facebook twitter Feed RSS
Sabato - 22 settembre 2018
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME NEWS FORUM SQUADRA CAMPIONATO CHAMPIONS LEAGUE EUROPA LEAGUE COPPA ITALIA
 
SHOP AMICHEVOLI CALCIOMERCATO FORMAZIONI PALMARÉS SUPERCOPPA ITALIANA CONTATTACI LAVORO
 

Karsdorp: "Sono il nuovo Cafù"

Lunedì 24 luglio 2017
Rick Karsdorp non è un calciatore che affronta la vita con timore: ha colto immediatamente l'occasione di trasferirsi in un club che gioca la Champions League, ricoprirà un ruolo in campo determinante nel calcio che proporrà di Di Francesco e proverà a dimostrare all'Europa di essere un esterno pronto per una big: «Le prime impressioni sono tutte positive, ma è un peccato che in questo momento sia infortunato, Poi c'è anche il problema della lingua che non parlo ancora. Non appena potrò unirmi al resto del gruppo sarà ancora più facile».

È vero che la Roma sapeva del suo infortunio al ginocchio?

«Sì, era ovviamente a conoscenza del mio infortunio e tutto è stato fatto in totale sintonia con i medici del club».

Che rapporto sta instaurando con Di Francesco?

«Gli ho parlato prima di firmare e quando sono arrivato a Trigoria mi ha fatto sentire a casa. Calcisticamente è un tecnico a cui piace un calcio d'attacco e questo può farmi solo piacere dato che sono un calciatore con caratteristiche prettamente offensive».

E non potrebbe rivelarsi un problema per la fase difensiva?

«Fino a venti anni ho giocato come centrocampista offensivo, sono soltanto tre anni che gioco come terzino destro. Sono sicuro, però, di mettermi alla pari e di migliorare la mia fase difensiva».

Cafu veniva soprannominato pendolino, lei locomotiva. Un'eredità difficile da raccogliere.

«È difficile dirlo, ho soltanto 23 anni e Cafu è stato un grandissimo calciatore che ha giocato qui alla Roma. Quello di cui sono sicuro è che cercherò di fare del mio meglio per raggiungere quelle vette».

Come mai nella conferenza stampa di presentazione ha chiesto all'ambiente di non crearsi troppe aspettative su di lei?

«In condizioni normali direi il contrario, ossia che le persone devono attendersi grandi cose da me. In questo caso le circostanze sono diverse: per la prima volta lascio la squadra nella quale sono cresciuto e nella quale ho sempre giocato avendo un'evoluzione tattica».

E quindi?

«All'inizio, lo so, per me sarà difficile esprimere tutto il mio potenziale, servirà un po' di tempo e pazienza, ma poi sono sicuro che vedrete la versione migliore di Rick».

Che ruolo ha avuto suo padre nella sua nascita calcistica?

«I miei genitori si sono separati quando avevo 14 anni, all'inizio sono stato con mia madre, poi ci sono stati dei problemi e sono andato a vivere con mio padre. Da allora mia madre l'ho vista un paio di volte».

La scuola non era la sua passione?

«A quell'età non andavo bene e mio padre mi disse che dovevo lasciare il calcio: per un anno non ho più giocato a pallone, poi l'anno successivo mio papà voleva che tornassi in campo ma a quel punto ero io che non volevo più. Lui, però, mi ha convinto a riprende quella strada e a ricominciare la carriera».

Che rapporto ha con i social network?

«Ho una società che se ne occupa, io personalmente non frequento Facebook o Instagram».

Sui social, però, c'è Astrid la sua ragazza diventata sex simbol. È geloso?

«No, al contrario sono fiero. Vuol dire che sto insieme ad una bella ragazza, anzi sono contento che abbia origini italiane e in questo senso potrà anche aiutarmi».

Che differenze immagina tra il campionato italiano e quello olandese?

«La prima differenza è che in Olanda ho vinto il campionato e in Italia no. Ma qui con la Roma decvo ancora cominciare, quindi mi prendo un po' di tempo...».

Crede che sia più difficile vincerlo in Italia con Juventus, Milan, Inter e Napoli?

