facebook twitter Feed RSS
Martedì - 24 aprile 2018
Mappa Cerca Versión italiana Inglés versión
RomaForever.it
Home News Forum La Squadra Campionato Champions League Europa League Coppa Italia
Shop Amichevoli Calciomercato Le Formazioni Palmarés Supercoppa italiana Contattaci Lavoro
 

Il gioco di Di Francesco e le mosse della società

Lunedì 16 ottobre 2017
Non è stata la prima volta (e, vedrete, non sarà stata neppure l'ultima) che Eusebio Di Francesco sabato sera, commentando pubblicamente la partita della sua Roma, abbia premuto forte sul tasto della mancanza di tempo (oltreché di uomini) in estate per poter provare il suo calcio. Perché se tu prendi un tecnico che punta sul gioco e non suoi giocatori, gli devi dare la possibilità di fare addestramento, tanto addestramento. Sarebbe stato impossibile, è chiaro, vedere una Roma vicina al Napoli anche se Di Francesco avesse avuto tutto l'organico a disposizione fin dal primo giorno di ritiro a Pinzolo, e pure se non fosse stato costretto a volare in giro per il mondo quando invece c'era necessità di fare allenamenti su allenamenti; il sospetto, però, che qualcosa in più si poteva fare per aiutare il nuovo tecnico, quindi la nuova Roma, è molto forte. Ricordando, per inciso, che il giro del mondo non ha portato nelle casse sociali questo gran fiume di dollari (nel 2016 la tournée regalò a James Pallotta 960 mila euro). E non è un caso, al di là di qualsiasi altra considerazione, che in testa alla classifica c'è una squadra, il Napoli, che è stata tre settimane a correre, a sudare e a provare (e ripetere) schemi a Dimaro, con tutti i suoi effettivi fin dal primo minuto di ritiro.

LA FIDUCIA - Si fa presto, oggi, a dire: la Roma non gioca come il Napoli. Aspettarsi il contrario sarebbe stato da presuntosi, oppure da opinionisti a tassametro: Maurizio Sarri è al comando della squadra partenopea da tre stagioni, e i risultati si vedono; Di Francesco è sulla panchina della Roma da 100 giorni, e si vede pure quello. Qui si sta parlando di gioco, che porta punti, autostima e mentalità. La Roma, sotto questo aspetto, è molto distante dalla capolista, ma non è l'unica. Tutto ciò, però, non deve indurre nella tentazione di concedersi alla magra consolazione della pluralità, ma deve invece aiutare a valutare, a capire cos'è oggi la Roma. Che, per dirne una, deve ancora mettere in campo due suoi titolari (Schick e Karsdorp) e che, per mille motivi, non ha avuto la possibilità di lavorare come, quanto e con chi avrebbe voluto il suo allenatore. S'era detto, mesi fa, che per la buona riuscita del Progetto DiFra sarebbe stata indispensabile la costante, incrollabile protezione della società nei confronti del tecnico arrivato da Sassuolo: non può essere (e, in realtà, non lo è) una sconfitta con il minimo scarto contro il Napoli delle Meraviglie ad alleggerire in tempi più o meno rapidi la fiducia verso Di Francesco. Se accadesse il contrario, più di qualcuno - non solo a Trigoria - dovrebbe guardarsi allo specchio, per scoprire il suo vero volto.
di M. Ferretti
Fonte: Il Messaggero

