facebook twitter Feed RSS
Lunedì - 17 dicembre 2018
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME NEWS FORUM SQUADRA CAMPIONATO CHAMPIONS LEAGUE EUROPA LEAGUE COPPA ITALIA
 
SHOP AMICHEVOLI CALCIOMERCATO FORMAZIONI PALMARÉS SUPERCOPPA ITALIANA CONTATTACI LAVORO
 

Pallotta "buca" il fair play Uefa

Venerdì 06 ottobre 2017
La Roma ha sforato uno dei paletti del Fair Play Finanziario. L'accordo con la Uefa, il «Settlement Agreement» stipulato nel maggio 2015 con l'organo di governo del calcio europeo, imponeva al club di Pallotta di contenere le perdite aggregate con l'obiettivo di raggiungere il pareggio di bilancio entro il 2018 e di non superare un passivo complessivo di 30 milioni nel triennio 2014-2017. Con un vantaggio: quello di poter «esaurire» questo rosso in due anni e non in tre. Avendo sfruttato al massimo questa possibilità, la Roma si è trovata nelle condizioni di raggiungere il pareggio già nell'ultimo esercizio. Condizione che non è stata rispettata anche se di poco. Mercoledì il CdA ha approvato il bilancio al 30 giugno 2017 con una perdita di poco più di 42 milioni di euro, rosso in crescita rispetto ai 14 milioni del bilancio scorso che si lega principalmente alla mancata partecipazione alla scorsa Champions. A questo rosso bisogna sottrarre i costi che la Uefa considera «virtuosi», quelli cioè legati al settore giovanile, alle infrastrutture e alle tasse. Nonostante queste significative detrazioni, però, la Roma non ha raggiunto il Break Even Point imposto dall'organo presieduto da Ceferin. Non sono bastati nemmeno i 95 milioni di plusvalenze che il club è stato costretto a realizzare entro il 30 giugno. Ma la differenza, rassicurano da Trigoria, è minima. Per far capire l'entità reale dello sforamento basta fare un esempio: se in estate fosse stato venduto Manolas al posto di Rudiger, probabilmente la Roma sarebbero riuscita ad ottenere il tanto desiderato pareggio. Per il greco, che proprio all'ultimo decise di far saltare la trattativa con lo Zenit, la Roma avrebbe incassato dai russi una cifra intorno ai 37 milioni di euro più 3 di bonus, realizzando così una plusvalenza di 30,6 milioni. Sfumato l'affare, Monchi dovette cedere in fretta e furia Rudiger, volato al Chelsea per 35 milioni più 4 di bonus: la plusvalenza ottenuta dai giallorossi per il tedesco è stata di 28,1 milioni. Una differenza minima.

Considerando la percentuale di rivendita che ha dovuto versare la Roma allo Stoccarda, lo scarto aumenta ma resta limitato e inferiore ai 5 milioni. E proprio questo scarto, minimo, sta alla base del mancato paletto rispettato dalla Roma in materia di Fair Play Finanziario. E adesso che succede? Il club giallorosso invierà i suoi conti alla Uefa che non sembra però intenzionata a fare il sergente cattivo. Nella prossima primavera, probabilmente intorno ad aprile, il club di Pallotta sarà chiamato a ridiscutere la sua posizione con l'obiettivo di trovare un punto d'incontro. L'Organo di Controllo Finanziario dei Club della Uefa ha apprezzato gli sforzi fatti dalla Roma in questi ultimi anni e non sembra avere in serbo provvedimenti pesanti per i giallorossi: nessun blocco del mercato o riduzione della rosa in sostanza, ma probabilmente una multa minima o una semplice promessa di far quadrare il bilancio il prima possibile. Ma non sono solo i conti della società giallorossa ad esseri «studiati» così attentamente dalla Uefa: anche l'Inter è sotto osservazione fino al 2019 ed ha l'obbligo di chiudere in pareggio il bilancio dei prossimi anni. Ha appena iniziato il suo percorso, invece, il Milan: i rossoneri si sono visti bocciare la proposta del «Voluntary Agreement», una sorta di piano di rientro volontario a lungo termine che consente di ignorare la regola che impone un rosso aggregato massimo di 30 milioni di euro in tre stagioni. Per convincere i vertici di Nyon, il club milanese dovrà presentare un piano entro ottobre. Ma la strada è tutta in salita.
di T. Maggi
Fonte: Il Tempo