«Io sono convinto di poter vincere il titolo, altrimenti non sarei qui e non avrei firmato per la Roma. Anche al Feyenoord sembrava difficile riuscirci, l'ultimo campionato l'avevano vinto nel 1990 ma l'anno scorso siamo tornati a conquistare il titolo. La Roma non vince uno scudetto dal 2001, perché non dovrebbe essere possibile? Noi abbiamo una buona squadra, un buon allenatore e un buono staff, ci sono tutte le condizioni, ma soprattutto dobbiamo crederci. Io ci credo e daremo il massimo. Il centoventi per cento».

La stampa può diventare un alibi per le sconfitte?

«Non so in Italia come funzionano le cose, ma in Olanda si perde e si vince tutti insieme. Se perdi una partita è la squadra che la perde. Non c'è mai la divisione tra questo e quello. Non c'entrano né la stampa, né l'arbitro, né altro». Chiaro.
Fonte: Il Messaggero

Conferenza Stampa - News

 
 <<    <      2   3   4   5   6   7       >   >> 
 
 Dom. 03 giu 2018 
Calciomercato Roma, porte girevoli. La porta va blindata
Nessun lutto cittadino come un anno fa per Totti né lacrime in mondovisione, ma...
 Ven. 01 giu 2018 
Calciomercato Roma, Marcano "spinge" Manolas al Real Madrid?
Il Real Madrid è ancora sotto shock per l'improvviso addio di Zinedine Zidane, comunicato...
 Gio. 31 mag 2018 
Real Madrid, Zidane si dimette: "Non allenerò più il Real Madrid!"
Zinedine Zidane in conferenza stampa a breve, annunciata a sorpresa per le ore 13...
 Ven. 25 mag 2018 
Klopp a vigilia finalissima: "Meritiamo di essere a Kiev"
"Siamo il Liverpool, faremo grandi cose
 Gio. 24 mag 2018 
SPALLETTI: "Cancelo e Rafinha in questo momento non li possiamo riscattare. Icardi difficile..."
"Icardi resterà all’Inter? Tenere uno che non vuole rimanere è difficile. Il rinnovo? Non c'è fretta...".
Italia, Mancini: "De Rossi non è escluso definitivamente, tutti i migliori sono convocabili"
Roberto Mancini, commissario tecnico dell'Italia, quest'oggi al termine del suo...
 Mer. 23 mag 2018 
Brasile, Taffarel: "Alisson tra i primi tre al mondo. Con la Roma è cresciuto tantissimo"
Dal ritiro della Seleçao parla il preparatore dei portieri: “Il mondiale ci darà le indicazioni su chi è il più forte di tutti”
 Lun. 21 mag 2018 
SAMPAOLI: "Esclusioni di Icardi e Perotti? I convocati sono i più vicini alla nostra idea di gioco"
Jorge Sampaoli, ct dell'Argentina, ha parlato in conferenza stampa commentando la...
 Dom. 20 mag 2018 
DI FRANCESCO: "Avremmo potuto fare di più in stagione. L'anno prossimo partiremo avvantaggiati..."
SASSUOLO-ROMA 0-1 LE INTERVISTE POST-PARTITA EUSEBIO DI FRANCESCO: "L'anno prossimo partiremo avvantaggiati perché il gruppo sa quello che voglio e viceversa. Ora dobbiamo cambiare la mentalità nella testa di Trigoria, vogliamo qualcosa in più"
 Sab. 19 mag 2018 
IACHINI: "Ci teniamo a chiudere la stagione con risultato positivo. La Roma si tenga stretto Di Fra"
SASSUOLO-ROMA LA CONFERENZA STAMPA DI GIUSEPPE IACHINI
DI FRANCESCO: "Domani sarà fondamentale il giusto approccio. Alisson rimarrà a Roma"
SASSUOLO-ROMA LA CONFERENZA STAMPA DI EUSEBIO DI FRANCESCO: "Alisson non sarà convocato, Cengiz Under verrà anche se non si è allenato"
 Ven. 18 mag 2018 
SASSUOLO-ROMA, domani la conferenza stampa di Eusebio Di Francesco
Eusebio Di Francesco tornerà a parlare domani in conferenza stampa alla vigilia...
