facebook twitter Feed RSS
Martedì - 16 gennaio 2018
Mappa Cerca Versión italiana Inglés versión
RomaForever.it
Home News Forum La Squadra Campionato Champions League Europa League Coppa Italia
Shop Amichevoli Calciomercato Le Formazioni Palmarés Supercoppa italiana Contattaci Lavoro
 

NAINGGOLAN: "La squadra è costruita per vincere. Scudetto? Siamo lì e siamo ambiziosi"

Domenica 22 ottobre 2017
Radja Nainggolan è intervenuto da Trigoria nel corso della trasmissione televisiva La Domenica Sportiva, in onda su Rai 2.

Vincere a Torino non è facile, ad esempio a scorsa stagione avete perso. Quest'anno però la Roma ha qualcosa in più...
"Risultato positivo, stiamo vivendo un bel momento. La vittoria di oggi, dopo il pari tra Inter e Napoli ci avvicina alla vetta. Dobbiamo continuare così."

Si può dire che siete anche voi in corsa per lo Scudetto?
"Sicuramente siamo ambiziosi. In questo momento siamo lì, dobbiamo pensare partita per partita. La squadra è forte ed è stata costruita per vincere qualcosa, ma bisogna dare merito anche agli altri che stanno facendo bene e sono molto forti."

La Lazio?
"Noi abbiamo iniziato un nuovo percorso e stiamo lavorando per stare in alto. La Lazio sta facendo un ottimo campionato, sarà un bel derby ma speriamo di vincerlo noi."

Avete meno pressioni in Europa rispetto al campionato?
"Cerchiamo di far bene in ogni competizione, la Champions è difficile ma siamo messi bene per ora. A Londra potevamo vincere, ma prima della partita nessuno lo avrebbe detto."

Sei un giocatore cercato da tutti, ma nel Belgio non giochi. E' solo l'allenatore o c'è altro?
"Non ho voglia di iniziare polemiche, lui fa delle scelte tecniche. Io domande me le faccio, ed ho paura di perdere il secondo Mondiale, e per come si sta mettendo ho paura. Il Belgio è fortissimo con grandi giocatori ed un bel gruppo, la squadra può far bene ma non sono solo i singoli a fare la differenza. Bisogna pensare da squadra, non è semplice avere tutti campioni in squadra. Bisogna gestirli bene."

Cosa ruberesti a Parolo (ospite in studio, ndr)?
"Sta facendo un'ottima stagione. Lui da mezz'ala si inserisce molto bene e quando ci giochi contro è difficile rincorrerlo sempre."

Con Di Francesco giochi meno che con Spalletti. Ti manca il tuo ex allenatore?
"Sono i dati di fine campionato, poi vedremo. Mancano ancora tante partite."

Spalletti disse che lei è l'evoluzione della specie del calciatore...
"Io non lo so, faccio il mio meglio e non so cosa intenda con questa frase. Le parole belle fanno sempre piacere, io ho le mie caratteristiche e cerco sempre di dare il meglio. Ognuno ha la sua idea."

Spalletti e Di Francesco sono diversi. Quali preferisci?
"All'inizio, a Cagliari ad esempio, giocavo dove gioco ora con Di Francesco. Poi Spalletti mi ha cambiato ruolo e mi si è notato di più perché facevo più gol, e penso che il lavoro che faccio meglio è questo. Ora sto tornando nella mia vecchia posizione e piano piano la sto riacquistando."

Sai che sei l'idolo dei romanisti del dopo Totti?
"Ancora oggi che Totti ha smesso vendono più maglie sue (ride, ndr). Totti è Totti. Fa piacere l'affetto dei tifosi e sapere di aver conquistato il loro rispetto."

Come vedi Totti dirigente?
"E' sempre vicino al gruppo e ha sempre la battuta pronta. Ha iniziato una nuova carriera, gli auguro il meglio. Certo la Roma senza Totti è strana per tutti, ma bisogna abituarcisi. Poi lui è sempre con noi, quindi è come se fosse ancora in squadra. Lui scherza sempre ed è molto sciolto. Quando arrivai a Roma pensavo fosse più rigido, invece è alla mano, ti accoglie e ti fa stare a tuo agio. Avevo totalmente sbagliato opinione."

E' vero che parla 4 lingue?
"Si, è l'unica cosa che ho appreso a scuola (ride, ndr)."

Passione tatuaggi.
"Li interpreto come fossero arte, ne ho molti significativi e molti che mi piacciono esteticamente. Non penso che gli altri debbano prendere esempio da me, ognuno fa ciò che vuole. Ad esempio sulla schiena ho un tatuaggio per mia madre, che ho perso sette anni fa ed è un tatuaggio a cui sono molto legato. Altri non hanno significato, come la rosa sul collo, mi piaceva e l'ho fatta. Molti invece hanno dei significati, ho avuto un passato particolare e ho voluto tatuarmi dei ricordi. Io sono cresciuto in un quartiere povero, mio padre ha lasciato me e i miei fratelli quando avevo 5 anni. Quando si è poveri si fanno cose sbagliate, ma ho avuto la fortuna di venire a vivere in Italia ed è stata una salvezza, anche se all'inizio volevo tornare in Belgio perché ero molto giovane."

