facebook twitter Feed RSS
Mercoledì - 22 novembre 2017
Mappa Cerca Versión italiana Inglés versión
RomaForever.it
Home News Forum La Squadra Campionato Champions League Europa League Coppa Italia
Shop Amichevoli Calciomercato Le Formazioni Palmarés Supercoppa italiana Contattaci Lavoro
 

Le sliding doors di Nainggolan

Martedì 17 ottobre 2017
Se Totti è la bandiera in giacca e cravatta, Radja Nainggolan farà il portabandiera in campo. E' metà belga e metà indonesiano e non romano, d'accordo, ma è anche un'icona del nuovo corso della Roma. Quanti al posto suo avrebbero detto di no al Chelsea? Beh, domani per la prima volta Nainggolan capita da avversario a Stamford Bridge, sulle zolle che Antonio Conte voleva arasse a tempo pieno per lui.

INCROCI - La storia del corteggiamento, con tanto di incontro a due in un hotel romano mai smentito dai protagonisti, è stata raccontata in buona parte dal giocatore: Conte ha provato a convincerlo con le prospettive tecniche più che economiche, Nainggolan ha risposto con una scelta di benessere che sovrastava l'ambizione. «Io sono felice nella Roma e a Roma - spiegava ancora prima di rinnovare il contratto - non vedo una ragione per cambiare città, squadra, Paese. In Inghilterra potrei venire solo se mi accorgessi che c'è il sole...». Più facile vincere la Champions League con la Roma.

RICCHEZZA - L'amore per la città, condiviso dalla moglie Claudia, è stato riconosciuto poi dalla società, che ha mantenuto la promessa di un lauto prolungamento contrattuale: Nainggolan ha firmato fino al 2021 diventando il secondo calciatore più pagato della rosa (4,2 milioni netti) dopo Edin Dzeko. La differenza filosofica rispetto ad altri giocatori però è sostanziale: nel nuovo contratto non è stata stabilita alcuna clausola rescissoria. Se Nainggolan e la Roma si dovessero separare, sarebbe per un accordo a tre firmato con il club interessato.

INCROCIO - Sarà comunque una serata speciale non solo per il pensiero di una vita mai vissuta, ma anche per l'abbraccio con tanti vecchi amici: non solo Rüdiger, che in estate è passato proprio dalla Roma al Chelsea, ma anche i belgi Hazard, Courtois e Batshuayi, tutti nazionali belgi che Nainggolan spera di ritrovare al Mondiale (il quarto belga del Chelsea è il giovane Musonda, che è stato in corsa per andare alla Roma a gennaio). Per riconquistare il ct Martinez, con il quale ha rotto i rapporti da mesi, gli può tornare utile una grande esibizione internazionale. Nel frattempo si è già scambiato qualche messaggio scherzoso, della serie "vinco io", con i colleghi ai quali è più legato.

RILANCIO - Curiosamente Nainggolan è ancora alla ricerca del primo gol in Champions League. Nei 15 tentativi precedenti, tutti con la maglia della Roma, non ha mai segnato. Chissà se la nuovissima treccia che adorna la cresta bionda, ispirata dalla partita contro il Chelsea, gli porterà fortuna proprio a Stamford Bridge. Tra l'altro la sua media realizzativa è bassina anche in Europa League (1 gol in altrettante partite, 15) se comparato al rendimento stratosferico dell'ultima stagione: con 14 reti in 53 partite, Nainggolan ha stabilito il record personale che cercherà di eguagliare (o persino migliorare) nel 2018. Per il momento è più avanti rispetto allo stesso periodo di ottobre dello scorso anno, quando non aveva ancora segnato (ora invece è a quota 1 grazie all'incursione vincente sotto il diluvio contro il Verona). Questo dimostrerebbe, come anche Eusebio Di Francesco tiene spesso a sottolineare, che il ruolo è un falso problema: da mezzala nel 4-3-3 oppure da trequartista nel 4-2-3-1, Nainggolan ha le caratteristiche fisiche per essere devastante nell'area avversaria.
di R. Maida
Fonte: Corriere dello Sport

