facebook twitter Feed RSS
Mercoledì - 17 ottobre 2018
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME NEWS FORUM SQUADRA CAMPIONATO CHAMPIONS LEAGUE EUROPA LEAGUE COPPA ITALIA
 
SHOP AMICHEVOLI CALCIOMERCATO FORMAZIONI PALMARÉS SUPERCOPPA ITALIANA CONTATTACI LAVORO
 

Mister Golarov, fascia da duro

Martedì 24 ottobre 2017
Tutto è cominciato da quelle braccia allargate verso il settore dei tifosi della Roma. Larghe come un abbraccio. Bergamo, 20 agosto, stadio Azzurri d'Italia, esordio ufficiale con la maglia della Roma: Aleksandar Kolarov segna e corre verso i tifosi. Da solo. Allarga le braccia, come a dire: eccomi, sono io, quello che qui, qualcuno, non voleva, ricominciamo? Qualcuno ha storto un po' il naso, perché un laziale nella Roma stona, poi pian piano ha metabolizzato il messaggio. Del resto a Kolarov, di laziale, è rimasto davvero poco, perché ha passato tanti anni a Manchester, sette, e in Premier ha assaporato un calcio che poco ha a che fare con questi campanilismi. Roma è stata la sua possibilità matura, da cogliere al volo. Certo, anche lui sapeva che qualcosa poteva andare storto ed ecco qualche fischio (proprio a Bergamo), qualche scritta poco simpatica, ma alla fine ha vinto il professionismo, la sua forza. E anche quella faccia da "chi se ne frega" su cui far rimbalzare certi strani umori. Quella braccia larghe, quel ricominciamo, quell'abbraccio, sono stati un nuovo inizio: 12 partite giocate fino a questo momento, 3 gol realizzati (tutti decisivi, Bergamo, Londra e Torino) e 4 assist (solo contro l'Udinese gli sono stati risparmiati gli ultimi 17 minuti, solo Alisson ha giocato più di lui). Parliamo di un terzino, costato alla Roma appena cinque milioni. Obiezione: Kolarov è arrivato a 32 anni, se ne avesse avuti 26 non sarebbe costato quella cifra. Chiaro, scontato. Ma la lungimiranza di capire che, anche a quell'età, Aleksandar avrebbe tenuto un rendimento alto, va sottolineata. Cartellino e stipendio sono stati pagati con la cessione di Mario Rui, girato al Napoli. Tanto per fare due conti approssimativi. Ecco, diciamo che Kolarov in poco tempo è riuscito a non far rimpiangere Mario Rui, che a Roma ha vissuto un'annata sfortunata e parecchio anonima per colpa dell'infortunio in piena fase di preparazione. A proposito di terzini: finalmente la Roma, appunto a basso costo, ha un calciatore di altissimo livello sulla fascia sinistra.

ESTERNI SENZA PACE - Roba da tornare indietro nel tempo, ai livelli di Vincent Candela, di Sebino Nela o nell'èra moderna Max Tonetto. Partendo dal 2011 si sono alternati in quel ruolo anche discreti calciatori ma senza mai trovare pace, perché per un motivo o per un altro, quella fascia è sempre rimasta più o meno scoperta. Spalletti aveva trovato un esterno vero, ma un infortunio l'ha momentaneamente portato via e si tratta di Emerson. Che è bravo, giovane e per questo non (ancora) al livello di Aleksandar. Poi, Walter Sabatini (proprio lui lo portò a Lotito) ha cercato anche soluzioni esotiche, ricordiamole in ordine sparso: José Angel, Dodò, Balzaretti, Digne, Bastos, Holebas, Emanuelson. Tra questi, investimenti veri sono stati fatti per Dodò e Balzaretti, quest'ultimo ritiratosi dal calcio per un problema muscolare serio, mentre il primo mai esploso come ci si aspettava e come ci avevano detto. Il resto sono state soluzioni approssimative, tipo Digne, esterno capace, ma non di proprietà della Roma e infatti ora gioca nel Barcellona, via Psg.

