facebook twitter Feed RSS
Mercoledì - 26 settembre 2018
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME NEWS FORUM SQUADRA CAMPIONATO CHAMPIONS LEAGUE EUROPA LEAGUE COPPA ITALIA
 
SHOP AMICHEVOLI CALCIOMERCATO FORMAZIONI PALMARÉS SUPERCOPPA ITALIANA CONTATTACI LAVORO
 

DI FRANCESCO: "È stata una prova importante, anche dal punto di vista mentale"

MILAN-ROMA 0-2 LE INTERVISTE POST-PARTITA EUSEBIO DI FRANCESCO: "Scudetto? Dobbiamo rimanere con i piedi per terra"
Domenica 01 ottobre 2017
DI FRANCESCO A MEDIASET

Grande personalità...
"Anche dal punto di vista mentale, era psicologica la parte importante. In alcune fasi della gara potevamo far meglio, siamo stati bravi ad accelerare nel momento opportuno."

La Roma c'è?
"Siamo venuti qui per prendere i tre punti e non perdere la corsa. Abbiamo una partita in meno, il che cambia dal punto di vista mentale, non aiuta, ma abbiamo vinto in Champions, a Milano e le altre, come dicevano, erano tutte facili. Sono felice che trovano i giusti automatismi."

Per lo scudetto?
"Ci teniamo volentieri dietro. Si butta tutto il lavoro per 90 minuti, contro l'Inter abbiamo perso per 20 minuti. Dobbiamo rimanere con i piedi per terra. Nonostante le numerose assenze, la squadra ha risposto bene. Tanti hanno giocato tre partite ed hanno fatto 5 ore di volo per Baku."

Quanto ti dà fastidio non aver giocato contro la Sampdoria?
"Sì, dici bene. E' solo l'aspetto mentale. Quel periodo lì ci ha fatto comodo per affrontare l'Atletico Madrid, e venivamo dalla sconfitta per l'Inter. Ci ha fatto bene per qualcosa e male per altro. Guardo la crescita della squadra che si è messa dietro. Per competere a grandi livelli bisogna essere corti e cinici al momento giusto."

Vuole salutare Montella?
"Lo scorso anno è stato il contrario. E' un amico, l'affetto va oltre. Gli auguro ogni bene."

*** *** ***


DI FRANCESCO A SKY

Il titolo è "La Roma c'è", lei che articolo scriverebbe?
"Che abbiamo dimostrato di essere squadra in una settimana in cui c'è stato qualche infortunio di troppo, dove abbiamo fatto un viaggio lunghissimo che un pochino poteva pesare sulle nostre gambe e abbiamo perso Strootman nel primo tempo. Un insieme di cose che ho detto anche alla mia squadra prima della gara, questa partita andava giocata più che col fisico e con la tecnica, con la testa. Abbiamo dato prova di consapevolezza, maturità da parte di ragazzi che hanno concesso pochissimo agli avversari. Ci sono stati periodi in cui hanno avuto un po' più il pallone di noi ma abbiamo colpito al momento giusto e siamo stati bravissimi a portare a casa un risultato importantissimo."

Può essere la partita della svolta?
"E' giusto quanto diceva Vincenzo, bisogna credere nel proprio lavoro, è normale che poi a volte il campo dice altro. Io dico che anche noi facendo questo lavoro cerchiamo di trasmettere tutto quello che dicevo prima, poi tante volte gli episodi o altre cose che fanno parte delle partite possono cambiare le gare. Vincenzo è innanzitutto un amico e gli auguro ogni bene."

Un applauso particolare a Florenzi?
"A me non serviva il gol per capire che giocatore è, che mentalità ha, che voglia e che testa abbia. Dove lo metti sta, ma in senso positivo perché accetta ogni cosa e sa fare un po' tutto, ma lo sa fare bene. Quando oggi mi hanno chiesto che ruolo sa fare bene, lui mi ha detto "sono un terzino fortissimo" ma io gli ho detto che lo limitava definirsi così perché da terzino ha altre qualità e ne perde qualcuna, da esterno è un grande giocatore perché tempi di inserimento come un giocatore unico."

Quasi compari con Montella...
"E' rispetto per un lavoro che non è facile e per i colleghi che trasmettono determinate cose. A volte ci s attacca a qualcosa che un allenatore deve dire giustamente e deve crederci."

