facebook twitter Feed RSS
Sabato - 20 gennaio 2018
Mappa Cerca Versión italiana Inglés versión
RomaForever.it
Home News Forum La Squadra Campionato Champions League Europa League Coppa Italia
Shop Amichevoli Calciomercato Le Formazioni Palmarés Supercoppa italiana Contattaci Lavoro
 

Mihajlovic: "La Roma non è perfetta e noi non siamo in crisi"

Sabato 21 ottobre 2017
Il tecnico del Torino Sinisa Mihajlovic ha parlato in conferenza stampa: "La Roma vista col Chelsea fa paura. Più del 60% di possesso palla e tre gol sul campo dei campioni di Inghilterra. Ma anche loro non sono perfetti, in difesa qualcosa concedono, e noi ne dobbiamo approfittare. Per adesso hanno vinto tutte le partite tranne quelle con Inter e Napoli in cui comunque meritavano di più. Ma non c'è bisogno di stare qui ad elencare i loro pregi. Noi dobbiamo giocare da Toro e speriamo che basti. Noi arriviamo da due risultati non soddisfacenti. Due punti con Verona e Crotone sono pochi. Quando si incontrano squadre meno forti, bisogna portare a casa i tre punti. Domani invece la situazione si inverte perché la Roma è più forte. Per vincere ci vorrà un'impresa. Comunque ci siamo allenati bene e i ragazzi hanno fiducia. Col Crotone abbiamo subito tre tiri in porta e due gol. Col Verona non avremmo dovuto farci rimontare, pur essendo in dieci. Comunque, sicuramente non siamo in crisi".

Ljajic si è detto disponibile a giocare da falso nueve. Può succedere?
"Non credo di spostarlo in qualche altro ruolo. Lui sta bene dove sta, da trequartista, perché è sempre nel vivo del gioco e crea pericoli. Poi, comunque, anche lui può fare di più. Ma non credo di spostarlo; al limite potrebbe giocare a centrocampo, in alcune occasioni, ma non domani".

L'anno scorso la partita con la Roma fu una svolta.
"L'anno scorso abbiamo vinto con Roma e Fiorentina e la situazione è simile, speriamo la storia si possa ripetere. Anche l'anno scorso, poi, avevamo qualche infortunato di troppo, come quest'anno. Non cerco scuse ma in effetti qualche ricambio mi è mancato. Comunque le prossime partite hanno un peso importante e i ragazzi lo sanno. Sicuramente avremmo dovuto centrare almeno una vittoria nelle ultime due partite; con 15 punti saremmo a pari con la Roma e nessuno avrebbe detto nulla. Invece siamo a 13 punti e sembra la fine del mondo. Comunque i ragazzi hanno fiducia, non siamo in crisi".

Sulla classifica.
"Non è brutta la nostra classifica, ma poteva essere migliore. Penso che avremmo meritato di più in alcune occasioni, e gli errori arbitrali ci hanno tolto qualcosa. E poi alcuni risultati sono stati sottovalutati: penso ai pari con Bologna e Sampdoria, che la classifica ci fa capire non siano così scarse. Le prestazioni? Anche l'ultima a Crotone, nonostante abbiamo pareggiato, non la butto via perché abbiamo avuto il 65% dei tiri in porta, creato tanto. Poi dobbiamo essere più cattivi sottoporta e sbagliare di meno, perché dietro parliamo di errori individuali e non di reparto. Comunque dal punto di vista dell'impegno non posso rimproverare nulla ai ragazzi. Vedete gli allenamenti, sapete con che intensità ci alleniamo"

Chi ha più pressione domani, in classifica?
"La pressione è per tutti e due. La Roma, se vuole ambire a qualcosa di importante, deve fare punti. Noi non abbiamo lo stesso obiettivo della Roma: loro devono andare in Champions League, noi in Europa League. Sicuramente partono favoriti, ma lo erano anche l'anno scorso e poi hanno perso. Ogni partita fa storia a sè, l'importante per noi è giocare con fiducia, mettere in pratica quello che proviamo. Poi sicuramente serve anche un po' di fortuna, in queste partite".

