facebook twitter Feed RSS
Mercoledì - 18 luglio 2018
Mappa Cerca Versión italiana Inglés versión
RomaForever.it
Home News Forum La Squadra Campionato Champions League Europa League Coppa Italia
Shop Amichevoli Calciomercato Le Formazioni Palmarés Supercoppa italiana Contattaci Lavoro
 

Mister Golarov, fascia da duro

Martedì 24 ottobre 2017
Tutto è cominciato da quelle braccia allargate verso il settore dei tifosi della Roma. Larghe come un abbraccio. Bergamo, 20 agosto, stadio Azzurri d'Italia, esordio ufficiale con la maglia della Roma: Aleksandar Kolarov segna e corre verso i tifosi. Da solo. Allarga le braccia, come a dire: eccomi, sono io, quello che qui, qualcuno, non voleva, ricominciamo? Qualcuno ha storto un po' il naso, perché un laziale nella Roma stona, poi pian piano ha metabolizzato il messaggio. Del resto a Kolarov, di laziale, è rimasto davvero poco, perché ha passato tanti anni a Manchester, sette, e in Premier ha assaporato un calcio che poco ha a che fare con questi campanilismi. Roma è stata la sua possibilità matura, da cogliere al volo. Certo, anche lui sapeva che qualcosa poteva andare storto ed ecco qualche fischio (proprio a Bergamo), qualche scritta poco simpatica, ma alla fine ha vinto il professionismo, la sua forza. E anche quella faccia da "chi se ne frega" su cui far rimbalzare certi strani umori. Quella braccia larghe, quel ricominciamo, quell'abbraccio, sono stati un nuovo inizio: 12 partite giocate fino a questo momento, 3 gol realizzati (tutti decisivi, Bergamo, Londra e Torino) e 4 assist (solo contro l'Udinese gli sono stati risparmiati gli ultimi 17 minuti, solo Alisson ha giocato più di lui). Parliamo di un terzino, costato alla Roma appena cinque milioni. Obiezione: Kolarov è arrivato a 32 anni, se ne avesse avuti 26 non sarebbe costato quella cifra. Chiaro, scontato. Ma la lungimiranza di capire che, anche a quell'età, Aleksandar avrebbe tenuto un rendimento alto, va sottolineata. Cartellino e stipendio sono stati pagati con la cessione di Mario Rui, girato al Napoli. Tanto per fare due conti approssimativi. Ecco, diciamo che Kolarov in poco tempo è riuscito a non far rimpiangere Mario Rui, che a Roma ha vissuto un'annata sfortunata e parecchio anonima per colpa dell'infortunio in piena fase di preparazione. A proposito di terzini: finalmente la Roma, appunto a basso costo, ha un calciatore di altissimo livello sulla fascia sinistra.

ESTERNI SENZA PACE - Roba da tornare indietro nel tempo, ai livelli di Vincent Candela, di Sebino Nela o nell'èra moderna Max Tonetto. Partendo dal 2011 si sono alternati in quel ruolo anche discreti calciatori ma senza mai trovare pace, perché per un motivo o per un altro, quella fascia è sempre rimasta più o meno scoperta. Spalletti aveva trovato un esterno vero, ma un infortunio l'ha momentaneamente portato via e si tratta di Emerson. Che è bravo, giovane e per questo non (ancora) al livello di Aleksandar. Poi, Walter Sabatini (proprio lui lo portò a Lotito) ha cercato anche soluzioni esotiche, ricordiamole in ordine sparso: José Angel, Dodò, Balzaretti, Digne, Bastos, Holebas, Emanuelson. Tra questi, investimenti veri sono stati fatti per Dodò e Balzaretti, quest'ultimo ritiratosi dal calcio per un problema muscolare serio, mentre il primo mai esploso come ci si aspettava e come ci avevano detto. Il resto sono state soluzioni approssimative, tipo Digne, esterno capace, ma non di proprietà della Roma e infatti ora gioca nel Barcellona, via Psg.

CATTIVISSIMO TE - Aleksandar è entrato subito a piedi uniti nello spogliatoio dei giallorossi. Perché lui, come qualche tempo fa succedeva a Maicon, emana personalità. Il brasiliano giocava con la faccia, Aleksandar gioca anche con le gambe, con quella finta che tutti conoscono ma che alla fine riesce sempre. Perché, stando ai racconti di Di Francesco, si allena con la serietà e la determinazione di un esordiente. E' amico di De Rossi, di Dzeko, con loro è tra i più ascoltati dal gruppo. Fisicamente indistruttibile, gli tocca fare gli straordinari perché alle sue spalle ora non ha ancora alternative. Per questo domani sera contro il Crotone, Di Francesco gli darà ancora una volta una maglia da titolare. Avrà tempo per riposarsi. Del resto, mica è venuto a Roma in vacanza. Qui vuole vincere, gli interessa poco anche dei gol. «Alla mia età ci faccio poco caso, vorrei ottenere qualche successo con la squadra», ha dichiarato domenica al termine della partita vinta a Torino. Alla sua età, 32 anni a novembre. Non pochi, ma a volte sono quelli che bastano per sentirsi un ragazzino. Dalla faccia imbruttita. Che mette un po' paura, diciamolo.
di A. Angeloni
Fonte: Il Messaggero

