facebook twitter Feed RSS
Sabato - 21 luglio 2018
Mappa Cerca Versión italiana Inglés versión
RomaForever.it
Home News Forum La Squadra Campionato Champions League Europa League Coppa Italia
Shop Amichevoli Calciomercato Le Formazioni Palmarés Supercoppa italiana Contattaci Lavoro
 

Mister Golarov, fascia da duro

Martedì 24 ottobre 2017
Tutto è cominciato da quelle braccia allargate verso il settore dei tifosi della Roma. Larghe come un abbraccio. Bergamo, 20 agosto, stadio Azzurri d'Italia, esordio ufficiale con la maglia della Roma: Aleksandar Kolarov segna e corre verso i tifosi. Da solo. Allarga le braccia, come a dire: eccomi, sono io, quello che qui, qualcuno, non voleva, ricominciamo? Qualcuno ha storto un po' il naso, perché un laziale nella Roma stona, poi pian piano ha metabolizzato il messaggio. Del resto a Kolarov, di laziale, è rimasto davvero poco, perché ha passato tanti anni a Manchester, sette, e in Premier ha assaporato un calcio che poco ha a che fare con questi campanilismi. Roma è stata la sua possibilità matura, da cogliere al volo. Certo, anche lui sapeva che qualcosa poteva andare storto ed ecco qualche fischio (proprio a Bergamo), qualche scritta poco simpatica, ma alla fine ha vinto il professionismo, la sua forza. E anche quella faccia da "chi se ne frega" su cui far rimbalzare certi strani umori. Quella braccia larghe, quel ricominciamo, quell'abbraccio, sono stati un nuovo inizio: 12 partite giocate fino a questo momento, 3 gol realizzati (tutti decisivi, Bergamo, Londra e Torino) e 4 assist (solo contro l'Udinese gli sono stati risparmiati gli ultimi 17 minuti, solo Alisson ha giocato più di lui). Parliamo di un terzino, costato alla Roma appena cinque milioni. Obiezione: Kolarov è arrivato a 32 anni, se ne avesse avuti 26 non sarebbe costato quella cifra. Chiaro, scontato. Ma la lungimiranza di capire che, anche a quell'età, Aleksandar avrebbe tenuto un rendimento alto, va sottolineata. Cartellino e stipendio sono stati pagati con la cessione di Mario Rui, girato al Napoli. Tanto per fare due conti approssimativi. Ecco, diciamo che Kolarov in poco tempo è riuscito a non far rimpiangere Mario Rui, che a Roma ha vissuto un'annata sfortunata e parecchio anonima per colpa dell'infortunio in piena fase di preparazione. A proposito di terzini: finalmente la Roma, appunto a basso costo, ha un calciatore di altissimo livello sulla fascia sinistra.

ESTERNI SENZA PACE - Roba da tornare indietro nel tempo, ai livelli di Vincent Candela, di Sebino Nela o nell'èra moderna Max Tonetto. Partendo dal 2011 si sono alternati in quel ruolo anche discreti calciatori ma senza mai trovare pace, perché per un motivo o per un altro, quella fascia è sempre rimasta più o meno scoperta. Spalletti aveva trovato un esterno vero, ma un infortunio l'ha momentaneamente portato via e si tratta di Emerson. Che è bravo, giovane e per questo non (ancora) al livello di Aleksandar. Poi, Walter Sabatini (proprio lui lo portò a Lotito) ha cercato anche soluzioni esotiche, ricordiamole in ordine sparso: José Angel, Dodò, Balzaretti, Digne, Bastos, Holebas, Emanuelson. Tra questi, investimenti veri sono stati fatti per Dodò e Balzaretti, quest'ultimo ritiratosi dal calcio per un problema muscolare serio, mentre il primo mai esploso come ci si aspettava e come ci avevano detto. Il resto sono state soluzioni approssimative, tipo Digne, esterno capace, ma non di proprietà della Roma e infatti ora gioca nel Barcellona, via Psg.

CATTIVISSIMO TE - Aleksandar è entrato subito a piedi uniti nello spogliatoio dei giallorossi. Perché lui, come qualche tempo fa succedeva a Maicon, emana personalità. Il brasiliano giocava con la faccia, Aleksandar gioca anche con le gambe, con quella finta che tutti conoscono ma che alla fine riesce sempre. Perché, stando ai racconti di Di Francesco, si allena con la serietà e la determinazione di un esordiente. E' amico di De Rossi, di Dzeko, con loro è tra i più ascoltati dal gruppo. Fisicamente indistruttibile, gli tocca fare gli straordinari perché alle sue spalle ora non ha ancora alternative. Per questo domani sera contro il Crotone, Di Francesco gli darà ancora una volta una maglia da titolare. Avrà tempo per riposarsi. Del resto, mica è venuto a Roma in vacanza. Qui vuole vincere, gli interessa poco anche dei gol. «Alla mia età ci faccio poco caso, vorrei ottenere qualche successo con la squadra», ha dichiarato domenica al termine della partita vinta a Torino. Alla sua età, 32 anni a novembre. Non pochi, ma a volte sono quelli che bastano per sentirsi un ragazzino. Dalla faccia imbruttita. Che mette un po' paura, diciamolo.
di A. Angeloni
Fonte: Il Messaggero

