facebook twitter Feed RSS
Martedì - 20 febbraio 2018
Mappa Cerca Versión italiana Inglés versión
RomaForever.it
Home News Forum La Squadra Campionato Champions League Europa League Coppa Italia
Shop Amichevoli Calciomercato Le Formazioni Palmarés Supercoppa italiana Contattaci Lavoro
 

Gandini: "Il mio Milan non c'è più. E questa Roma sta crescendo ogni giorno"

Domenica 01 ottobre 2017
Che effetto fa tornare a San Siro a un anno (o poco più) dalla separazione con il Milan dopo ben 23 stagioni? Umberto Gandini non si scompone, il suo bilancio con la Roma è eccellente e sa bene che la sfida di oggi con i rossoneri è un crocevia importante per l'esito del campionato. Ma un'ammissione la fa: «Sono teso, non emozionato. Ormai il mio futuro è giallorosso, i ricordi contano solo per far tesoro delle esperienze». Del resto il manager varesino ha fatto la sua parte nella belle époque berlusconiana. «Tutto il Milan deve tanto a Silvio Berlusconi, me compreso. Al fianco di Galliani ho vissuto anni bellissimi. Ma quel mondo ora non c'è più».

Da ministro degli Esteri rossonero a capo del governo giallorosso. Un bel salto...
«Il bilancio è positivo. Siamo in Champions League e l'ultima stagione ci ha consegnato l'addio di Totti. Ma tutto va per il meglio. Francesco s'è calato bene nella parte del dirigente, mentre Eusebio ci sta confermando di aver fatto la scelta giusta. La squadra sta traendo profitto dal suo metodo di lavoro».

I vostri obiettivi?
«Non è facile far meglio del secondo posto, ma ci proveremo. Anche tutti coloro che lavorano ogni giorno a Trigoria stanno dando il massimo. Meritano una citazione Mauro Baldissoni e il nostro d.s. Monchi e vedo che ogni giorno c'è un progresso. Si programma, puntando su obiettivi strategici».

A cominciare dal nuovo stadio...
«Siamo molto contenti, se tutto va bene nella primavera del nuovo anno potranno partire i lavori. E ciò ci ripagherà di tante fatiche».

A San Siro arriva una Roma incerottata...
«Di Francesco farà le scelte migliori, ma in questo avvio di stagione il turnover ha funzionato. Sono più o meno tutti in forma. Anche a Baku le sofferenze finali sono dovute a fattori psicologici. In Champions ora ci giochiamo molto nelle prossime due gare con il Chelsea, ma è tutto aperto e siamo ottimisti».

Intanto col Milan è uno spareggio...
«Lo sappiamo bene. Quest'anno ci sono almeno sei squadre che lottano per entrare in Champions, anche se è presto questa è una partita-chiave. Il Milan è sempre temibile, ma dopo questa settimana incandescente sarà sicuramente carico. È un'insidia in più, anche se noi giochiamo sempre per vincere».

Nello scorso torneo a San Siro la sua Roma vinse sia con l'Inter che col Milan. Non c'è due senza tre...
«Quelle furono due vittorie straordinarie, ma ogni partita ha la sua storia. Prendiamo la nostra ultima sconfitta con l'Inter all'Olimpico: immeritata a detta di tutti. Per uscire vincitori da San Siro occorre sempre una gara speciale».

Si prevede un grande pubblico...
«È bello che il Meazza sia tornato a dare le emozioni di sempre grazie al suo pubblico appassionato».

Milano resta il cuore del calcio italiano...
«Il baricentro del calcio italiano negli ultimi anni si è riposizionato, anche se la ritrovata competitività di Inter e Milan è un bene per tutti. Devo dire che la riforma che dà i quattro posti in Champions ha funzionato da stimolo: con più pretendenti c'è più interesse e spettacolo. La stessa Roma sta dando entusiasmo ai nostri tifosi: non a caso anche noi abbiamo avuto un aumento sia negli abbonati che nelle presenze. Buon segno».

C'è una rinascita della Serie A?
«Io sono convinto che nel calcio i cicli siano fatali. C'eravamo depressi troppo gli anni scorsi, ora il bell'avvio anche in Europa League è la prova che il vento è cambiato. Sarà importante fare strada in entrambe le competizioni europee: non solo per rimontare posti nel ranking Uefa. La Spagna è inarrivabile, ma se, dopo aver superato la Germania, ci avvicinassimo all'Inghilterra...».

Che dice dell'esonero di Ancelotti?
«Il Bayern ha sbagliato, facendogli pagare dissidi interni. Credo si prenderà un bel po' di riposo. Poi, andrà in un club al top. L'Italia? Un giorno forse tornerà. Non so quando».

Che rapporti ha con Fassone?
«Corretti. In Lega abbiamo fatto alcuni percorsi insieme, su altri evidentemente ha fatto gli interessi della sua società».
di C. Laudisa
Fonte: Gazzetta dello Sport