Gli infortuni li hai trasformati in vantaggi...
"La difficoltà maggiore, lo dicevamo anche coi ragazzi, era andare a prender Biglia. Quando si gioca col 4-3-3 contro un 3-5-2 è un giocatore con cui fai fatica. Nel secondo tempo ad un certo punto ho chiesto ai giocatori di alternarsi nel ruolo di mezz'ale ma facevano un po' fatica,allora ho messo Radja fisso su di lui in fase difensiva, quasi un 4-2-3-1 ma era quello che un po' volevo quando difendevamo. Non siamo stati bravi, questo faceva abbassare gli esterni perché non andavamo in aggressione giusta. Negli ultimi 20 minuti abbiamo rubato 5-6 palle nella loro metà campo che era quello che abbiamo preparato. E' mancata un po' di continuità nell'aggressione ma se ci pensate può essere normale, ci sono anche giocatori di alt qualità dall'altra parte."

Siete un po' mancati nel rifornire l'attacco...
"E' normale che quando giochi con tre attaccanti, questi devono fare giocate di qualità cercando spesso l'uno contro uno, cosa che Stephan oggi ha fatto meno ed è stato meno determinante in quello che io volevo. E' stato troppo poco tra le linee ed era un po' isolato, per questo ho fatto la scelta di mettergli vicino un centrocampista che ci permetteva di essere più aggressivi. Quando giochi 4-3-3 e giochi contro i 5 il rischio è di abbassarti, non volevamo ma il Milan è stato bravo e noi meno nell'aggressione. Stiamo lavorando e mi auguro che miglioreremo più avanti."

La marcatura di Nainggolan su Biglia ha dato impulso all'attacco, si potrà rivedere?
"Sicuramente sì, non cambia la filosofia o la ricerca di attaccare ma cambia pochissimo. Mi interessa che le mezz'ali siano brave ad alternarsi e girare, oggi è valso la pensa farlo. Dipende anche dalla partita , cambiare tanto non è giusto perché togli certezze ai calciatori."

*** *** ***


DI FRANCESCO IN CONFERENZA STAMPA

Una vittoria ricercata, un parere sulla partita...
"Squadra matura perché venivamo da una settimana particolare. Ai miei ragazzi ho detto che contava la testa, la squadra ha rischiato poco, ad un certo punto ho cambiato dal punto di vista tattico alzando Nainggolan."

Questa è la giornata più bella e importante della tua carriera? Ti dispiace poter aver messo in difficoltà Montella?
"Dopo la partita siamo grandissimi amici ma durante è una guerra e questa volta l'ho vinta io. È stata una vittoria importante ma non la più bella. La più importante è stata quella in Champions. Roma meno arrembante delle altre volte."

Il Milan è stato superiore in alcune fasi...
"Se guardiamo i numeri quando uno è superiore tira tanto in porta e il mio portiere para ma ne ha fatta una sola. Tiri nello specchio ne abbiamo fatto di più."

Roma meno arrembante delle altre volte. Il Milan è stato superiore in alcune fasi...
"Se guardiamo i numeri quando uno è superiore tira tanto in porta e il mio portiere para ma ne ha fatta una sola. Tiri nello specchio ne abbiamo fatto di più."

Si aspettava un Milan simile? Quanto è vicina la Roma che stai cercando?
"Sei vuoi essere aggressivo devi alzare gli esterni e noi non ci siamo riusciti. Le partite non si possono dominare per 90 minuti, con l'Inter abbiamo dominato per 70 minuti e abbiamo perso. Il Milan ha Silva che è molto interessante. Il Milan ha grandi potenzialità. A noi mancano tanti giocatori che darebbero maggior valore nelle alternative, siamo carenti davanti ora."

Strootman come sta? Il campionato, se potessi far sparire una squadra, Juve o Napoli?
"Non voglio dire il Napoli ma lo penso, la Juventus è sempre arrivata anche se il Napoli è una squadra che è una sinfonia e vorrei che anche la mia squadra cresca così. Dobbiamo migliorare nel gioco. Strootman ha preso una botta forte forte che non gli permetteva di correre."

Il pericolo maggiore che corre la Roma?
"L'esaltazione, è giusto esaltarsi che buttarsi giù. I ragazzi stanno crescendo, io sono un martello anche se non lo dimostro."

*** *** ***


DI FRANCESCO A ROMA TV

Vittoria importante, si da una sterzata?
"Sì, la squadra mi è piaciuta perché ha giocato con la testa, venivamo da un lungo viaggio ed era tutto particolare. Abbiamo saputo soffrire, riuscendo a concedere pochissimo agli avversari, e abbiamo sfruttato al meglio le occasioni."

