facebook twitter Feed RSS
Mercoledì - 26 settembre 2018
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME NEWS FORUM SQUADRA CAMPIONATO CHAMPIONS LEAGUE EUROPA LEAGUE COPPA ITALIA
 
SHOP AMICHEVOLI CALCIOMERCATO FORMAZIONI PALMARÉS SUPERCOPPA ITALIANA CONTATTACI LAVORO
 

Roma, risorge il Faraone e l'Udinese fa la mummia

Domenica 24 settembre 2017
Avviso ai naviganti: a dispetto di tanti pronostici, la Roma è pronta a iscriversi alla corsa scudetto. E non lo fa in base ai classici indicatori di iniziò stagione - fatturato, mercato, monte ingaggi - ma alla luce di prestazioni via via più scintillanti, che dopo 5 partite giocate pongono la squadra di Di Francesco avanti anche al gruppo di Spalletti dello scorso anno (12 punti a 10). Stavolta a farne le spese è una derelitta Udinese, seppellita da un 3-1 santificato dal gol di Dzeko e dalla doppietta del redivivo El Shaarawy, a cui segue la rete di Larsen. Quanto basta per rilanciare la Roma e per mettere Delneri a rischio, visto i 5 k.o. in 6 match. A meno di immediati ribaltoni, con la Samp si giocherà tutto, e i nomi che ruotano sono Reja (soprattutto), Ballardini e Marino, anche se il sogno resta Guidolin.

LA SESTA DI DZEKO - Entrambi gli allenatori si affidano a un robusto turnover rispetto all'ultimo match. I giallorossi cambiano 5 titolari; stessa quantità scelta dai friulani, che però giubilano anche il portiere Scuffet a vantaggio di Bizzarri. Se nel 4-3-3 della Roma Perotti per un tempo fa l'esterno destro - posizione che ama meno - e Nainggolan, agisce tra le linee, spesso da trequartista, per l'Udinese il 4-4-2 di partenza, è meno rigido rispetto al passato, visto che in fase offensiva Behrami (spento) resta più basso, mentre De Paul si affianca a Maxi Lopez e Lasagna, che in copertura scende sulla mediana. L'Udinese pare stare sul pezzo, visto che dopo una trentina di secondi Jankto impegna già Alisson, ma è un fuoco di paglia, perché al 12' la Roma è già in vantaggio, grazie a una caparbia azione sulla trequarti di Nainggolan che, da terra, serve solo davanti a Bizzarri il solito Dzeko, giunto al 6° gol in campionato e al 22° nelle ultime 22 partite di A. Il meccanismo friulano così è già inceppato, con le fasce che si aprono per le scorribande di Perotti e Florenzi sulla destra, tant'è che Bizzarri deve intervenire un altro paio di volte su Dzeko. Intendiamoci, in fase offensiva la squadra di Del Neri dà dei segnali di esistenza in vita sopratutto con De Paul, che al 25' dribbla Kolarov e serve Maxi Lopez per un facile tiro, e al 39' tira a botta sicura se a salvare non intervenisse De Rossi. Ma è la qualità che fa la differenza, e così al 30' Dzeko si libera di Angella e dà una palla al centro per El Shaarawy, che con un bel tocco di destro scavalca il portiere e raddoppia (30'). È la rinascita del Faraone, che segna anche il 3° gol seguendo un'azione innescata da una rabona di Perotti su cui Larsen apparecchia goffamente la palla all'attaccante. Morale: al 45' la partita è già finita.

ERRORE PEROTTI - Non sappiamo quanto l'appagamento giallorosso aiuti l'Udinese, però il passaggio al 3-5-1-1 (poi 3-5-2) e gli ingressi di Pezzella e Fofana migliorano la squadra di Delneri, che riesce a fare maggior densità a centrocampo in cui De Paul e Jankto - con l'uscita di Lasagna - a turno vanno ad affiancare Maxi Lopez. Intendiamoci, niente di trascendentale, però al 9' Larsen sfiora il palo su assist di Pezzella, mentre al 30' il neo entrato Bajic impegna Alisson e, sul successivo angolo, Nuytinck di testa colpisce la traversa. Con le praterie che ci sono, però, è la Roma che sfiora il poker soprattutto con Dzeko e il subentrato Defrel, ed in entrambi le volte è bravo Bizzarri. L'occasione più grande è però al 43', quando Perotti calcia un rigore che si era procurato per un intervento in ritardo di Angella; dal dischetto però l'argentino colpisce il palo. Prima del fischio finale, però, c'è il tempo di annotare il bel lancio di Nuytnic che pesca Larsen (tenuto in gioco da Moreno) per il gol della bandiera. Che non appanna la festa giallorossa e non accresce il morale bianconero.
di M. Cecchini
Fonte: Gazzetta dello Sport

