facebook twitter Feed RSS
Giovedì - 18 ottobre 2018
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME NEWS FORUM SQUADRA CAMPIONATO CHAMPIONS LEAGUE EUROPA LEAGUE COPPA ITALIA
 
SHOP AMICHEVOLI CALCIOMERCATO FORMAZIONI PALMARÉS SUPERCOPPA ITALIANA CONTATTACI LAVORO
 

Mihajlovic: "La Roma non è perfetta e noi non siamo in crisi"

Sabato 21 ottobre 2017
Il tecnico del Torino Sinisa Mihajlovic ha parlato in conferenza stampa: "La Roma vista col Chelsea fa paura. Più del 60% di possesso palla e tre gol sul campo dei campioni di Inghilterra. Ma anche loro non sono perfetti, in difesa qualcosa concedono, e noi ne dobbiamo approfittare. Per adesso hanno vinto tutte le partite tranne quelle con Inter e Napoli in cui comunque meritavano di più. Ma non c'è bisogno di stare qui ad elencare i loro pregi. Noi dobbiamo giocare da Toro e speriamo che basti. Noi arriviamo da due risultati non soddisfacenti. Due punti con Verona e Crotone sono pochi. Quando si incontrano squadre meno forti, bisogna portare a casa i tre punti. Domani invece la situazione si inverte perché la Roma è più forte. Per vincere ci vorrà un'impresa. Comunque ci siamo allenati bene e i ragazzi hanno fiducia. Col Crotone abbiamo subito tre tiri in porta e due gol. Col Verona non avremmo dovuto farci rimontare, pur essendo in dieci. Comunque, sicuramente non siamo in crisi".

Ljajic si è detto disponibile a giocare da falso nueve. Può succedere?
"Non credo di spostarlo in qualche altro ruolo. Lui sta bene dove sta, da trequartista, perché è sempre nel vivo del gioco e crea pericoli. Poi, comunque, anche lui può fare di più. Ma non credo di spostarlo; al limite potrebbe giocare a centrocampo, in alcune occasioni, ma non domani".

L'anno scorso la partita con la Roma fu una svolta.
"L'anno scorso abbiamo vinto con Roma e Fiorentina e la situazione è simile, speriamo la storia si possa ripetere. Anche l'anno scorso, poi, avevamo qualche infortunato di troppo, come quest'anno. Non cerco scuse ma in effetti qualche ricambio mi è mancato. Comunque le prossime partite hanno un peso importante e i ragazzi lo sanno. Sicuramente avremmo dovuto centrare almeno una vittoria nelle ultime due partite; con 15 punti saremmo a pari con la Roma e nessuno avrebbe detto nulla. Invece siamo a 13 punti e sembra la fine del mondo. Comunque i ragazzi hanno fiducia, non siamo in crisi".

Sulla classifica.
"Non è brutta la nostra classifica, ma poteva essere migliore. Penso che avremmo meritato di più in alcune occasioni, e gli errori arbitrali ci hanno tolto qualcosa. E poi alcuni risultati sono stati sottovalutati: penso ai pari con Bologna e Sampdoria, che la classifica ci fa capire non siano così scarse. Le prestazioni? Anche l'ultima a Crotone, nonostante abbiamo pareggiato, non la butto via perché abbiamo avuto il 65% dei tiri in porta, creato tanto. Poi dobbiamo essere più cattivi sottoporta e sbagliare di meno, perché dietro parliamo di errori individuali e non di reparto. Comunque dal punto di vista dell'impegno non posso rimproverare nulla ai ragazzi. Vedete gli allenamenti, sapete con che intensità ci alleniamo"

Chi ha più pressione domani, in classifica?
"La pressione è per tutti e due. La Roma, se vuole ambire a qualcosa di importante, deve fare punti. Noi non abbiamo lo stesso obiettivo della Roma: loro devono andare in Champions League, noi in Europa League. Sicuramente partono favoriti, ma lo erano anche l'anno scorso e poi hanno perso. Ogni partita fa storia a sè, l'importante per noi è giocare con fiducia, mettere in pratica quello che proviamo. Poi sicuramente serve anche un po' di fortuna, in queste partite".

