facebook twitter Feed RSS
Domenica - 9 dicembre 2018
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME NEWS FORUM SQUADRA CAMPIONATO CHAMPIONS LEAGUE EUROPA LEAGUE COPPA ITALIA
 
SHOP AMICHEVOLI CALCIOMERCATO FORMAZIONI PALMARÉS SUPERCOPPA ITALIANA CONTATTACI LAVORO
 

Ok con la Roma e la nazionale. Fazio, la scommessa è vinta

Mercoledì 04 ottobre 2017
Per far capire che tipo sia Federico Fazio basti pensare che spesso, a qualsiasi ora, mentre tanti suoi compagni tornano a casa da Fiumicino col pullman o col taxi, lui si fa venire a prendere dalla moglie. Niente auto di lusso, un'utilitaria, una giovane in tuta e senza trucco, lui che l'abbraccia, sale in macchina e vanno via, al massimo si fermano a fare qualche foto con i tifosi. La semplicità di Fazio e della sua famiglia è tutta in questa scena ed è il segreto che lo fa essere così amato all'interno dello spogliatoio della Roma. Non solo: è il segreto che gli consente di sopportare con tanti sorrisi Manolas, che certo non sta zitto e non è facile avere come compagno di reparto.

DEROGA - Soprattutto in allenamento, perché poi in partita Fazio e il greco si trovano bene e, come lo scorso anno (con Rüdiger) sono di fatto la coppia centrale della Roma. Con Moreno che si è visto pochissimo e Juan Jesus che rappresenta un'alternativa validissima, Kostas e Federico hanno pure fatto derogare Di Francesco da una solida convinzione: i centrali devono essere di piede diverso. Loro, invece, sono due destri, ma complementari: tanto veloce e marcatore Manolas, quanto regista tattico della difesa Fazio, dopo 14 mesi insieme si conoscono a memoria e la Roma se li gode. Anche perché in campionato l'argentino a Bergamo ha giocato solo una decina di minuti, poi ha fatto bottino pieno sempre in coppia col greco, eccezion fatta per la partita di Benevento, dove accanto a lui c'era Juan Jesus.

CLEAN SHEET - In tutto quindi, nelle partite in cui ha iniziato dal primo minuto, la Roma ha incassato 4 reti, ma per 3 volte su 5 è uscita dal campo senza subire. «Dicevano che non potevo giocare con la difesa a 4 - ha detto Fazio qualche giorno fa -, ma io in carriera l'ho sempre fatta». A vederlo lo scorso anno a 3 sembrava che Spalletti gli avesse cucito addosso il ruolo ideale, ma anche con Di Francesco l'argentino si trova bene ed è pure un punto fermo della sua nazionale. Lunedì è partito per raggiungerla insieme al Papu Gomez e chissà che magari non lo abbia pure ringraziato per il pari che ha fermato la Juve, diretta rivale nella corsa al titolo.

DA ROMA A BUENOS AIRES - Fazio ha pubblicato una loro foto in partenza su Instagram, poco prima ne aveva pubblicata un'altra di un abbraccio di gruppo a San Siro e aveva scritto: «Importante vittoria. Daje ragazzi, daje Roma». Tornerà in Italia la settimana prossima, grato al club che gli ha dato anche la possibilità di rientrare nel giro dell'Argentina. Sampaoli - come dimostrano le esclusioni di Higuain non è uno che teme condizionamenti - lo convoca perché si fida e lo fa giocare titolare, convinto che in una squadra piena di stelle che faticano a trovare la quadra, uno coi piedi per terra sia prezioso. A Trigoria pensano la stessa cosa, convinti che il feeling con Manolas nei nuovi schemi di Di Francesco col tempo possa solo crescere. L'esame, alla ripresa, non potrebbe essere più impegnativo. Si chiama Napoli, uno dei migliori attacchi d'Europa.
di C. Zucchelli
Fonte: Gazzetta dello Sport

