facebook twitter Feed RSS
Venerdì - 24 novembre 2017
Mappa Cerca Versión italiana Inglés versión
RomaForever.it
Home News Forum La Squadra Campionato Champions League Europa League Coppa Italia
Shop Amichevoli Calciomercato Le Formazioni Palmarés Supercoppa italiana Contattaci Lavoro
 

Missione Champions, Roma a casa di Conte

Mercoledì 18 ottobre 2017
L'Inghilterra dove non si vince mai, il Chelsea fortissimo e ferito, la rabbia di Antonio Conte, il ritorno di Morata e le ferite ancora aperte per la sconfitta col Napoli, con tutti i dubbi dell'estate che riemergono all'improvviso. La Roma stasera sfida tanti, forse troppi fantasmi, ma a volte nel calcio questa diventa la situazione ideale per sorprendere. Serve davvero un'impresa ai giallorossi per far risultato stasera allo Stamford Bridge (tutto esaurito e con Pallotta e Totti in tribuna) nella terza gara del girone di Champions contro i campioni d'Inghilterra. Anche loro a -9 in classifica dalla vetta del campionato, come la Roma alle prese con tanti infortuni, ma il materiale tecnico a disposizione di Conte rimane di grandissimo livello. Di Francesco, però, non si presenta a Londra da vittima sacrificale com'è giusto che sia. Dopo aver fatto allenare la squadra a Trigoria prima della partenza, in terra inglese parla con orgoglio: «Non firmerei assolutamente per il pareggio - dice il tecnico romanista - le partite vanno giocate. Non mi piace trasmettere ai miei giocatori l'idea di accontentarsi, commetterei un grave errore. So che è una partita difficile, in un campo non dico proibitivo ma dove tante squadre hanno sofferto. Noi comunque siamo qui per giocarcela».

L'errore da non ripetere rispetto a sabato scorso è quel «rispetto eccessivo» mostrato nei confronti del Napoli. «Voglio un approccio differente - prosegue Di Francesco - sapendo che di fronte avremo un'avversaria feroce che ha appena perso con l'ultima in classifica. Bisogna comunque preparare la partita per i 3 punti, è una tappa importante per rispondere anche alla sconfitta di sabato». Il ko col Napoli è stato un brutto colpo, ma secondo l'allenatore non c'è nulla di compromesso su nessun fronte. «Credo non ci sia un grande divario tra noi e il Napoli e questo deve darci forza, nonostante il risultato e gli ennesimi pali colpiti. Sono stato contentissimo della prestazione, abbiamo preso gol su un nostro assist. Col Chelsea dovremo avere lo stesso atteggiamento, cercando di essere più incisivi e di partire subito forte. In campionato dobbiamo recuperare il match con la Samp e il cammino è ancora lunghissimo. Nel calcio si vuole tutto e subito, io non la penso così. Stiamo crescendo e in Serie A la nostra è una delle migliori difese». Per questo cerca di non ascoltare le critiche, che ad esempio lo tirano in ballo nella gestione degli infortuni. «Sento parlare di tutto, a Roma è così ma non accuso la pressione. Sono il primo responsabile sono io. Detto questo, capita di avere infortuni, credo ci siano anche al Chelsea, nonostante Conte sia arrivato da più tempo».

Proprio per evitare altre sorprese ha fatto lavorare la squadra a Trigoria, visto che dopo il volo da 2 ore e mezza c'era poi da sobbarcarsi il lungo viaggio in pullman verso lo stadio. «Volevamo fare una rifinitura di qualità a Trigoria, cosa che non sarebbe potuto accadere qui. A Qarabag abbiamo perso Perotti alla vigilia e stavolta abbiamo preferito non rischiare». Rispetto alla formazione schierata col Napoli due cambi sembrano certi: oltre a Fazio al posto dell'infortunato Manolas, a centrocampo rientra Strootman per Pellegrini. Altre possibili soluzioni sono Gonalons e Under, ma De Rossi e Florenzi partono favoriti. In attacco non si tocca Dzeko, uno che in Inghilterra ha vinto due titoli. «Mi sento bene - dice Edin al fianco del tecnico in conferenza - ed è un momento importante. Sono felice di essere nella lista del Pallone d'Oro, adesso voglio fare altri gol. Al Chelsea non ho mai segnato, quindi è uno stimolo in più». Come il traguardo speciale che taglierà stasera: cento partite in giallorosso. «Non sembrava possibile raggiungerle dopo la mia prima stagione a Roma, speriamo di festeggiare con un bel risultato». Molto dipende proprio da lui.
di A. Austini
Fonte: Il Tempo

