facebook twitter Feed RSS
Venerdì - 22 giugno 2018
Mappa Cerca Versión italiana Inglés versión
RomaForever.it
Home News Forum La Squadra Campionato Champions League Europa League Coppa Italia
Shop Amichevoli Calciomercato Le Formazioni Palmarés Supercoppa italiana Contattaci Lavoro
 

CENGIZ UNDER: "Non avrò problemi col calcio italiano. Io Dybala turco? Mi ricorderete come Cengiz"

CONFERENZA STAMPA DI PRESENTAZIONE DI CENGIZ UNDER: "Ho sempre tifato per Totti, avrei voluto giocarci insieme, peccato" - MONCHI: "Per Cengiz Ünder concorrenza dalle big inglesi, ma la Roma attira molto. L'operazione Neymar mi fa paura. Nessun interesse per Emre Mor"
Venerdì 04 agosto 2017
Nella Sala Conferenze del Centro Tecnico Fulvio Bernardini di Trigoria la conferenza stampa di presentazione del turco Cengiz Ünder, arrivato a titolo definitivo dall'Istanbul Basaksehir. Presente anche il direttore sportivo Monchi.


Prende la parola Monchi: "Buongiorno. Ünder è il giocatore meno conosciuto tra quelli acquistati, ma personalmente ha rappresentato una sfida importante avere un calciatore corteggiato dai più grandi club, questo grazie alla volontà del calciatore e della società e in particolare del presidente di darmi fiducia nell'acquistarlo. Mi rende molto contento perché ritengo che abbiamo preso un calciatore utile per il presente e in chiave futura".

Cosa ti attrae e cosa ti spaventa di più del calcio italiano?
"Vengo da una lega simile a quella italiana, anche da noi si gioca forte, sia difensivamente che offensivamente. Quando c'è stata questa occasione ho accettato subito, mi abituerò a questo calcio forte col passare del tempo. Credo di non trovare problemi in futuro".

Per Monchi: Qual è il processo che porta a una scelta di un giocatore così giovane per la Roma?
"Probabilmente è il meno conosciuto da parte dei tifosi, ma per noi addetti ai lavori si tratta un nazionale turco che ha militato nella squadra rivelazione del campionato. Meritava di essere segnalavo, lo conoscevo bene. Il calciatore era già conosciuto visto che la Roma ha uno scouting magnifico. Con il mister abbiamo individuato il ruolo da rafforzare, abbiamo pensato subito a lui essendo un giocatore di prospettiva ma importante anche per il presente".

Quali sono le tue prime impressioni sui compagni?
"Quando sono arrivato era il mio compleanno, all'aeroporto mi hanno accolto benissimo, mi è piaciuto molto. Non parlando per il momento l'italiano potrei avere qualche disagio, ma ho cominciato a fare lezioni e credo di impararlo al più presto".

Per Monchi: Da quanto tempo seguiva il giocatore? C'è stata concorrenza?
"Il tempo nel calcio è sempre meno, abbiamo fiducia nel calciatore e avremo tempo di aspettarlo. Al di là delle caratteristiche sportive ci sono quelle umane, è un ragazzo intelligente e siamo sicuri che i tempi di ambientamento saranno più rapidi. C'è stata molta concorrenza, ha appena 19 anni con 4 presenze e 2 gol in nazionale, soprattutto da squadre top inglesi. Per fortuna la Roma rappresenta un marchio che attira molto e che fa sì che il calciatore possa venire da noi".

Ti senti pronto per fare il titolare? Cosa pensi quando dicono che sei il Dybala turco?
"Mi sento molto pronto, credo di aver dimostrato quanto fossi pronto quando giocavo al Basaksehir. Ho segnato 7 gol in un anno, ho dimostrato le mie qualità. Per il momento mi sento pronto, ma vedremo a lungo andare le mie qualità. Abbiamo avuto un bel periodo in America, ho anche segnato nel torneo. Fin dall'inizio mi sento pronto. Anche in Turchia mi chiamavano come Dybala per la somiglianza fisica, ma vi ricordo che sono Cengiz e ho le mie qualità. Mi ricorderete come Cengiz".

Per Monchi: Che idea si è fatto dell'operazione Neymar? Quali sono i pro e i contro?
"Mi crea disagio e paura. Non so dove arriveremo di questo passo, non voglio pensare che stiamo costruendo una bolla che a un certo punto possa esplodere, come la bolla immobiliare che danni ha creato nell'economia mondiale. La mia storia non è quella di comprare giocatori cari, rispetto a quello che ha fatto il PSG se sia legale o meno sarà giudicato dalle istituzioni, ma mi crea un certo disagio e una certa paura questo spettacolo milionario nel momento in cui l'economia mondiale ci dimostra che ci sono tantissime persone che fanno fatica a tirare avanti. Noi dovremmo esserne lo specchio e a volte non lo siamo".

