facebook twitter Feed RSS
Domenica - 22 aprile 2018
Mappa Cerca Versión italiana Inglés versión
RomaForever.it
Home News Forum La Squadra Campionato Champions League Europa League Coppa Italia
Shop Amichevoli Calciomercato Le Formazioni Palmarés Supercoppa italiana Contattaci Lavoro
 

Panchine itineranti in serie A: Sarri o Sousa a Roma, Spalletti per l'Inter e Pioli in viola

L'estate annuncia cambiamenti drastici. Suning tenta con cifre folli Conte o Simeone ma non scarta il romanista. Il tecnico del Napoli potrebbe liberarsi con clausola da 8 milioni nel 2018, mentre Mancini e Prandelli si offrono a Trigoria. Il Bologna pensa a Di Francesco, il Barça ha scelto la soluzione interna, l'Argentina vuole Sampaoli
Mercoledì 19 aprile 2017
ROMA - C'è un identikit che riassume i criteri con cui la Roma sceglierà il prossimo allenatore. Nonostante siano molte le panchine di serie A destinate a cambiare guida, quella giallorossa rischia di essere la più ambita. Ma il club non vuole correre rischi, per questo privilegerà la "pista italiana": un tecnico cioè che già conosca il campionato, che non abbia bisogno di adattamento. Ma possa comunque esibire un profilo internazionale, che non pretenda di fare il "manager" e possa ripartire dal lavoro fatto da Spalletti, garantendo la crescita dei giovani che il club è intenzionato a mettergli a disposizione (Kessié, Pellegrini). E, ovviamente, che non costi cifre folli. Il profilo perfetto è quello di Maurizio Sarri, primissima scelta del club giallorosso. Ma portare a Roma il tecnico del Napoli è complicatissimo: De Laurentiis non intende liberarlo per una concorrente diretta e pretende il pagamento degli 8 milioni della clausola, che però scatta soltanto nel 2018. Insomma: dovrebbe consumarsi una frattura per permettere alla Roma di muoversi.

ROMA TRA SARRI E SOUSA, PIOLI-FIRENZE, DI FRANCESCO PER IL BOLOGNA - Per questo a Trigoria, dove pure hanno già avuto contatti con Sarri (si parla di una chiacchierata con il consulente Franco Baldini), non escludono scenari oggi imprevedibili, come lo Spalletti-bis (anzi, ter...). Ma visto che il tecnico manda segnali opposti, la società ha iniziato a valutare profili alternativi. Si sono proposti Mancini e Prandelli, la suggestione sarebbe dirottare gli interessi sull'emergente Carrera (primo in Russia con lo Spartak). Il nome più caldo è però quello del portoghese Paulo Sousa, ormai considerato "italiano" per l'abitudine alla serie A maturata da calciatore e in panchina. Una scelta di garanzia e che rispecchia alla perfezione tutti i criteri. Per lui si era parlato anche del Dortmund, ma Tuchel dovrebbe essere confermato al Borussia. A Sousa aveva pensato l'ambizioso Bologna, che però, se dovesse "divorziare" da Donadoni, andrebbe con forza su un altro nome: quello di Eusebio Di Francesco. Squinzi prova a blindarlo ("Il nostro allenatore non si tocca"), ma il tecnico del Sassuolo sta valutando l'idea di cambiare. S'era parlato insistentemente per lui della Fiorentina, dove oggi però il candidato principe è un altro: Stefano Pioli.

INTER, SPALLETTI DIETRO CONTE E IL CHOLO - Ovviamente, un nome condizionato al futuro dell'Inter. Dove l'ambiziosissimo progetto Suning sembra già pronto a fare a meno di lui. I sogni dei cinesi nerazzurri sono altri. Due in particolare: Antonio Conte e il "Cholo" Simeone. Il primo per motivi familiari sarebbe felicissimo di tornare in Italia (la moglie non ama la vita a Londra) ma dovrebbe prima riuscire a liberarsi dal contratto con il Chelsea, che ha riportato in vetta e ora punta forte su di lui. L'altro, se riuscisse finalmente a vincere la Champions con l'Atletico, potrebbe anche cedere alla tentazione nerazzurra. Per convincerli, Suning ha predisposto un'offerta pazzesca e organica: contratto da 9 milioni di euro e budget di mercato intorno ai 100 milioni di euro. Idee affascinanti ma decisamente complicate. Alla fine, allora, la soluzione ideale per rilanciare la Milano nerazzurra potrebbe essere un'altra, un nome di altissimo profilo ma più accessibile, complice la scadenza di contratto il prossimo 30 giugno: quello di Luciano Spalletti. Chiudendo un cerchio ideale con Roma, nel segno delle panchine itineranti.