Primavera - News

 
 <<    <      1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
 Sab. 03 feb 2018 
Figc, Fabbricini: "Venti squadre sono troppe e riduciamo gli extracomunitari"
« Forse 20 squadre sono troppe, il campionato è lungo, ci sono domeniche in...
 Ven. 02 feb 2018 
Calciomercato Juventus, Pellegrini, Darmian, Han. I "bloccati" per giugno
Il mercato ha chiuso ufficialmente i battenti mercoledì sera, ma già un'altra sessione...
 Mer. 31 gen 2018 
PRIMAVERA TIM CUP - Torino-Roma 2-1, Granata in finale
Nel ritorno delle semifinali della Primavera TIM Cup 2017/2018 l'AS Roma del tecnico...
 Mar. 30 gen 2018 
Alberto De Rossi: "Domani giocheremo a viso aperto. Antonucci? Dire che siamo contenti è poco"
Alla vigilia del match di ritorno della semifinale di Coppa Italia contro il Torino,...
La rivolta delle tifoserie per i controlli più severi
Ricompattati dall'odio per la dirigenza e dal rancore contro una squadra che, oramai...
Di Francesco è solido, ma...
I giorni passano e la crisi si allunga sempre più. Il termine non è...
La società. Il duo Pallotta-Monchi non programma vittorie
L' obiettivo più complicato è stato raggiunto all'inizio del 2018: rovinare la stagione...
 Sab. 27 gen 2018 
PRIMAVERA - Sassuolo-Roma 3-3
Nella 17ª giornata del Girone Unico del Campionato Primavera 1 TIM - Trofeo "Giacinto...
Roma-Sampdoria, i convocati di Giampaolo
SONO VENTITRÈ I BLUCERCHIATI PER ROMA: C’È ANCHE IL PRIMAVERA TOMIC
Avanti con i giovani: bravo Antonucci
L'altra sera a Genova una boccata di aria fresca ha permesso alla Roma di agguantare...
 Ven. 26 gen 2018 
La mamma di Antonucci: "Io e il mio Mirko, che gioia vederlo nella sua Roma"
Dal sogno alla realtà e dal poster in cameretta di Totti all'assist per Dzeko. L'esordio...
 Gio. 25 gen 2018 
Roma, la favola di Antonucci nata grazie a Bruno Conti
Il racconto dell'arrivo a Trigoria del giovanissimo talento giallorosso a 13 anni fino alla sua prima volta a Marassi. «Mamma, è per te»
Diavolo di un Dzeko. Il bosniaco prima congela il sì al Chelsea, poi scende in campo e segna
Come nei film romantici, l'ultimo bacio (ultimo?) è di Edin Dzeko, il centravanti...
 Mer. 24 gen 2018 
PRIMAVERA TIM CUP - Roma-Torino 1-1
Primavera TIM Cup 2017/2018 - Semifinali - Andata Mercoledì 24 Gennaio 2018 - ore...
Alberto De Rossi: "La finale di Coppa Italia sarebbe un momento di grande visibilità"
Non solo Sampdoria-Roma: alle 14:30, la nostra Primavera affronterà il Torino al...
 Dom. 21 gen 2018 
DI FRANCESCO: "Ottima gara per 70 minuti. Sarebbe un peccato perdere Nainggolan o Dzeko"
INTER-ROMA 1-1 LE INTERVISTE POST-PARTITA EUSEBIO DI FRANCESCO: "Ottima gara per 70 minuti. I crampi hanno influito nelle scelte. Non avevo grandi possibilità di cambi"
Primavera, i giallorossi superano il Verona. Crisi Lazio, rischio retrocessione
Se la Roma vola, per la Lazio non c'è pace. I ragazzi di Alberto De Rossi hanno...
 Sab. 20 gen 2018 
PRIMAVERA - Roma-Verona 2-0
Nella 16ª giornata del Girone Unico del Campionato Primavera 1 TIM - Trofeo "Giacinto...
Fiorentina, Babacar choc: vuole andare via. E anche la Roma ci pensa
L'avventura di Babacar a Firenze pare al capolinea. Nessuno lo dice ufficialmente,...
Una squadra in vendita. Dallo scudetto ai conti, cambia l'obiettivo Roma
G.Buccheri) - La Roma scivola in classifica, ma risale sul mercato. Una risalita...
Tra mercato e corsa Champions. Rafinha all'Inter, la Roma vende
Il mercato è come un'onda impazzita, difficile da capire, più ancora da governare....
Gestione in rosso. La cassa spera nel mercato
La Roma americana ha sempre recitato il mantra dell'autofinanziamento. Plusvalenze...
 Ven. 19 gen 2018 
La legge del mercato: la Roma tifa Conte
A poche ore dalla gara di Milano contro l'Inter (arbitra Massa) è ancora il calciomercato...
Chelsea, 50 milioni per Dzeko-Emerson
Il Chelsea ha deciso di fare shopping a Roma. Non c'è solo Emerson, infatti, tra...
 Gio. 18 gen 2018 
Corlu: "La Roma è un grande club, spero di giocare in prima squadra un giorno"
Rezan Corlu ha parlato dei suoi primi mesi con la maglia della Roma Primavera. Oltre...
 Lun. 15 gen 2018 
Roma-Shakhtar Donetsk: Info Biglietti
Dopo che il 14 gennaio si è conclusa la fase di prelazione concessa ai titolari...
 Dom. 14 gen 2018 
Riscatto Roma, la Lazio affonda
La Roma Primavera vince da grande, la Lazio ripiomba nel baratro. I giallorossi,...
 Sab. 13 gen 2018 
PRIMAVERA, c'è un numero 10 della Roma con la fascia da capitano
Roma, numero 10 e fascia da capitano: è il gioiello Mirko Antonucci. Su di lui già...
 Ven. 12 gen 2018 
Stadio Roma, Civita: "Oggi le osservazioni sul verbale. Vogliamo completare l'iter in primavera"
Giorni importanti sul fronte stadio. Nella giornata di oggi sono attesa, qualora...
Tommasi: "Subito le seconde squadre. Lotito? Non può aggregare"
Damiano Tommasi, presidente dell'Associazione Italiana Calciatori ed ex centrocampista...
 
 <<    <      1   2   3   4   5   6       >   >>