facebook twitter Feed RSS
Mercoledì - 22 novembre 2017
Mappa Cerca Versión italiana Inglés versión
RomaForever.it
Home News Forum La Squadra Campionato Champions League Europa League Coppa Italia
Shop Amichevoli Calciomercato Le Formazioni Palmarés Supercoppa italiana Contattaci Lavoro
 

Karsdorp: "Sono il nuovo Cafù"

Lunedì 24 luglio 2017
Rick Karsdorp non è un calciatore che affronta la vita con timore: ha colto immediatamente l'occasione di trasferirsi in un club che gioca la Champions League, ricoprirà un ruolo in campo determinante nel calcio che proporrà di Di Francesco e proverà a dimostrare all'Europa di essere un esterno pronto per una big: «Le prime impressioni sono tutte positive, ma è un peccato che in questo momento sia infortunato, Poi c'è anche il problema della lingua che non parlo ancora. Non appena potrò unirmi al resto del gruppo sarà ancora più facile».

È vero che la Roma sapeva del suo infortunio al ginocchio?

«Sì, era ovviamente a conoscenza del mio infortunio e tutto è stato fatto in totale sintonia con i medici del club».

Che rapporto sta instaurando con Di Francesco?

«Gli ho parlato prima di firmare e quando sono arrivato a Trigoria mi ha fatto sentire a casa. Calcisticamente è un tecnico a cui piace un calcio d'attacco e questo può farmi solo piacere dato che sono un calciatore con caratteristiche prettamente offensive».

E non potrebbe rivelarsi un problema per la fase difensiva?

«Fino a venti anni ho giocato come centrocampista offensivo, sono soltanto tre anni che gioco come terzino destro. Sono sicuro, però, di mettermi alla pari e di migliorare la mia fase difensiva».

Cafu veniva soprannominato pendolino, lei locomotiva. Un'eredità difficile da raccogliere.

«È difficile dirlo, ho soltanto 23 anni e Cafu è stato un grandissimo calciatore che ha giocato qui alla Roma. Quello di cui sono sicuro è che cercherò di fare del mio meglio per raggiungere quelle vette».

Come mai nella conferenza stampa di presentazione ha chiesto all'ambiente di non crearsi troppe aspettative su di lei?

«In condizioni normali direi il contrario, ossia che le persone devono attendersi grandi cose da me. In questo caso le circostanze sono diverse: per la prima volta lascio la squadra nella quale sono cresciuto e nella quale ho sempre giocato avendo un'evoluzione tattica».

E quindi?

«All'inizio, lo so, per me sarà difficile esprimere tutto il mio potenziale, servirà un po' di tempo e pazienza, ma poi sono sicuro che vedrete la versione migliore di Rick».

Che ruolo ha avuto suo padre nella sua nascita calcistica?

«I miei genitori si sono separati quando avevo 14 anni, all'inizio sono stato con mia madre, poi ci sono stati dei problemi e sono andato a vivere con mio padre. Da allora mia madre l'ho vista un paio di volte».

La scuola non era la sua passione?

«A quell'età non andavo bene e mio padre mi disse che dovevo lasciare il calcio: per un anno non ho più giocato a pallone, poi l'anno successivo mio papà voleva che tornassi in campo ma a quel punto ero io che non volevo più. Lui, però, mi ha convinto a riprende quella strada e a ricominciare la carriera».

Che rapporto ha con i social network?

«Ho una società che se ne occupa, io personalmente non frequento Facebook o Instagram».

Sui social, però, c'è Astrid la sua ragazza diventata sex simbol. È geloso?

«No, al contrario sono fiero. Vuol dire che sto insieme ad una bella ragazza, anzi sono contento che abbia origini italiane e in questo senso potrà anche aiutarmi».

Che differenze immagina tra il campionato italiano e quello olandese?

«La prima differenza è che in Olanda ho vinto il campionato e in Italia no. Ma qui con la Roma decvo ancora cominciare, quindi mi prendo un po' di tempo...».