Trigoria - News

 
 <<    <      2   3   4   5   6   7       >   >> 
 
 Dom. 18 nov 2018 
Roma, la sua difesa con il buco al centro
Allarme rientrato ma fino ad un certo punto. Perché se anche gli esami strumentali...
 Sab. 17 nov 2018 
TRIGORIA 17/11 - Alcuni giocatori al lavoro nonostante il giorno di riposo
Eusebio Di Francesco ha concesso ai giocatori della Roma due giorni di riposo (oggi...
Attenta Roma, c'è Mou su Pellegrini
L’agente in Inghilterra, lo United pronto a pagare la clausola
Stadio: la Roma ora è stanca. Vuole giocarci entro il 2022
Sullo Stadio della Roma negli ultimi tempi il quadro politico e giudiziario è cambiato,...
Spunta il nome di Rocca per la Roma Under 23
Il calcio del business fa spesso litigare, basta pensare allo scontro di questi...
Florenzi & Ciro uomini Capitale
La Lazio azzurra c'è, si chiama Immobile; la Roma pure c'è, e porta il nome di Florenzi....
Manolas, niente frattura ma una forte distorsione
Per tirare un sospiro di sollievo, bisognerà attendere le prossime ore. Manolas,...
 Ven. 16 nov 2018 
TRIGORIA, due giorni di riposo per la Roma: lunedì la ripresa degli allenamenti
La Roma è scesa in campo questo pomeriggio per l'ennesimo allenamento senza nazionali...
TRIGORIA 16/11 - Seduta tecnico-tattica. Perotti si divide tra gruppo e individuale.
ALLENAMENTO ROMA - Presente anche parte della Primavera
Ansia Manolas: con la Grecia esce per infortunio
Piove sul bagnato. La sosta che doveva servire per rimettere insieme i pezzi e fornire...
Roma, i difensori del gol: su 22 centri 8 vengono da dietro. A Monchi piace il fratello di Hazard
Un gol ogni tre segnati. Anzi, addirittura qualcosa in più (uno ogni 2,75). È la...
Roma, da Karsdorp a Perotti e Marcano: ecco i big a rischio
C'è chi potrebbe partire per andare a giocare e chi, invece, potrebbe partire perché...
 Gio. 15 nov 2018 
TRIGORIA 15/11 - Squadra in campo con i ragazzi della Primavera. Perotti in gruppo part-time
ALLENAMENTO ROMA - De Rossi e Luca Pellegrini in miglioramento
Marcano verso l'addio, ma sarà plusvalenza
Monchi si guarda in giro, ma non è detto che la Roma faccia investimenti di primo...
La Juventus piomba su Herrera e... Savorani
La Juve tenta il doppio sgarbo. I bianconeri, infatti, stanno pensando seriamente...
 Mer. 14 nov 2018 
Sulla trequarti o alla... Modric: Coric è in rampa di lancio
Il centrocampista croato, con al momento una sola presenza in A, potrebbe essere l'altro baby pronto ad esplodere in casa giallorossa. Il tecnico negli ultimi allenamenti lo ha schierato a protezione della difesa, quasi a volergli regalare un futuro alla... Modric
Juventus e Bayern Monaco su Manolas: la Roma vuole blindarlo
I due club puntano a sfruttare la clausola del greco (36 milioni), ma i giallorossi studiano la contromossa
Un Pastore senza pace
Un terribile déjà vu. Pastore parte per Barcellona alla disperata ricerca di una...
RiMonchi. Roma, a gennaio altra rivoluzione
Sarà un mercato di riparazione, nel vero senso della parola. Anzi se sarà possibile...
L'Olandese Volante conquista Roma: "Ora tocca a me"
L’esterno olandese dal sogno Barça a un presente da titolare in giallorosso. Nel nome del padre e del nonno
Roma, affari di coppia
C'è finalmente anche l'altra Roma. Che si fa largo nello spogliatoio giallorosso....
Pastore va in Spagna, out per tutto il mese. Karsdorp sul mercato
«Dobbiamo sfruttare la sosta per far lavorare gli infortunati, perché alla lunga...
 Mar. 13 nov 2018 
TRIGORIA, domani doppia seduta d'allenamento
La Roma, dopo una giornata di riposo, è tornata al lavoro al Fulvio Bernardini....
Pastore vola a Barcellona per risolvere i problemi al polpaccio
L'argentino ancora alle prese con gli acciacchi fisici. Perotti e Karsdorp, finora utilizzati col contagocce, possono diventare risorse utili per Di Francesco
 Lun. 12 nov 2018 
Convocazioni in Nazionale: Difra ora ne perde 12
Come accade ogni volta che il campionato va in sosta, il centro sportivo di Trigoria...
Bouah, da ala a terzino eroe in Europa
Quando lui nasceva, la Roma di Capello era ancora nel pieno degli strascichi della...
 
 <<    <      2   3   4   5   6   7       >   >>