facebook twitter Feed RSS
Sabato - 21 luglio 2018
Mappa Cerca Versión italiana Inglés versión
RomaForever.it
Home News Forum La Squadra Campionato Champions League Europa League Coppa Italia
Shop Amichevoli Calciomercato Le Formazioni Palmarés Supercoppa italiana Contattaci Lavoro
 

Novant'anni di passione

Mercoledì 07 giugno 2017
Quel martedì pomeriggio del 7 giugno 1927 il calcio capitolino e le redazioni sportive dei giornali romani vivevano un pomeriggio di assoluta tranquillità. Del resto le ultime gare giocate risalivano a due giorni prima. Un match di Coppa CONI tra Alba e Alessandria e un'amichevole tra la Fortitudo di Zamporlini e Attilio Ferraris e la vecchia Juventus di Roma. La sonnolenza venne improvvisamente dissolta dalla notizia che deflagrò in quei minuti: dall'esito di un incontro tra i rappresentanti della SSF Fortitudo-Pro Roma, della SS Alba-Audace e del Football Club di Roma, veniva annunciata l'avvenuta fusione dei tre sodalizi e la nascita dell'Associazione Sportiva Roma.
Dall'inizio del mese di febbraio si parlava insistentemente di trattative in corso «per l'unificazione del calcio romano», ma l'annuncio deve aver colto tutti di sorpresa. Cosa ce lo fa credere?

Semplice, gli articoli che sarebbero usciti l'indomani. Pubblicati da Il Tevere, Il Messaggero e dall'edizione romana de La Gazzetta dello Sport, avevano contenuti praticamente identici, come se non ci fosse stato il tempo materiale di un approfondimento della notizia e si fosse preso spunto da un comunicato emesso poco prima. Sulla capitale si alzava la bandiera di un sodalizio che avrebbe portato il nome e i colori della città, «il giallo e il rosso», che si preparava ad avere un proprio campo da gioco a Testaccio, per il momento a disposizione per gli allenamenti della Prima Squadra, e che per la stagione sportiva 1927/28 avrebbe giocato al Motovelodromo Appio. Presidente della Società era stato designato l'uomo che da almeno quattro anni si batteva senza sosta per arrivare a quel risultato: Italo Foschi. Un uomo che nell'inseguimento del suo sogno era rimasto, ad onta delle tante stupidaggini scritte in questi decenni (Federale della città, governatore, ecc.), completamente privo di cariche politiche. Quelle che gli erano rimaste (come quella di Vice Presidente della Commissione Sportiva per la Provincia di Roma) erano tutte nell'ambito sportivo. Foschi era stato realmente l'uomo della provvidenza, l'unico in grado di districare l'infinita matassa di ostacoli posti sul cammino della nascita dell'AS Roma, il solo capace di coinvolgere con cuore, testa e patrimonio, Renato Sacerdoti, il banchiere che garantì la copertura economica dell'intera operazione con una forte esposizione del Banco Sacerdoti e una partecipazione del Banco Crostarosa (sempre sotto garanzia di Sacerdoti).

Nasceva dunque la Roma e nasceva come un sole potente, ambizioso, sfacciato. Per capire cosa fosse già dal giorno zero della sua leggendaria storia la Roma basta indagare sui numeri (ricostruiti con cura certosina dall'Archivio Storico dell'AS Roma in questi ultimi mesi): 363 atleti calciatori tesserati nelle varie categorie, 38 Atleti per la Sezione Atletica, 23 per la Sezione Ciclismo, 60 tra Dirigenti e membri dello Staff Tecnico. E da lì a pochi giorni il quadro si arricchì in un fenomeno d'entusiasmo popolare inarrestabile con 232 Soci vitalizi, 120 Soci benemeriti, 14 Soci Arbitri e 103 Soci Temporanei. «Tu sei nata grande», avrebbe cantato decenni più tardi Antonello Venditti (testo e musica di Venditti, Scalamogna, Bardotti, Latini) nell'inno «Roma (La Roma non si discute si ama)». Ed è stato proprio così. Dopo tre giorni dall'emanazione del fondamentale ordine del Giorno numero 1 del 22 luglio 1927, che fissava l'organigramma operativo del Club, centinaia di missive di adesione partirono da Via degli Uffici del Vicario in una possente adunata che la Roma sportiva non aveva mai visto per una Società appena nata.