Trigoria - News

 
 <<    <      1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
 Mar. 09 gen 2018 
Roma, fascia da schiaffi
Il calcio si ferma per la sosta invernale. La Roma, però, vive questa pausa come...
La Roma cerca i suoi pilastri
All'inizio a Trigoria era appeso il cartello «lavori in corso», perché per costruire...
Vecchia Roma, vecchi guai. Ora nel mirino c'è Monchi
Cosa si possa fare sul mercato con 124,6 milioni di euro di budget a disposizione...
Tutti in partenza per Londra: arriva lo sponsor
La Roma si trasferisce a Londra. Una riunione ormai diventata di routine negli ultimi...
Schick ride: il cuore è ok. Defrel "vede" San Siro
«Patrik Schick è idoneo». La conferma positiva (in mezzo a tante notizie negative...
 Lun. 08 gen 2018 
Calciomercato, in Turchia rivogliono Under, ma l'agente lo blinda: "A Roma a lungo"
I club turchi stanno pensando a Cengiz per un prestito da gennaio fino al termine della stagione, ma l’attaccante esterno non ha intenzione di lasciare Trigoria
Calciomercato Genoa, quasi fatta per Castan dalla Roma
Sembrerebbe essere giunta ormai ai dettagli la trattativa per portare Leandro Castan...
Roma, aria di rifondazione
Terapia d'urto per la Roma. La crisi è in stadio avanzato ed è finito il tempo delle...
Calciomercato Roma, doppio colpo per il rilancio
Non uno ma due rinforzi. Operazioni sostenibili e non scriteriate. Però necessarie...
Summit con Joe
E' il momento di guardarsi negli occhi. Lo ha detto Eusebio Di Francesco alla fine...
Radja 2018: la rivincita
In vacanza era andato con un giorno d'anticipo, controvoglia, per la punizione che...
La Roma a terra, Di Francesco cambi rotta
«Per fare mercato bisogna avere i soldi e voi conoscete la nostra situazione economica....
 Dom. 07 gen 2018 
Roma, Monchi chiama Pallotta: "Mercato? Ci vogliono soldi"
Dopo il k.o. con l'Atalanta, i dirigenti si ritroveranno per fare il punto, forse a Londra
Roma, niente vacanze: Defrel corre verso l'Inter
IL FRANCESE VUOLE RECUPERARE E RIENTRARE DOPO LA SOSTA
Crisi Roma: gol assente
Si è spenta la Roma. Lo choc provocato dalla punizione Nainggolan può avere parzialmente...
Le due facce della Capitale con vista sulla Champions
Lazio alle stelle, Roma in crisi. Le due formazioni romane, per risultati e stato...
Un riposo utile anche se... Al ritorno il punto su Defrel
L'obbligo di rientrare a Roma domenica prossima, 14 gennaio, lunedì 15 invece ci...
 Sab. 06 gen 2018 
TRIGORIA, la squadra si rivedrà nella Capitale domenica 14
Dopo il brutto stop casalingo contro l'Atalanta arriva la sosta del campionato....
MONCHI: "Non troviamo la strada che ci serve. Le sensazioni sono brutte"
ROMA-ATALANTA 1-2 LE INTERVISTE POST-PARTITA MONCHI: "Per operare sul mercato bisogna avere i soldi. Voi sapete la nostra situazione economica"
STROOTMAN: "Non ho mai fatto una partita del genere nei quattro anni qua. E' un problema mentale"
ROMA-ATALANTA 1-2 LE INTERVISTE POST-PARTITA STROOTMAN A ROMA TV Cosa succede? ...
Una svolta coraggiosa che certifica ambizioni
Se appartenete alla filosofia: «Vincere non è importante, è l'unica cosa che conta»,...
Senza Schick né Nainggolan: la Roma stretta fra due casi
Multa o non multa, 100 mila o 60 mila euro, ossia una settimana di stipendio netto...
Roma, vince la linea Monchi
«Nainggolan non è convocato». L'annuncio è di Di Francesco, ma l'input è di Monchi....
 Ven. 05 gen 2018 
Calciomercato Roma, Monchi in contatto con l'agente di Juanfran durante il weekend in Spagna
Prima della strigliata a Trigoria il ds romanista Monchi ha passato tre giorni in...
Supercoppa, De Rossi punta la linea verde
Prosegue la marcia di avvicinamento della Roma Primavera alla Supercoppa Italiana,...
Nainggolan può restare fuori anche se convocato
Il caso Radja Nainggolan continua a tenere banco a Trigoria. Il centrocampista è...
Nainggolan a tutto gas
Manolas è uno dei compagni di squadra più vicini a Nainggolan ma stavolta sembra...
Calciomercato, futuro Roma, c'è Barella
La nuova Roma, con i suoi tagli e i successivi ritocchi, comincerà a prendere forma...
 
 <<    <      1   2   3   4   5   6       >   >>