facebook twitter Feed RSS
Lunedì - 15 ottobre 2018
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME NEWS FORUM SQUADRA CAMPIONATO CHAMPIONS LEAGUE EUROPA LEAGUE COPPA ITALIA
 
SHOP AMICHEVOLI CALCIOMERCATO FORMAZIONI PALMARÉS SUPERCOPPA ITALIANA CONTATTACI LAVORO
 

Novant'anni di passione

Mercoledì 07 giugno 2017
Quel martedì pomeriggio del 7 giugno 1927 il calcio capitolino e le redazioni sportive dei giornali romani vivevano un pomeriggio di assoluta tranquillità. Del resto le ultime gare giocate risalivano a due giorni prima. Un match di Coppa CONI tra Alba e Alessandria e un'amichevole tra la Fortitudo di Zamporlini e Attilio Ferraris e la vecchia Juventus di Roma. La sonnolenza venne improvvisamente dissolta dalla notizia che deflagrò in quei minuti: dall'esito di un incontro tra i rappresentanti della SSF Fortitudo-Pro Roma, della SS Alba-Audace e del Football Club di Roma, veniva annunciata l'avvenuta fusione dei tre sodalizi e la nascita dell'Associazione Sportiva Roma.
Dall'inizio del mese di febbraio si parlava insistentemente di trattative in corso «per l'unificazione del calcio romano», ma l'annuncio deve aver colto tutti di sorpresa. Cosa ce lo fa credere?

Semplice, gli articoli che sarebbero usciti l'indomani. Pubblicati da Il Tevere, Il Messaggero e dall'edizione romana de La Gazzetta dello Sport, avevano contenuti praticamente identici, come se non ci fosse stato il tempo materiale di un approfondimento della notizia e si fosse preso spunto da un comunicato emesso poco prima. Sulla capitale si alzava la bandiera di un sodalizio che avrebbe portato il nome e i colori della città, «il giallo e il rosso», che si preparava ad avere un proprio campo da gioco a Testaccio, per il momento a disposizione per gli allenamenti della Prima Squadra, e che per la stagione sportiva 1927/28 avrebbe giocato al Motovelodromo Appio. Presidente della Società era stato designato l'uomo che da almeno quattro anni si batteva senza sosta per arrivare a quel risultato: Italo Foschi. Un uomo che nell'inseguimento del suo sogno era rimasto, ad onta delle tante stupidaggini scritte in questi decenni (Federale della città, governatore, ecc.), completamente privo di cariche politiche. Quelle che gli erano rimaste (come quella di Vice Presidente della Commissione Sportiva per la Provincia di Roma) erano tutte nell'ambito sportivo. Foschi era stato realmente l'uomo della provvidenza, l'unico in grado di districare l'infinita matassa di ostacoli posti sul cammino della nascita dell'AS Roma, il solo capace di coinvolgere con cuore, testa e patrimonio, Renato Sacerdoti, il banchiere che garantì la copertura economica dell'intera operazione con una forte esposizione del Banco Sacerdoti e una partecipazione del Banco Crostarosa (sempre sotto garanzia di Sacerdoti).

Nasceva dunque la Roma e nasceva come un sole potente, ambizioso, sfacciato. Per capire cosa fosse già dal giorno zero della sua leggendaria storia la Roma basta indagare sui numeri (ricostruiti con cura certosina dall'Archivio Storico dell'AS Roma in questi ultimi mesi): 363 atleti calciatori tesserati nelle varie categorie, 38 Atleti per la Sezione Atletica, 23 per la Sezione Ciclismo, 60 tra Dirigenti e membri dello Staff Tecnico. E da lì a pochi giorni il quadro si arricchì in un fenomeno d'entusiasmo popolare inarrestabile con 232 Soci vitalizi, 120 Soci benemeriti, 14 Soci Arbitri e 103 Soci Temporanei. «Tu sei nata grande», avrebbe cantato decenni più tardi Antonello Venditti (testo e musica di Venditti, Scalamogna, Bardotti, Latini) nell'inno «Roma (La Roma non si discute si ama)». Ed è stato proprio così. Dopo tre giorni dall'emanazione del fondamentale ordine del Giorno numero 1 del 22 luglio 1927, che fissava l'organigramma operativo del Club, centinaia di missive di adesione partirono da Via degli Uffici del Vicario in una possente adunata che la Roma sportiva non aveva mai visto per una Società appena nata.