La gara era stata preparata così? Per alzare il ritmo verso la fine?
"Assolutamente no, direi una bugia. Volevamo essere aggressivi ma c'era difficoltà nell'andare a prendere Biglia. Poi quando ho chiesto di andare prima alle mezzali, ho messo Nainggolan fisso su Biglia e la squadra ha cambiato le sorti della gara. Ci siamo difesi bene, compatti come linea."

Strootman in che zona si trova meglio?
"Non lo so, lui spesso vuole adattarsi alle caratteristiche di Radja. Poi in base alle partite hanno disponibilità, ci sta che si invertano i due. Oggi in partenza volevo che stessero in quel modo, col piede di parte."

In certe situazioni Nainggolan è stato passivo nell'intercettare?
"Sì, è il rischio del 4-3-3, è quello che non mi piace, quando si appiattiscono i centrocampisti. Questo crea poca pressione, loro arrivano con gli esterni guadagnando campo e il terzino era sempre nei guai."

Al gol di Dzeko si è tolto il blocco mentale?
"Ho chiesto ai ragazzi la capacità di saper restare in partita, potevamo partire male in certe situazioni. Nel primo tempo abbiamo comunque recuperato 4-5 palle determinanti ma non lo siamo stati. Oggi mi serviva partita di testa, e i ragazzi l'hanno fatta."

Quanti giocatori conti di recuperare dopo la sosta?
"Spero di portare Schick e Karsdorp in gruppo, non saranno al meglio ma mi danno soluzioni. Abbiamo recuperato al meglio Florenzi, che è un'arma in più, ha dimostrato di essere importante da esterno alto."

Strootman?
"Non era in forse, ieri aveva avuto un fastidio ma niente di particolare. Ha preso una brutta botta che non gli ha permesso di continuare, la classica "vecchietta" che non gli consentiva di correre."

