facebook twitter Feed RSS
Martedì - 17 luglio 2018
Mappa Cerca Versión italiana Inglés versión
RomaForever.it
Home News Forum La Squadra Campionato Champions League Europa League Coppa Italia
Shop Amichevoli Calciomercato Le Formazioni Palmarés Supercoppa italiana Contattaci Lavoro
 

Lotito: "Ogni comunità ha i suoi stupidi: ci sono in quella laziale come in quella ebraica"

Mercoledì 25 ottobre 2017
Noi laziali, dice Claudio Lotito, abbiamo sempre combattuto «comportamenti antisemiti e anti-razzisti». Antirazzisti? Vabbè, un lapsus. Lontano dalle telecamere che lo hanno assediato durante la visita alla Sinagoga, il presidente della Lazio dà fiato ai propri ragionamenti e confessa di avere più di un sospetto sulla mano che ha incollato gli adesivi con Anna Frank in giallorosso.Una mano, forse, «esterna» agli ultrà della Curva Nord. Riecco l'ipotesi del complotto, quindi, anzi del «gomblotto», per richiamarne la versione macchiettistica del Lotito imitato in tv. Il patron della Lazio, in realtà, ha la voce seria: «C'è qualcosa di strano», ripete, mentre aspetta «i risultati delle indagini». Poi, durante la chiacchierata, si apre a ipotesi investigative più probabili. «In ogni gruppo ci sono dei cretini», concede.

Anche nella Lazio, quindi? «In tutti i gruppi, anche nella comunità ebraica ci sono delle persone, diciamo, particolari».

Cosa intende per persone particolari? «Dico che in tutte le comunità con centinaia e migliaia di persone può esserci lo stupido di turno. Su una cassetta intera ci può essere una mela marcia, ma non significa che tutta la cassetta sia bacata. Vale per tutti. La settimana scorsa a messa c'era la parabola del Vangelo: dare a Cesare quel che è di Cesare».

Quindi? «Dire che tutta la tifoseria laziale è razzista è sbagliato. Chi è responsabile, va "daspato" a vita (messo sotto Daspo, ndr). Ma non mi sento di confermare ancora una volta che sono i soliti tifosi laziali razzisti».

Chi è stato quindi? «Aspetto le indagini, ma non mi sembra che la nostra tifoseria abbia dimostrato atteggiamenti di questo tipo. Gli Irriducibili si sono dissociati, mi pare. Mercoledì contro il Nizza ci hanno fatto anche i complimenti».

Chi? «Le autorità francesi».

E perché? «Perché non c'è stato uno striscione razzista, un buuu. E lo stesso contro il Cagliari. Se ci fosse stato un atteggiamento antisemita, sarebbe emerso durante la partita, no? Invece finisce la partita e il giorno dopo si va a pulire lo stadio e spuntano queste fotografie».

Per lei non le hanno messe i tifosi laziali, quindi? «Abbiamo chiesto alle forze dell'ordine di verificare anche chi ha stampato gli adesivi, perché le stesse cose erano spuntate nell'altra curva, con la maglia della Lazio e la scritta: laziale giudeo».

Ci sta dicendo che per lei sono stati i romanisti? «Non entro nel merito delle indagini, il problema che mi pongo è che stranamente ora viene fuori un'estremizzazione di un problema che la Lazio ha sempre combattuto, da 13 anni, da quando faccio il presidente».

Un complotto, insomma... «È strano che dall'oggi al domani esca fuori un meccanismo che dipinge la Lazio razzista e antisemita. E casualità questo avviene non solo in un momento in cui la Lazio ottiene ottimi risultati, ma stranamente proprio quando si registra un cambiamento di tendenza della tifoseria».

Cioè dopo anni di contestazioni, quando lei si è riconciliato con gli Irriducibili... «Io non mi sono riconciliato con nessuno, sono loro che hanno rivisitato certi atteggiamenti parossistici contro le regole, contro i valori dello sport. Poi se siano veri o falsi non lo so, ma finora si stanno comportando bene. Hanno anche portato i fiori, lì, sul luogo dell'eccidio. E poi che fanno? Si sono impazziti?».

Ritiene davvero impossibile, insomma, che in Curva Nord ci siano dei razzisti? «Può esserci qualche matto che non accetta questo cambiamento ma è più facile pensare che queste cose siano strumentali per poter destabilizzare l'ambiente».

Fatte da una mano esterna? «Eh, la mattina può succedere di tutto e poi danno la colpa alla società. Ma mi faccia dire: io ho un ottimo rapporto con la comunità ebraica».

Che però ieri non si è presentata, come l'ha presa? «Guardi, Kant faceva la differenza tra fenomeno e noumeno. Fenomeno, da fainomai .. apparire, io non volevo apparire. Il mio è un fatto noumenico, non devo cercare gesti riparatori e non devo ingraziarmi nessuno. Queste cose le vivo, dico sempre ai giocatori che devono nutrire anche lo spirito, il sabato qui a Formello facciamo sempre la messa».
di L. De Cicco
Fonte: Il Messaggero