Un cambio modulo è impossibile?
"Magari ci si può anche pensare, ma cosa dovrei fare? Mettere un centrocampo a tre avendone tre fuori? Giocare con il falso nove non avendo Belotti? Non mi sembra giusto al momento. I moduli si possono anche cambiare, ma se in ogni partita segniamo due-tre gol è anche merito del modulo. Ci sta, poi, durante la partita fare dei cambi di sistemi. Però al momento non abbiamo grandi possibilità di cambiare, durante la partita. Al momento le soluzioni sono poche. Abbiamo fuori Lyanco, Obi, Acquah, Barreca, Belotti. Tutti giocatori che considero titolari. Per adesso il modulo non si cambia. La squadra ha fatto bene, offensivamente. Dietro abbiamo subito per errori individuali. Se uno fa un fallo di mano o si fa dribblare portando l'avversario sul piede forte, si tratta di errori individuali".

Sugli errori.
"Noi stiamo lavorando per evitare gli errori. Sei gol su 13, comunque, li abbiamo subiti con un uomo in meno. Anche se non è una scusa perché quando sei in dieci non è che per forza devi prendere gol. Comunque lavoriamo molto individualmente, con i difensori: se uno migliora individualmente, di conseguenza migliora la squadra. Ma se prendiamo dei gol di troppo non è questione di modulo, perché l'anno scorso ne abbiamo presi tanti anche col 4-3-3, che è meno offensivo. L'anno scorso, comunque, abbiamo fatto anche degli errori di reparto. Quest'anno no, sono errori individuali".

Sul gol di Totti dello scorso anno, ultimo in Serie A.
"L'ho conosciuto che era ancora un pischello e poi è diventato il migliore giocatore italiano degli ultimi trent'anni. Ha vinto meno di quello che avrebbe potuto, anche perché ha scelto di rimanere a Roma, ma poi il tributo dello stadio all'ultima partita lo ha ripagato di tutto. Secondo me è un po' triste, adesso che non è più il calciatore. Secondo me uno come lui deve stare sempre nel vivo. Magari domani ne parleremo".

La prova di Sadiq a Crotone?
"L'ho visto bene. Ha fatto alcune buone cose, è uno che dà tutto quello che ha. Poi certo che può migliorare".

Come sta Belotti?
"Oggi va a Perugia a fare un controllo, per capire se l'infortunio si è cicatrizzato. Vediamo oggi quello che dirà il dottor Cerulli. Gli fa ancora un po' male al tatto. Gli ho detto di non toccarsi. Vedremo oggi quello che ci diranno, speriamo di recuperarlo per l'Inter"