All'inizio degli anni '90 mi misi alla ricerca di alcuni di quei ragazzi che nel 1927 avevano dato vita a una squadra di calcio. Una squadra che è più di una compagine sportiva, è una carezza sulla storia, un'identità da mostrare con orgoglio, una vicenda sportiva vissuta tra cadute, resurrezioni e vittorie di una gioia indicibile, affrontate sempre con lo spirito scanzonato di un popolo che non ha mai abbandonato la sua fede. Ho personalmente incontrato Giorgio Carpi, Nazzareno Celestini, Mario Bossi, Alfredo Welby, Alfredo Scocco, Carlo Zamporlini, Bruno Michetti e i discendenti di Fasanelli, Mattei, Ferraris IV, Corbyons, Chini Luduena, De Micheli, Degni, Isnaldi, Italo Foschi (nella persona dell'indimenticabile Vittorio Zingarelli), per guardarli negli occhi e chiedere a loro cosa avesse significato essere lì in quel momento, essere la fiamma che ha acceso un fuoco tanto grande. Mi vengono in mente tanti aneddoti, fatti di sguardi e parole. Uno me lo raccontò Mario Bossi, che allora era in prima squadra, ad onta dei suoi 18 anni. Mi disse che alla prima trasferta si presentò in treno ancora con i pantaloncini corti: «Attilio Ferraris - mi disse Bossi - che amava gli scherzi, gettò questi pantaloncini dal finestrino. Ero disperato, avrei dovuto scendere dal treno a Termini e farmela a piedi fino a S. Giovanni in mutande! Ma i miei compagni verso Roma tirarono fuori un paio di pantaloni nuovi e, questa volta, lunghi. Da quel momento li indossai sempre, anche se mia madre quando rientrai a casa esclamò: ‘Figlio mio, che ti hanno fatto!"». Sorrideva mentre lo diceva, ma dagli occhi gli venne giù una lacrima. Penso che con la nascita dell'AS Roma tutta Roma abbia messo i calzoni lunghi diventando grande, lasciandoci vedere orizzonti e traguardi che prima non potevano vivere neanche nei sogni. Auguri Roma!
di M. Izzi
Fonte: Il Tempo

