facebook twitter Feed RSS
Giovedì - 26 aprile 2018
Mappa Cerca Versión italiana Inglés versión
RomaForever.it
Home News Forum La Squadra Campionato Champions League Europa League Coppa Italia
Shop Amichevoli Calciomercato Le Formazioni Palmarés Supercoppa italiana Contattaci Lavoro
 

Gandini: "Il mio Milan non c'è più. E questa Roma sta crescendo ogni giorno"

Domenica 01 ottobre 2017
Che effetto fa tornare a San Siro a un anno (o poco più) dalla separazione con il Milan dopo ben 23 stagioni? Umberto Gandini non si scompone, il suo bilancio con la Roma è eccellente e sa bene che la sfida di oggi con i rossoneri è un crocevia importante per l'esito del campionato. Ma un'ammissione la fa: «Sono teso, non emozionato. Ormai il mio futuro è giallorosso, i ricordi contano solo per far tesoro delle esperienze». Del resto il manager varesino ha fatto la sua parte nella belle époque berlusconiana. «Tutto il Milan deve tanto a Silvio Berlusconi, me compreso. Al fianco di Galliani ho vissuto anni bellissimi. Ma quel mondo ora non c'è più».

Da ministro degli Esteri rossonero a capo del governo giallorosso. Un bel salto...
«Il bilancio è positivo. Siamo in Champions League e l'ultima stagione ci ha consegnato l'addio di Totti. Ma tutto va per il meglio. Francesco s'è calato bene nella parte del dirigente, mentre Eusebio ci sta confermando di aver fatto la scelta giusta. La squadra sta traendo profitto dal suo metodo di lavoro».

I vostri obiettivi?
«Non è facile far meglio del secondo posto, ma ci proveremo. Anche tutti coloro che lavorano ogni giorno a Trigoria stanno dando il massimo. Meritano una citazione Mauro Baldissoni e il nostro d.s. Monchi e vedo che ogni giorno c'è un progresso. Si programma, puntando su obiettivi strategici».

A cominciare dal nuovo stadio...
«Siamo molto contenti, se tutto va bene nella primavera del nuovo anno potranno partire i lavori. E ciò ci ripagherà di tante fatiche».

A San Siro arriva una Roma incerottata...
«Di Francesco farà le scelte migliori, ma in questo avvio di stagione il turnover ha funzionato. Sono più o meno tutti in forma. Anche a Baku le sofferenze finali sono dovute a fattori psicologici. In Champions ora ci giochiamo molto nelle prossime due gare con il Chelsea, ma è tutto aperto e siamo ottimisti».

Intanto col Milan è uno spareggio...
«Lo sappiamo bene. Quest'anno ci sono almeno sei squadre che lottano per entrare in Champions, anche se è presto questa è una partita-chiave. Il Milan è sempre temibile, ma dopo questa settimana incandescente sarà sicuramente carico. È un'insidia in più, anche se noi giochiamo sempre per vincere».

Nello scorso torneo a San Siro la sua Roma vinse sia con l'Inter che col Milan. Non c'è due senza tre...
«Quelle furono due vittorie straordinarie, ma ogni partita ha la sua storia. Prendiamo la nostra ultima sconfitta con l'Inter all'Olimpico: immeritata a detta di tutti. Per uscire vincitori da San Siro occorre sempre una gara speciale».

Si prevede un grande pubblico...
«È bello che il Meazza sia tornato a dare le emozioni di sempre grazie al suo pubblico appassionato».

Milano resta il cuore del calcio italiano...
«Il baricentro del calcio italiano negli ultimi anni si è riposizionato, anche se la ritrovata competitività di Inter e Milan è un bene per tutti. Devo dire che la riforma che dà i quattro posti in Champions ha funzionato da stimolo: con più pretendenti c'è più interesse e spettacolo. La stessa Roma sta dando entusiasmo ai nostri tifosi: non a caso anche noi abbiamo avuto un aumento sia negli abbonati che nelle presenze. Buon segno».

C'è una rinascita della Serie A?
«Io sono convinto che nel calcio i cicli siano fatali. C'eravamo depressi troppo gli anni scorsi, ora il bell'avvio anche in Europa League è la prova che il vento è cambiato. Sarà importante fare strada in entrambe le competizioni europee: non solo per rimontare posti nel ranking Uefa. La Spagna è inarrivabile, ma se, dopo aver superato la Germania, ci avvicinassimo all'Inghilterra...».

Che dice dell'esonero di Ancelotti?
«Il Bayern ha sbagliato, facendogli pagare dissidi interni. Credo si prenderà un bel po' di riposo. Poi, andrà in un club al top. L'Italia? Un giorno forse tornerà. Non so quando».

