e sono convinto che potrà fare anche meglio. Magari non con noi, però...». Del resto, Federico è cresciuto a Trigoria, iniziando a tirare i primi calci proprio lì, con gli Esordienti di Stramaccioni. Poi è arrivato tutto il resto. Con un però, le attenzioni di papà Eusebio. «Fin dagli inizi l'ho sempre trattato più da papà che da allenatore - ha detto il tecnico giallorosso in passato - Gli ho insegnato educazione, rispetto e passione. Quando era piccolo aveva un pallone di spugna e calciava con facilità con tutti e due i piedi. È sempre stato tecnicamente più bravo di me. Forse all'inizio gli mancava un po' di determinazione, ma l'ha trovata poi strada facendo. Il cognome? All'inizio gli pesava un po', qualcuno gli dava del raccomandato. Poi ha trovato serenità nel suo percorso».

A CASA - E allora oggi ci sarà da divertirsi, con papà Eusebio che rilancia Defrel dal via e Federico che proverà a rompergli le uova nel paniere. E chissà quanti sussulti dall'altra parte dell'Appennino, a Pescara, dove la famiglia Di Francesco guarderà la partita con trepidazione. «Io tifo Bologna, ma stavolta spero che vinca la Roma - dice nonno Arnaldo a Il Centro - Non penso che la squadra di Donadoni possa avere problemi a salvarsi. Lo scudetto della Roma? È il nostro sogno, ma prima di tutto auguro alla Roma di passare il turno in Champions». E mamma Silvana? «Spero in una vittoria della Roma e in un gol di Federico. Lui è molto più pacato e calmo di Eusebio, che da ragazzino era un diluvio». Per ora, per il papà, è anche un mini tabù.
di A. Pugliese
Fonte: Gazzetta dello Sport

Trigoria - News

 
 <<    <      1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
 Mer. 15 nov 2017 
Caro derby come stai? Roma-Lazio è a prova di forza
Verso il derby dell'Olimpico in un'attesa sempre più appassionante. Tra speranze,...
Roma, cancellare l'azzurro
Vincere il derby per lenire le ferite e cercare di far passare l'amarezza di un'occasione...
 Mar. 14 nov 2017 
Emozione Monchi al primo derby. Ai biancocelesti ha anche segnato
Il battesimo da dirigente l'ha fatto il 30 aprile, Roma-Lazio 1-3, non esattamente...
Rieccoli. Oggi tornano gli azzurri, anche Manolas a Trigoria dopo un giorno di permesso
E altre ventiquattr'ore ce le siamo messe alle spalle. Il derby si avvicina sempre...
Nainggolan: "Sto facendo di tutto per provare a giocare"
Radja a tutti i costi. Nainggolan non vuole saltare il derby. Ce la sta mettendo...
La Roma s'è destra. Tesi di laurea per Gerson
Gli uomini sono quattro e non tre, non c'è la gamba ma una maglia di mezzo. Lassù,...
 Lun. 13 nov 2017 
L'esame
La settimana è più corta ma viene dopo un'attesa quasi snervante per Eusebio Di...
Il sapore della Champions e un Olimpico quasi pieno. Roma-Lazio qualità Dop
Premesse di un buon der­by e di un derby buono. No, non è il gioco di parole...
Kolarov è già a Roma, Ninja lavora e spera
I sei giorni che separano la Roma dal derby, hanno come immagine di copertina Radja...
 Dom. 12 nov 2017 
TRIGORIA, domani pomeriggio la ripresa degli allenamenti in vista del Derby
Come annunciato dalla Roma attraverso il proprio profilo Twitter, domani alle ore...
Roma, Dzeko si ricarica per spezzare il digiuno
Per uno che in carriera, tra squadre di club e nazionale, ha realizzato 297 reti,...
Pellegrini avanza aspettando Radja
Non è il tipo che fa polemiche ma rimanere fuori dalla lista dei convocati di Ventura...
 Sab. 11 nov 2017 
Roma, Nainggolan rientra a Trigoria. Dzeko scalda i motori per il derby: tripletta in allenamento
Radja Nainggolan è tornato a Trigoria dopo la lesione all'adduttore destro rimediata...
NAINGGOLAN già alle prese con la terapia
Radja Nainggolan è rientrato in mattinata dal ritiro del Belgio. Il centrocampista...
TRIGORIA 11/11 - Partitella con la Primavera, Dzeko a segno tre volte a segno.
ALLENAMENTO ROMA - Individuale per Schick e Peres, terapie per Nainggolan
Roma, Nainggolan si ferma: è l'infortunio muscolare numero 14. Il derby è a rischio
Un altro stop muscolare. L'ennesimo. Stavolta è il turno di Nainggolan che si è...
Kolarov aria di festa. È già pronto per la Roma
La giornata di Eusebio Di Francesco non era iniziata nel migliore dei modi, con...
Un derby senza il Ninja
Maledetta nazionale, maledetti muscoli. Radja Nainggolan passa in un attimo dal...
Nainggolan e la Nazionale maledetta. Per il derby ci vorrebbe un miracolo
La buona notizia è che, il giorno del suo trentaduesimo compleanno, Aleksandar Kolarov...
 Ven. 10 nov 2017 
Totti... un dirigente in forma. Dal gelato alla palestra: i suoi segreti
Lo storico capitano della Roma va in una palestra vicino casa e gioca a paddle, si rilassa alle terme con Ilary e rimane in forma con una dieta equilibrata. Ai dolci rinuncia con fatica, ma il pallone è (quasi) solo un ricordo
TRIGORIA 10/11 AM - Forza e reattività nella seduta mattutina
ALLENAMENTO ROMA - Differenziato per Schick, Peres e Nura
Schick, operazione rilancio
Basta parole e polemiche, ora è il tempo di dimostrare coi fatti di valere quei...
Derby: ora si che VAR
Var comune, mezzo gaudio. Basta accuse fra Lazio e Roma, finti o negati rigori,...
Ansia Nainggolan: stop in Belgio. Oggi gli esami all'adduttore
La preoccupazione arriva dal Belgio: nella rifinitura in vista del test col Messico...
Pellegrini punta un altro pezzo di Roma. E Jesus c'è
Il lavoro sul campo, gli esercizi ripetuti, le ore di sonno, il riposo fisico e...
Schick-DiFra: chiarimento ma l'attaccante sarà multato. Ninja si ferma, Lazio a rischio
Il conto alla rovescia in vista del derby è iniziato ieri. Ma fra i giallorossi...
Sosta d'oro per Dzeko. E per Manolas il rinnovo è più vicino
Una sosta a misura di centravanti, incastrata perfettamente a metà strada tra la...
 
 <<    <      1   2   3   4   5   6       >   >>