facebook twitter Feed RSS
Giovedì - 18 ottobre 2018
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME NEWS FORUM SQUADRA CAMPIONATO CHAMPIONS LEAGUE EUROPA LEAGUE COPPA ITALIA
 
SHOP AMICHEVOLI CALCIOMERCATO FORMAZIONI PALMARÉS SUPERCOPPA ITALIANA CONTATTACI LAVORO
 

Lotito: "Ogni comunità ha i suoi stupidi: ci sono in quella laziale come in quella ebraica"

Mercoledì 25 ottobre 2017
Noi laziali, dice Claudio Lotito, abbiamo sempre combattuto «comportamenti antisemiti e anti-razzisti». Antirazzisti? Vabbè, un lapsus. Lontano dalle telecamere che lo hanno assediato durante la visita alla Sinagoga, il presidente della Lazio dà fiato ai propri ragionamenti e confessa di avere più di un sospetto sulla mano che ha incollato gli adesivi con Anna Frank in giallorosso.Una mano, forse, «esterna» agli ultrà della Curva Nord. Riecco l'ipotesi del complotto, quindi, anzi del «gomblotto», per richiamarne la versione macchiettistica del Lotito imitato in tv. Il patron della Lazio, in realtà, ha la voce seria: «C'è qualcosa di strano», ripete, mentre aspetta «i risultati delle indagini». Poi, durante la chiacchierata, si apre a ipotesi investigative più probabili. «In ogni gruppo ci sono dei cretini», concede.

Anche nella Lazio, quindi? «In tutti i gruppi, anche nella comunità ebraica ci sono delle persone, diciamo, particolari».

Cosa intende per persone particolari? «Dico che in tutte le comunità con centinaia e migliaia di persone può esserci lo stupido di turno. Su una cassetta intera ci può essere una mela marcia, ma non significa che tutta la cassetta sia bacata. Vale per tutti. La settimana scorsa a messa c'era la parabola del Vangelo: dare a Cesare quel che è di Cesare».

Quindi? «Dire che tutta la tifoseria laziale è razzista è sbagliato. Chi è responsabile, va "daspato" a vita (messo sotto Daspo, ndr). Ma non mi sento di confermare ancora una volta che sono i soliti tifosi laziali razzisti».

Chi è stato quindi? «Aspetto le indagini, ma non mi sembra che la nostra tifoseria abbia dimostrato atteggiamenti di questo tipo. Gli Irriducibili si sono dissociati, mi pare. Mercoledì contro il Nizza ci hanno fatto anche i complimenti».

Chi? «Le autorità francesi».

E perché? «Perché non c'è stato uno striscione razzista, un buuu. E lo stesso contro il Cagliari. Se ci fosse stato un atteggiamento antisemita, sarebbe emerso durante la partita, no? Invece finisce la partita e il giorno dopo si va a pulire lo stadio e spuntano queste fotografie».

Per lei non le hanno messe i tifosi laziali, quindi? «Abbiamo chiesto alle forze dell'ordine di verificare anche chi ha stampato gli adesivi, perché le stesse cose erano spuntate nell'altra curva, con la maglia della Lazio e la scritta: laziale giudeo».

Ci sta dicendo che per lei sono stati i romanisti? «Non entro nel merito delle indagini, il problema che mi pongo è che stranamente ora viene fuori un'estremizzazione di un problema che la Lazio ha sempre combattuto, da 13 anni, da quando faccio il presidente».

Un complotto, insomma... «È strano che dall'oggi al domani esca fuori un meccanismo che dipinge la Lazio razzista e antisemita. E casualità questo avviene non solo in un momento in cui la Lazio ottiene ottimi risultati, ma stranamente proprio quando si registra un cambiamento di tendenza della tifoseria».

Cioè dopo anni di contestazioni, quando lei si è riconciliato con gli Irriducibili... «Io non mi sono riconciliato con nessuno, sono loro che hanno rivisitato certi atteggiamenti parossistici contro le regole, contro i valori dello sport. Poi se siano veri o falsi non lo so, ma finora si stanno comportando bene. Hanno anche portato i fiori, lì, sul luogo dell'eccidio. E poi che fanno? Si sono impazziti?».

Ritiene davvero impossibile, insomma, che in Curva Nord ci siano dei razzisti? «Può esserci qualche matto che non accetta questo cambiamento ma è più facile pensare che queste cose siano strumentali per poter destabilizzare l'ambiente».

Fatte da una mano esterna? «Eh, la mattina può succedere di tutto e poi danno la colpa alla società. Ma mi faccia dire: io ho un ottimo rapporto con la comunità ebraica».

Che però ieri non si è presentata, come l'ha presa? «Guardi, Kant faceva la differenza tra fenomeno e noumeno. Fenomeno, da fainomai .. apparire, io non volevo apparire. Il mio è un fatto noumenico, non devo cercare gesti riparatori e non devo ingraziarmi nessuno. Queste cose le vivo, dico sempre ai giocatori che devono nutrire anche lo spirito, il sabato qui a Formello facciamo sempre la messa».
di L. De Cicco
Fonte: Il Messaggero