PSG - Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
 Mar. 17 lug 2018 
Calciomercato Roma, da Alisson a Berardi: Le mosse di Monchi tra cessioni e acquisti
Per il calciomercato Roma sono giorni, anzi ore, importanti: si attendono, infatti,...
La lista di Monchi: Olsen o Areola se parte Alisson. Le possibili strategie
Se dovesse partire Alisson, la Roma ha già individuato gli obiettivi e rispondono...
 Lun. 16 lug 2018 
La Juve non si ferma: Allegri insiste per Godin. La Fiorentina insiste per Berardi, che però....
La Fiorentina insiste per Berardi, che però aspetta la Roma
GONALONS: "Felice di iniziare questa stagione, vogliamo migliorarci rispetto all'anno scorso"
"Sapevo che il mio primo anno a Roma sarebbe stato difficile. Cresciuto grazie a Di Francesco"
De Rossi: "Diverse cose mi hanno cambiato, una di queste è l'incontro con Conte"
Daniele De Rossi, Capitano della Roma, è stato intervistato da Roma Radio ed ha...
Calciomercato Roma, Alisson, via all'asta inglese: servono 80 milioni
Il Liverpool si spinge a 70, oggi il rilancio del Chelsea e la Roma aspetta il sì del Psg per il sostituto Areola
 Dom. 15 lug 2018 
Calciomercato Roma, Alisson ai saluti: la graduatoria dei successori
IN POLE C'È SEMPRE AREOLA, SEGUITO DA CILLESSEN. DONNARUMMA UNA SUGGESTIONE
Roma, Schick a raffica. Kluivert piace a metà
La Roma affonda il Latina (9-0) davanti a circa 3000 tifosi giallorossi accorsi...
Napoli, Roma e Inter: subito in campo le rivali della Juve, aspettando Ronaldo
Ronaldo, anche se per ora usando i social, già parla in italiano, a poche ore dal...
Calciomercato Roma, Raiola in pressing sul Psg: il prezzo di Areola può scendere
In caso di partenza di Alisson, il portiere della nazionale francese resta l'obiettivo principale e l'agente di Kluivert rappresenta una corsia preferenziale
 Sab. 14 lug 2018 
Calciomercato Roma, Areola in pole per la porta. Ma la trattativa è congelata
Se Alisson va via, arriva il francese che vuole lasciare il Psg
Alisson via, questione di giorni. Idea Suso, in uscita uno tra El Shaarawy e Perotti
Questione di giorni, massimo un paio di settimane e Alisson non sarà più un giocatore...
 Gio. 12 lug 2018 
Calciomercato Roma, da Alisson a Chiesa: Le ultime sulle strategie di Monchi
Il nome del portiere brasiliano Alisson è tornato ad infiammare le cronache del...
Strootman: "I nuovi sono uno stimolo. Importante essere quasi al completo"
Nuovo giorno di ritiro a Trigoria per la Roma, che continua la sua preparazione...
 Mer. 11 lug 2018 
CR7, Ancelotti, Pastore: la serie A ritrova il suo fascino
Forse perché alla fine degli anni 90 era lui a strabiliare l'Italia con i colpi...
 Lun. 09 lug 2018 
Calciomercato Roma, suggestione Pickford ma Alisson è bloccato
Wikipedia “annuncia” l’inglese alla Roma come sostituto del brasiliano che però non ha offerte all’altezza
 Sab. 07 lug 2018 
Calciomercato Roma, ripartenza con caccia all'ala
«Con Cristiano Ronaldo alla Juventus il campionato sarà più bello». Di Francesco...
 Ven. 06 lug 2018 
Calciomercato Roma, il Napoli si avvicina a Di Maria: Mertens non è più un sogno
Con l’eventuale arrivo dell’argentino, il belga troverebbe meno spazio nel ruolo di esterno offensivo. Monchi sarebbe pronto ad accoglierlo a braccia aperte
Maxi offerta di 20 milioni per Gedson Fernandes
Secondo il quotidiano Ojogo, Monchi avrebbe fatto un'offerta di 20 milioni...
 Gio. 05 lug 2018 
Calciomercato Roma, Alisson dice sì anche al Chelsea
Monchi attende la proposta ufficiale degli inglesi ed è pronto a chiudere.
Alissonovela. Il futuro del portiere più Blues che Blanco
Più Blues che Blanco, ma per ora conta solo il verdeoro. La proposta "indecente"...
 Mer. 04 lug 2018 
Calciomercato Roma, c'è sempre Areola in pole
La lista dei portieri per il dopo Alisson è lunga, ma una trattativa vera e proprio...
FPF, possibile esclusione del PSG dalla prossima Champions a manifestazione iniziata
Sono emersi, da una fonte vicina al Uefa, dei dettagli sulla situazione del PSG...
Pastore, visita a Barcellona: "Messa a punto"
El Flaco in una clinica catalana, ma c’è un accordo pubblicitario. Manolas: “Faccio la differenza”
 Mar. 03 lug 2018 
Manolas: "Grazie a Totti ho capito la mia importanza nel club. Farei la differenza anche al Barca"
“Sono molto felice a Roma, non mi interessano le voci di mercato. Un tifo come quello giallorosso non l'ho mai visto"
Calciomercato dalla Spagna: "Cristiano Ronaldo, la Juventus fa sul serio"
Marca e la stampa portoghese sono sicuri: il futuro di CR7 potrebbe essere a Torino
Chelsea, Abramovich ordina: "Prendetemi Alisson". 70 milioni e offerta monstre al calciatore
Il presidente dei Blues è convinto: vuole il brasiliano e gli ha offerto mezzo milione in più di quanto gli ha offerto Florentino Perez al Real Madrid
Zamparini: "Pastore, un campione a cui serve solo affetto"
Il presidente del Palermo: “Ancelotti lo voleva al Milan e il prezzo col Psg si decise grazie al tennis”. Sabatini: “Ma non accetti subalternità”
Tutta la BrasilRoma in vendita
C'era volta la Roma brasiliana. Falcao, Aldair, Cafu, Emerson, Zago, tutta gente...
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>