facebook twitter Feed RSS
Sabato - 18 novembre 2017
Mappa Cerca Versión italiana Inglés versión
RomaForever.it
Home News Forum La Squadra Campionato Champions League Europa League Coppa Italia
Shop Amichevoli Calciomercato Le Formazioni Palmarés Supercoppa italiana Contattaci Lavoro
 

Difende e imposta: Fazio double face

Lunedì 16 ottobre 2017
Salvate il soldato Fazio. Federico Fazio. O meglio, il comandante. Cioè, la guida. A Londra comanderà lui, come nella mezz'ora finale contro il Napoli, come spesso è accaduto anche lo scorso anno e in questo scorcio di campionato. L'altro ieri sera, Di Francesco ha ammesso di non averlo schierato per questioni fisiche, legate alla lunga trasferta con la Seleccion e al fuso orario non smaltito al cento per cento, visto che è tornato a Roma a poche ora dalla sfida con la squadra di Sarri. Senza nulla togliere a Jesus, che ha altre caratteristiche, Federico si sposa meglio con Manolas: perché Kostas è veloce e va sull'uomo, lui gestisce la palla e occupa bene gli spazi. Di Francesco su di lui ha fatto un ottimo lavoro, rendendolo abile anche con i movimenti di un quartetto e non un terzetto. Fazio predilige giocare a tre, perché per come è fisicamente e per come sviluppa il suo calcio, gioca senza troppi vincoli di marcatura, ma a quattro sta funzionando comunque bene.

IN PRINCIPIO ERA SERI - E soprattutto in questa squadra c'è bisogno assoluto di uno come lui, perché il regista, ovvero De Rossi, non è un regista del 4-3-3 difranceschiano e spesso abbassa il baricentro, mentre lui riesce, portando palla, ad alzarlo. Stesso discorso vale per Gonalons, sempre per una questione di attitudini tattiche. Non a caso Monchi, in estate, il primo nome che aveva individuato per questo ruolo è quello di Jean Seri del Nizza. Diciamo che De Rossi stesso funziona meglio se alle spalle ha uno come l'argentino. Contro il Napoli, questo, si è visto solo nell'ultima mezz'ora, quando il comandante ha dovuto sostituire l'infortunato Manolas. De Rossi non ne aveva più, ma la Roma si è alzata: l'occasione con cui ha sfiorato il gol è casuale ma fino a un certo punto. Non è casuale invece l'aumentare del possesso e il pallino del gioco in mano alla Roma in quel frangente, con lui in campo.

BILANCI - Fazio diventa proprio per questo motivo un indispensabile e contro il Chelsea starà a lui prendere in mano il reparto difensivo e consentire a De Rossi di giocare più alto. Senza Manolas poi, dovrà essere ancora più leader di quando il suo fisico e la sua esperienza non racconti. A proposito di esperienza. Lo Stamford Bridge, Fazio lo conosce, per il suo trascorso in Inghilterra. Per lui giocare con il Chelsea è un derby, visto che ha vestito la maglia del Tottenham. Il bilancio contro i blues: prima partita, 3 dicembre 2014, contro i blues di Mourinho, sconfitta tre a zero, reti di Hazard, Drogba e Remy. Seconda, ma al White Hart Lane: vittoria pirotecnica, 5-3 della sua squadra allenata da Pochettino, a segno Kane due volte, Rose, Townsend e Chadli, per il Chelsea Diego Costa, Hazard e Terry. La terza finisce zero a zero il 29 novembre 2015 sul campo del Tottenham. L'ultima, nella coppa di Lega, 1 marzo 2015, 2-0 con gol di Terry e Walker, ma qui Fazio era in panchina: la coppia con Vertonghen si era rotta, al suo posto giocava Dier. Da lì a qualche mese, Fazio si trasferisce a Siviglia, per poi tornare a Londra e per poi cominciare la sua avventura, su imbeccata di Franco Baldini, a Roma. All'inizio, un po' di diffidenza, anche da parte di Spalletti, che lo aveva definito «un buon cambio», per poi regalargli la maglia da titolare. L'inversione a "U", Fazio, l'ha meritata sul campo, al di là di quello che si poteva pensare su di lui e dei dubbi legittimi su un calciatore che non giocava con continuità da qualche mese. Ma ora il comandante è tornato a comandare. E anche se la fascia di capitano, dovrà prendere in mano il gioco, aiutando De Rossi dall'incombenza di portare avanti il pallone, ma lasciandolo a ciò che sa fare meglio, tappare le linee di passaggio avversarie e andare a prendere il trequartista che va a inserirsi tra le linee. Ciò che ha sempre fatto nella sua carriera, anche sapientemente, forte di un'età che, inevitabilmente, non può essere più la stessa di un tempo.
di A. Angeloni
Fonte: Il Messaggero

