facebook twitter Feed RSS
Lunedì - 20 novembre 2017
Mappa Cerca Versión italiana Inglés versión
RomaForever.it
Home News Forum La Squadra Campionato Champions League Europa League Coppa Italia
Shop Amichevoli Calciomercato Le Formazioni Palmarés Supercoppa italiana Contattaci Lavoro
 

Roma, risorge il Faraone e l'Udinese fa la mummia

Domenica 24 settembre 2017
Avviso ai naviganti: a dispetto di tanti pronostici, la Roma è pronta a iscriversi alla corsa scudetto. E non lo fa in base ai classici indicatori di iniziò stagione - fatturato, mercato, monte ingaggi - ma alla luce di prestazioni via via più scintillanti, che dopo 5 partite giocate pongono la squadra di Di Francesco avanti anche al gruppo di Spalletti dello scorso anno (12 punti a 10). Stavolta a farne le spese è una derelitta Udinese, seppellita da un 3-1 santificato dal gol di Dzeko e dalla doppietta del redivivo El Shaarawy, a cui segue la rete di Larsen. Quanto basta per rilanciare la Roma e per mettere Delneri a rischio, visto i 5 k.o. in 6 match. A meno di immediati ribaltoni, con la Samp si giocherà tutto, e i nomi che ruotano sono Reja (soprattutto), Ballardini e Marino, anche se il sogno resta Guidolin.

LA SESTA DI DZEKO - Entrambi gli allenatori si affidano a un robusto turnover rispetto all'ultimo match. I giallorossi cambiano 5 titolari; stessa quantità scelta dai friulani, che però giubilano anche il portiere Scuffet a vantaggio di Bizzarri. Se nel 4-3-3 della Roma Perotti per un tempo fa l'esterno destro - posizione che ama meno - e Nainggolan, agisce tra le linee, spesso da trequartista, per l'Udinese il 4-4-2 di partenza, è meno rigido rispetto al passato, visto che in fase offensiva Behrami (spento) resta più basso, mentre De Paul si affianca a Maxi Lopez e Lasagna, che in copertura scende sulla mediana. L'Udinese pare stare sul pezzo, visto che dopo una trentina di secondi Jankto impegna già Alisson, ma è un fuoco di paglia, perché al 12' la Roma è già in vantaggio, grazie a una caparbia azione sulla trequarti di Nainggolan che, da terra, serve solo davanti a Bizzarri il solito Dzeko, giunto al 6° gol in campionato e al 22° nelle ultime 22 partite di A. Il meccanismo friulano così è già inceppato, con le fasce che si aprono per le scorribande di Perotti e Florenzi sulla destra, tant'è che Bizzarri deve intervenire un altro paio di volte su Dzeko. Intendiamoci, in fase offensiva la squadra di Del Neri dà dei segnali di esistenza in vita sopratutto con De Paul, che al 25' dribbla Kolarov e serve Maxi Lopez per un facile tiro, e al 39' tira a botta sicura se a salvare non intervenisse De Rossi. Ma è la qualità che fa la differenza, e così al 30' Dzeko si libera di Angella e dà una palla al centro per El Shaarawy, che con un bel tocco di destro scavalca il portiere e raddoppia (30'). È la rinascita del Faraone, che segna anche il 3° gol seguendo un'azione innescata da una rabona di Perotti su cui Larsen apparecchia goffamente la palla all'attaccante. Morale: al 45' la partita è già finita.

ERRORE PEROTTI - Non sappiamo quanto l'appagamento giallorosso aiuti l'Udinese, però il passaggio al 3-5-1-1 (poi 3-5-2) e gli ingressi di Pezzella e Fofana migliorano la squadra di Delneri, che riesce a fare maggior densità a centrocampo in cui De Paul e Jankto - con l'uscita di Lasagna - a turno vanno ad affiancare Maxi Lopez. Intendiamoci, niente di trascendentale, però al 9' Larsen sfiora il palo su assist di Pezzella, mentre al 30' il neo entrato Bajic impegna Alisson e, sul successivo angolo, Nuytinck di testa colpisce la traversa. Con le praterie che ci sono, però, è la Roma che sfiora il poker soprattutto con Dzeko e il subentrato Defrel, ed in entrambi le volte è bravo Bizzarri. L'occasione più grande è però al 43', quando Perotti calcia un rigore che si era procurato per un intervento in ritardo di Angella; dal dischetto però l'argentino colpisce il palo. Prima del fischio finale, però, c'è il tempo di annotare il bel lancio di Nuytnic che pesca Larsen (tenuto in gioco da Moreno) per il gol della bandiera. Che non appanna la festa giallorossa e non accresce il morale bianconero.
di M. Cecchini
Fonte: Gazzetta dello Sport