Cosa vi siete detti con Totti? Che impressione fa arrivare dopo che ha smesso?
"L'ho conosciuto il secondo giorno che sono arrivato. L'ho visto almeno 10 volte. Anche perché vedevo molto i suoi video, tifavo per lui. Mi è dispiaciuto che abbia lasciato il calcio, avrei voluto giocare insieme a lui. Avrei potuto imparare molte cose da Totti, peccato".

Con Di Francesco come ti trovi? Come comunicate? La nazionale ha cambiato CT ed è arrivato Lucescu, cosa ne pensi? Credi che sarai chiamato?
"Non vorrei parlare della nazionale. Conosco bene Lucescu, ma non ho mai giocato per lui, non so. Spero di essere chiamato per la nazionale turca, mi fa molto piacere. Con Di Francesco ci capiamo a gesti, giustamente non ci parliamo ma si fa capire coi gesti e io coi miei, non andrà sempre così. Ho già detto che prendo lezioni di italiano per migliorare, a breve saprò parlare italiano, credo".

Per Monchi: C'è qualcosa di concreto su Emre Mor?
"Ieri mi è stata chiesta la stessa cosa. Per evitare che mi si chieda ancora: la Roma non ha alcun interesse per Emre Mor. È un giocatore interessante, abbiamo come turco Ünder e siamo contenti".

Quali sono le differenze che hai trovato tra il calcio italiano e il calcio turco?
"Qua si fa doppio allenamento, in Turchia non lo facevamo. Stiamo spesso in palestra e fisicamente sono più impegnato. In Turchia non si faceva così tanto. C'è più disciplina"

Per Monchi: Ha mostrato a Totti immagini di Ünder?
"No, a dire il vero non ne ho parlato con lui. Però quando Francesco era qui a Trigoria e ha incrociato Ünder mi ha chiesto di lui e gliene ho parlato. Ma il motivo della visita di Francesco non era quello. Ha mostrato la sua personalità fermandosi a salutare Ünder, gli ha fatto piacere, era il suo primo giorno a Trigoria. Non ha perso occasione per dimostrare la sua grandezza che voi conoscete anche meglio di me".

C'è stato un momento in cui in Italia era molto importante il calcio turco. Con Emre o con Terim hai parlato per capire com'è fatto il calcio italiano?
"Ho parlato con Emre, tra l'altro ci conosciamo molto bene. A lui tengo molto. Mi sento molto fortunato per averlo conosciuto. Prima di venire qui ci siamo sentiti, mi ha detto che il calcio italiano è molto duro, come sempre. Però lui giocava a centrocampo, io gioco a destra. Abbiamo due ruoli diversi. Vedremo insieme le differenze".

Per Monchi: Ieri il Milan ha fatto 65.000 spettatori per una partita di Europa League. Per riportarne altrettanti a Roma bisognerà spendere per forza o c'è un Metodo Monchi anche spendendo meno?
"Sono stato tre volte all'Olimpico e in due di queste circostanze, con Juventus e Genoa, siamo stati vicini a questa quota. Non è la mia aspirazione avere gente allo stadio, ma vincere con la Roma: il resto verrà di conseguenza. Ritengo il romanista sufficientemente intelligente perché non leghi la sua presenza all'arrivo di calciatori, che ci sono già come Strootman, Nainggolan, Dzeko e Florenzi".

Anche Salih Uçan ha giocato qui per un breve periodo, hai parlato con lui? Cosa ti ha consigliato?
"Certo che ho parlato con Salih. Abbiamo lo stesso agente, ci conosciamo da vicino. Lui ha avuto degli infortuni, è stato sfortunato. Per lui è stato un peccato. Mi ha detto che mi adatterò in poco tempo, avendo il problema della lingua i giocatori mi si avvicineranno molto per poter velocizzare questo periodo di adattamento. Il mio obiettivo è restare qua e avere successi con la Roma, non è una scalinata per arrivare a una squadra migliore. Prima di dire una cosa del genere devo dimostrare, il mio obiettivo è essere un giocatore che piaccia, piacere ai tifosi romani e ai dirigenti".

