facebook twitter Feed RSS
Martedì - 23 ottobre 2018
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME NEWS FORUM SQUADRA CAMPIONATO CHAMPIONS LEAGUE EUROPA LEAGUE COPPA ITALIA
 
SHOP AMICHEVOLI CALCIOMERCATO FORMAZIONI PALMARÉS SUPERCOPPA ITALIANA CONTATTACI LAVORO
 

Attacchi da panico

Mercoledì 04 ottobre 2017
Sbanda, la grande carovana del campionato di calcio. Agitata dal vento del duello per lo scudetto, si illude di divertire: e neppure si accorge di essere rotolata indietro lungo il piano inclinato del valore e della credibilità. Piovono i gol. Senza pudore si segna. Insomma, a guardarla bene, la Serie A assomiglia sempre di più a una nave - di quelle appena riverniciate: incamera litri di reti mentre, piano piano, affonda tra i sorrisi. Un camminare pericoloso. I numeri disegnano il profilo del quadro. Si sono disputate finora sette giornate, dunque 69 partite - e non 70 visto che, come si sa, la sfida tra la Sampdoria e la Roma non si è giocata. Allora. Delle 69 gare addirittura 41 sono state colorate da almeno tre gol: cioè il 59,4%. Un anno fa, tanto per capirsi, le goleade erano state 38. Dando uno sguardo verso l'estero, si scopre uno scenario diverso: che racconta che la Premier League ha generato 31 gare con più di due reti; la Liga e la Ligue 1, 37 ciascuna; e la Bundesliga appena 28. Tra l'altro, a confortare le cifre, va ricordato che il campionato francese ha già raggiunto l'ottavo turno; e che la Bundesliga è costituita da 18 squadre, quindi ha macinato nove partite meno rispetto alle leghe gemelle.

I NODI - Naturalmente non bastano i dati legati alle valanghe di gol per cogliere in controluce i tratti del nostro campionato. A spiegarne le qualità e soprattutto le imperfezioni provvede, così, un numero apparentemente innocuo, però certo allarmante, se confrontato ai tornei europei. Ovvero. La somma dei gol segnati (e, simmetricamente, subìti) dalle 20 squadre. In Italia, da agosto a oggi, sono piovute 199 reti - a un ritmo medio di 2,88 a partita. La Liga si è fermata a quota 193, la Premier League a 173 e la Bundesliga a 135. Particolare è il frutto della Francia, decollata addirittura a 211 gol - oltre tre ogni 90 minuti. Impressionante, a rifletterci. Tanto che, si è scoperto nelle ultime ore, non la registravano addirittura da 32 anni una prodezza del genere, i francesi. È chiaro, allora, che l'Italia voli oltre qualsiasi fantasia: perfino oltre se stessa, considerando che alla settima giornata del passato campionato i gol complessivi erano stati 185. Quattordici meno di oggi. Dall'incrocio di questi numeri scaturiscono riflessioni diverse, talvolta discordanti. La Serie A, innanzi tutto, è un campionato medio nel valore - e tendente al mediocre. Esaltarlo per il presunto grado di spettacolo semplicemente significa non volergli bene: perché il livello tecnico, in linea generale, è basso. Vien da dedurre che, alla fine, non si segni tanto per la bravura dei (pochi) campioni, quanto per la limitatezza delle difese e per la modestia dell'intelaiatura tattica delle squadre. E non è un caso che la Juventus e il Napoli abbiano realizzato insieme 45 reti: più delle ultime otto della classifica in compagnia. Non è poi inutile sottolineare un aspetto di natura sociologica: è sparita la classe media della Serie A. Esisteva una fascia di squadre che non lottavano per lo scudetto ma neppure per non retrocedere. Ecco, è evaporata. La Sampdoria, il Chievo, il Bologna, la Fiorentina, l'Udinese fino a poco tempo fa potevano aspirare anche a un accredito per le coppe. Invece oggi sembrerebbe quasi non interessare loro l'esito della stagione, una volta intuito di non poter competere per un piazzamento europeo. La forbice tra le grandi e le piccole si è allargata a dismisura: con le piccole che in campo si arrendono e ingoiano gol a profusione. Chiudere ottavi o 17esimi, in fondo, poco cambia. Forse si nasconde qui una delle chiavi esatte per sbloccare il futuro: nella capacità di ricomporre un'ampia classe intermedia. Ne beneficerebbe anche la Nazionale. Chissà, però, se la Serie A si renderà degna di un'ambizione simile. A questo punto, come scriveva Montale, «un imprevisto è la sola speranza»...
di B. Saccà
Fonte: Il Messaggero