Serie A - News

 
 <<    <      1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
 Mar. 12 giu 2018 
El Shaarawy a Firenze: solo per Pitti Uomo?
Attaccante che viene, attaccante che va. A lasciare il posto in rosa a Kluivert...
 Lun. 11 giu 2018 
Calciomercato, vendere per comprare, quante filosofie in Serie A
Cedere e poi piazzare i colpi giusti per rinforzarsi, non c'entra il Financial Fair Play o l'Uefa: conta "solo" il meccanismo di bilancio. In Serie A sono diverse le tecniche adottate negli ultimi anni: vediamo quelle di Juve, Inter, Roma e Napoli
 Dom. 10 giu 2018 
Diritti tv, i consumatori adesso chiedono aiuto alla politica
A tre giorni dall'assegnazione dei diritti tv della Serie A del triennio 2018-2021,...
Taffarel: "Alisson mi ha detto che sarebbe contento di restare alla Roma. La sua forza la mentalità"
L'ex portiere del Parma e della nazionale brasiliana, attuale preparatore dei portieri...
Mirko Antonucci, c'è la fila: la Roma lo valuta 20 milioni
Il talento della Primavera è diventato un uomo mercato: lo vogliono Sassuolo, Parma, Bologna e Torino ma Monchi non vuole cederlo a titolo definitivo
 Sab. 09 giu 2018 
Endt (ex team manager Ajax): "Il calcio offensivo della Roma si adatta a Kluivert. Ha personalità"
"Capisco il motivo per cui Justin ha scelto la Roma. Non è solo una scelta economica,...
Il calcio non è più chiaro
Il 18 agosto i tifosi di tutta Italia quasi sicuramente avranno in mano un solo...
La guida per non smarrirsi tra i decoder
Nel mare magnum dei diritti tv lo spettatore rischia di perdersi tra fasce orarie,...
Asse Roma-Ajax: Kluivert più Ziyech
La Roma aspetta l'Ajax per il doppio colpo. Il telefono di Monchi è bollente in...
 Ven. 08 giu 2018 
Serie A in tv, rischio di 2 abbonamenti
Bando Lega, gol in chiaro dopo le 22 di domenica
Calciomercato Roma, Baldissoni a colloquio con l'agente di Nainggolan
Incontro tra l’agente di Nainggolan e il direttore generale della Roma a Milano
Figc, ecco tutti i numeri della Var: errori arbitrali ridotti all' 0,89%
La Figc ha pubblicato tutti i numeri relativi al primo anno di Var nel nostro campionato....
Calciomercato Roma, da Gerson a Luca Pellegrini: c'è una rosa sotto esame
C'è una rosa nascosta che, al netto dei nuovi arrivi, dovrà trovare una sistemazione...
Diritti TV, al via l'assemblea di Lega sull'approvazione dei pacchetti: chiuse le trattative private
Ha preso il via l'assemblea della Lega Serie A chiamata ad approvare i pacchetti,...
Calciomercato Roma, UFFICIALE: Bryan Cristante
COMUNICATO AS ROMA
Calciomercato Roma, il Marsiglia pensa a Jesus per la difesa
Il costo del cartellino si aggira sui 10 milioni di euro e il centrale brasiliano farebbe al caso del club francese guidato da Rudi Garcia
 Gio. 07 giu 2018 
Calciomercato Roma, passi avanti con l'Ajax per Kluivert: le ultime
Coric, Marcano, Cristante...e non solo. In un avvio di mercato estivo che ha visto...
 Mer. 06 giu 2018 
Calciomercato Roma, attacco a Berardi
I dirigenti studiano la formula per arrivare alla punta del Sassuolo. Il Chelsea prepara un’offerta di 50 milioni per Alisson. Chiusa l’operazione Cristante: si attende solo l’ufficialità
 Mar. 05 giu 2018 
Diritti tv: Lega archivia Mediapro, trattative private
Dopo parere legale negativo su garanzie club discutono pacchetti
Calciomercato Roma, c'è Piccini per la fascia. Oggi il sì per Cristante
La Roma è attiva su tutti i fronti: presto arriveranno i rinforzi per Di Francesco
 Lun. 04 giu 2018 
International Champions Cup: dove vedere le partite in diretta TV
Diretta TV - International Champions Cup -
 Dom. 03 giu 2018 
Alisson: "In Brasile il calcio non è preso sul serio. I giudizi non ostacolano le mie prestazioni"
Alisson è stato intervistato da GQ Brazil. Ecco le sue dichiarazioni. Sulle diseguaglianze...
Calciomercato, le clausole più alte della Serie A
Calciomercato pronto a entrare nel vivo: ecco quali sono le clausole di risoluzione...
I nuovi mister del calcio
L'appuntamento è per domani mattina a Coverciano. Comincia il corso per diventare...
Strootman e Nainggolan, da punti di forza a problemi
I due hanno passato una stagione tribolata e stanno andando incontro a un’estate difficile. Non sono più degli intoccabili, né nella Roma né in patria. Su di loro c’è l’interesse dell’Inter
 Sab. 02 giu 2018 
La Figc ufficializza le date del calciomercato
Le società avranno a disposizione circa 45 giorni per completare la rosa in vista della prossima stagione
 Ven. 01 giu 2018 
Calciomercato Roma, il Bari pensa al riscatto di Gyomber
Reduce da una stagione da titolare al Bari in Serie B, Gyomber potrebbe restare...
Mediapro pronta una nuova causa: "Risoluzione illegittima"
Una lettera che ha avuto una lunga gestazione. Una serie di controlli, correzioni...
CALCIOMERCATO Roma, Ag. Driussi: "Sebastian attualmente sta pensando solo allo Zenit"
Gustavo Pedrozo, agente dell'attaccante accostato alla Roma Sebastian Driussi, ha...
 Gio. 31 mag 2018 
Rudi Garcia: "L'Italia ha grandi talenti, punto su Pellegrini"
L'ex tecnico della Roma ora al Marsiglia, Rudi Garcia parla della Nazionale e del...
 
 <<    <      1   2   3   4   5   6       >   >>