facebook twitter Feed RSS
Lunedì - 20 novembre 2017
Mappa Cerca Versión italiana Inglés versión
RomaForever.it
Home News Forum La Squadra Campionato Champions League Europa League Coppa Italia
Shop Amichevoli Calciomercato Le Formazioni Palmarés Supercoppa italiana Contattaci Lavoro
 

Spalletti. A Trigoria pure boxeur e boscaiolo improvvisato. Ma resta la macchia Totti

Sabato 26 agosto 2017
Quando a Trigoria lo videro mettersi a torso nudo per cominciare a tagliare un albero che intralciava, sgranarono gli occhi. «Ma è lui?», dissero i calciatori che lo osservavano da lontano. Uno di loro fece anche una ripresa col cellulare, divenuta in fretta nello spogliatoio un «cult movie» che fece crescere il rispetto per un uomo fuori dagli schemi. Un rispetto che non gli mancherà neppure stasera, nonostante torni all'Olimpico da allenatore dell'Inter. Morale: forse i fischi dello stadio gli faranno male, ma di sicuro non lo spaventeranno affatto. Tutti quelli che lo hanno conosciuto nella sua doppia avventura giallorossa, infatti, sanno come Luciano Spalletti abbia piglio, fisico e bizzarria da divinità olimpica. Per questo, in fondo, le cinque stagioni e mezzo alla Roma hanno rappresentato per Spalletti, forse, il suo paradiso professionale e il suo purgatorio comunicazionale. Una cosa è sicura: l'ambiente giallorosso non è certamente agevole («è la piazza più difficile al mondo», diceva Rudi Garcia) e per questo il tecnico di Certaldo non nascondeva i suoi modi per combattere lo stress. Una volta durante una trasferta in Toscana i giocatori lo scoprirono che dormiva sul pavimento. «Volevo stare a contatto con la mia terra», rispose sereno. In altre occasioni narrano come di notte, nella palestra di Trigoria, lo vedessero tirare di boxe, al sacco, per scaricare energie e cattivi pensieri, visto che cultura del sospetto verso coloro che lo circondavano ha sempre fatto parte del suo bagaglio, mettendolo a volte fuori strada.

I FISCHI - Se stasera però i tifosi giallorossi lo fischieranno sarà per il suo rapporto con Francesco Totti e quelle frizioni ostentate - da entrambe le parti - che hanno portato allo psicodramma del 26 maggio, con tutto il mondo del calcio in lacrime per l'addio del campione e, di converso, col «nemico» preso come capro espiatorio di un addio inevitabile. «Non meritavo quei fischi», disse poi. E per Spalletti quella fu una brutta serata, conclusa con una imprevedibile litigata notturna sotto casa di un giornalista, a cui assistettero dai balconi diversi increduli condomini.

LUI E TOTTI - Eppure c'era stato un tempo, durante il primo ciclo, in cui il rapporto tra Spalletti e Totti scorreva idilliaco. Tanti ricordano come il tecnico - nel periodo del grave infortunio alla gamba (2006) - stesse fino a notte in clinica a tenergli compagnia, oppure organizzasse visite improvvise della squadra per tenere alto il morale del capitano. Cose belle, insomma. Finché il dialogo non s'interruppe. C'è chi dice che l'allenatore contestasse il comportamento extra-campo di Totti, chi invece replica che a Spalletti facesse ombra la gloria del «10». Fino alla prima separazione. Luciano il Grande rimproverò a Francesco il Sommo di non averlo difeso, l'altro replicò di aver fatto di tutto e che in realtà il tecnico avesse già in mano il ricco accordo con lo Zenit. All'inizio di quella stagione 2009 la Roma sembrava allo sbando. Per Totti fu un gesto alla Schettino, per Spalletti solo la logica conclusione di un abbandono da parte di tutti.

IL RITORNO - Con queste premesse, il ritorno nel gennaio 2016 ha fatto annusare a tutti aria di tempesta, quella poi puntualmente scoppiata. Un Totti ormai alle soglie dei 40 anni, apparentemente è stato facile da accantonare, poi addirittura da mandare via da Trigoria, dopo che in un'intervista alla Rai il capitano accusava Spalletti di mancargli di rispetto. I risultati, d'altronde, erano dalla parte dell'allenatore che, ostentando a volte a Trigoria il benessere raggiunto come se fosse una polizza per l'invulnerabilità, sembrava addirittura un po' più sereno rispetto a qualche anno prima. Ma il destino ha avuto in serbo una sorpresa per tutti, ovvero un Totti improvvisamente decisivo in un incredibile finale di stagione nella primavera 2016. E allora la crisi è riemersa per oltre un anno. Lo ha fatto in modo carsico, apparendo e scomparendo, finché il 26 maggio non ha decretato vinti e vincitori nel ring delle emozioni. Luciano oggi «Se incontro Francesco sarò contento di abbracciarlo e salutarlo. Tra me e lui non ci sono conti in sospeso, gli ho detto tutto quello che dovevo, come spero abbia fatto lui con me. Sarà un piacere ritrovarlo. Penso di conoscerlo abbastanza bene. L'ho visto sorridente, a suo agio durante il sorteggio Champions. Spero che possa fare tutto ciò che è nei suoi progetti, ne sarei contento. Poi io provo amore per lui. Ho ricevuto molta qualità da Francesco, mi ha fatto vivere partite splendide, ha segnato gol da falso nueve di grande qualità. Non ho problemi di alcun genere con lui, sono tranquillissimo». Ora attenti a non confondere la cronaca con la storia: Spalletti a Roma non sarà mai dimenticato. Anzi, non ci meraviglieremo se un giorno più o meno lontano fosse addirittura rimpianto.
di M. Cecchini
Fonte: Gazzetta dello Sport