Un cambio modulo è impossibile?
"Magari ci si può anche pensare, ma cosa dovrei fare? Mettere un centrocampo a tre avendone tre fuori? Giocare con il falso nove non avendo Belotti? Non mi sembra giusto al momento. I moduli si possono anche cambiare, ma se in ogni partita segniamo due-tre gol è anche merito del modulo. Ci sta, poi, durante la partita fare dei cambi di sistemi. Però al momento non abbiamo grandi possibilità di cambiare, durante la partita. Al momento le soluzioni sono poche. Abbiamo fuori Lyanco, Obi, Acquah, Barreca, Belotti. Tutti giocatori che considero titolari. Per adesso il modulo non si cambia. La squadra ha fatto bene, offensivamente. Dietro abbiamo subito per errori individuali. Se uno fa un fallo di mano o si fa dribblare portando l'avversario sul piede forte, si tratta di errori individuali".

Sugli errori.
"Noi stiamo lavorando per evitare gli errori. Sei gol su 13, comunque, li abbiamo subiti con un uomo in meno. Anche se non è una scusa perché quando sei in dieci non è che per forza devi prendere gol. Comunque lavoriamo molto individualmente, con i difensori: se uno migliora individualmente, di conseguenza migliora la squadra. Ma se prendiamo dei gol di troppo non è questione di modulo, perché l'anno scorso ne abbiamo presi tanti anche col 4-3-3, che è meno offensivo. L'anno scorso, comunque, abbiamo fatto anche degli errori di reparto. Quest'anno no, sono errori individuali".

Sul gol di Totti dello scorso anno, ultimo in Serie A.
"L'ho conosciuto che era ancora un pischello e poi è diventato il migliore giocatore italiano degli ultimi trent'anni. Ha vinto meno di quello che avrebbe potuto, anche perché ha scelto di rimanere a Roma, ma poi il tributo dello stadio all'ultima partita lo ha ripagato di tutto. Secondo me è un po' triste, adesso che non è più il calciatore. Secondo me uno come lui deve stare sempre nel vivo. Magari domani ne parleremo".

La prova di Sadiq a Crotone?
"L'ho visto bene. Ha fatto alcune buone cose, è uno che dà tutto quello che ha. Poi certo che può migliorare".

Come sta Belotti?
"Oggi va a Perugia a fare un controllo, per capire se l'infortunio si è cicatrizzato. Vediamo oggi quello che dirà il dottor Cerulli. Gli fa ancora un po' male al tatto. Gli ho detto di non toccarsi. Vedremo oggi quello che ci diranno, speriamo di recuperarlo per l'Inter"