Comunicato - News

 
 <<    <      1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
 Sab. 26 mag 2018 
Trigoria si rifà il look per il ritiro
Finale di Champions: ironia in stile Royal Wedding
 Mar. 22 mag 2018 
Calciomercato Napoli, vertice in corso tra De Laurentiis e Ancelotti per provare a chiudere
Un incontro per cercare un'intesa definitiva, un passo avanti importante per cercare...
Uefa rinvia Milan a giudizio sui conti, Coppe e mercato a rischio
Negato il 'settlement agreement' per il financial fair play
 Lun. 21 mag 2018 
BELGIO, i tifosi contro Martinez: "Nainggolan merita il Mondiale, è una pazzia. Esoneriamolo"
Si conclude dopo 4 anni di polemiche la vicenda Nainggolan-Belgio. Roberto Martinez...
 Sab. 19 mag 2018 
Sassuolo-Roma i convocati
Eusebio Di Francesco, dopo la rifinitura del sabato mattina, ha comunicato la lista...
 Ven. 18 mag 2018 
Diffida contro la Juventus: "Va penalizzata"
Da Napoli un'iniziativa dall'associazione "Noi Consumatori", che contesta l'esibizione di 36 scudetti e chiede squalifiche per calciatori e dirigenti
 Gio. 17 mag 2018 
AS Roma, approvato l'aumento di capitale fino ad un massimo di 115 milioni
Il Consiglio d'Amministrazione della Roma, in data 28 febbraio, ha approvato le...
 Mar. 15 mag 2018 
Vogliamo solo star con te. Ma è pioggia di multe in Curva Sud
Ripercorriamo un anno di sanzioni e proteste. Lanciacori e striscioni spontanei sempre a rischio. Vanno bene le regole, ma non si punisca la passione
 Lun. 14 mag 2018 
Bloccati due striscioni in ricordo di chi ha fatto grande la Curva Sud
E arriva un'altra diffida per un lanciacori
 Sab. 12 mag 2018 
Roma-Juventus: i convocati
Eusebio Di Francesco, dopo la rifinitura del sabato, ha comunicato la lista dei...
Lega B, il comunicato contro le seconde squadre
Questo il comunicato della Lega Serie B in merito all'introduzione dal prossimo...
 Ven. 11 mag 2018 
Lega di B contro le seconde squadre: "Pronti a bloccare il campionato"
Le Lega di serie B dice no alla riforma delle seconde squadre così come varata dal...
Juventus, tifosi in rivolta: "I prezzi della Roma inaccettabili. Ora basta! Noi non ci saremo"
I gruppi organizzati della curva "Scirea" annunciano con un comunicato di voler disertare il match che potrebbe dare il settimo scudetto consecutivo: «Il vaso è colmo!»
 Gio. 10 mag 2018 
Mediapro, ricorso contro l'annullamento del bando: "Rispettate tutte le leggi"
Mediapro annuncia che presenterà il ricorso contro la decisione della sezione A...
Roma, Pellegrini riceverà il Premio Cultura Sportiva "Beppe Viola"
Dopo Florenzi, anche Lorenzo Pellegrini. Il centrocampista della Roma riceverà il...
 Mar. 08 mag 2018 
Ferguson è uscito dal coma: primi segnali di ripresa dopo l'emorragia
L'ex allenatore del Manchester United si è seduto e parla con la famiglia in ospedale
 Gio. 03 mag 2018 
Sean Cox, la famiglia ringrazia Roma e Liverpool: "Colpiti dalla solidarietà"
I parenti del tifoso irlandese vittima degli scontri prima della sfida di Anfield si sono detti riconoscenti "per le parole e gesti di solidarietà ricevuti nel corso dell'ultima settimana"
 Mar. 01 mag 2018 
Incasso storico coi Reds: 5 milioni. E Schick: "Mi rado se vinciamo"
Un hashtag, #coloriamolacittà, per avvolgere i giocatori nel tragitto che li porterà...
 Lun. 30 apr 2018 
Inglesi in arrivo, c'è il decalogo. Olimpico blindato
Sul sito dei Reds: “Evitate Ponte Milvio”. Mille agenti al lavoro, precedenti da brividi
Benzina inglese su Roma-Liverpool
I discorsi di campo, quelli strettamente legati al risultato, sono passati inesorabilmente in secondo piano, con la stampa inglese che attacca la polizia italiana
 Dom. 29 apr 2018 
 Ven. 27 apr 2018 
Liverpool: "Incontro positivo e produttivo, ringraziamo la UEFA, l'AS Roma e le autorità italiane"
Dopo l'incontro odierno per il tavolo tecnico della sicurezza di Roma-Liverpool,...
Viminale, vertice in vista di Roma-Liverpool
Dopo gli scontri di martedì davanti lo stadio di Anfield, è allerta massima in vista...
JUVENTUS, stagione finita per Chiellini. Salta la sfida con la Roma
Roma-Juventus perde uno dei suoi protagonisti. Massimiliano Allegri, infatti, nella...
I Fedayn, gruppo storico del tifo violento. Isolati all'Olimpico e pericolosi in trasferta
In minoranza numerica occupano la balconata in alto a sinistra, dove espongono i loro striscioni, immancabile quello in memoria di Roberto Rulli, leader e fondatore
 Gio. 26 apr 2018 
Tifosi Roma rinviati a giudizio, negata libertà su cauzione. La difesa: "Non siamo stati noi"
Negata la libertà su cauzione: i due resteranno in carcere fino all'inizio del processo, il prossimo 24 maggio.
SCONTRI LIVERPOOL, Il Giudice ha imposto a Ranalli una multa di 300 sterline
Ore critiche per le condizioni di Sean Cox, il tifoso irlandese rimasto vittima...
Dall'Uefa rischio multe e trasferte negate ai tifosi
La sanzione più probabile, visti i precedenti Uefa in casi simili, sarebbe il divieto di vendere biglietti ai tifosi per una o più trasferte
 Mer. 25 apr 2018 
In coma il tifoso del Liverpool: sono nove le persone fermate
Due sono state arrestate con l'accusa di tentato omicidio
 
 <<    <      1   2   3   4   5   6       >   >>