Serie A - News

 
 <<    <      1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
 Ven. 29 dic 2017 
Andata a 44 punti. Di Francesco insegue un record
La migliore, se si prova a dar retta ai numeri e ad andare oltre la sconfitta con...
Totti, lanci e stop: "Roma da primato ma l'Italia fatica"
C'è il tutto esaurito per Totti. A Dubai, per il premio alla carriera di Globe Soccer,...
DiFra, ieri oggi e domani
Prima o poi doveva arrivare. Il calendario ha voluto che fosse l'ultima partita...
 Gio. 28 dic 2017 
Totti in tribuna, ma anche in campo: il figlio Cristian ha debuttato con la Roma
C'è un Totti che ha lasciato il calcio giocato, ritirandosi al termine della passata...
Il 2017 della Roma. Addio Totti, Champions e la nuova rivoluzione
Un anno di svolta. Emotiva, tecnica, progettuale. Il 2017 della Roma passerà alla...
Florenzi, che festa: 200 con la Roma, poi contratto a vita
Al Sassuolo non sono legati bei ricordi. Proprio contro la formazione emiliana,...
Roma-Sassuolo in alta velocità
Giovani da valorizzare e magari da ricomprare. Fabbrica di talenti alla quale attingere....
La Roma torna ai romani
Scatta l'ora R. L'ora della Roma, l'ora dei Romani della Roma. Eusebio Di Francesco...
Scossa Dzeko, c'è solo la Roma
Qualcosa si muove attorno a Edin Dzeko. Come spesso accade nei momenti di difficoltà,...
Stadi vecchi, tifosi in crescita lo strano caso della Serie A
Fede, disse una volta Dino Risi, è andare allo stadio quando puoi vedere la partita...
Gandini ci crede: "Siamo alla pari delle altre grandi"
Si dice che «ciò che non uccide fortifica» e a Trigoria il post-Juve sembra aver...
 Mer. 27 dic 2017 
15,8% in più di spettatori per la Roma rispetto alla passata stagione
Serie A: in aumento gli spettatori presenti allo stadio (+10.1%).
Un Turno alla fine: ecco chi ha fatto più punti nel 2017
Serie A, ecco i campioni dell'anno solare 2017
Roma, per lo stadio spunta Goldman
Milan, Inter, e poi Fiorentina, Genoa e forse in futuro la Roma di James Pallotta....
Designazioni Arbitrali 19ª Giornata di Serie A
Si rendono noti i nominativi degli Arbitri, degli Assistenti, dei IV Ufficiali,dei...
Globe Soccer: Totti, premio alla carriera
Aspettando domani le stelle (Cristiano Ronaldo e Zidane) oggi a Dubai partono i...
Salvate il soldato Schick: ci servirà
Il Vangelo secondo Michael Jordan ad un certo punto recita: «Nella mia carriera...
Roma, terapia d'urto contro il mal di gol
L'unica preoccupazione di Di Francesco, in questi giorni, è abbastanza scontata:...
 Mar. 26 dic 2017 
Calciomercato Roma, Di Francesco "chiama" Monchi: a gennaio servono acquisti
Il tecnico, dopo le sconfitte con Inter, Napoli e Juventus, chiede cattiveria alla squadra e una mano dal mercato a Monchi. Sabato all'Olimpico contro il Sassuolo punta a un 4-2-4
La Top 100 del Guardian: c'è tanta serie A
La classifica stilata dal tabloid britannico sui migliori calciatori del 2017: Messi il migliore. Dzeko 43° e Nainggolan 72°
 Lun. 25 dic 2017 
Roma, incontro di mercato tra Di Francesco e Monchi: il tecnico chiede rinforzi
Nei prossimi giorni Di Francesco e Monchi si metteranno a tavolino per pianificare...
Roma, the day after: anatomia di una crisi. Tra sfortuna ed errori che diventano un limite
Dopo la sconfitta contro la Juventus, che avvelena il Natale giallorosso, Eusebio...
Uno scudetto per 5 sorelle: le chance a un passo dal giro di boa
Non sono più quelle che sino a qualche giornata fa hanno spadroneggiato. Ma le prime...
 Dom. 24 dic 2017 
Roma, l'attacco non segna più. E Schick per molti è già un flop
Il calo di Dzeko ha influenzato la produzione offensiva giallorossa, e il boemo soffiato proprio alla Juve sale sul banco degli imputati dopo essersi divorato il pari allo Stadium
Roma k.o. con le prime tre? Serve la grinta Champions
I giallorossi hanno perso contro chi gli sta davanti: Inter, Napoli e ora Juve. Ma nel doppio confronto con il Chelsea la squadra di Di Francesco ha dimostrato di poter fare punti contro i top club
Alisson e Dzeko le due facce del Natale amaro contro la Juventus
Non sembra avere timori reverenziali, Alisson, nello stadio che fa sempre tremare...
Juventus-Roma 1-0, Le Pagelle dei Quotidiani
SERIE A: JUVENTUS-ROMA 1-0 LE PAGELLE DEI MAGGIORI QUOTIDIANI NAZIONALI ITALIANI...
 Sab. 23 dic 2017 
Juventus-Roma: Le Formazioni UFFICIALI
18ªGiornata di Serie A
Juve-Roma, Dybala e Dzeko per scacciare la crisi del settimo... turno!
I due attaccanti hanno cominciato il campionato con una media realizzativa impressionante prima di crollare a partire dall'ottavo turno: stasera si incrociano dopo aver percorso lo stesso sentiero...
Riecco Juve-Roma: la notte della verità
Né la Roma né Di Francesco hanno mai vinto all'Allianz Stadium: 7 i ko consecutivi...
 
 <<    <      1   2   3   4   5   6       >   >>