Serie A - News

 
 <<    <      1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
 Mer. 13 giu 2018 
Diritti Tv, Mediaset: "Bando totalmente squilibrato"
Offerti comunque 600 mln in tre anni per il pacchetto 6
Diritti TV assegnati: Serie A a Sky e Perform
Miccichè: "Venduti per oltre 973 milioni"
Serie A, il domino è completo: le 19 società hanno scelto il tecnico
In attesa dell'ultima neopromossa, le 19 società certe della partecipazione alla...
SERIE A, diritti tv: aperte le buste, non raggiunto minimo garantito
Lega Serie A: aperte le buste dei diritti Tv, le cifre non raggiungono il minimo...
Calciomercato Roma, per Under è pronto il rinnovo
Le otto reti segnate tra Serie A e Champions League hanno convinto la Roma ha puntare...
La Roma in prestito. Torna per ripartire
Castan vorrebbe restare in Italia, Sadiq è richiesto da mezza Europa, Verde cerca rilancio. In 25 da sistemare
 Mar. 12 giu 2018 
Sporting Lisbona: in 6 hanno chiesto la rescissione. Occasioni per la Serie A
L'aggressione subita dai giocatori dello Sporting Lisbona da parte di un gruppo...
Justin Kluivert, estro tecnica e velocità
Del padre ha solo la faccia paffuta: il suo regno è la fascia, forte in progressione, ricorda Insigne
Diritti Tv: un'applicazione salverà gli utenti dal doppio abbonamento
Gli abbonati di Sky potranno avere accesso alle partite di Perform e, viceversa, quelli di Perform a quelle dell’emittente di Rupert Murdoch
El Shaarawy a Firenze: solo per Pitti Uomo?
Attaccante che viene, attaccante che va. A lasciare il posto in rosa a Kluivert...
 Lun. 11 giu 2018 
Calciomercato, vendere per comprare, quante filosofie in Serie A
Cedere e poi piazzare i colpi giusti per rinforzarsi, non c'entra il Financial Fair Play o l'Uefa: conta "solo" il meccanismo di bilancio. In Serie A sono diverse le tecniche adottate negli ultimi anni: vediamo quelle di Juve, Inter, Roma e Napoli
 Dom. 10 giu 2018 
Diritti tv, i consumatori adesso chiedono aiuto alla politica
A tre giorni dall'assegnazione dei diritti tv della Serie A del triennio 2018-2021,...
Taffarel: "Alisson mi ha detto che sarebbe contento di restare alla Roma. La sua forza la mentalità"
L'ex portiere del Parma e della nazionale brasiliana, attuale preparatore dei portieri...
Mirko Antonucci, c'è la fila: la Roma lo valuta 20 milioni
Il talento della Primavera è diventato un uomo mercato: lo vogliono Sassuolo, Parma, Bologna e Torino ma Monchi non vuole cederlo a titolo definitivo
 Sab. 09 giu 2018 
Endt (ex team manager Ajax): "Il calcio offensivo della Roma si adatta a Kluivert. Ha personalità"
"Capisco il motivo per cui Justin ha scelto la Roma. Non è solo una scelta economica,...
Il calcio non è più chiaro
Il 18 agosto i tifosi di tutta Italia quasi sicuramente avranno in mano un solo...
La guida per non smarrirsi tra i decoder
Nel mare magnum dei diritti tv lo spettatore rischia di perdersi tra fasce orarie,...
Asse Roma-Ajax: Kluivert più Ziyech
La Roma aspetta l'Ajax per il doppio colpo. Il telefono di Monchi è bollente in...
 Ven. 08 giu 2018 
Serie A in tv, rischio di 2 abbonamenti
Bando Lega, gol in chiaro dopo le 22 di domenica
Calciomercato Roma, Baldissoni a colloquio con l'agente di Nainggolan
Incontro tra l’agente di Nainggolan e il direttore generale della Roma a Milano
Figc, ecco tutti i numeri della Var: errori arbitrali ridotti all' 0,89%
La Figc ha pubblicato tutti i numeri relativi al primo anno di Var nel nostro campionato....
Calciomercato Roma, da Gerson a Luca Pellegrini: c'è una rosa sotto esame
C'è una rosa nascosta che, al netto dei nuovi arrivi, dovrà trovare una sistemazione...
Diritti TV, al via l'assemblea di Lega sull'approvazione dei pacchetti: chiuse le trattative private
Ha preso il via l'assemblea della Lega Serie A chiamata ad approvare i pacchetti,...
Calciomercato Roma, UFFICIALE: Bryan Cristante
COMUNICATO AS ROMA
Calciomercato Roma, il Marsiglia pensa a Jesus per la difesa
Il costo del cartellino si aggira sui 10 milioni di euro e il centrale brasiliano farebbe al caso del club francese guidato da Rudi Garcia
 Gio. 07 giu 2018 
Calciomercato Roma, passi avanti con l'Ajax per Kluivert: le ultime
Coric, Marcano, Cristante...e non solo. In un avvio di mercato estivo che ha visto...
 Mer. 06 giu 2018 
Calciomercato Roma, attacco a Berardi
I dirigenti studiano la formula per arrivare alla punta del Sassuolo. Il Chelsea prepara un’offerta di 50 milioni per Alisson. Chiusa l’operazione Cristante: si attende solo l’ufficialità
 Mar. 05 giu 2018 
Diritti tv: Lega archivia Mediapro, trattative private
Dopo parere legale negativo su garanzie club discutono pacchetti
Calciomercato Roma, c'è Piccini per la fascia. Oggi il sì per Cristante
La Roma è attiva su tutti i fronti: presto arriveranno i rinforzi per Di Francesco
 Lun. 04 giu 2018 
International Champions Cup: dove vedere le partite in diretta TV
Diretta TV - International Champions Cup -
 
 <<    <      1   2   3   4   5   6       >   >>