Conferenza Stampa - News

 
 <<    <      1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
 Sab. 08 set 2018 
OLSEN si rifiuta di parlare con i media. Il team manager: "Non possiamo forzarlo"
Robin Olsen, portiere della Roma acquistato in estate per sostituire Alisson, è...
 Gio. 06 set 2018 
MANCINI: "De Rossi è un giocatore importante, potrebbe servirci durante le qualificazioni"
Durante la conferenza stampa alla vigilia del match contro la Polonia, il CT dell'italia...
 Mar. 04 set 2018 
Monchi lui e noi allora?
Questa Roma è costruita male, molto male e gestita peggio. Smontata pezzo a pezzo nella sua anima forte e farcita di doppioni
 Lun. 03 set 2018 
Kolarov contro Marusic: "Come puoi giocare per il Montenegro se non sei nato lì?"
Il giallorosso sulla decisione del laziale di giocare per la nazionale montenegrina: "E' triste se ha fatto questa scelta perché non pensava di far parte della Serbia, avendo poca fiducia in se stesso”
Mancini: "Zaniolo? A 19 anni se sei forte devi giocare. Ha solo bisogno di un'opportunità"
Roberto Mancini, commissario tecnico dell'Italia, ha parlato in conferenza stampa...
 Dom. 02 set 2018 
Quattro punti in tre gare: dal 2000 la Roma ne ha raccolti meno solo 5 volte
Di Francesco come lo Zeman-bis. Ma Capello, Ranieri e Luis Enrique fecero peggio: con loro due secondi posti (con Scudetto solamente sfiorato) e un settimo
 Sab. 01 set 2018 
Milan-Roma, dal paradiso all'inferno: harakiri Nzonzi
Sedici minuti. Per passare dal paradiso all'inferno. Dal gol del possibile vantaggio,...
 Ven. 31 ago 2018 
DI FRANCESCO: "Ingenuità nostra sul secondo gol. Non diamo più la sensazione di solidità"
MILAN-ROMA 2-1 LE INTERVISTE POST-PARTITA EUSEBIO DI FRANCESCO: "Abbiamo regalato un tempo al Milan, dobbiamo riflettere. La scelta della difesa a tre non ha portato i suoi frutti. Il modulo? Ho sbagliato io"
Garcia: "Contento di tornare a Roma per affrontare la Lazio, Strootman una risorsa importante"
L'ex tecnico giallorosso ed attuale allenatore del Marsiglia Rudi Garcia ha rilasciato...
 Gio. 30 ago 2018 
DI FRANCESCO: "Strootman? Se un giocatore vuole andare via non lo trattengo. Viene prima la squadra"
MILAN-ROMA LA CONFERENZA STAMPA DI EUSEBIO DI FRANCESCO: "Rammaricato per come è andata la partita contro l’Atalanta. Nzonzi e Karsdorp potrebbero giocare domani"
 Mer. 29 ago 2018 
TRIGORIA, Giovedì la conferenza di Di Francesco alla vigilia del match contro il Milan
Il tecnico della Roma, Eusebio Di Francesco, incontrerà la stampa, giovedì alle...
 Mar. 28 ago 2018 
Calciomercato Marsiglia, Strootman viene presentato in conferenza stampa
Pubblicato il video di lancio dell’acquisto
 Dom. 26 ago 2018 
DI FRANCESCO: "Per Strootman c'è una trattativa, oggi lo vedrò e valuterò"
ROMA-ATALANTA LA CONFERENZA STAMPA DI EUSEBIO DI FRANCESCO: “Le 200 panchine sono un bel traguardo. Kluivert è pronto per fare il titolare. Pastore può giocare esterno offensivo. Cristante domani titolare"
Gasperini: "Roma rinforzata, è tra le migliori del campionato. Penseremo al Copenhagen da martedì"
ROMA-ATALANTA LA CONFERENZA STAMPA DI GIAN PIERO GASPERINI
Calciomercato Marsiglia, trovato accordo con Strootman: si cerca intesa con la Roma
Una situazione da definire quella tra Kevin Strootman e la Roma. Dopo aver parlato...
Sorpresa Di Francesco? Lavori in corso per una possibile variazione tattica
In vista di Roma-Atalanta, l'allenatore giallorosso sta studiando alcune possibili variazioni al consueto spartito tattico
 Ven. 24 ago 2018 
Calciomercato Roma, Garcia su Strootman: "Stiamo valutando vari profili"
Continuano a circolare le voci intorno al futuro di Kevin Strootman. Il calciomercato è finito in Italia ma non ancora in Francia, dove mancano ancora 7 giorni alla chiusura della sessione estiva.
TRIGORIA, il programma degli ultimi due giorni di preparazione alla sfida con l'Atalanta
La Roma prosegue la preparazione in vista del match con l'Atalanta. Aspettando il...
Cristante: "Le sensazioni sono buone. Non vedo l'ora di assaporarmi i tifosi della Roma"
"La squadra sta iniziando ad acquisire la sua identità"
Inzaghi: "Con Lotito è tutto a posto"
"Telefonata con Lotito? Ci siamo fatti una risata"
Florenzi cita Checco Durante: "Io vojo bene a chi vò bene a Roma!"
A inizio stagione il rapporto tra Alessandro Florenzi e la tifoseria giallorossa...
ALLEGRI: "Con la Lazio partita complicata. Bonucci va rispettato. CR7 in panchina? Potrà succedere"
Il tecnico alla vigilia della sfida contro la Lazio: «Partita complicata. Leonardo va valutato per quello che fa in campo»
ROMA-ATALANTA domenica la conferenza di Eusebio Di Francesco
La Roma viaggia a vele spiegate verso l'esordio in casa contro l'Atalanta. Lunedì...
 Lun. 20 ago 2018 
Gonalons: "Alla Roma un anno difficile. Nzonzi? Abbiamo uno stile di gioco simile, Monchi..."
Trasferitosi dalla Roma al Siviglia, Maxime Gonalons si presenta in conferenza stampa:...
 Dom. 19 ago 2018 
Torino, Mazzarri in silenzio. Petrachi: "Partita spostata dagli arbitri"
PETRACHI IN CONFERENZA STAMPA Perché non è venuto Mazzarri? Se viene e parla...
DI FRANCESCO: "Mi auguro che questa Roma sia più forte dell'anno scorso. Pastore ha bisogno di..."
TORINO-ROMA 0-1 LE INTERVISTE POST-PARTITA EUSEBIO DI FRANCESCO: "Pastore ha bisogno di giocare. Bravo Olsen nella gestione della palla con i piedi”
 Sab. 18 ago 2018 
MAZZARRI: "Domani dovremo essere bravi a mettere in difficoltà una squadra tecnicamente molto forte"
TORINO-ROMA LA CONFERENZA STAMPA DI WALTER MAZZARRI: "Nuovi arrivati? Sono tutti molto forti, devo però capire in che condizioni sono."
Calciomercato Roma, c'è il sì di Gonalons al Siviglia
Lo ha detto di Francesco in conferenza stampa: "Potrebbe uscire qualcuno". E quel...
DI FRANCESCO: "Vogliamo partire benissimo. Sono contento di avere difficoltà a scegliere gli 11"
TORINO-ROMA - LA CONFERENZA STAMPA DI EUSEBIO DI FRANCESCO: "Out Perotti per un problema alla caviglia. Nzonzi può coesistere con De Rossi"
 
 <<    <      1   2   3   4   5   6       >   >>