All'inizio degli anni '90 mi misi alla ricerca di alcuni di quei ragazzi che nel 1927 avevano dato vita a una squadra di calcio. Una squadra che è più di una compagine sportiva, è una carezza sulla storia, un'identità da mostrare con orgoglio, una vicenda sportiva vissuta tra cadute, resurrezioni e vittorie di una gioia indicibile, affrontate sempre con lo spirito scanzonato di un popolo che non ha mai abbandonato la sua fede. Ho personalmente incontrato Giorgio Carpi, Nazzareno Celestini, Mario Bossi, Alfredo Welby, Alfredo Scocco, Carlo Zamporlini, Bruno Michetti e i discendenti di Fasanelli, Mattei, Ferraris IV, Corbyons, Chini Luduena, De Micheli, Degni, Isnaldi, Italo Foschi (nella persona dell'indimenticabile Vittorio Zingarelli), per guardarli negli occhi e chiedere a loro cosa avesse significato essere lì in quel momento, essere la fiamma che ha acceso un fuoco tanto grande. Mi vengono in mente tanti aneddoti, fatti di sguardi e parole. Uno me lo raccontò Mario Bossi, che allora era in prima squadra, ad onta dei suoi 18 anni. Mi disse che alla prima trasferta si presentò in treno ancora con i pantaloncini corti: «Attilio Ferraris - mi disse Bossi - che amava gli scherzi, gettò questi pantaloncini dal finestrino. Ero disperato, avrei dovuto scendere dal treno a Termini e farmela a piedi fino a S. Giovanni in mutande! Ma i miei compagni verso Roma tirarono fuori un paio di pantaloni nuovi e, questa volta, lunghi. Da quel momento li indossai sempre, anche se mia madre quando rientrai a casa esclamò: ‘Figlio mio, che ti hanno fatto!"». Sorrideva mentre lo diceva, ma dagli occhi gli venne giù una lacrima. Penso che con la nascita dell'AS Roma tutta Roma abbia messo i calzoni lunghi diventando grande, lasciandoci vedere orizzonti e traguardi che prima non potevano vivere neanche nei sogni. Auguri Roma!
di M. Izzi
Fonte: Il Tempo