Serie A - News

 
 <<    <      1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
 Lun. 17 set 2018 
Roma inguardabile
Dalla voglia di affrontare il Liverpool alla paura di imbarcarsi per Madrid. La...
Sette gol per sette fratelli il bomber non è di moda
Defrel non è rimpianto dalla gens giallorossa come Alisson, Nainggolan e Strootman....
 Dom. 16 set 2018 
Roma-Chievo Le Formazioni UFFICIALI
4ªGiornata di Serie A
Defrel: "Mi mancava solo la fiducia, ho tanta voglia di giocare e segnare"
Il francese dopo la seconda doppietta di fila: “L’importante è che sto bene fisicamente”
La Roma vuole un pranzo ricco
La prima alle 12.30, la prima su Dazn e la prima senza Maria Sensi (domani i funerali),...
I romantici De Rossi e Pellissier: 6000 giorni e la stessa maglia
Li dividono 126 giorni: quelli passati tra Chievo-Brescia del 22 settembre 2002...
Roma, un pranzo con i vecchi amici
Il flash back, mai come in questo caso, è obbligatorio: vale la pena ripartire dal...
 Sab. 15 set 2018 
Roma-Chievo, i convocati da mister Lorenzo D'Anna
Questi i giocatori convocati da mister Lorenzo D'Anna per il match Roma - ChievoVerona,...
 Ven. 14 set 2018 
Under: "Il mio primo gol in Serie A è servito per rilanciare la Roma, ora voglio farla ripartire"
Cengiz Under, attaccante della Roma, è stato intervistato da Sky Sport ed...
Sette gare per dire che Roma sarà
Si comincia domenica col Chievo e si finisce il 6 ottobre a Empoli: Di Francesco si affida al turnover
Apatia giallorossa. Domenica meno di 30mila tifosi e a Madrid andranno solo in mille
In questo inizio stagione lo stadio Olimpico sta facendo registrare un clima glaciale
 Gio. 13 set 2018 
Designazioni arbitrali 4ª giornata di Serie A
SERIE A TIM - Designazioni 4ª Giornata di Andata
Un pallone extralarge
Ricominciamo, canterebbe Adriano Pappalardo con la sua vociona graffiante. E, francamente,...
 Mer. 12 set 2018 
CENGIZ premiato miglior giocatore turco all'estero: "Ringrazio tutti, spero sia una stagione..."
E' Cengiz Under il miglior giocatore turco dell'anno, come stabilisce l'edizione...
Lega, Fiorentina sì alla fascia da capitano in ricordo di Astori
Concessa una deroga alla Viola. Rimane invece la prescrizione per gli altri capitani delle squadre di indossare quella standard di Serie A
Napoli, Roma, Inter. Quanti infortuni nella pausa nazionali
Non solo la rottura del legamento crociato per Chiriches: da Manolas a Pastore, da Lautaro a Vrsaljko, le big di A alle prese con tanti problemi fisici
 Mar. 11 set 2018 
DI FRANCESCO sabato in conferenza stampa alla vigilia del match contro il Chievo
Dopo la sosta delle nazionali, riprende il campionato della Roma con l'impegno di...
Caro biglietti, non solo Bologna: Cagliari e Verona costano come il Bernabeu
Care, carissime trasferte quanto costate. Potrebbe essere questo il riassunto dei...
La Svezia difende Olsen: "Robin è forte e lo dimostrerà"
Non solo a Roma. Robin Olsen sta vivendo giorni difficili pure in Svezia dove sono...
Under time. Schick e Pastore malconci, domenica tocca a Cengiz
C'era la crisi (la Roma non vinceva da 6 partite), c'era Verona (non il Chievo ma...
 Lun. 10 set 2018 
Bologna-Roma: Info Biglietti
Il Bologna ha pubblicato le modalità di vendita dei biglietti per la gara contro...
La Svezia critica Olsen, i compagni lo difendono: "Robin grande portiere, non impiccatelo"
I media svedesi contro il portiere, ma i giocatori della nazionale sono con lui: “È forte, ha iniziato bene con la Roma anche se era difficile sostituire Alisson”
Tour de force, si gioca sempre: 7 gare in 20 giorni
Si comincia domenica in campionato contro il Chievo prima della trasferta a Madrid in Champions
Scossa Di Francesco per ripartire subito
Scatto Roma. Di Francesco cerca la scossa per ripartire, nella settimana in cui...
 Dom. 09 set 2018 
Oggi alle 16 al Tre Fontane il primo Trofeo Luisa Petrucci
Le giallorosse affronteranno la Florentia, uno dei club partecipanti al prossimo campionato di Serie A. L’ingresso all’impianto dell’Eur sarà gratuito e aperto a tutti
 Sab. 08 set 2018 
Real Madrid-Roma, iniziata la vendita dei biglietti. Al derby già in 30.000
Prosegue a ritmi importanti l'acquisto di tagliandi per la sfida contro la Lazio, in programma sabato 29 settembre alle 15
Roma, i dilemmi di Di Francesco: dove mettere Schick e Pastore
Il venerdì nero di San Siro è più lontano. Eusebio Di Francesco (oggi compie 49...
 Ven. 07 set 2018 
Calcio femminile: Serie A e B tornano sotto l'egida della Figc
Collegio Garanzia ribalta sentenza Corte appello federale
"Ha una fame che ho visto in pochi": Masitto racconta Zaniolo
L'ex allenatore di Zaniolo ai tempi degli Allievi della Fiorentina racconta in esclusiva ai nostri microfoni quel ragazzo "col viso da bambino" sconosciuto per molti ma convocato da Mancini in nazionale senza aver ancora esordito in A con la Roma
Caso fascia, Bild "Italia non ha altri problemi?"
"Piccola fascia, grossa lite". È la Bild a ironizzare, riferendo delle polemiche...
 
 <<    <      1   2   3   4   5   6       >   >>