Serie A - News

 
 <<    <      2   3   4   5   6   7       >   >> 
 
 Ven. 27 ott 2017 
Di Francesco rilancia Florenzi. Si alternerà con Peres a destra
Più forti della sfortuna e della maledizione dei crociati. Di Francesco si ritrova...
Baldissoni: "Lo stadio pronto per il 2020"
Scommesse, infortuni, stadio, sponsor e competitività economica (e non). Come al...
Roma che vince... si cambia. La mossa in più di Di Francesco
I giocatori impiegati sono praticamente gli stessi di Juve, Lazio e Napoli (l'Inter...
Tifosi in Sud per aggirare i divieti. Tavecchio: "Noi tenuti all'oscuro"
«Ogni provvedimento che tende a eludere una sanzione è censurabile». Questa la presa...
Craksdorp, la maledizione crociati ha colpito l'olandese
La maledizione del crociato colpisce ancora. E pure stavolta per la Roma è una mazzata....
 Gio. 26 ott 2017 
Designazioni Arbitrali 11ª Giornata di Serie A
SERIE A TIM - Designazioni 11ª Giornata di Andata
Bunker Roma, non si passa
I numeri non sempre coincidono con l'estetica: con la terza vittoria per 1-0 in...
Roma-Crotone 1-0 Le Pagelle dei Quotidiani
SERIE A: ROMA-CROTONE 1-0 LE PAGELLE DEI MAGGIORI QUOTIDIANI NAZIONALI ITALIANI...
Anche per la Cassazione "romanista ebreo" non è reato
Il ricorso in Cassazione è stato rigettato: anche per gli ermellini intonare il...
Il gruppo multinazionale di Eusebio
Come da copione, la Roma parte attaccando sotto la Nord. Da anni, cioè da quando...
Un rigorino e due pali. La Roma tiene il passo
Una serata di mezze sorprese. Si comincia con la Sud che non trova di meglio che...
Di Francesco: "Per diventare grandi dobbiamo imparare a essere cinici"
Avanti con il minimo sforzo. Chi si aspettava una goleada contro il Crotone sarà...
Diego, errore cancellato: "Non concedo mai il bis"
Zero gol e un solo assist fino alla sfida col Crotone. Assist contro il Benevento,...
Roma, dischetto verde
È dolce anche stare a casa e non solo andare in giro per l'Italia e l'Europa. La...
 Mer. 25 ott 2017 
Roma-Crotone Le Formazioni UFFICIALI
10ªGiornata di Serie A
La Capitale del campionato non vuole fermarsi
È tornata la Capitale del campionato. Mai negli ultimi anni si era registrata una...
Roma, tempo di vendemmia
La bellezza di ottobre sta in questo, che incolla l'estate all'inverno, il vino...
Schick stasera aspetta la sua chance
Tempo di Schick. Di Francesco frena ancora sul suo utilizzo dal primo minuto, ma...
Anna Frank, trovati i primi responsabili
Vergogna e sgomento. In Italia e in Europa non si placano le polemiche per gli adesivi...
Eusebio, sei punti scudetto: "Impegni non facili, voglio il pieno"
Eusebio Di Francesco è consapevole che nelle due partite contro Crotone e Bologna...
L'attesa notte di Rick: titolare a destra e stavolta è tutto vero
È arrivato finalmente il momento di Karsdorp. «Giocherà titolare», l'annuncio ieri...
Roma in fascia protetta. Di Francesco sale sul K2
Dunque: il K2 non è la vet­ta più alta del mondo, ma è certamente...
Lotito: "Ogni comunità ha i suoi stupidi: ci sono in quella laziale come in quella ebraica"
Noi laziali, dice Claudio Lotito, abbiamo sempre combattuto «comportamenti antisemiti...
Roma, mai senza Kolarov e Dzeko
L'esordio di Karsdorp e tanto turnover. Ma non per Dzeko e Kolarov. Stasera, nella...
 Mar. 24 ott 2017 
Serie A, su tutti i campi si leggerà Anna Frank
Il calcio scende in campo contro l'antisemitismo: su tutti i campi di gioco sarà...
Tutto gira intorno a Dzeko
Giove e i suoi satelliti. Edin Dzeko sempre, il resto gli gira intorno. E' il sistema...
Roma camaleonte. È una specialità di casa Di Francesco
Tre intoccabili, che partono sempre dal primo minuto: notte e giorno, sabato o domenica,...
Anna Frank romanista. L'ultimo oltraggio degli ultras della Lazio
Il primo anticipo di derby romano, previsto per il prossimo 18 novembre, è un gesto...
Fazio verso il recupero. Manolas migliora, Schick c'è
Di Francesco sorride, la Roma sta per ritrovare i ministri della difesa. Fazio ha...
Mister Golarov, fascia da duro
Tutto è cominciato da quelle braccia allargate verso il settore dei tifosi della...
 
 <<    <      2   3   4   5   6   7       >   >>