Che rapporti ha con Fassone?
«Corretti. In Lega abbiamo fatto alcuni percorsi insieme, su altri evidentemente ha fatto gli interessi della sua società».
di C. Laudisa
Fonte: Gazzetta dello Sport

Trigoria - News

 
 <<    <      2   3   4   5   6   7       >   >> 
 
 Lun. 26 mar 2018 
Santiago, Sarajevo, e Dzeko è diventato della Roma
Santiago aveva dieci anni, gli occhi intelligenti, il cuore romanista, lo sguardo...
Roma sulle ali di Dzeko
Soffermandosi esclusivamente su qualche dato statistico, c'è il rischio di storcere...
L'organico è al top ma Di Francesco non ha più la Roma B
Dicono che i problemi veri, per un allenatore, nascano quando deve iniziare a pronunciare...
Bentornato tour de force. La Roma sa come si fa
Sembra quasi di vederlo, Eusebio Di Francesco, mentre dice ai suoi giocatori - quei...
Calciomercato Roma, Verdi-Cristante: parte il piano
Verdi: 25 milioni. Cristante: 35. E' impensabile naturalmente che la Roma investa...
Ünder, allarme rientrato: si allena in nazionale. E oggi gli altri si rivedono a Trigoria
Riprende questa mattina a lavorare la Roma, immergendosi nella settimana che apre...
I titolari del gol, dieci giocatori hanno già messo a segno almeno una rete
La Roma non è un meccanismo perfetto ma funziona come un collettivo: tutti i titolari...
 Dom. 25 mar 2018 
Chance Schick. Di Francesco deve gestire la squadra in vista di Bologna e Barcellona
Vai Ünder, la paura è passata. Il ginocchio sinistro ha retto al movimento innaturale...
Senza l'azzurro ora De Rossi corre soltanto per la Roma
Infortuni, squalifiche e codice etico permettendo, dal 2004 non osservava periodi...
Gandini: "Lo stadio della Roma non sarà di Pallotta: questo mito va sfatato"
L'edizione odierna de Il Sole 24 Ore riporta alcune dichiarazioni dell'ad giallorosso...
 Sab. 24 mar 2018 
Calciomercato: Coric e Johansson, nasce una Roma di baby campioni
Bloccati il jolly della Dinamo Zagabria e il portiere svedese. Pellegrini firmerà, Kluivert resta il sogno
TRIGORIA, lunedì la ripresa degli allenamenti in vista del match contro il Bologna
Dopo l'allenamento di questa mattina, Di Francesco ha concesso ai suoi uomini un...
CENGIZ UNDER, nulla di grave: il giocatore resterà in Nazionale
Allarme rientrato, nulla di grave per Cengiz Under. Negli scorsi giorni la distorsione...
Alberto De Rossi: "Ho detto no alla prima squadra e alla B, ecco i più forti che ho cresciuto"
“Mi sono sempre rifiutato di allenare Daniele sia nelle giovanili che in prima squadra. Tumminello è fortissimo”
Under, rialzati. Ansia per l'attaccante, distorsione a un ginocchio ma non sembra uno stop grave
Di Francesco è in ansia per Cengiz Ünder. L'attaccante della Roma, nel corso dell'allenamento...
Una Roma alla Monchi. Da Coric a Kluivert con Johansson in porta
Prove tecniche di futuro. A Trigoria, a prescindere da come terminerà questa stagione,...
Linea Difra. Ritiro lungo con i senatori
Lo scorso anno Di Francesco arrivò a Trigoria che i piani dell'estate erano già...
 Ven. 23 mar 2018 
Di Francesco aspetta il ritorno di Under
Si blocca in Turchia, esami rassicuranti ma c'è preoccupazione a Trigoria
TRIGORIA 23/03 AM - Palestra e lavoro atletico nella seduta mattutina
ALLENAMENTO ROMA - Individuale per Defrel e Karsdorp
Calciomercato Roma: Alisson non partirà per meno di 70 milioni
Il valore di Alisson è aumentato a dismisura in questa stagione. Non bastasse l'occhio...
Roma-Barcellona è già uno show. Sold-out in 8 ore!
Quattromila biglietti in un'ora, poco meno di 70 al minuto, tagliando più,...
Ansia Roma, Ünder ko con la Turchia
L'attaccante ha riportato una distorsione al ginocchio sinistro: risonanza magnetica negativa, domani altri controlli
Roma va in tilt per Messi
Arrivano i marziani e succede una cosa mai vista: uno stadio intero va sold out...
Calciomercato Roma, in punta di piedi su Barella
Il centrocampo giallorosso sarà molto rinnovato per la prossima stagione. Monchi...
Alisson guida i "capitani" giallorossi
Scende in campo la Roma dei capitani. Sarà una prima volta con la fascia al braccio...
 Gio. 22 mar 2018 
Calciomercato Roma, rinnovo Alisson, si va verso il sì
Siamo ancora ai preliminari fra Alisson e la Roma. Ma l'atmosfera per sedurre il...
 
 <<    <      2   3   4   5   6   7       >   >>