facebook twitter Feed RSS
Venerdì - 14 dicembre 2018
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME NEWS FORUM SQUADRA CAMPIONATO CHAMPIONS LEAGUE EUROPA LEAGUE COPPA ITALIA
 
SHOP AMICHEVOLI CALCIOMERCATO FORMAZIONI PALMARÉS SUPERCOPPA ITALIANA CONTATTACI LAVORO
 

La Roma Kostas tanto

Mercoledì 06 settembre 2017
Se non fosse stato per i rubli, Manolas oggi sarebbe allo Zenit. E chissà che mondo sarebbe senza Kostas. In quel periodo, eravamo a fine giugno, faceva tanto caldo e molti hanno perso la lucidità e magari hanno creduto a questa storiella dei rubli. Ovvero, Manolas non voleva essere pagato dallo Zenit con la moneta russa e quindi ha rifiutato il trasferimento, questo almeno ci è stato riferito, e la trattativa è saltata. Sembrava una puntata di Scherzi a parte. Lo scherzo vero poi l'ha fatto il Chelsea, che è ripiombato su Rudiger, chiudendo la trattativa in un nanosecondo.

L'ESTATE CALDA Out Toni e in Kostas, per buona pace di tutti, anzi proprio di tutti no. L'idea a Trigoria era al contrario: cedere il greco (allo Zenit e non all'Inter) e tenere il tedesco, in grado di ricoprire più ruoli e quindi utile anche come terzino, che ad oggi ancora è un ruolo non coperto a dovere (in attesa dei ritorni di Karsdorp e Florenzi, ha giocato Peres e Juan Jesus con Atalanta e Inter). Ma qualcuno bisognava per forza mandare via, per strette e note questioni economiche. E quindi è ripartita la rumba, con Kostas sempre al centro dell'intrigo, perché la sua cessione avrebbe risolto il problema del rinnovo, chiamato da un paio d'anni e mai arrivato. Resta scontento, avrà il muso, o addirittura verrà ceduto anche lui, questo si andava dicendo. Così, per ribaltare definitivamente tutta la difesa. Invece Manolas è rimasto, nessun compagno lo odia e oggi è il migliore difensore della Roma. O almeno quello di livello (di mercato) superiore a tutti. Poi, chiaro, qualche fesseria la commette anche lui, qualche rilancio non è proprio delicatissimo ma senza dubbio nella squadra, un altro centrale con quelle caratteristiche non c'è. E quando Kostas lunedì è tornato dagli impegni con la Nazionale e si è saputo che era mezzo acciaccato, Di Francesco si è subito preoccupato: e adesso, che facciamo? Qui non si sente tanto bene nemmeno Moreno (zero minuti in campionato fino a ora). Tranquilli, l'ipocondriaco Manolas a Genova con la Samp ci sarà. A proposito: possibile che un ipocondriaco come lui - così viene spesso definito Manolas ricordando soprattutto quando chiese platealmente il cambio contro il Napoli due anni fa - giochi infortunato e da quando è alla Roma è tra i più presenti? Due sono le cose: o non è possibile, oppure Manolas non è ipocondriaco, ma solo un po' scenografico, eccentrico, diciamo particolare. Kostas è un istrione, per tanti un inaffidabile, ma ad oggi meglio tenerselo stretto, in attesa di capire quale sarà il suo destino, al di là del rinnovo, che appare doveroso se non altro per non svilire un patrimonio (l'accordo attuale scade nel 2019). A Roma è atteso a giorni il suo manager, è il prolungamento-adeguamento del contratto appare scontato.

IL CURRICULUM INFORTUNI Ma tornando alle sue presunte assenze. Nel primo anno (2014/2015) ha saltato solo otto partite (ne ha giocate 30 in campionato, 41 coppe comprese), saltandone una sola per infortunio (alla schiena), le altre per squalifica o perché è stato mandato in panchina; nella seconda stagione (2015/2016) ne ha disputate (37 di campionato, saltandone una per squalifica, 45 compresa la Champions); la terza ne ha evitate sette in stagione, due per una frattura dell'osso nasale, le altre quattro per problemi muscolari e alla fine ha giocato 45 partite tra campionato (33), Europa League (7), qualificazione Champions (2) e Coppa Italia (3). I dati sono questi, ognuno faccia le sue considerazioni. Piaccia o no e sicuramente la Roma ha conosciuto difensori migliori, per ora Manolas c'è ed è un indispensabile. E vediamo se sarà tra i pochi a giocare sia contro la Sampdoria sia contro l'Atletico Madrid. Da mezzo acciaccato. Ipocondriaco.
di Alessandro Angeloni
Fonte: Il Messaggero

