facebook twitter Feed RSS
Sabato - 18 novembre 2017
Mappa Cerca Versión italiana Inglés versión
RomaForever.it
Home News Forum La Squadra Campionato Champions League Europa League Coppa Italia
Shop Amichevoli Calciomercato Le Formazioni Palmarés Supercoppa italiana Contattaci Lavoro
 

Gonalons: "Abbiamo le carte in regola per fare bene, siamo ambiziosi"

"Di fronte a me un monumento come De Rossi, mi farò trovare pronto"
Giovedì 07 settembre 2017
Maxime Gonalons, centrocampista della Roma arrivato questa estate dal Lione, ha rilasciato un'intervista per l'AS Roma Match Program, parlando della sua nuova esperienza e dell'adattamento a un campionato totalmente nuovo per lui. Queste le sue parole:

Per la prima volta in carriera sta affrontando una stagione in una squadra diversa dal Lione, quali le sensazioni?
"Da quando sono arrivato a Roma ho avuto solo impressioni buonissime, eccellenti. Ho imparato a conoscere un gruppo straordinario, sia dentro che fuori del campo, un vero collettivo, un gruppo unito. Mi sto ambientando, non ho ancora avuto modo di giocare partite ufficiali ma mi impegno al massimo in allenamento e per me è davvero un piacere far parte di questo gruppo. Voglio dare il mio contributo e vedremo da qui alla fine dell'anno come andranno le cose".

Quali differenze ha notato tra la realtà di Roma e quella di Lione?
"La principale differenza chiaramente è linguistica e culturale. Penso che il campionato italiano assomigli e abbia delle analogie molto forti con quello francese. Pertanto, ritengo si addica bene a quelle che sono le mie caratteristiche di calciatore. Sappiamo che il campionato italiano è molto tattico, ma lo è anche quello francese, insomma non ho riscontrato differenze significative. La Roma è un grande club, con grandi calciatori, e questo mi permetterà di continuare a crescere... e spero davvero di vincere qualche titolo con la squadra quest'anno".

Cosa la ha fatto decidere di cambiare club? Chi o cosa l'ha convinta?
"La scelta di cambiare squadra, di cambiare universo è maturata a fine stagione scorsa. C'erano state delle incomprensioni con il club, un po' di discussioni, e ad un certo momento ho sentito che dovevo fare qualcosa di diverso. Avevo dato tutto per il club nel quale sono cresciuto, avrei anche voluto continuare a farlo, ma non è stato possibile e quando si è presentata l'offerta della Roma non ho avuto alcuna esitazione. Le trattative infatti sono andate a buon fine molto rapidamente e oggi sono felicissimo di essere qui".

Si è aggregato alla squadra già dal primo giorno di ritiro a Pinzolo, come giudica il percorso della squadra da quest'estate ad oggi?
"È vero, ho avuto la fortuna di partecipare al ritiro pre-campionato già da Pinzolo e ho potuto così conoscere già a fondo il gruppo di lavoro e più in generale quello che significa questo club. Abbiamo già giocato due partite di campionato, la preparazione si è svolta al meglio e a mio avviso abbiamo tutte le carte in regola per fare bene quest'anno sia a livello nazionale che internazionale".

Di Francesco è un allenatore esigente, che lavora molto sia dal punto di vista tattico sia atletico. Come si rapporta con voi calciatori?
"Il mister è molto esigente con se stesso e di conseguenza anche con noi, mette in campo tutta la sua voglia e il suo entusiasmo. Insieme al suo staff ci stimola a dare il massimo. Le sedute di allenamento sono molto energiche e ci trasferisce la sua energia. Sono allenamenti particolarmente intensi sul piano fisico, mentale e tattico. Quest'ultimo è un aspetto sul quale lavoriamo molto, come è normale che sia, una squadra impegnata con grosse aspettative sia in campionato sia in Champions League. Vengono curati tutti i dettagli e il mister cerca di offrirci le soluzioni migliori da utilizzare sul campo".

L'allenatore può comunque contare su una rosa molto ampia e con tante alternative. Quanto è importante il turn over?
"L'importanza di avere una rosa non soltanto ampia numericamente, ma anche di alto livello qualitativo, è fondamentale per affrontare una stagione che si preannuncia ricca di impegni e speriamo entusiasmante. È importante avere forze fresche, sempre. Questa è una squadra che ha tantissimi nazionali tra i suoi effettivi, pertanto la concorrenza è molto elevata, ma questo è uno stimolo che ti permette di crescere, e di dare il massimo. Sono sicuro che servirà l'apporto di tutti, per fare una bella stagione e ottenere risultati".