CATTIVISSIMO TE - Aleksandar è entrato subito a piedi uniti nello spogliatoio dei giallorossi. Perché lui, come qualche tempo fa succedeva a Maicon, emana personalità. Il brasiliano giocava con la faccia, Aleksandar gioca anche con le gambe, con quella finta che tutti conoscono ma che alla fine riesce sempre. Perché, stando ai racconti di Di Francesco, si allena con la serietà e la determinazione di un esordiente. E' amico di De Rossi, di Dzeko, con loro è tra i più ascoltati dal gruppo. Fisicamente indistruttibile, gli tocca fare gli straordinari perché alle sue spalle ora non ha ancora alternative. Per questo domani sera contro il Crotone, Di Francesco gli darà ancora una volta una maglia da titolare. Avrà tempo per riposarsi. Del resto, mica è venuto a Roma in vacanza. Qui vuole vincere, gli interessa poco anche dei gol. «Alla mia età ci faccio poco caso, vorrei ottenere qualche successo con la squadra», ha dichiarato domenica al termine della partita vinta a Torino. Alla sua età, 32 anni a novembre. Non pochi, ma a volte sono quelli che bastano per sentirsi un ragazzino. Dalla faccia imbruttita. Che mette un po' paura, diciamolo.
di A. Angeloni
Fonte: Il Messaggero