BARÇA A UNZUÉ, WENGER PER IL PSG - Anche in Europa però il tour degli allenatori si annuncia appassionante. Il Barcellona saluterà Luis Enrique, ma se qualche tempo fa pareva in vantaggio Valverde (ha annunciato poche ore fa che lascerà l'Atheltic Bilbao) per raccoglierne l'eredità, oggi il favoritissimo è Juan Carlos Unzué, attualmente "assistant coach" dell'asturiano sulla panchina blaugrana. Un nome nel solco della politica del "self made coach", avviata con Guardiola e proseguita con l'ex Roma. Per Enrique almeno un anno sabbatico. Non per Wenger invece: il francese, che dovrebbe interrompere dopo 21 anni il sodalizio con l'Arsenal, è tentato dal Psg, che però lo vorrebbe come direttore sportivo. I francesi alutano comunque la prospettiva di sacrificare dopo appena una stagione Unai Emery, complice soprattutto la bruciante eliminazione dalla Champions subita in rimonta al Camp Nou: Pochettino, del Tottenham, il nome preferito. Per sostituire Wenger i Gunners pensano invece a Ronald Koeman: avevano sondato anche Sampaoli, ma l'ex ct del Cile spera di ereditare la panchina della Seleccion Argentina. Sempre che il Siviglia non s'opponga alla vena itinerante del proprio entrenador.
di Matteo Pinci
Fonte: La Repubblica