Serie A - News

 
 <<    <      2   3   4   5   6   7       >   >> 
 
 Lun. 30 ott 2017 
Roma, quella difesa dalle molte facce e pochi gol
Solo Barça e United in Europa hanno subìto meno reti della Roma. Non importa chi sia in campo: Di Francesco ha ruotato 20 giocatori
 Dom. 29 ott 2017 
Roma, partenza sprint: con Di Francesco difesa bunker
Il rendimento difensivo dei giallorossi di questa stagione è superiore a quello della squadra scudetto di Capello. Fazio rinnova fino al 2020
Calciomercato Roma, UFFICIALE: Fazio rinnova fino al 2020
L'AS Roma è lieta di annunciare che Federico Fazio ha rinnovato il proprio contratto...
Roma, notte magica per El Shaarawy: gol da sogno e cena con Totti e Del Piero
Un compleanno da ricordare quello di El Shaarawy (25 anni compiuti venerdì): il...
Stadio, il nodo dei ponti: spunta l'asse tra Pd e M5S
Le "larghe intese" Pd-M5S nasceranno in quel di Tor di Valle? La controversa operazione...
Roma-Bologna 1-0 Le Pagelle dei Quotidiani
SERIE A: ROMA-BOLOGNA 1-0 LE PAGELLE DEI MAGGIORI QUOTIDIANI NAZIONALI ITALIANI...
DiFra: "Bella prova. Mio figlio qui? Sì, quando andrò via..."
Che sia un tecnico in fiducia, lo dimostra l'audacia di un turnover che stavolta...
Stadio Olimpico. La partita ora si vede in diretta
Una svolta epocale allo Stadio Olimpico. Ieri sera, in occasione di Roma-Bologna,...
Di Francesco zittisce anche i sostenitori del "No Turn"
Maxi turnover? Macché. Di più, molto di più. Otto (otto!) cambi rispetto alla partita...
Di Francesco: "Questo 1-0 non è "sporco": Roma sempre in controllo"
Ancora una vittoria di misura per 1-0. È la terza consecutiva, la quarta in campionato....
Faraone super, la magia "alla Totti" manda in visibilio anche Francesco
Mamma che gol! Si è alzato in piedi pure Francesco Totti, che una roba come quella,...
Roma, basta ancora un gol
Un gol e via: la Roma è implacabile. In 6 giorni segna 3 reti che in classifica...
 Sab. 28 ott 2017 
DI FRANCESCO: "Questa vittoria non la chiamerei sporca. La linea difensiva si è mossa bene"
ROMA-BOLOGNA 1-0 LE INTERVISTE POST-PARTITA EUSEBIO DI FRANCESCO: "E' mancata la lucidità sotto porta”
TOTTI dopo il gol dl El Shaarawy: "Pure io li facevo così"
Dalle riprese della Lega Serie A, dopo il gol di Stephan El Shaarawy si è colto...
Roma-Bologna Le Formazioni UFFICIALI
11ªGiornata si Serie A
Rigore su Kolarov? Giusto non usare la Var
A Roma, Firenze e Benevento i rigori vengono concessi senza rivedere il replay....
Normalità Nainggolan. La Roma e il mistero di un guerriero al ribasso
Nella Roma che insegue il treno scudetto c'è un interrogativo irrisolto. Che fine...
 Ven. 27 ott 2017 
Roma, sporca ma non cattiva: miglior difesa e squadra più corretta della serie A
In attesa di Schick e del risveglio dell'attacco che oggi vive di solo Dzeko (o...
Una Roma più tosta
Sei cambi di qua, altri cinque di là. In una giornata bruciata dalla solidarietà...
Ecco Gonalons: finalmente top
Una delle prestazioni più convincenti viste tra i giallorossi nell'ultima partita...
Di Francesco rilancia Florenzi. Si alternerà con Peres a destra
Più forti della sfortuna e della maledizione dei crociati. Di Francesco si ritrova...
Baldissoni: "Lo stadio pronto per il 2020"
Scommesse, infortuni, stadio, sponsor e competitività economica (e non). Come al...
Roma che vince... si cambia. La mossa in più di Di Francesco
I giocatori impiegati sono praticamente gli stessi di Juve, Lazio e Napoli (l'Inter...
Tifosi in Sud per aggirare i divieti. Tavecchio: "Noi tenuti all'oscuro"
«Ogni provvedimento che tende a eludere una sanzione è censurabile». Questa la presa...
Craksdorp, la maledizione crociati ha colpito l'olandese
La maledizione del crociato colpisce ancora. E pure stavolta per la Roma è una mazzata....
 Gio. 26 ott 2017 
Designazioni Arbitrali 11ª Giornata di Serie A
SERIE A TIM - Designazioni 11ª Giornata di Andata
Bunker Roma, non si passa
I numeri non sempre coincidono con l'estetica: con la terza vittoria per 1-0 in...
Roma-Crotone 1-0 Le Pagelle dei Quotidiani
SERIE A: ROMA-CROTONE 1-0 LE PAGELLE DEI MAGGIORI QUOTIDIANI NAZIONALI ITALIANI...
Anche per la Cassazione "romanista ebreo" non è reato
Il ricorso in Cassazione è stato rigettato: anche per gli ermellini intonare il...
Il gruppo multinazionale di Eusebio
Come da copione, la Roma parte attaccando sotto la Nord. Da anni, cioè da quando...
 
 <<    <      2   3   4   5   6   7       >   >>