Comunicato - News

 
 <<    <      1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
 Mar. 27 mar 2018 
Le competizioni UEFA si rinnovano: Novità per Champions League e Europa League
Nel corso degli anni si sono rinnovate, oggi l'UEFA ha deciso di rivoluzionare ancora...
 Gio. 22 mar 2018 
Roma-Barcellona, disagi per la vendita biglietti: file e terminali bloccati
È la partita più importante della stagione e i tifosi della Roma vogliono essere...
Camp...No. Proteste da Roma per gli 89 euro del biglietto
Entusiasmo e polemiche: sono troppi 89 euro per il biglietto di un settore ospiti,...
 Sab. 17 mar 2018 
LAZIO-ROMA spostata alle 20:45 del 15 aprile
La Lega Serie A ha comunicato delle variazioni di orario per la 32ª giornata di...
 Gio. 15 mar 2018 
LAZIO ai quarti di finale di Europa League: possibile spostamento del derby
La Lazio si è qualificata per i quarti di finale di Europa League, che si disputeranno...
Così Di Francesco ha riconquistato la sua Roma
È stata la notte di Eusebio Di Francesco. L'ha preparata senza trascurare nulla,...
 Mer. 14 mar 2018 
VAR - Lazio, la Curva Nord: "Domenica sit-in di protesta a Via Allegri"
La Curva Nord, cuore del tifo biancoceleste, ha diramato un comunicato: "Fiorentina,...
 Mar. 13 mar 2018 
Sarri, davanti ai microfoni non c'è mai limite al peggio
Maurizio Sarri è un bravissimo allenatore (anche se in carriera non ha ancora vinto...
L'altra Europa
Negli ultimi cinque anni l'Italia nelle coppe europee è stata quasi soltanto Juventus....
 Sab. 10 mar 2018 
Roma, gli ultras protestano: "Dove sono le torrette per i lanciacori? Vogliono uccidere la Curva"
Qualche settimana fa si era diffusa l'indiscrezione (confermata da club e istituzioni)...
 Lun. 05 mar 2018 
Romania, Contra aveva offerto un ruolo nello staff della nazionale a Lobont ma Totti si è opposto
Piccolo retroscena per Bogdan Lobont. Cosmin Contra, attuale allenatore della Romania,...
 Dom. 04 mar 2018 
Malagò: "Sono rimasto senza parole. Tutti i club favorevoli al rinvio"
"Il calcio che immagino ha dei valori e la decisione presa è doverosa"
Davide Astori trovato morto nella sua stanza di hotel a Udine
Rinviata la gara, il difensore è morto in nottata per cause non ancora precisate
Un altro esonero per Zeman: il Pescara verrà affidato a Epifani
Il Pescara, dopo la brutta sconfitta di Cittadella, ha deciso di esonerare Zdenek Zeman: al suo posto potrebbe essere promosso Epifani.
 Ven. 02 mar 2018 
C'eravamo tanto amati: le radio romane rispondono a Pallotta
Dopo le dure frasi da Boston («Finora ne abbiamo mandate in bancarotta 2, ne mancano altre 7»), arrivano le repliche al presidente della Roma
 Gio. 01 mar 2018 
AS Roma, fissato l'Aumento di Capitale
COMUNICATO AS ROMA
 Mar. 27 feb 2018 
El Shaarawy, il dimenticato
Ehi, dov'è finito El Shaarawy? In tribuna a Kharkiv contro lo Shakhtar come diciannovesimo...
 Dom. 25 feb 2018 
Le radio romane rispondono a Pallotta
James Pallotta torna a parlare degli organi d'informazione che gravitano intorno...
 Sab. 24 feb 2018 
Vai Nainggolan, ora dicci chi sei
Non era un problema di sistema di gioco. Che si parli di 4-3-3 o di 4-2-3-1, ammesso...
 Ven. 23 feb 2018 
Schick gran riserva
Si è scaldato due volte, in due secondi tempi diversi. Ha pensato due volte: stavolta...
 Gio. 22 feb 2018 
Napoli-Roma, chiuso il settore ospiti per i residenti nel Lazio
Il Napoli ha comunicato che da domani saranno in vendita i tagliandi per la sfida...
 Mar. 20 feb 2018 
Yonghong Li: "Il Milan e le mie società lavorano regolarmente"
«Non comprendiamo che finalità abbiano queste voci, ma sono arrivate ormai al punto...
 Ven. 16 feb 2018 
De Sanctis: "Il calcio giocato non mi manca"
Morgan De Sanctis, team manager della Roma, ha rilasciato una lunga intervista al...
 Mer. 14 feb 2018 
Lasagna, che tegola. L' Udinese lo perde per un mese e mezzo
Il comunicato è stato emesso solo ieri, ma le notizie che arrivano sull'entità della...
 Mar. 13 feb 2018 
Udinese-Roma vietata: portate rispetto ai tifosi romanisti
Rispettateci. Chiediamo semplicemente questo, il semplice, naturale rispetto. Da...
Vietata la trasferta di sabato a Udine: "I tifosi romanisti sono pericolosi"
Trasferta di Udine vietata ai tifosi della Roma. La Prefettura della città friulana...
 Lun. 12 feb 2018 
Prefettura Udine: "Romanisti pericolosi", trasferta vietata. Bufera sul web
Il prefetto ha stabilito il «divieto di vendita dei tagliandi di tutti i settori ai residenti nella Regione Lazio». Ma sulla Rete è polemica
 Dom. 11 feb 2018 
Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive: "Manca una vera collaborazione con le società"
Di seguito il comunicato dell'Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive,...
 
 <<    <      1   2   3   4   5   6       >   >>