Pochettino - Le Ultime News

 
    1   2   3   4       >   >> 
 
 Gio. 19 apr 2018 
Calciomercato, il Chelsea guarda in Italia: 7 nomi per il dopo Conte
Dall'Inghilterra: Abramovich ama il Made in Italy: 7 nomi per il dopo Conte
 Sab. 14 apr 2018 
INZAGHI: "La delusione è grandissima, domani faremo una grande prestazione"
LAZIO-ROMA LA CONFERENZA STAMPA DI SIMONE INZAGHI: “Veniamo da una profonda delusione. Ad agosto era impensabile trovarci con gli stessi punti della Roma”
 Gio. 15 mar 2018 
Champions Italy
Forse, anzi, di sicuro, non siamo i migliori del calcio europeo, ma noi questo calcio...
 Mer. 14 mar 2018 
Meglio Siviglia e Liverpool. Ma incombe il derby
Arrivati ai quarti di Champions, si dice, c'è poco da scegliere. Ma in realtà non...
 Mer. 07 mar 2018 
Calcio, media francesi: sicuro l'addio di Emery, il Psg chiama Conte
Il tecnico del Psg Unai Emery sarebbe sul piede di partenza dopo l'eliminazione...
 Gio. 08 feb 2018 
Balzaretti: "Juve, occhio a Eriksen! Ma in difesa il Tottenham balla"
Il dirigente della Roma ed esperto di calcio estero in tv ci parla della sfida dei bianconeri in Champions, di Antonio Conte, di Premier e Bundesliga...
 Mar. 06 feb 2018 
Lamela: "La Roma la mia prima esperienza all'estero: mi sono sentito bene"
El Coco è diventato uomo. Erik Lamela ha uno sguardo diverso dai tempi della Roma:...
 Mar. 02 gen 2018 
TOTTENHAM, Pochettino: "Il legame di Kane col club mi ricorda Totti con la Roma"
Mauricio Pochettino si racconta. Nella lunga intervista, il tecnico del Tottenham...
 Mar. 12 dic 2017 
Sono buoni avversari, ma poteva andar peggio
È stato un sorteggio corretto, complessivamente fortunato. Nessuno dei due avversari...
Euro dribbling
Ci sono quelli costretti a dire bugie, come il traballante allenatore del Psg, Unai...
 Gio. 30 nov 2017 
DI FRANCESCO: "Schick titolare? Non è detto, Nainggolan non verrà convocato"
ROMA-SPAL, LA CONFERENZA STAMPA DI EUSEBIO DI FRANCESCO: "Non possiamo più sbagliare. Schick o Ünder dall'inizio. Nainggolan out, Perotti quasi"
 Sab. 18 nov 2017 
Un mondo di derby
In tanta Europa, ma anche in altre parti del mondo, c'è l'aria del derby. Ne abbiamo...
 Gio. 16 nov 2017 
Osvaldo: "A Roma c'è gente malata di calcio. Diedi un pugno a Roberto Mancini dopo Juve-Inter"
Pablo Daniel Osvaldo, ex calciatore della Roma, ha parlato del suo passato nella...
 Lun. 23 ott 2017 
Moreno: "Sono molto felice, fanno piacere le parole del mister"
Hector Moreno, difensore della Roma, è stato intervistato da Roma Radio ed ha parlato...
 Lun. 16 ott 2017 
Difende e imposta: Fazio double face
Salvate il soldato Fazio. Federico Fazio. O meglio, il comandante. Cioè, la guida....
 Sab. 14 ott 2017 
Premier, muro United col Liverpool: 0-0. Conte k.o. con l'ultima: -9
Il Liverpool fa la partita ma non sfonda: Mou a -2 da Guardiola. Cade il Chelsea, il Tottenham vince di misura
 Gio. 27 lug 2017 
Spettacolo Roma
Per venti minuti, è stata già una grande Roma. Con una partenza sprint, Di Francesco...
Di Francesco, ogni mossa è di squadra
Il test contro il Tottenham vuol dire fiducia. Quella che la Roma sta riacquistando...
 Mer. 26 lug 2017 
Tottenham-Roma, Pochettino: "Noi meglio della Roma, siamo stati sfortunati"
Queste le dichiarazioni di Mauricio Pochettino, allenatore del Tottenham, rilasciate...
AMICHEVOLE - Tottenham-Roma 2-3
Dopo la sconfitta ai rigori contro il PSG di Unai Emery, la Roma del tecnico Di...
 Mar. 25 lug 2017 
Roma-Tottenham: Le Probabili Formazioni
Seconda uscita per la Roma nell'International Champions Cup: di fronte ai giallorossi c'è il Tottenham, che ha rifilato un poker al PSG.
Roma-Tottenham Orario e Diretta TV
Tottenham-Roma ORARIO E DOVE VEDERLA IN TV
 Lun. 17 lug 2017 
Calciomercato Roma, Foyth al Tottenham è quasi fatta
E' sempre più lontano dalla Roma il futuro del giovane difensore centrale argentino...
 Ven. 07 lug 2017 
Calciomercato Roma, Tottenham-Foyth, la situazione
IL DIFENSORE ARGENTINO DELL'ESTUDIANTES INOLTRE HA DECISO DI RIFIUTARE LA CORTE DELLO ZENIT
 Sab. 17 giu 2017 
 Gio. 08 giu 2017 
Calciomercato, Di Francesco alla Roma. Solo questione di ore
Per centrare l'obiettivo prioritario si è disposti ad aspettare ancora, ma senza...
 Sab. 27 mag 2017 
SPALLETTI: "Totti giocherà un bel pezzo di partita. Vorrei sentirlo parlare per conoscere..."
ROMA-GENOA LA CONFERENZA STAMPA DI LUCIANO SPALLETTI: "Che festa sarebbe senza i tre punti?. Totti? Vorrei sentirlo parlare, sentirlo contento della decisione da prendere per il suo futuro. Ci sono stati momenti in cui non ho condiviso le sue prese di posizione, ma siamo colpevoli un po' tutti. Il mio Futuro? Bisogna arrivare in fondo. In questa partita c'è tutto quello che stiamo cercando da un anno”
 Ven. 19 mag 2017 
SPALLETTI: "Scudetto? Per pensare al miracolo dobbiamo vincere contro Chievo e Genoa. Totti..."
CHIEVO-ROMA LA CONFERENZA STAMPA DI LUCIANO SPALLETTI: "Per avere un futuro importante devi avere un presente dove si fanno cose importanti. La Juventus vincerà meritatamente lo scudetto. Totti è il giocatore più importante, è il simbolo della nostra squadra, una leggenda. Il mio futuro? Dipende dalla vittoria di domani."
Roma a guida spericolata
Guardando Inter-Sassuolo, domenica scorsa all'ora di pranzo, è venuto quasi automatico...
 Gio. 18 mag 2017 
Inter, Spalletti chiede 4 milioni per 2 stagioni
Conte-Suning: da Nanchino c'è l'all in di Zhang. Non soltanto un super ingaggio...
 
    1   2   3   4       >   >>