Trigoria - News

 
 <<    <      1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
 Ven. 06 apr 2018 
Pallotta arriva nella Capitale con Ferguson
A spasso per Roma con Sir Alex Ferguson. Pallotta sbarca nella capitale con un compagno...
Adesso Spalletti vuole partecipare all'asta-Pellegrini
Con la Champions ormai sempre più nel mirino l'Inter può permettersi di entrare...
Pellegrini la chiave per parlare di Balotelli
I l cavallo di Troia sarà la firma, imminente, sul rinnovo del contratto di Luca...
Roma, la testa ormai è già alla prossima Champions
Martedì la Roma, a meno di miracoli, ascolterà per l'ultima volta in questa stagione...
 Gio. 05 apr 2018 
Incontro tra Raiola, Monchi e Baldissoni a Trigoria. Ecco di cosa si è discusso
Nella giornata di oggi a Trigoria, quartier generale della Roma, si è visto Mino...
Ninja stop, ecco Defrel
Non ce l'ha fatta. Ieri mattina durante il test programmato Radja Nainggolan ha...
 Mer. 04 apr 2018 
TRIGORIA, domani la ripresa degli allenamenti in vista del match contro al Fiorentina
La Roma, dopo la sconfitta per 4 a 1 rimediata contro il Barcellona, riprenderà...
Bandiere. Barça-Roma è anche Iniesta contro De Rossi, due carriere e una scelta: un club per sempre
Andatelo a dire a loro, che le bandiere non esistono. Sarebbe come sfregiarne i...
Roma fai il Barca stasera
Il primo tifoso a mettere piede in Catalogna si chiama Claudio Murlo e ha realizzato...
 Mar. 03 apr 2018 
Plusvalenza Edin. Dal girone agli ottavi, i suoi gol valgono oro
Servirebbero almeno due o tre Dzeko alla Roma per sperare di infastidire i mostri,...
Tremila tifosi presenti al Camp Nou
Barcellona come Madrid, che se qualcuno in Catalogna dovesse leggere magari sarebbe...
Super Ninja power ritorna in gruppo
Chi pensava di avere a che fare con un calciatore normale, si è dovuto ricredere....
Schick caso aperto, 42 milioni di dubbi
A vederlo in allenamento, settimana dopo settimana, tutti si sono convinti sempre...
Il Ninja è d'acciaio e la Roma spera. Con Nainggolan è meno dura
Dei poteri sovrumani dei ninja sono piene le biblioteche giapponesi. Si dice pure...
 Lun. 02 apr 2018 
Barcellona-Roma I Convocati
Barcellona-Roma: Nainggolan e Pellegrini tra i 21 convocati
El Sahaarawy: "Barcellona? Partita difficile, ma non abbiamo nulla da perdere"
El Shaarawy: la Roma, la collezione di maglie e il Barcellona
Nainggolan, Di Fra ci prova: lo vuole a Barcellona
Il belga e Pellegrini hanno svolto la prima parte di allenamento con il gruppo. Il tecnico vuole portarli in Spagna e decidere se utilizzarli solo dopo la rifinitura. El Shaarawy: “Voglio Messi in campo”
Calciomercato Roma, accordo di massima con Mirante
Ecco il valzer dei portieri: da Donarumma a Perin, in Serie A le porte sono girevoli
 Dom. 01 apr 2018 
Roma, da Nainggolan a Ünder e Pellegrini: le ultime dall'infermeria in vista del Barcellona
Il pareggio contro il Bologna ormai alle spalle, in casa Roma adesso la concentrazione...
Di Francesco ha gli uomini contati. Quanti infortuni: 25 in un anno
Il problema del belga verrà valutato domani, Pellegrini tenterà il recupero in extremis per la sfida di Barcellona
TRIGORIA 01/04 - Scarico per chi ha giocato ieri, lavoro in campo per gli altri
Individuale per Pellegrini, Ünder e Karsdorp
Il Ninja spaventa la Roma
No, lui no. E' finito probabilmente all'ora di pranzo, mentre spuntava il sole su...
Barcellona si allontana, però il Ninja ha 7 vite... Polemica Di Francesco
Tra la sfiga e la speranza c'è la sintesi estrema di Alessandro Florenzi, che di...
 Sab. 31 mar 2018 
TRIGORIA, domani mattina la ripresa degli allenamenti in vista del big match contro il Barça
Non c'è il tempo per soffermarsi a lungo sul pareggio di Bologna, perché mercoledì...
Roma, fuori casa sei irresistibile. Non fermarti qui
Diceva ieri Eusebio Di Francesco che la Roma deve crescere all'interno e quando...
Roma, pranzo di Pasqua aspettando Messi
Il calendario, almeno a livello cromatico, rischia di indurre in distrazione. Di...
Schick ci riprova a sentirsi grande
«Dzeko e Schick hanno le stesse chance di iniziare il match, giocherà o l'uno o...
 Ven. 30 mar 2018 
 
 <<    <      1   2   3   4   5   6       >   >>