 Mar. 15 mag 2018 
ITALIA, presentato Mancini: "Un orgoglio diventare ct. Chiamerò Balotelli"
"Diventare ct e' motivo d'orgoglio e la massima aspirazione per ogni allenatore....
 Lun. 14 mag 2018 
Roberto Mancini è il nuovo ct dell'Italia. Contratto di durata biennale
Fumata bianca nella trattativa tra Roberto Mancini e la Federcalcio. L'ormai ex...
 Dom. 13 mag 2018 
DI FRANCESCO: "Rispetto alle altre, la Juventus ha la mentalità. Rinnovo? Desidero continuare..."
ROMA-JUVENTUS 0-0 LE INTERVISTE POST-PARTITA EUSEBIO DI FRANCESCO: "Serve migliorare la rosa per colmare il gap con la Juventus. Dobbiamo far sentire tutti titolari. Rinnovo? Il mio desiderio principale è continuare qui a Roma"
 Sab. 12 mag 2018 
DI FRANCESCO: "Teniamo tantissimo al terzo posto. L'obiettivo è fare sei punti"
ROMA-JUVENTUS LA CONFERENZA STAMPA DI EUSEBIO DI FRANCESCO: “Credo che sia una partita molto delicata, abbiamo un obiettivo importante da raggiungere”
ALLEGRI: "Chiudiamo il discorso scudetto"
ROMA-JUVENTUS LA CONFERENZA STAMPA DI MASSIMILIANO ALLEGRI: "Giocheremo di fronte a un pubblico meraviglioso. La Roma ha fatto una grandissima Champions, Di Francesco tra i giovani più bravi"
 Ven. 11 mag 2018 
ROMA-JUVENTUS, domani la conferenza stampa di Eusebio Di Francesco
Basterà un punto con la Juventus per garantirsi l'accesso alla prossima Champions...
 Dom. 06 mag 2018 
DI FRANCESCO: "E' una vittoria sporca, da grande squadra. Juventus? Si scende in campo per vincere"
CAGLIARI-ROMA 0-1 LE INTERVISTE POST-PARTITA EUSEBIO DI FRANCESCO: "Dzeko ce l’ha fatta vincere"
 Sab. 05 mag 2018 
Lopez: "Domani ci aspetta una gara difficilissima ma attraverso la prestazione possiamo arrivare..."
"Attraverso la prestazione possiamo arrivare ai tre punti”
DI FRANCESCO: "Il Cagliari ha necessità di fare punti, sarà una battaglia..."
CAGLIARI-ROMA LA CONFERENZA STAMPA DI EUSEBIO DI FRANCESCO: "Ci sono diversi giocatori affaticati, farò le valutazioni tra oggi e domani"
 Ven. 04 mag 2018 
CAGLIARI-ROMA, domani Di Francesco in conferenza stampa
L'allenatore giallorosso Eusebio Di Francesco interviene domani alle 13.45 in conferenza...
 Gio. 03 mag 2018 
Trigoria, il programma degli allenamenti in vista della trasferta di Cagliari
In vista del match di domenica sera contro il Cagliari, i giallorossi si rivedranno...
 Mer. 02 mag 2018 
DI FRANCESCO: "Sono dispiaciuto, i ragazzi hanno fatto qualcosa di straordinario"
ROMA-LIVERPOOL 4-2 LE INTERVISTE POST-PARTITA
 Mar. 01 mag 2018 
KLOPP: "La Roma deve vincere 3-0, è un risultato difficile da ottenere. Qui per scrivere la storia"
ROMA-LIVERPOOL LA CONFERENZA STAMPA DI JURGEN KLOPP
Wijnaldum: "I due gol incassati ci hanno deluso, dovremo essere prudenti"
Georginio Wijnaldum, centrocampista del Liverpool, assieme al tecnico Klopp, ha...
DI FRANCESCO: "Dal punto di vista tattico rispetto al Barcellona cambia tanto"
ROMA-LIVERPOOL LA CONFERENZA STAMPA DI EUSEBIO DI FRANCESCO: "Strootman difficilmente sarà della partita. Non possiamo mettere tre uomini su Salah”
NAINGGOLAN: "A vita a Roma? Non è il momento di parlare del futuro..."
ROMA-LIVERPOOL LA CONFERENZA STAMPA DI RADJA NAINGGOLAN: “All’andata non siamo stati concentrati per 90′ e in queste gare ti fanno male”
 
 <<    <      2   3   4   5   6   7       >   >>