Crede che sia più difficile vincerlo in Italia con Juventus, Milan, Inter e Napoli?

«Io sono convinto di poter vincere il titolo, altrimenti non sarei qui e non avrei firmato per la Roma. Anche al Feyenoord sembrava difficile riuscirci, l'ultimo campionato l'avevano vinto nel 1990 ma l'anno scorso siamo tornati a conquistare il titolo. La Roma non vince uno scudetto dal 2001, perché non dovrebbe essere possibile? Noi abbiamo una buona squadra, un buon allenatore e un buono staff, ci sono tutte le condizioni, ma soprattutto dobbiamo crederci. Io ci credo e daremo il massimo. Il centoventi per cento».

La stampa può diventare un alibi per le sconfitte?

«Non so in Italia come funzionano le cose, ma in Olanda si perde e si vince tutti insieme. Se perdi una partita è la squadra che la perde. Non c'è mai la divisione tra questo e quello. Non c'entrano né la stampa, né l'arbitro, né altro». Chiaro.
Fonte: Il Messaggero

Conferenza Stampa - News

 
 <<    <      2   3   4   5   6   7       >   >> 
 
 Ven. 11 ago 2017 
Di Francesco: "Avremmo dovuto verticalizzare di più. Fisicamente indietro rispetto a loro"
"Cercheremo di sbagliare di meno. Nainggolan sta ritrovando la voglia di correre all'indietro"
 Gio. 10 ago 2017 
SIVIGLIA-ROMA, maglia speciale per i giallorossi con omaggio a Puerta (VIDEO)
La Roma omaggia Antonio Puerta nel giorno in cui i giallorossi confrontano il Siviglia...
KOLAROV, domani la conferenza stampa di presentazione
Aleksandar Kolarov si presenta alla stampa. Domani alle 12.30, direttamente dalla...
 Mer. 09 ago 2017 
PEROTTI: "Dobbiamo alzare un trofeo a tutti i costi. Salah ci garantiva gol e assist, Monchi sta..."
"Per me tornare qui è un'emozione. Ritrovo qui tanti amici e domani sarà una bella partita. Salah ci garantiva gol e assist. Monchi sta lavorando per trovare il sostituto"
DI FRANCESCO: "Affronteremo la gara come se fosse il campionato. De Sanctis? Non mi esprimo"
"De Sanctis? Non conosco la vicenda, non mi esprimo"
SIVIGLIA, Berizzo: "Domani giocheremo contro un grande rivale"
Il tecnico del Siviglia, Eduardo Berizzo, ha parlato in conferenza stampa alla vigilia...
FIUMICINO - La Roma vola in Spagna, Di Francesco: "Mahrez? Mi piace molto il mare"
La Roma è pronta a partire per la terza volta. Dopo il ritiro di Pinzolo e la tournée...
TOURNEE' SPAGNA, oggi la conferenza stampa di Di Francesco e Perotti
Come riferito dal profilo Twitter di Roma Radio, il tecnico Eusebio Di Francesco...
 Mar. 08 ago 2017 
​Totti a Trigoria, primo giorno da dirigente: assiste all'allenamento con Monchi e Baldissoni
Settantadue giorni dopo. Dal 28 maggio all'8 agosto. Dall'ultima in campo alla prima......
DEFREL: "Di Francesco importante per la mia carriera. Sono in ballottaggio con Dzeko"
"Voglio fare tanti gol, il mio obiettivo è migliore ogni anno"
 Lun. 07 ago 2017 
DEFREL, domani la conferenza stampa di presentazione
Domani, martedì 8 agosto, alle ore 13.30 presso la sala conferenze del centro tecnico...
 Sab. 05 ago 2017 
CALCIOMERCATO Roma, ag. Emre Mor: "Abbiamo l'accordo con l'Inter"
Emre Mor andrà con tutta probabilità all'Inter alla corte di Luciano Spalletti....