Si ritrova a "lottare" per un posto da titolare con Daniele De Rossi, che oggi è anche capitano della squadra...
"So che davanti a me c'è un monumento di questo club. So che è difficile per me trovare uno spazio, ma sono qui per dare il mio contributo per lavorare forte in allenamento e quanto il mister riterrà opportuno chiamarmi in causa, mi farò trovare pronto. Ho dell'esperienza dalla mia parte, mi sento bene, sto lavorando al meglio. So che davanti a me c'è il capitano, un giocatore di classe mondiale, tra l'altro un giocatore per me importante perché mi dà tanti consigli. De Rossi è un calciatore che ammiro, di cui vorrei ripercorrere la carriera. Per me è uno stimolo per migliorare".

Negli ultimi giorni di mercato è arrivato Patrick Schick. Quali sono state le prime impressioni vedendolo giocare?
"Ho avuto impressioni molto positive, è un calciatore giovane, appena ventenne, con un grandissimo potenziale. Viene da una grande stagione con la sua ex squadra e ci sarà di grande aiuto. Avremo tante partite da giocare, tante competizioni dove incontreremo grandi squadre, e lui ci darà un grosso aiuto. È forte fisicamente e difende bene la palla, è un giocatore di grande qualità".

Il prossimo impegno sarà proprio contro l'ex squadra di Schick, la Sampdoria, che nelle prime due giornate ha fatto punteggio pieno.
"Sì, la Sampdoria ha vinto le ultime due partite, ed è anche l'ex squadra di Schick. Dunque, sarà una sfida particolare anche da questo punto di vista. Quest'anno il campionato è molto equilibrato, con una concorrenza feroce. Sarà una partita difficile, ma molto importante per riprendere il nostro percorso, la nostra marcia dopo la sfortunata sconfitta contro l'Inter. Abbiamo bisogno di recuperare i punti persi in casa. Sarà importante prepararci bene alla gara per affrontarla il più serenamente possibile".

La squadra di Giampaolo, quindi, arriva alla gara con la Roma con rinnovato entusiasmo. La Roma, invece, dopo la sconfitta con l'Inter. Che gara vi aspetta?
"Ci aspetta una partita difficile, contro una squadra forte e preparata sia fisicamente sia tatticamente. Noi dovremo almeno pareggiare la loro qualità fisica e tattica e poi far valere il nostro maggior tasso qualitativo per uscire vittoriosi da questa trasferta. Veniamo dalla sconfitta contro l'Inter e vogliamo assolutamente recuperare i tre punti persi".

È stata proficua la pausa per le nazionali, in vista del match del Ferraris?
"La sosta internazionale è sempre importante, intanto perché offre ai calciatori che militano nelle rispettive nazionali di mettersi al servizio del proprio paese. A chi resta invece permette di lavorare con gruppi ridotti, ma che nulla tolgono alla qualità e all'intensità delle sedute di allenamento. In questa settimana abbiamo lavorato bene con i giovani della Primavera. I nazionali si sono poi riuniti al gruppo e stiamo preparando al meglio la partita che tra l'altro precede di qualche giorno quella importantissima di Champions League contro l'Atletico Madrid".

Con l'impegno di sabato sera contro la Sampdoria, inizia un periodo fitto di partite tra Serie A e Champions League. Come si approccia questa prima fase della stagione?
"Affrontiamo questa fase della stagione con ambizione, sappiamo di dover giocare tante partite in un periodo ristretto. Si gioca ogni tre giorni. è necessario mettere grande energia e concentrazione. Per quello ci stiamo preparando per dare il massimo contro avversari di livello top. Forza Roma".