Senti di avere la personalità giusta per affrontare l'ambiente di Roma o devi migliorare?
"Prima di venire qui mi sono informato sulla cultura italiana e sull'ambiente che mi attendeva. Quando sono arrivato, la prima cosa che ho notato è che il cibo è simile. Finora non ho trovato nessun problema, non ho trovato nessuna situazione caotica, mi trovo molto bene. Sono felice. Vogliono fare amicizia con me, hanno buona volontà nei miei confronti e questo mi fa piacere".

Per Monchi: Che effetto le farà tornare a Siviglia per il trofeo Puerta?
"È difficile da spiegare, dopo 29 anni è la prima volta che andrò a Siviglia con un'altra squadra. Oggi non posso dire esattamente la sensazione, ma sarà difficile da gestire. Soprattutto per una persona che tende a commuoversi come me. Tenendo anche conto che si giocherà il trofeo Antonio Puerta, che per tutti i sevillisti come me è speciale per quello che significa. Sensazioni difficili ma anche soddisfazione quella di tornare nella mia città con la Roma".



AGGIORNA

Conferenza Stampa - News

 
 <<    <      1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
 Lun. 12 mar 2018 
DI FRANCESCO: "Non possiamo sbagliare e giocare solo 45 minuti" (VIDEO)
ROMA-SHAKHTAR LA CONFERENZA STAMPA DI EUSEBIO DI FRANCESCO: "Dzeko sarà determinante come il resto della squadra"
FLORENZI: "Vogliamo approcciare bene, questa partita vale tanto" (VIDEO)
ROMA-SHAKHTAR LA CONFERENZA STAMPA DI ALESSANDRO FLORENZI: "Il rinnovo? Questa non è la sede adatta per parlarne. Sono abituato a pensare al presente e quindi allo Shakhtar. Questa partita vale davvero tanto per tutti"
Napoli, Sarri alla giornalista: "Sei carina, non ti mando affan..." (VIDEO)
«Sei una donna e sei carina, per questo non ti mando affanc...». È polemica sulla...
ROMA-SHAKTHAR, oggi Di Francesco e Florenzi in conferenza stampa
Alle 14.30 Eusebio Di Francesco, tecnico della Roma, e Alessandro Florenzi incontreranno...
Carica Monchi. Venerdì sera ha fatto trasmettere sui display dell'Olimpico un video
Monchi dà la carica alla Roma. Il direttore sportivo sente l'importanza dell'appuntamento...
 Dom. 11 mar 2018 
Roma-Shakhtar, Dzeko torna al centro dell'attacco. Panchina per Schick, Defrel out
Edin Dzeko tornerà alla guida dell'attacco della Roma dopo il turno di riposo forzato...
 Ven. 09 mar 2018 
DI FRANCESCO: "Non abbiamo fatto un bel primo tempo, era un partita che ci stavamo complicando"
ROMA-TORINO 3-0 LE INTERVISTE POST-PARTITA EUSEBIO DI FRANCESCO: "Il pubblico con lo Shakhtar sarà determinante, bisognerà giocare in 12"
ROMA-SHAKTHAR, lunedì la conferenza stampa di Eusebio Di Francesco
E' già tempo di Champions League e di ritorno degli ottavi di finale. Eusebio Di...
De Rossi verso la conferma. El Shaarawy torna dal 1'
Turnover ma non troppo. Di Francesco l'ha spiegato in conferenza stampa, i quattro...
 Gio. 08 mar 2018 
DI FRANCESCO: "Astori era un ragazzo pulito, bello ed esemplare. De Rossi sta molto giù, ma..."
ROMA-TORINO LA CONFERENZA STAMPA DI EUSEBIO DI FRANCESCO: "Schick titolare, non convocato Defrel. Dobbiamo sfatare il tabù Olimpico. De Rossi molto giù. Dal punto di vista fisico è completamente a disposizione, può giocare dall'inizio"
Mazzarri: "Difficile parlare di calcio dopo certe tragedie. Affrontiamo la Roma nel peggior momento"
ROMA-TORINO, LA CONFERENZA STAMPA DI WALTER MAZZARRI
 Mer. 07 mar 2018 
ROMA-TORINO, domani la conferenza stampa di Eusebio Di Francesco
Vincere per dare continuità e consolidare la propria posizione nella corsa ai posti...
 Dom. 04 mar 2018 
Malagò: "Sono rimasto senza parole. Tutti i club favorevoli al rinvio"