Ballardini - Le Ultime News

 
    1    
 
 Lun. 06 nov 2017 
GENOA, ufficiale Ballardini: debutto casalingo contro la Roma
Attraverso un post apparso su Twitter, il Genoa ha ufficializzato il ritorno in...
 Dom. 05 nov 2017 
Genoa esonera Juric, arriva Ballardini
Come successore è indicato Ballardini, attesa per annuncio
 Mar. 18 apr 2017 
Calciomercato, allenatori in attesa: la lista degli italiani senza panchina
Se è vero come è vero che l'Italia è un paese di allenatori, questa lista lo conferma....
 Mar. 24 gen 2017 
Calciomercato Palermo, Corini si dimette. Zamparini pensa a...
Il tecnico del Palermo Eugenio Corini ha rassegnato in mattina le proprie dimissioni...
 Mer. 07 set 2016 
Allegri re di denari, in scia c'è Spalletti, a ruota lo seguono De Boer e Montella
Massimiliano Allegri resta sempre in testa, anche nelle speciale graduatoria degli...
 Gio. 01 set 2016 
Mercato, Serie A: ecco le spese squadra per squadra
Il calciomercato si è chiuso alle ore 23 di ieri e da oggi sarà possibile mettere sotto contratto i calciatori svincolati e liberi sul mercato.
 Dom. 08 mag 2016 
Milan, devi tifare Inter. Napoli: ansia da 2° posto, Palermo vicino alla salvezza
Che incastri nell'ultima giornata: i rossoneri devono battere la Roma e sperare nei cugini che saranno ospiti del Sassuolo, Sarri deve superare il Torino stasera e...
 Lun. 29 feb 2016 
Gli Oscar della Serie A: il caso Juventus è il miglior film. Higuain come Di Caprio
Assegniamo le 24 statuette del calcio a due terzi della stagione: ad Allegri la miglior Regia, il silenzio dei tifosi di Roma e Lazio miglior colonna sonora
 Mar. 12 gen 2016 
Garcia, è finita davvero...
Una cosa è certa: alla Roma non hanno fretta, ma stavolta il giorno dei saluti è...
 Lun. 11 gen 2016 
CALCIOMERCATO Palermo, esonerato Ballardini. Squadra a Viviani
PALERMO - Maurizio Zamparini ha deciso: Davide Ballardini non è più l'allenatore...
 Mer. 06 gen 2016 
CALCIOMERCATO dietrofront Zamparini: il Palermo conferma Ballardini
Il comunicato era in uscita, l'ufficialità pronta a essere sancita. Iachini destinato...
CALCIOMERCATO Palermo, esonerato Ballardini: al suo posto torna Iachini
Altro esonero in casa Palermo: dopo la sconfitta con la Fiorentina, il presidente...
 Mar. 29 dic 2015 
Calciomercato Panchine calde: mezza serie A cambia a fine stagione
Garcia e Mihajlovic ai saluti, Di Francesco piace a molti. Allegri saldo alla Juve: ma la Premier lo vuole tentare
 Ven. 25 dic 2015 
Serie A, Juventus, Roma e Torino un giorno in più di vacanza
Ecco come passano le vacanze natalizie i calciatori di serie A. Alcuni volano a Dubai, altri tornano a casa. Pasqual in Finlandia, Estigarribia si sposa
 Lun. 21 dic 2015 
Da Garcia a Mihajlovic, babbo Natale salva la panchina
Se ne va una domenica di abbracci collettivi e individuali alle panchine, di risultati che salvano coach in bilico o quantomeno possono consentir loro di respirare per qualche ora. L'ultimo turno dell'anno solare ha indubbiamente dato una grossa mano soprattutto ai mister in difficoltà
 Lun. 07 dic 2015 
Calciomercato, da Ballardini a Montella: il cambio non basta. E gli esoneri potrebbero aumentare
Sono già sei gli avvicendamenti in panchina. Ma almeno altri quattro tecnici sono a rischio
 Mer. 02 dic 2015 
Coppa Italia, il Palermo è fuori. L'Alessandria sbanca il Barbera
Finisce 2-3 per i grigi di Gregucci: trovano il Genoa. Vazquez si fa espellere dopo 22 minuti per una gomitata
 Gio. 12 nov 2015 
Pause e allenatori. Rivoluzione in panchina
Ultimo stop prima del rush di gennaio. Ultima pausa. Ultimo fermo di campionato....
Lazio sparita Inizia il processo
Oggi i dirigenti a colloquio con Pioli Tare: "Non c’è più voglia di vincere"
 Mer. 11 nov 2015 
Calciomercato story: gli ultimi migliori colpi di gennaio
Gli ultimi migliori acquisti nella finestra di mercato invernale della Serie A
 Mar. 10 nov 2015 
Palermo, è ufficiale: esonerato Iachini, ecco Ballardini
Il club rosanero ha comunicato il cambio in panchina con una nota ufficiale
 Mer. 04 mar 2015 
Atalanta, ecco Edy Reja: esonerato Colantuono
Decisivo per il tecnico del club bergamasco il ko interno in campionato contro la Sampdoria, il quarto consecutivo. Fra venti giorni il nuovo allenatore andrà al San Paolo per affrontare la sua ex squadra
 
    1