Mercato - News

 
 <<    <      1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
 Mar. 04 set 2018 
Calciomercato Roma, al via i lavori per il rinnovo di Under
Con il suo milione netto a stagione, Cengiz Ünder è uno dei calciatori meno pagati...
Fabio Capello alla Roma: "Gioca con il 9-1 e dai tutto"
I consigli dell'ex allenatore giallorosso: "I moduli sono solo numeri, serve aggressività. Giocare con tre difensori è stato uno spreco, La squadra ha grande potenziale"
Calciomercato: Roma nona in Europa per investimenti fatti ma terza per soldi incassati
Il CIES, l'osservatorio calcistico europeo, ha stilato una nuova classifica prendendo...
Monchi lui e noi allora?
Questa Roma è costruita male, molto male e gestita peggio. Smontata pezzo a pezzo nella sua anima forte e farcita di doppioni
Roma, giovani e anziani non sono ancora un blocco
La squadra è stata profondamente rinnovata. Deve trovare la sua dimensione, ma in quanto tempo?
Roma, 4 frecce verso il bersaglio
El Shaarawy, Perotti, Kluivert e Under vivono un momento difficile. Ma DiFra li rilancerà col 4-3-3
Monchi e l'amarezza per i processi sprint. Con Barcellona e United già alla finestra
Lo spagnolo non rinnega quanto ha detto al termine del mercato: “Se non vinco me ne vado”. Ma è pronto ad aggiungere anche altro: se non vado bene, me ne vado
Schick: "Il mercato? C'è un po' di confusione, ma credo che la squadra sia buona"
Impegnato con la sua Repubblica Ceca per la Nations League, l'attaccante della Roma...
Roma, i giovani alla maturità
Tre partite di campionato, zero minuti per Ante Coric; zero minuti Luca Pellegrini;...
I gol degli ex: Roma in crisi e i tifosi rimpiangono chi non c'è più
Super Strootman e il Ninja Nainggolan. La Roma assiste da lontano alle imprese degli...
 Lun. 03 set 2018 
Ferrero: "Schick non era pronto per Roma, non è stato aiutato dalla tifoseria. Defrel farà 20 gol"
Il presidente della Sampdoria: "Schick ha bisogno di tempo. Ricordatevi il gol che ha fatto alla Roma, quello è Shick. Ho voluto fortemente Defrel"
CALCIOMERCATO Zenit, UFFICIALE: Marchisio
Dopo la rescissione consensuale del contratto con la Juventus, Claudio Marchisio...
Samp, Sabatini: "Defrel ha trovato l'ambiente giusto. Roma? I Tifosi devono fidarsi di Di Francesco"
Sampdoria, Sabatini: "Vogliamo essere una squadra forte. Quagliarella? Nostro campione e leader"
Liste Champions League: guida alle rose
Il calciomercato ha chiuso i battenti in buona parte d'Europa: dunque, le squadre partecipanti alla UEFA Champions League sono chiamate a indicare la loro rosa per la fase a gironi. Quali sono le scadenze, chi possono inserire e quali sono le limitazioni? Ecco una guida completa.
Caso Malcom, il racconto ex compagno Cafù: "Alle 18 era della Roma e gli feci i complimenti, poi..."
"Poi alle 20 la chiamata dell'agente per dirgli del Barcellona..."
Fifa chiude caso Modric, nessuna indagine
Comunicazione a Inter 'non ci sono elementi per procedere'
Calciomercato Roma, quanti rimpianti per Monchi
C'è un'altra Roma in giro per il mondo che segna e fa esultare i tifosi: è quella...
DEL PIERO: "Per la Roma non sarà facile sopperire all'assenza di Nainggolan"
Il calciomercato estivo ha portato via da Roma giocatori come Strootman, Nainggolan...
MARSIGLIA, Strootman eletto Man of the match nella gara di campionato contro il Monaco
Kevin Strootman ha lasciato subito il segno in Ligue 1, conquistando in poco tempo...
Calciomercato Roma, per gennaio spunta il nome di Herrera
È ancora in piedi la trattativa per il centrocampista messicano. Non ha prolungato il contratto che andrà in scadenza il prossimo trenta giugno
Ziyech: "Avevo l'accordo con la Roma, Monchi non con l'Ajax"
La Roma voleva Ziyech. L'ha contattato, corteggiato, ne aveva ottenuto anche il...
Roma, la cinquina di big costata quasi 100 milioni finora è un (mezzo) flop
Dovevano essere dei top, finora si sono rivelati dei (mezzi) flop. Pastore, Nzonzi,...
 Dom. 02 set 2018 
Mamma, ho perso la Roma
Dalla semifinale di Champions alla crisi di avvio campionato, ecco il nostro forum imperiale
Roma: numeri da paura
Più brutta di così non si può. In tre partite la Roma ha cancellato qualsiasi tipo...
Le cinque spine che sgonfiano la Roma
Alla luce della peggior partenza dal 2012, l'onesta autocritica di Eusebio Di Francesco...
Roma, la crisi è servita: equivoci, errori tattici e condizione fisica non al top
In 5 giorni, da lunedì a venerdì, la Roma è improvvisamente sparita. Dal campo e...
 Sab. 01 set 2018 
ZIYECH: "Avevo un accordo con la Roma, ma non c'era intesa tra i club. Non mi muoverò a gennaio"
Intervistato dal sito ufficiale dell'Ajax, Hakim Ziyech, fresco di rinnovo con gli...
Milan-Roma, dal paradiso all'inferno: harakiri Nzonzi
Sedici minuti. Per passare dal paradiso all'inferno. Dal gol del possibile vantaggio,...
Roma, i tifosi contro il club: "I vostri trofei, plusvalenze e cessioni"
La Roma è uscita sconfitta da San Siro. Subito dopo la partita è apparso uno striscione di protesta nei confronti della società giallorossa firmato dal gruppo della Sud
Senza niente
Senza anima, senza gambe, senza testa, senza alibi. Di Francesco chiedeva una grande risposta, il risultato è una grande domanda: dov'è la Roma?
 
 <<    <      1   2   3   4   5   6       >   >>