Primavera - News

 
 <<    <      1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
 Sab. 07 ott 2017 
Fair play sì, ma non troppo. Roma a rischio sanzione Uefa
Pazientare fino alla prossima primavera, per gli appassionati di quel genere un...
 Ven. 06 ott 2017 
Roma, Masangu già stupisce: inserito tra i migliori classe 2000 del mondo
Il quotidiano britannico "The Guardian" ha stilato una lista dei migliori sessanta...
Pallotta "buca" il fair play Uefa
La Roma ha sforato uno dei paletti del Fair Play Finanziario. L'accordo con la Uefa,...
 Gio. 05 ott 2017 
Roma, per Allison complimenti social dal laziale Strakosha
Il portiere giallorosso ha postato una sua foto sui social durante l'allenamento con la nazionale brasiliana: "Alisson airlines", il commento dell'estremo difensore albanese
Anche con DiFra la Roma ha il suo jolly che adesso vuole tutto
Di Francesco, Pallotta e Ventura, in rigoroso ordine alfabetico. Tre obiettivi di...
 Mar. 03 ott 2017 
Il solito piagnisteo di Montella
Mi capitò, nella primavera del 2001, di accedere nello spogliatoio di Trigoria....
 Dom. 01 ott 2017 
Gandini: "Il mio Milan non c'è più. E questa Roma sta crescendo ogni giorno"
Che effetto fa tornare a San Siro a un anno (o poco più) dalla separazione con il...
Testa a testa Florenzi-Under
Le prove vanno in una direzione. Poi però ci sono le valutazioni emotive, le scintille...
Candela: "Vincenzo è sotto pressione. DiFra? Meglio di Spalletti"
Doppio passo e se ne va. Come quando giocava, come quando costringeva Eusebio a...
 Ven. 29 set 2017 
Florenzi: "Stavo male a guardare la Roma da fuori"
Alessandro Florenzi, attraverso i social della Roma, ha risposto alle domande dei...
A San Siro Roma dimezzata
Perotti salta il Milan, Defrel rischia di star fermo quasi un mese e assistere da...
 Gio. 28 set 2017 
Calciomercato Roma, UFFICIALE: Rinnovati i contratti di Nura, Keba e Antonucci
Rinnovi contrattuali per Nura, Keba e Antonocci
 Mer. 27 set 2017 
A. DE ROSSI: "Vittoria importante e passo avanti dal punto di vista della mentalità"
UEFA YOUTH LEAGUE - Qarabag-Roma 0-3 LE INTERVISTE POST-PARTITA Alberto De Rossi...
Youth League. De Rossi: "Ci aiuterà il successo con la Juve"
Baku si tinge di giallorosso: in Azerbaigian c'è anche la Primavera di Alberto De...
 Mar. 26 set 2017 
In gol con l'Impero: l'altro addio del capitano...
Leggendolo ti vengono in mente le città invisibili di Italo Calvino. Se ne potrebbe...
 Dom. 24 set 2017 
Juve k.o. e i ragazzi di De Rossi volano al comando
Riccardi schianta la Juventus­ e lancia la Roma (ora 7 punti in classifica) dopo...
 Sab. 23 set 2017 
PRIMAVERA - Juventus-Roma 1-2
Nella 3ª giornata del Girone Unico del Campionato Primavera 1 TIM 2017/2018 l'AS...
 Ven. 22 set 2017 
YOUTH LEAGUE: Mercoledì la Roma affronterà il Qarabag
Di pari passo con la Champions League della Prima Squadra, la Primavera di Alberto...
Calciomercato, la Roma anticipa Mourinho: blindato Mirko Antonucci
Il talento giallorosso ha firmato il rinnovo fino al 2022: lo voleva anche il Manchester United
 Mer. 20 set 2017 
Schick tornerà a metà ottobre
Meglio lasciarlo tranquillo, adesso. La fretta, le aspettative, le valutazioni....
Castan firma e "spalma" lo stipendio
Un anno in più e un peso in meno sul bilancio. Castan ha rinnovato fino al 2020...
 Mar. 19 set 2017 
Benevento-Roma, Ciciretti: "Per noi ex è una gara speciale", ma non ci sarà
Giallorossi, ma dalla parte "sbagliata". Domani la Roma affronterà tre ex cresciuti...
Totti torna a scuola: "Mo me tocca studià"
Primo giorno di scuola per Totti. Che, a Trigoria, ha iniziato, sedendosi in ultima...
 Lun. 18 set 2017 
Prima lezione da allenatore per Totti
Ex n.10 comincia percorso per panchina. Esame a metà dicembre
 Dom. 17 set 2017 
Calciomercato Roma, dall'Inghilterra: il Manchester United è sul giovane Mirko Antonucci
Gli occhi del Manchester United su un giovane talento del vivaio. Il 18enne Mirko...
 Sab. 16 set 2017 
MARCUCCI: "C'è rammarico per il pareggio. Se continuiamo a giocare così i risultati arriveranno"
PRIMAVERA - ROMA-SASSUOLO 1-1 LE INTERVISTE POST-PARTITA ANDREA MARCUCCI A ROMA...
PRIMAVERA - Roma-Sassuolo 1-1
Nella 2ª giornata del Girone Unico del Campionato Primavera 1 TIM 2017/2018 l'AS...
 
 <<    <      1   2   3   4   5   6       >   >>