facebook twitter Feed RSS
Lunedì - 20 agosto 2018
Mappa Cerca Versión italiana Inglés versión
RomaForever.it
Home News Forum La Squadra Campionato Champions League Europa League Coppa Italia
Shop Amichevoli Calciomercato Le Formazioni Palmarés Supercoppa italiana Contattaci Lavoro
 

Roma, ci pensa Golarov

Lunedì 23 ottobre 2017
Vittoria sporca, ma comunque bella. Di Francesco l'ha pensata così, da sabato. E la Roma lo ha accontentato, battendo il Torino con l' unico vero tiro in porta: 1 a 0. Kolarov ha arrotato il sinistro e ha fatto centro. Come a Bergamo, lo scorso 20 agosto, all'inizio di questo torneo. Due mesi dopo, ha scelto la suspence, aspettando la ripresa. Contro l'Atalanta segnò nel primo tempo. Sempre, però, su calcio da fermo. In serie A, finora, solo lui ha concesso il bis su punizione diretta. Per i giallorossi valgono 6 punti dei 18 che hanno in classifica. Tiro mancino, doppio e pesantissimo, dunque.

PRIMATO EGUAGLIATO - In campionato, almeno quando va in trasferta, la Roma sa solo vincere. Sono 4 i successi esterni in 4 viaggi. E diventano 11, se si contano anche i 7 del torneo passato: è record, come quello dell'Inter di Mancini nella stagione 2006-2007. A Firenze, il 5 novembre, c'è la possibilità di migliorarlo. Di Francesco, per ora, si accontenta. Anche perché fuori casa, in campionato, casa, i giallorossi non hanno ancora mai preso gol e la difesa, insieme con quelle del Napoli e dell'Inter, è la migliore della serie A, con 5 reti subite. E resiste pure nel pomeriggio in cui mancano i due centrale titolari, Manolas e Fazio, e lì in mezzo giocano i mancini Jesus e Moreno. Che, comportandosi dignitosamente, confermano l'organizzazione della squadra. Come a Bergamo, Alisson non trova lavoro nemmeno a Torino.

SOLITA CINQUINA - Di Francesco, mostrandosi coerente, non cambia il metodo per prevenire le fatiche scontate degli impegni ravvicinati. E, anche contro il Torino, ripete quanto fece a settembre subito dopo la prima gara di Champions contro l'Atletico, cambiando 5 giocatori nelle successive 4 partite contro il Verona, il Benevento, l'Udinese e il Qarabag (abbassò il numero a 4 per il match di fine ciclo a San Siro contro il Milan). Ecco che entrano, dopo la prestazione di sostanza a Londra, ancora in 5: Florenzi, Moreno, De Rossi, Pellegrini ed El Shaarawy. E 4 dei 5 esclusi sono in panchina: Peres, Gonalons, Perotti e Gerson. Solo Fazio, distorsione alla caviglia, resta a casa. Il turnover, insomma, fa ormai parte della vita quotidiana del gruppo. Coinvolge i calciatori e distribuisce gli sforzi. Nessuno può essere scontento e soprattutto stanco, anche se Kolarov e Dzeko, con Alisson, sono sempre partititi dall'inizio in queste 11 partite (8 di campionato e 3 di coppa). A rischio, per dirla tutta, c'è però l'identità della Roma. Perché l'allenatore, quando propone 5 innesti, interviene su mezza squadra. E, analizzando il primo tempo, è evidente che la nuova rivoluzione non garantisca la solita efficacia. Nessuna conclusione verso Sirigu fino all'intervallo e l'unica chance è per Strootman, tra l'altro su corner di Kolarov e quindi su palla inattiva: conclusione a lato, a porta vuota. Ma più che gli interpreti diversi, è la mancanza di ritmo a incidere sulla prova dei giallorossi. La strada, comunque, porta al futuro. La novità del pomeriggio è Moreno, al debutto da titolare. Il sistema di gioco, pur restando il 4-3-3, è simile quello presentato mercoledì scorso contro il Chelsea: a destra, a Londrà, giocò Gerson e qui invece comincia Nainggolan. Che, però, si accentra spesso in quella che poi, sarà la posizione di Schick. Su quel lato, Nainggolan spesso si accentra: per liberare la corsia a Florenzi o per andare al tiro. Quello che dovrà fare Schick. Nella ripresa il ritmo è più alto e Nainggolan un altro. Strootman ignora El Shaarawy e fa arrabbiare Dzeko, in campo per sua scelta dopo la notte in bianco. Quando entra Under per Pellegrini e Nainggolan torna a centrocampo, la Roma va a vincere la partita. Con un centrocampista in meno e un attaccante in più. De Silvestri ferma El Shaarawy, Kolarov trasforma la punizione. In successo.
di U. Trani
Fonte: Il Messaggero