Premier League - Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
 Mer. 17 ott 2018 
Dzeko accostato alla Premier. I tifosi del Southampton scatenati
Scatenati i sostenitori dei Saints per l’ultima indiscrezione di mercato lanciata dal Mirror: “Sarebbe un acquisto incredibile”
 Lun. 15 ott 2018 
Calciomercato Roma, Dzeko riapre alla Premier? "Tardi per tornare, ma non si sa mai..."
L'attaccante giallorosso strizza l'occhio al campionato inglese: "Ma al momento sono felice alla Roma"
 Lun. 08 ott 2018 
Incassi da sponsor: la Juve unica italiana della Top 10 europea
Secondo lo studio di CSM Sport & Entertainment i bianconeri hanno 39 accordi per un totale di 101 milioni di euro
 Gio. 27 set 2018 
Dzeko e l'amore per la Capitale: "Mi sento come se fossi a casa"
Edin Dzeko, attaccante della Roma, ha scritto un pezzo sul The Players Tribune,...
 Lun. 24 set 2018 
Ranieri: "Via i migliori... Io dopo Di Francesco? Cerco un progetto serio"
Il tecnico, attualmente svincolato: “I tifosi devono stare vicini alla squadra.Di Francesco sapeva a cosa andava incontro”
 Ven. 21 set 2018 
RANKING UEFA, Roma agganciata dal Liverpool
Dopo la prima giornata europea, come di consueto, si aggiorna il Ranking UEFA per...
 Lun. 17 set 2018 
Oro e gloria, riecco la Champions: la coppa di cui nessuno può fare a meno
Sempre più ricca (ogni vittoria nella fase a gironi vale 2,7 milioni), fondamentale per i club perché oltre al prestigio regala tanti soldi. Il Real Madrid, che la vince da tre anni, non parte favorito. Davanti Manchester City, Barcellona e la Juve di Ronaldo
 Mar. 04 set 2018 
Calciomercato: Roma nona in Europa per investimenti fatti ma terza per soldi incassati
Il CIES, l'osservatorio calcistico europeo, ha stilato una nuova classifica prendendo...
 Gio. 30 ago 2018 
La maglia ha sempre più appeal: aumentano gli sponsor e i ricavi
Tifiamo solo la maglia è lo slogan che va più di moda negli stadi italiani. La maglia...
 Mar. 28 ago 2018 
De Rossi guida le 'bandiere' d'Europa del calcio moderno
Daniele De Rossi è la 'bandiera' più longeva dei più importanti campionati d'Europa.
 Sab. 25 ago 2018 
Calciomercato Roma, dalla Spagna: Llorente in bilico, a gennaio possibile un nuovo attacco di Monchi
Diversi club spagnoli hanno chiesto informazioni al Real, ma la questione potrebbe essere solo rinviata di qualche mese
 Ven. 24 ago 2018 
Sarri: "In Italia una guerra, meglio la festa che si vive in Premier League"
È bastato poco più di un mese dal suo arrivo a Londra perché Maurizio Sarri si...
 Gio. 23 ago 2018 
Parate e passaggi millimetrici: Alisson ha già stregato il Liverpool
I Reds sono l'unica squadra di Premier a non avere incassato gol nelle prime due giornate
 Mer. 22 ago 2018 
Papà Kluivert: "Justin, ora corri: con questa Roma puoi raggiungermi"
Patrick Kluivert, padre di Justin ed ex attaccante di Milan e Barcellona, ha rilasciato...
C'è una fascia che imprigiona la fantasia
Altro che graziati. Andrebbero ringraziati. De Rossi e il Papu, Gomez. Gli unici...