Europa League - Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
Notizie di Oggi
 Lun. 08 ott 2018 
L'As Roma si salva in corner coprendo le maxi perdite con le riserve (di bilancio)
Il copione per l'As Roma è ormai lo stesso da un po' di anni a questa parte: a ottobre...
I conti? Pessimismo strategico e prospettive da record
[..] La Roma che ha appena approvato nel Cda un bilancio da 250 milioni di fatturato,...
 Gio. 04 ott 2018 
Italia, che balzo: il poker in Champions vale il 2° posto nel ranking
Le vittorie di Juve, Roma, Napoli e Inter firmano il sorpasso ai danni dell'Inghilterra
Roma, il futuro è in casa: ecco i ragazzi del '99
In Champions con il Viktoria Plzen erano tutti in campo. Di Francesco sta iniziando a lanciare tre 19enni che l’Europa ci invidia. E Ünder ne ha 21...
 Mer. 03 ott 2018 
Inzaghi, derby? Fatto esame di coscienza
Tecnico Lazio: lasciamoci ko con la Roma alle spalle
Dzeko nella top 10 dei bomber giallorossi. E la media gol è da record
Per il bosniaco 77 reti complessive dopo le tre al Plzen: ora insegue Da Costa, Delvecchio e Balbo. Segna 0,5 gol a partita, meglio fecero solo Manfredini e Volk (0,6): nella Roma "moderna" nessuno come lui
Edin esce dal vicolo ceco, l'amuleto è sempre Kozacik
Invocava con veemenza la continuità, Eusebio Di Francesco. Dopo il brodino mandato...
Roma, Viktoria con la manita
La manita alzata all'Olimpico contro il Viktoria Plzen, 5 a 0, è per farsi riconoscere:...
 Mar. 02 ott 2018 
Tocca a Kluivert. E Dzeko si carica
Con un'altra testa, e pure bella alta dopo il derby vinto, la Roma può per mettersi...
Il Cigno (nervoso) di Sarajevo vuole ricominciare da tre
Sono passati meno di due anni, eppure tutto (o quasi) è cambiato. Occhio alla data:...
Krmencik è il grosso pericolo ceco
Tra i pericoli del Viktoria Plzen elencati alla vigilia da Eusebio Di Francesco...
Roma obbligata alla Viktoria
Riecco la Champions, la coppa delle notti più belle vissute all'Olimpico nell'ultimo...
 Sab. 29 set 2018 
Roma, 3 gol contro la crisi: la Lazio crolla nella ripresa
Il derby va ai giallorossi. Avanti col "solito" tacco, stavolta di Pellegrini. Nella ripresa Immobile pareggia ma subito dopo Kolarov trova il gol su punizione. La chiude Fazio nel finale
Roma e Lazio, derby verità
Il derby di pomeriggio (ore 15) e già al 7° turno. Prestissimo nell'orario, anche...
 Gio. 27 set 2018 
UFFICIALE: dalla prossima stagione sarà introdotto il Var in Champions League
Adesso è ufficiale: dalla stagione 2019-20, nelle gare di Champions League sarà...
 Mar. 25 set 2018 
Roma, quanti errori. Due partite decidono se Di Francesco resta
Quattro giorni, due partite, centottanta minuti. La stagione della Roma rischia...
 Lun. 24 set 2018 
Gervinho: "Garcia un secondo padre. Giocare con Totti la cosa più facile del mondo"
Gervinho, attaccante ivoriano del Parma che in passato ha vestito la maglia della...
 Lun. 17 set 2018 
Oro e gloria, riecco la Champions: la coppa di cui nessuno può fare a meno
Sempre più ricca (ogni vittoria nella fase a gironi vale 2,7 milioni), fondamentale per i club perché oltre al prestigio regala tanti soldi. Il Real Madrid, che la vince da tre anni, non parte favorito. Davanti Manchester City, Barcellona e la Juve di Ronaldo
 Gio. 13 set 2018 
Un pallone extralarge
Ricominciamo, canterebbe Adriano Pappalardo con la sua vociona graffiante. E, francamente,...
 Ven. 07 set 2018 
Roma, settembre giallorosso: da Garcia a Di Francesco, passando per Spalletti
Il tecnico francese, attualmente al Marsiglia, uno specialista del nono mese. Bene l'attuale allenatore lo scorso anno. Due ko per il mister di Certaldo
 Gio. 06 set 2018 
Feyenoord, Van Geel: "Karsdorp si riprenderà molto presto e farà vedere il suo valore"
Martin Van Geel, direttore sportivo del Feyenoord, è intervenuto ai microfoni di...
 Mer. 05 set 2018 
Pronti, partenza, via... dal Cluj. La "Bestia" Baptista ai saluti?
Il Cluj starebbe cercando di liberarsi di Julio Baptista, solo qualche settimana dopo averlo messo contratto. I romeni vorrebbero annullare l’accordo…
Monchi da rimonta, risponde la sua storia
Da queste parti ormai è diventato un cretino, causa mercato sbagliato, ma in tre stagioni con il Siviglia, dopo un pessimo inizio ha vinto altrettante coppe europee
Sabatini: "Saranno i tifosi a risollevare la Roma"
«Saranno i tifosi della Roma a trascinare la squadra fuori da questo momento di...
 Mar. 04 set 2018 
Garcia: "Resto tifoso della Roma. Contro la Lazio mi mancherà la Sud"
«Sono felicissimo di ritornare a Roma, dove ho ancora tanti amici, anche se, ovviamente,...
Roma, i giovani alla maturità
Tre partite di campionato, zero minuti per Ante Coric; zero minuti Luca Pellegrini;...
 Lun. 03 set 2018 
Liste Champions League: guida alle rose
Il calciomercato ha chiuso i battenti in buona parte d'Europa: dunque, le squadre partecipanti alla UEFA Champions League sono chiamate a indicare la loro rosa per la fase a gironi. Quali sono le scadenze, chi possono inserire e quali sono le limitazioni? Ecco una guida completa.
 Dom. 02 set 2018 
Monchi "sbolle" a Venezia
La rabbia di San Siro la sbollirà lentamente, tra una gita in gondola e una passeggiata...
 Sab. 01 set 2018 
Senza niente
Senza anima, senza gambe, senza testa, senza alibi. Di Francesco chiedeva una grande risposta, il risultato è una grande domanda: dov'è la Roma?
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>