Torino-Roma - Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
Notizie di Oggi
 Dom. 19 ago 2018 
Torino, Mazzarri in silenzio. Petrachi: "Partita spostata dagli arbitri"
PETRACHI IN CONFERENZA STAMPA Perché non è venuto Mazzarri? Se viene e parla...
DI FRANCESCO: "Mi auguro che questa Roma sia più forte dell'anno scorso. Pastore ha bisogno di..."
TORINO-ROMA 0-1 LE INTERVISTE POST-PARTITA EUSEBIO DI FRANCESCO: "Pastore ha bisogno di giocare. Bravo Olsen nella gestione della palla con i piedi”
Roma, Pastore: il tocco c'è ma il talento non si intravede ancora
TORINO L'occhio è puntato lì, su quel ragazzotto sulla trentina, che ha la maglia...
FLORENZI: "Kluivert ha già fatto vedere cosa sa fare. CR7 in Serie A? Non sono emozionato"
TORINO-ROMA 0-1 LE INTERVISTE POST-PARTITA FLORENZI A SKY Siete riusciti a trovare...
Torino-Roma 0-1 Le Pagelle
Le pagelle della Roma - Dzeko decisivo. Kluivert, impatto incredibile alla Serie A
DZEKO: "A Torino è sempre difficile, serviva solo vincere. Il gol? Non ho mai pensato di stopparla"
TORINO-ROMA 0-1 LE INTERVISTE POST-PARTITA DZEKO A ROMA TV Un gol straordinario...
Torino-Roma 0-1. Magia di Dzeko all'89'
Il bosniaco punisce i granata dopo aver colpito due pali. Legni anche per Kolarov e Rincon. Gol annullato a Iago dal Var (fuorigioco di Aina) e super occasioni con Belotti e Iago. Espulso Mazzarri
RINCON: "Stiamo facendo bene, dobbiamo alzare il ritmo"
FINE PRIMO TEMPO: TORINO-ROMA 0-0 RINCON A SKY L'azione della traversa... "E'...
MONCHI: "Gonalons al Siviglia in prestito secco. Olsen è pronto"
TORINO-ROMA LE INTERVISTE PRE-PARTITA MONCHI: "Pastore può ricoprire tutte le zone del campo"
MANOLAS: "Siamo tutti pronti, non posso dire che siamo al 100%. Cercheremo di dare il massimo"
TORINO-ROMA LE INTERVISTE PRE-PARTITA MANOLAS A ROMA TV Si ricomincia... "Ricomincia...
PJANIC in visita ai suoi ex compagni di squadra
Nonostante abbia lasciato la Roma già da tre stagioni, Miralem Pjanic non dimentica...
Un De Rossi infinito, 18 anni in giallorosso. Ma occhio a Nzonzi
(...) Chissà se sarà davvero così anche per De Rossi, per la prima volta dopo anni...
Con i granata undici vittorie nelle ultime sedici gare
Otto vittorie negli ultimi otto confronti di serie A all'Olimpico, 11 (con una sola...
Belotti-Dzeko la sfida del gol. I due bomber misurano le ambizioni di Toro e Roma
(...) Ecco, oggi a Torino si riparte da qui, dalla sfida tra due bomber tanto diversi...
Fiducia Roma. Ok alla prima da 6 stagioni
Per trovare un passo falso al via bisogna risalire addirittura a Luis Enrique ed...
Una vittoria per Franco Sensi
Avrei preferito un rinvio della prima giornata di campionato per la tragedia di...
L'altra vita del buon Pastore: assist e corsa per la squadra
Che sia un giocatore "diverso" lo si evince anche dalle parole ieri di Di Francesco:...
Roma, è caccia al Toro: oggi l'esordio in campionato
«Mi piace avere qualche dubbio e non avere troppe certezze». Comincia così Eusebio...
Torino-Roma, Le Probabili Formazioni dei Quotidiani
Di seguito riportiamo le probabili formazioni di Torino-Roma secondo le principali...
 Sab. 18 ago 2018 
Torino-Roma I Convocati di Mazzarri
Il tecnico Walter Mazzarri ha selezionato 23 calciatori per la partita di domani...
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>