Trigoria - News

 
 <<    <      2   3   4   5   6   7       >   >> 
 
 Ven. 09 nov 2018 
Zaniolo: "Ho saputo la mattina che avrei giocato contro il Real"
"Devo allenarmi giorno dopo giorno, perché il bello deve ancora venire"
Paradosso Di Francesco: tra il record in Champions e le voci sul no di Zidane
Criticato e sull'orlo del licenziamento in Italia, protagonista da record in Europa....
Ripartenza Pastore. Ma Di Francesco non può aspettarlo
Un po' di coraggio, e soprattutto un po' di fiducia, ha provato a darglielo sua...
Under dal via, torna Perotti. De Rossi: È dura
Arriva la Sampdoria e Di Francesco rilancia Schick. Sarà il centravanti ceco, infatti,...
Roma, la meglio gioventù
Quanto si sta facendo bella questa gioventù. La Roma baby cresce, prende forma e...
 Gio. 08 nov 2018 
TRIGORIA 08/11 - Lavoro in palestra e scarico per chi ha giocato ieri
ALLENAMENTO ROMA - Perotti e Karsdorp in gruppo. Individuale per Luca Pellegrini e De Rossi
ROMA-SAMP, sabato la conferenza di Di Francesco
Come di consueto, prima della gara di campionato di domenica mister Eusebio Di Francesco...
 Mer. 07 nov 2018 
TRIGORIA, domani pomeriggio la ripresa degli allenamenti in vista della partita contro la Sampdoria
Dopo la vittoria sul CSKA, la Roma passerà la notte a Mosca per ripartire dalla...
Roma, la trasferta che porta agli ottavi
Nessun brivido, a quanto pare. Neanche nella notte da passare nel maestoso e monumentale...
 Lun. 05 nov 2018 
Roma e il Var, resa dei conti
Quattro decisioni non rettificate a sfavore in meno di un mese E l’ironia coinvolge anche l’Uefa
Un magnate ceco sogna la Roma. Il piano Pallotta: Mosca e stadio
Daniel Kretinsky, il connazionale di Schick ha un patrimonio di 2.6 miliardi e dopo il no incassato dal Milan starebbe pensando ai giallorossi
Piove sul bagnato
Non è che alla Roma non sia mai accaduto di ritrovarsi con 16 punti dopo 11 giornate...
Eusebio mai in discussione: una scelta o un obbligo?
Sedici punti in classifica dopo undici turni di campionato. E desolante nono posto....
Con il Cska rientra Manolas, il dubbio è Cristante-Zaniolo
A Mosca rientra Manolas. Rimasto in panchina nell'ultima gara di campionato contro...
 Dom. 04 nov 2018 
Roma, a Mosca torna Manolas. Di Francesco cerca la svolta
A Trigoria l'ordine adesso è di pensare solo a fare bene mercoledì a Mosca, dove i giallorossi possono mettere almeno un piede (in caso di vittoria) già negli ottavi di finale
Roma, la Champions è alle porte: a Mosca torna Manolas, De Rossi non recupera
Il rigore inesistente assegnato ieri da Banti con la complicità di Orsato ai danni...
CALAFIORI pronto per la prossima stagione: a maggio il rientro
Nel sabato amaro per la Roma, una bella notizia: Riccardo Calafiori tornerà in campo....
Ultrà in stazione: "Siete mercenari"
La delusione per il pareggio, ma soprattutto per il gioco espresso dalla squadra...
Poco turnover per il CSKA, chance Kluivert
Turnover in Champions, ma senza esagerare. Anche perchè le scelte, visti gli infortunati,...
 Sab. 03 nov 2018 
TRIGORIA, domani mattina la ripresa degli allenamenti in vista del match di Champions contro il CSKA
Dopo l'1-1 ottenuto al Franchi contro la Fiorentina, la Roma riprenderà gli allenamenti...
Difra a Firenze in emergenza: con De Rossi già 21 infortuni
Di Francesco era quasi sconsolato, a ripensarci. «Ormai sono diventato il medico...
 Ven. 02 nov 2018 
Karsdorp, futuro in bilico. Dall'Olanda: "Un errore riprenderlo al Feyenoord"
Il terzino è ancora fermo per infortunio e da inizio stagione è diventato un caso. Ma hanno dubbi anche nel suo Paese: “A gennaio sarebbe inutile”
Cengiz Ünder resterà a Trigoria: adesso si prenda la Roma
Monchi rifiuterà ogni offerta anche da favola. Fino a giugno, il turco serve per la Champions
La Roma si affida a Cengiz Under per volare a Firenze
Anche per uno che in turco (antico) fa di nome Oceano, imparare a nuotare nelle...
 Gio. 01 nov 2018 
TRIGORIA 01/11 - Palestra dopo la sala video. La pioggia mette a rischio il resto della seduta
ALLENAMENTO ROMA - Kluivert e Pastore erano previsti in gruppo
Roma, il mercato che si è visto poco
In questi primi due mesi e mezzo Kluivert, Pastore, Marcano e Coric sono rimasti ai margini del campo. E Karsdorp e Schick, arrivati nella scorsa stagione, restano due rebus
Monchi, rilancio Roma: ecco il mercato che verrà
Sotto accusa, lo vogliono in tutta Europa, ma qui già è stato retrocesso a dirigente che ci capisce poco. Lo spagnolo non ha nessuna intenzione di alzare bandiera bianca
 
 <<    <      2   3   4   5   6   7       >   >>