"Il calcio che immagino ha dei valori e la decisione presa è doverosa"
 Sab. 03 mar 2018 
DI FRANCESCO: "Stasera deve essere un punto di partenza. Serve orgoglio e passione per stare qui"
NAPOLI-ROMA 2-4 LE INTERVISTE POST-PARTITA EUSEBIO DI FRANCESCO: "Serve orgoglio e passione per essere in questa squadra”
Calciomercato Nizza, Balotelli: "Juve e Napoli mi sono molto simpatiche"
In questi giorni si è parlato molto dell'eventuale interesse della Roma per Mario Balotelli, in scadenza a giugno col Nizza. Ieri Di Francesco, in conferenza stampa, ha confessato che allenerebbe volentieri l'attaccante italiano.
La voce (bassa) del padrone
Nelle belle favole, la Roma stasera va a Napoli e vince la partita con una grande...
Di Francesco deve navigare a vista
Anche con occhi da tifoso, Napoli-Roma è una sfida impari, a questo punto della...
 Ven. 02 mar 2018 
DI FRANCESCO: "Abbiamo le possibilità di far bene a Napoli. Balotelli? lo allenerei..."
NAPOLI-ROMA LA CONFERENZA STAMPA DI EUSEBIO DI FRANCESCO: "Nainggolan? Deciderò domani se schierarlo. Pellegrini è recuperato. Allenerei Balotelli, lo volevo al Sassuolo. Decido io il sistema di gioco. Quando non avrò risposte sarò io ad andare via"
 Gio. 01 mar 2018 
TRIGORIA, il programma di domani, giorno di vigilia del match contro il Napoli
Domani sarà giorno di vigilia del big match del San Paolo contro il Napoli: la squadra...
NAPOLI-ROMA, domani la conferenza stampa di Eusebio Di Francesco
Mister Eusebio Di Francesco incontrerà la stampa, domani alle 14:00, alla vigilia...
 Lun. 26 feb 2018 
Trigoria, il calendario settimanale degli allenamenti in vista del match con il Napoli
La Roma si è ritrovata oggi pomeriggio sui campi innevati di Trigoria per tornare...
 Dom. 25 feb 2018 
DI FRANCESCO:"Dopo il gol siamo un po' svaniti e questa è una cosa che mi preoccupa"
ROMA-MILAN 0-2 LE INTERVISTE POST-PARTITA EUSEBIO DI FRANCESCO: "Dobbiamo avere la forza di saper reagire. Io primo responsabile e sono sempre in discussione"
Le radio romane rispondono a Pallotta
James Pallotta torna a parlare degli organi d'informazione che gravitano intorno...
 Sab. 24 feb 2018 
GATTUSO: "Contro la Roma ci vuole una grande prestazione. Con Totti? Solito cazzeggiamento..."
ROMA-MILAN LA CONFERENZA STAMPA DI GENNARO GATTUSO: "La squadra sta molto bene, con la Roma ce la giocheremo”
DI FRANCESCO: "Radio romane? Non le ascolto. Nainggolan fisicamente sta bene, ultima la migliore..."
ROMA-MILAN LA CONFERENZA STAMPA DI EUSEBIO DI FRANCESCO: "Dopo la partita non parlo mai con la squadra e nemmeno coi dirigenti. Non l'ho fatto nemmeno il giorno dopo. L'ho fatto ieri. Nainggolan fisicamente sta bene, l'ultima gara paradossalmente è stata una delle sue migliori prestazioni a livello fisico. Poi a livello tecnico tattico è un'altra cosa.”
 Gio. 22 feb 2018 
ROMA-MILAN, sabato la conferenza stampa di Eusebio Di Francesco
Tra due giorni Eusebio Di Francesco tornerà a parlare in conferenza stampa. L'allenatore...
 Mer. 21 feb 2018 
DI FRANCESCO: "Dopo il gol subìto ne avrei dovuti cambiare tanti, troppi errori commessi nel finale"
SHAKHTAR DONETSK-ROMA 2-1 LE INTERVISTE POST-PARTITA
SHAKTHAR-ROMA, Migliorano le condizioni di Florenzi. Il terzino rimane in dubbio
Come comunica Roma Radio, migliorano le condizioni di Alessandro Florenzi. Il numero...
Roma, rompicapo Di Francesco
C'è anche il dottor Cengiz Under nella corsa contro il tempo per mandare in campo...
 Mar. 20 feb 2018 
BUTKO: "La Roma è una squadra con ottimi giocatori e tanta classe"
SHAKHTAR DONETSK-ROMA LA CONFERENZA STAMPA DI BUTKO: "La partita di domani non sarà decisiva"
 
 <<    <      1   2   3   4   5   6       >   >>