PSG - Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
 Lun. 15 ott 2018 
Calciopoli belga: convocato Milinkovic-Savic
Parte dalla panchina anche in Nations League contro la Romania, Milinkovic stavolta...
Da Vidal e Pastore fino a Malcom: quelli che il mercato ha fatto flop
Da protagonisti assoluti di calciomercato ad acquisti misteriosi di questa prima...
 Sab. 13 ott 2018 
Roma, ecco la meglio gioventù
A Trigoria gli Under 23 chiedono spazio. Il gioco di parole non è voluto ma l'esempio...
 Ven. 12 ott 2018 
Psg-Stella Rossa 6-1, sospetti di calcioscommesse
Clamorosa rivelazione del quotidiano francese: un dirigente della squadra serba avrebbe scommesso attraverso una rete di complici milioni di euro sulla sconfitta della sua squadra per cinque gol di scarto
CIES, Roma 13° in Europa per la permanenza dei giocatori
Secondo quanto riportato da un'indagine del CIES, la Roma è il 13° club in Europa...
 Mar. 09 ott 2018 
Pastore tra terapie e palestra: l'ex Psg è ancora alla ricerca della forma perfetta
La Roma è tornata ad allenarsi a Trigoria dopo le 48 ore di relax concesse da Di...
 Lun. 08 ott 2018 
Pallone d'Oro 2018, la lista completa dei candidati
Presenti gli ex giallorossi Alisson e Salah
Trofeo Kopa 2018, i candidati per il Pallone d'Oro Under 21: presente Kluivert
Ci sono anche gli italiani Donnarumma e Cutrone, Mbappé il favorito
 Lun. 01 ott 2018 
Da Cristante a Dzeko: il destino si chiama Plzen
Ricomincio da Dzeko. E non potrebbe essere altrimenti. Poco importa se il bosniaco...
 Dom. 30 set 2018 
Di Francesco ritrova la squadra, la Lazio dura poco
Di Francesco scaccia i corvi dal cielo di Trigoria. La Roma ha battuto la Lazio...
 Sab. 29 set 2018 
ROMA-LAZIO, Pastore fuori per un problema al polpaccio sinistro
Termina al 36' la prima stracittadina per Javier Pastore. Il Flaco, infatti, ha...
 Gio. 27 set 2018 
Javier, il trequartista dai gol belli (ma pochi)
Due gol, due colpi di tacco e la stessa porta: Javier Pastore ci ha preso gusto...
 Lun. 24 set 2018 
Pallotta e Baldini alla ricerca del nuovo tecnico. Sousa, Montella e Blanc i nomi caldi
Crisi nera in casa Roma: la squadra è blindata in ritiro a Trigoria con tecnico...
 Ven. 21 set 2018 
Karsdorp: "Ho bisogno di fiducia". Di Francesco recupera Pastore
Il terzino olandese: "Adesso mi serve fiducia, in me stesso e da parte degli altri. Solo così potrò tornare ad essere un buon giocatore". L'argentino, salvo sorprese, tornerà tra i convocati
RANKING UEFA, Roma agganciata dal Liverpool
Dopo la prima giornata europea, come di consueto, si aggiorna il Ranking UEFA per...
 Gio. 20 set 2018 
Pastore: "Sensazioni positive per questa stagione. Il mio momento al Psg era finito"
Javier Pastore, centrocampista della Roma, ha rilasciato alcune dichiarazioni ai...
 Mar. 18 set 2018 
The Champioons, si riparte. Juve, sei da coppa. Roma, fai la Roma. Napoli-Inter è dura
[...] Nel nome di CR7 comincia la nuova Champions, il più grande spettacolo dopo...
Manolas: "Dobbiamo andare al Bernabéu a giocare con la testa positiva. La Roma è in costruzione"
Il difensore della Roma, Kostas Manolas, ha parlato a Marca alla vigilia...
 Mer. 12 set 2018 
PSG: accordo con società criptovalute
E' nata una partnership quinquennale con Socios.com
Pastore errante. Infortuni ed equivoci tattici: l'argentino è un caso che scotta
Da El Flaco a Er Fiacco. A Roma - nel trovare, storpiare e affibbiare soprannomi...
 Mar. 11 set 2018 
Pastore si è già smarrito: il polpaccio lo tradisce ancora ed è 'giallo' sul prezzo
Nove infortuni in 12 mesi. Se non è un record, poco ci manca. E così Javier Pastore,...
Roma: Pastore si blocca
Se la sosta per le nazionali doveva servire a schiarire le idee a Eusebio Di Francesco,...
 Lun. 10 set 2018 
Cies, Cristante il terzo miglio acquisto d'Europa per qualità-prezzo. Flop Pastore
Bryan Cristante è il terzo miglior acquisto europeo della sessione estiva del mercato....
 Mar. 04 set 2018 
Barcellona, Messi: "Champions, con la Roma l'eliminazione peggiore. Mai stati in partita"
La Pulce si sofferma ancora una volta sulla sconfitta nei quarti di finale dello scorso aprile: “Veniamo da tre anni in cui siamo sempre stati eliminati nei quarti di finale. Con i giallorossi la sconfitta più dura visto com’era finita all’andata”
 Lun. 03 set 2018 
L'equivoco tattico di Pastore e il ritorno al 4-3-3
Se è vero che la sosta arriva a fermare il cammino zoppicante della Roma, capace...
 Dom. 02 set 2018 
Se il Pastore ha perso la strada. L'ex stella del PSG cerca un'identità
[..] Pastore può giocare da interno nel 4-3-3 di Di Francesco? In estate la replica...
 Gio. 30 ago 2018 
El Shaarawy si scalda per il Milan : "Conta il carattere, non i moduli"
Quando tra luglio e agosto si è trattato di prendere una decisione sul proprio futuro,...
Ecco i sorteggi, tutti a caccia del Real. Il Liverpool declassato in terza fascia
Grimaldi Forum di Montecarlo, ore 18: ricomincia la Champions League. Si riparte...
 Mer. 29 ago 2018 
Antonioli: "Olsen? Difficile raccogliere eredità di Alisson. A Roma meno equilibrati sui risultati"
L'ex portiere di Milan e Roma sulla sfida di venerdì anche tra portieri, con Olsen dall'altro lato: "Difficile raccogliere l'eredità di Alisson, ma è un buon numero uno"
 Mar. 28 ago 2018 
La Uefa non vuole evolversi: "Niente Var in Champions"
Il presidente Ceferin: «L'ho detto anche al nuovo designatore Rosetti: utilizzeremo la tecnologia ma solo quando saremo pronti»
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>