Primavera - News

 
 <<    <      1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
 Dom. 17 set 2017 
 Sab. 16 set 2017 
MARCUCCI: "C'è rammarico per il pareggio. Se continuiamo a giocare così i risultati arriveranno"
PRIMAVERA - ROMA-SASSUOLO 1-1 LE INTERVISTE POST-PARTITA ANDREA MARCUCCI A ROMA...
PRIMAVERA - Roma-Sassuolo 1-1
Nella 2ª giornata del Girone Unico del Campionato Primavera 1 TIM 2017/2018 l'AS...
 Ven. 15 set 2017 
Prohaska: "Spalletti è un grande allenatore. Se Totti avesse giocato titolare, sarebbe rimasto..."
"Se Totti avesse giocato titolare la scorsa stagione, Spalletti sarebbe ancora a Roma. Il calcio è cambiato ma l'Inter è rimasta grande. Io 'lumachina'? Non ero poi così lento"
 Gio. 14 set 2017 
Calciomercato Roma, Klaassen osservato speciale
Il suo approdo, a metà giugno, all'Everton, è stato un po' una sorpresa per tutti...
 Mer. 13 set 2017 
Primavera ko davanti a Totti e Conti
Esordio amaro per la Primavera di De Rossi nella prima giornata del Gruppo C di...
 Mar. 12 set 2017 
A. DE ROSSI: "Meritavamo minimo il pareggio. Ci è mancata la pressione degli attaccanti"
UEFA Youth League - ROMA-ATLETICO MADRID 1-2 LE INTERVISTE POST-PARTITA
CIAVATTINI: "Non meritavamo la sconfitta. Siamo un grande gruppo, puntiamo in alto"
UEFA Youth League - ROMA-ATLETICO MADRID 1-2 LE INTERVISTE POST-PARTITA Stefano...
UEFA Youth League - Roma-Atletico Madrid 1-2
Nella 1ª giornata del Gruppo C della fase a gironi della UEFA Youth League 2017/2018...
UEFA Youth League, Totti negli spogliatoi per caricare la squadra prima di Roma-Atletico Madrid
E' sempre più calato nel nuovo ruolo dirigenziale Francesco Totti. L'ex capitano...
 Dom. 10 set 2017 
Ferrero: "Con la Roma a gennaio? No, prima..."
Chi ha penalizzato di più questo rinvio? Il presidente della Samp, Massimo Ferrero,...
Schick, il suo infortunio ora diventa un giallo
L'acquisto più costoso dell'era americana ha alzato bandiera bianca durante un sabato...
 Sab. 09 set 2017 
L'allerta meteo su Genova è stato innalzato a livello rosso. Rinviata anche Samp-Torino Primavera
ROMA - La Lega di Serie A ha disposto il rinvio a data da destinarsi dell'incontro...
Esordio ok. Celar-gol e gli assist di Antonucci
Comincia con una vittoria il campionato della Primavera della Roma allenata da Alberto...
 Ven. 08 set 2017 
PRIMAVERA - Verona-Roma 1-2
Nella 1ª giornata del Girone Unico del Campionato Primavera 1 TIM l'AS Roma del...
Totti vuole allenare
Non scherzava. L'idea c'era e ora è diventata un'ipotesi concreta: Francesco Totti...
 Gio. 07 set 2017 
Gonalons: "Abbiamo le carte in regola per fare bene, siamo ambiziosi"
"Di fronte a me un monumento come De Rossi, mi farò trovare pronto"
Pellegrini: "Il gol più bello contro il Manchester City con la Primavera"
Lorenzo Pellegrini, centrocampista della Roma, ha risposto alle domande poste dai...
Serie A, adesso tocca ai nuovi acquisti del mercato
Da Douglas Costa a Dalbert da Schick a Nani: i giocatori che da poco hanno cambiato maglia vogliono stupire e conquistare subito la fiducia
Schick, tre tweet a DiFra
Sarà l'esuberanza dei 20 anni, sarà che vuole subito farsi rimpiangere dalla Samp...
Irrompe Pallotta
Riecco i sorrisi, le pacche sulle spalle, la leggerezza americana: torna James Pallotta,...
Il terzino destro la croce di Difra. E arriva Pallotta
Se turnover sarà, si può provare ad affermare con quasi assoluta certezza che —...
 Mer. 06 set 2017 
Roma, Schick fa 3 gol spettacolari in allenamento
Il nuovo attaccante giallorosso si mette in mostra durante la partitella con la Primavera e fa già impazzire i social. Di Francesco dovrà decidere se farlo partire titolare contro la "sua" Samp
TRIGORIA 06/09 - Karsdorp e Bruno Peres in gruppo. Tre gol per Schick in partitella. (VIDEO)
ALLENAMENTO ROMA - Individuale programmato per sette
 Mar. 05 set 2017 
TRIGORIA 05/09 PM - Seduta tecnico-tattica per la squadra. Individuale per Manolas, Dzeko
ALLENAMENTO ROMA - Karsdorp e Bruno Peres da domani in gruppo
Ora Gerson può essere l'uomo in più
Un ventenne atteso e strapagato già aspettava dentro Trigoria, dopo un anno di apprendistato...
 Lun. 04 set 2017 
Calciomercato Roma, Manolas verso il rinnovo
Monchi presto chiuderà la questione con il manager. Lo stipendio verrà adeguato a 2,5 milioni più i premi. Resta il nodo della clausola: non inferiore ai 30 milioni
 Sab. 02 set 2017 
Roma, attacco mai così ricco
Era da anni che la Roma non aveva così tante soluzioni offensive. A cominciare dal...
 
 <<    <      1   2   3   4   5   6       >   >>