Serie A - News

 
 <<    <      2   3   4   5   6   7       >   >> 
 
 Gio. 02 nov 2017 
I due volti di Gerson
Da qualche parte, in qualche tempo doveva pure essere andato disperso Gerson Santos...
I tabloid inglesi contro Conte: "Umiliato nella sua Italia"
Leggendo i tabloid inglesi di ieri, viene da sorridere quando i ‘nostri' tecnici...
 Mer. 01 nov 2017 
Manolas torna titolare contro la Fiorentina
In campo nell'ultimo quarto d'ora ieri sera, Kostas Manolas tornerà titolare domenica...
ElSha e Perotti liquidano il Chelsea. E Di Francesco passa al comando
La Roma schianta il Chelsea e mette un piede negli ottavi di Champions. Oggi sembra...
 Mar. 31 ott 2017 
La spinta e il sogno dei 55.000
È la notte dei lupi. La Roma contro il Chelsea si gioca la qualificazione agli ottavi...
Stadio, nuovo scontro sui ponti
Il messaggio è tutto fuorché criptico: «L'apertura dello Stadio di Tor di Valle...
Roma, record di infortuni. Di Francesco: "Non credo alla casualità"
«Io non credo assolutamente nella casualità, anche se in qualche situazione lo è»....
 Lun. 30 ott 2017 
Ancelotti: "Mi vedo bene su qualsiasi panchina. Anche su quella della Roma"
Carlo Ancelotti promuove a pieni voti l'impiego della video assistenza agli arbitri....
Roma, la rivincita di Di Francesco contro gli inadeguati a tassametro
Il tecnico, Alisson e la difesa stanno stravincendo il confronto con chi li aveva criticati senza un valido motivo
Roma, quella difesa dalle molte facce e pochi gol
Solo Barça e United in Europa hanno subìto meno reti della Roma. Non importa chi sia in campo: Di Francesco ha ruotato 20 giocatori
 Dom. 29 ott 2017 
Roma, partenza sprint: con Di Francesco difesa bunker
Il rendimento difensivo dei giallorossi di questa stagione è superiore a quello della squadra scudetto di Capello. Fazio rinnova fino al 2020
Calciomercato Roma, UFFICIALE: Fazio rinnova fino al 2020
L'AS Roma è lieta di annunciare che Federico Fazio ha rinnovato il proprio contratto...
Roma, notte magica per El Shaarawy: gol da sogno e cena con Totti e Del Piero
Un compleanno da ricordare quello di El Shaarawy (25 anni compiuti venerdì): il...
Stadio, il nodo dei ponti: spunta l'asse tra Pd e M5S
Le "larghe intese" Pd-M5S nasceranno in quel di Tor di Valle? La controversa operazione...
Roma-Bologna 1-0 Le Pagelle dei Quotidiani
SERIE A: ROMA-BOLOGNA 1-0 LE PAGELLE DEI MAGGIORI QUOTIDIANI NAZIONALI ITALIANI...
DiFra: "Bella prova. Mio figlio qui? Sì, quando andrò via..."
Che sia un tecnico in fiducia, lo dimostra l'audacia di un turnover che stavolta...
Stadio Olimpico. La partita ora si vede in diretta
Una svolta epocale allo Stadio Olimpico. Ieri sera, in occasione di Roma-Bologna,...
Di Francesco zittisce anche i sostenitori del "No Turn"
Maxi turnover? Macché. Di più, molto di più. Otto (otto!) cambi rispetto alla partita...
Di Francesco: "Questo 1-0 non è "sporco": Roma sempre in controllo"
Ancora una vittoria di misura per 1-0. È la terza consecutiva, la quarta in campionato....
Faraone super, la magia "alla Totti" manda in visibilio anche Francesco
Mamma che gol! Si è alzato in piedi pure Francesco Totti, che una roba come quella,...
Roma, basta ancora un gol
Un gol e via: la Roma è implacabile. In 6 giorni segna 3 reti che in classifica...
 Sab. 28 ott 2017 
DI FRANCESCO: "Questa vittoria non la chiamerei sporca. La linea difensiva si è mossa bene"
ROMA-BOLOGNA 1-0 LE INTERVISTE POST-PARTITA EUSEBIO DI FRANCESCO: "E' mancata la lucidità sotto porta”
TOTTI dopo il gol dl El Shaarawy: "Pure io li facevo così"
Dalle riprese della Lega Serie A, dopo il gol di Stephan El Shaarawy si è colto...
Roma-Bologna Le Formazioni UFFICIALI
11ªGiornata si Serie A
Rigore su Kolarov? Giusto non usare la Var
A Roma, Firenze e Benevento i rigori vengono concessi senza rivedere il replay....
Normalità Nainggolan. La Roma e il mistero di un guerriero al ribasso
Nella Roma che insegue il treno scudetto c'è un interrogativo irrisolto. Che fine...
 Ven. 27 ott 2017 
Roma, sporca ma non cattiva: miglior difesa e squadra più corretta della serie A
In attesa di Schick e del risveglio dell'attacco che oggi vive di solo Dzeko (o...
Una Roma più tosta
Sei cambi di qua, altri cinque di là. In una giornata bruciata dalla solidarietà...
Ecco Gonalons: finalmente top
Una delle prestazioni più convincenti viste tra i giallorossi nell'ultima partita...
Di Francesco rilancia Florenzi. Si alternerà con Peres a destra
Più forti della sfortuna e della maledizione dei crociati. Di Francesco si ritrova...
 
 <<    <      2   3   4   5   6   7       >   >>