Il futuro è Cengiz, ma per il presente la Roma segue ancora Mahrez
Faccia tosta in campo e fuori. Cengiz Under, 20 anni, strappato da Monchi al Manchester...
Cautela Karsdorp, slitta il rientro. Rilancio su Mahrez
Piccoli, più o meno, problemi di fascia. Non c'entra il discorso per il tanto agognato...
 Ven. 04 ago 2017 
CENGIZ UNDER: "Non avrò problemi col calcio italiano. Io Dybala turco? Mi ricorderete come Cengiz"
CONFERENZA STAMPA DI PRESENTAZIONE DI CENGIZ UNDER: "Ho sempre tifato per Totti, avrei voluto giocarci insieme, peccato" - MONCHI: "Per Cengiz Ünder concorrenza dalle big inglesi, ma la Roma attira molto. L'operazione Neymar mi fa paura. Nessun interesse per Emre Mor"
CALCIOMERCATO Roma, Mahrez, il tempo sta scadendo
Mahrez è il primo nome per il ruolo di esterno destro offensivo di attacco. Come...
Il piano B di Monchi Se salta Mahrez spazio per due colpi
Il piano M e e il piano B. La Roma studia le strategie per la«priorità » di Monchi:...
Roma, esterno al Cuadrado: nel mirino il colombiano della Juve e Berardi. Manolas in stand by
Ancora una volta è toccato a Monchi fare chiarezza. E riportare un minimo di serenità...
 Gio. 03 ago 2017 
MONCHI: "Nessuna novità per Mahrez, chi arriverà darà qualità. Ho parlato con Manolas..."
"La Roma non può pensare che la stagione dipenda da un giocatore. Il gruppo è la garanzia"
PELLEGRINI: "Sono tornato a casa, era quello che volevo"
CONFERENZA STAMPA DI PRESENTAZIONE DI LORENZO PELLEGRINI: "Ruberò qualcosa ai miei compagni, il mondiale è un obiettivo"
Dopo 3 giorni di stop la squadra torna al lavoro a Trigoria
Torna a ripopolarsi Trigoria dopo i due giorni a mezzo di riposo concessi da Di...
 Mer. 02 ago 2017 
UNDER, venerdì la conferenza stampa di presentazione
Cresce il calendario della sala stampa di Trigoria. Domani è prevista la conferenza...
 Mar. 01 ago 2017 
Calciomercato Roma-Manolas, torna il sereno: "Io resto qui. Sicuro"
Un acquisto fatto in casa. E pronto, anche: «Sì, sto bene. La spalla ormai è a posto»....
 Dom. 30 lug 2017 
Contro la Juve si fa già sul serio
Per tre anni consecutivi, dal 2005 al 2007, Roma e Juventus si sono sfidate in amichevole...
 Sab. 29 lug 2017 
Calciomercato Roma, non solo Mahrez: ecco i nomi alternativi
Il ds della Roma Monchi ha dichiarato di seguire anche altre piste oltre all'algerino del Leicester: vi diciamo i loro nomi
BOSTON, questa sera la conferenza stampa di Di Francesco alla vigilia del match contro la Juventus
Questa sera alle 19:45 (13:45 di Boston), il tecnico della Roma, Eusebio Di Francesco,...
 Ven. 28 lug 2017 
Calciomercato, la Roma alza l'offerta, il Leicester non si muove: rimane la distanza per Mahrez
Le parole di Monchi in conferenza stampa durante la presentazione di Hector Moreno...
Calciomercato Roma, ultimatum per Mahrez: le ultime
35 MILIONI BONUS COMPRESI: QUESTA L'OFFERTA FATTA DA MONCHI AL LEICESTER
Calciomercato Roma, Radja aspetta Mahrez
Ancora una volta toccherà a Monchi fare chiarezza. Accadrà in tarda mattinata a...
 Gio. 27 lug 2017 
BOSTON, domani la conferenza stampa di Moreno
Domani alle 19.30 avrà luogo la conferenza stampa di presentazione di Héctor Moreno,...
 
 <<    <      2   3   4   5   6   7       >   >>