 Ven. 17 ago 2018 
Quando chiudono i mercati all'estero?
Nessun colpo in entrata del 31 agosto. Non per Serie A e Serie B almeno,...
 Mar. 14 ago 2018 
Calciomercato Roma, UFFICIALE: Steven Nzonzi
L’AS Roma perfeziona l’ingaggio di Steven Nzonzi
 Ven. 10 ago 2018 
La Roma a caccia di Suso: Monchi riceve l'agente del milanista e vola in Spagna per Nzonzi
Il DS della Roma Monchi è volato a Siviglia dalla sua famiglia. Il nome più caldo...
 Gio. 09 ago 2018 
Monchi aspetta Nzonzi. Verde va al Valladolid
Se il centrocampista francese non dovesse ricevere un’offerta convincente da Arsenal o Everton, tornerebbe di colpo d’attualità per la mediana giallorossa
 Mer. 08 ago 2018 
Nzonzi: visite mediche ok con il Siviglia, oggi il primo allenamento (FOTO)
Il francese è arrivato ieri in Spagna ma il suo futuro resta incerto: corsa a tre tra Roma, Arsenal ed Everton ma domani chiude il mercato in Premier
 Mar. 07 ago 2018 
Pallotta: "Non è facile cedere giocatori, a volte non hai scelta. Kostas in passato era presuntuoso"
"Kostas era presuntuoso, ora è una persona matura. CR7 farà fatica, e mi chiedo come lo pagheranno..."
 Lun. 06 ago 2018 
Calciomercato Roma, ag. Wanyama: "Rimane in Premier, non ho parlato con Monchi"
Tra i nomi che circolano per rinforzare le mediana giallorossa anche quello di Victor...
Calciomercato Roma, da Nzonzi a Samassekou: Il piano di Monchi
A undici giorni dalla chiusura del calciomercato estivo 2018, i tifosi della Roma...
Calciomercato Roma, Monchi segue Wanyama del Tottenham
Il keniota classe ’91 ha disputato la scorsa stagione 18 partite in Premier League. Potrebbe essere lui il mediano da regalare a Di Francesco
 Gio. 02 ago 2018 
Calciomercato Roma, dalla Spagna: il Barcellona molla Nzonzi: "I catalani sognano Pogba"
Mundo Deportivo, quotidiano vicino ai blaugrana, rilancia l'interesse per gli spagnoli per uno tra Rabiot e l'asso del Manchester United: ecco il piano del ds Abidal
 Lun. 30 lug 2018 
Nzonzi: la storia del "Polpo" gigante che giocava centravanti
Il ritratto dell'obiettivo di mercato della Roma. Dagli inizi in Francia alle vittorie con il Siviglia e la nazionale, passando per l'esperienza in Premier League
La Roma nasce a Dallas
Pallotta e Baldissoni si spostano insieme da Boston, Baldini li raggiungerà domani, mentre già oggi è previsto lo sbarco di Monchi dalla capitale
 Dom. 29 lug 2018 
Dalla Spagna, occhio Roma: "Su Nzonzi anche Juve, Barça e Arsenal"
Secondo il quotidiano madrileno 'Marca' non ci sono solo i giallorossi sul centrocampista del Siviglia, che ha una clausola da 40 milioni di euro
Nzonzi dice sì ma c'è il Barça. Attacco: Marlos
L'impressione, poi, è che il braccio di ferro virtuale tra Roma e Barcellona non...
 Sab. 28 lug 2018 
Bailey sorpassa Neres, Herrera o Barella se non arriva Nzonzi
«Con i soldi di Alisson andremo a rinforzare un paio di ruoli». Tra le (molte) cose...
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>