Mercato - News

 
 <<    <      2   3   4   5   6   7       >   >> 
 
 Mer. 14 nov 2018 
Calciomercato Roma, pressing su Tonali: il Brescia ha rifiutato 12 milioni in estate
I giallorossi potrebbero inserire giovani contropartite. Monchi a centrocampo sta cercando una baby alternativa a De Rossi
Juventus e Bayern Monaco su Manolas: la Roma vuole blindarlo
I due club puntano a sfruttare la clausola del greco (36 milioni), ma i giallorossi studiano la contromossa
Cellino: "Per Tonali non mi ha chiamato nessuno. Chi lo vorrà dovrà dimostrare amore per me e..."
"Chi lo vorrà dovrà dimostrare amore per me e il ragazzo"
RiMonchi. Roma, a gennaio altra rivoluzione
Sarà un mercato di riparazione, nel vero senso della parola. Anzi se sarà possibile...
Pastore va in Spagna, out per tutto il mese. Karsdorp sul mercato
«Dobbiamo sfruttare la sosta per far lavorare gli infortunati, perché alla lunga...
 Mar. 13 nov 2018 
CALCIOMERCATO Real Madrid: ufficiale la conferma di Solari
Da pro-tempore ad allenatore a tempo pieno. Santiago Solari ottiene la conferma...
Torna Karsdorp: ultima chance per un posto da titolare prima del mercato di gennaio
Finalmente Rick Karsdorp è tornato nell'elenco dei calciatori a disposizione di...
Il centrocampo cresce bene, manca solo un "professore"
Qualcosa è cambiato là in mezzo; qualcosa manca ancora, però. Ne ha parlato Eusebio...
 Lun. 12 nov 2018 
Roma-Sampdoria, tra Var e acquisti ha vinto pure Monchi
Ieri a un certo punto sul campo c'erano cinque giocatori arrivati nell'ultimo mercato e la civile protesta di Firenze ha reso giustizia
 Dom. 11 nov 2018 
Juan Jesus, quel "bidone" diventato titolare
Di Francesco lo ha promosso. Il brasiliano, del resto, quando ha giocato ha quasi sempre dato risposte positive. Per lui, fiducia anche contro la Samp
Kolarov a 33 fa già il mediatore. Dzeko: turnover ok
Il presente è il campo, visto che anche oggi giocherà dal primo minuto nonostante...
 Sab. 10 nov 2018 
Non solo la Roma: Monchi è consulente anche per il San Fernando
Il rapporto di Monchi con la sua Spagna è, innegabilmente, fortissimo. Un pezzo...
CALCIOMERCATO, la rivelazione di Neres: "Ho rifiutato la Roma, non era momento giusto per partire"
Il calciomercato estivo della Roma è girato in gran parte attorno al possibile acquisto...
Calciomercato, dall'Inghilterra: "Inter e Roma su Darmian"
Secondo la stampa inglese il terzino italiano sarebbe pronto a lasciare lo United per ritrovare un posto da titolare in Serie A
DiFra, con Giampaolo è derby d'Abruzzo: "Sì, ci assomigliamo"
Terra di castelli, sapori e vini. E di bellezze sparse tra le montagne dell'Appennino...
Kolarov, Pastore, Defrel e Ramirez. Questa è anche la sfida di Sabatini
[...] La partita di domani sera è ovviamente anche la partita di Walter Sabatini,...
Leonardo Rossi: "I costi dei biglietti saliranno ancora. Vanno tutelati i tifosi più fedeli"
«Non siamo ancora arrivati al limite». Leonardo Rossi, esperto del ticketing e di...
 Ven. 09 nov 2018 
Calciomercato, dalla Spagna: "Juventus e Roma su Pépé del Lilla"
L'esterno franco-ivoriano sta incantando l'Europa. Non solo le italiane: sul calciatore ci sarebbero anche Barcellona e Manchester City
Zaniolo: "Ho saputo la mattina che avrei giocato contro il Real"
"Devo allenarmi giorno dopo giorno, perché il bello deve ancora venire"
Calciomercato Roma, Monchi stregato da Akhmetov del CSKA Mosca
Il centrocampista russo è stato notato nella doppia sfida di Champions League. Un condensato di quantità e qualità che ha impressionato il ds spagnolo
Candela: "La Roma ha grande potenziale, non avete visto ancora il vero Nzonzi"
Il francese: "Steven può crescere ancora tanto accanto a capitan De Rossi. Deve dare di più in fase offensiva"
Ultime chance. Schick sotto esame: o esplode o parte
Ancora una chance, stavolta da non fallire per non finire di nuovo a occupare quel...
Roma, la meglio gioventù
Quanto si sta facendo bella questa gioventù. La Roma baby cresce, prende forma e...
 Mer. 07 nov 2018 
Le cinque partite della Roma contro l'Unione Sovietica
Nella storia nessuna vittoria: quattro sconfitte e un pareggio. Nel 1986 a Palermo per raccogliere fondi in favore della società rosanero fallita
 Mar. 06 nov 2018 
Un tifo senza se e senza ma. Poi ognuno si assuma le responsabilità sul futuro
Primum, vivere. E dunque ottenere a Mosca, domani, il via livera al passaggio del...
Parnasi: "Tutti i politici mi cercavano e io versavo soldi"
La politica lo cercava, sempre, in modo maniacale, costringendolo alla fuga se l'interlocutore...
 Lun. 05 nov 2018 
Roma, dai nuovi acquisti deludenti all'incognita Dzeko: ecco i sei motivi della crisi
Non è un momento semplice per la squadra di Di Francesco. Dalla scarsa precisione sottoporta del bomber bosniaco all'impatto deludente dei vari Pastore, Shick e Karsdorp, passando per gli errori del tecnico e della dirigenza: sono tante le ragioni di questo inizio di stagione balbettante
Mbappè il giocatore più prezioso: vale oltre 200 milioni. Salah è il quarto
È Kilian Mbappé è il calciatore più costoso fra quelli in circolazione. Il dato...
Non porgiamo l'altra guancia
Dopo Firenze nessuna scusa, nessun alibi, soltanto rabbia
 
 <<    <      2   3   4   5   6   7       >   >>