facebook twitter Feed RSS
Giovedì - 24 maggio 2018
Mappa Cerca Versión italiana Inglés versión
RomaForever.it
Home News Forum La Squadra Campionato Champions League Europa League Coppa Italia
Shop Amichevoli Calciomercato Le Formazioni Palmarés Supercoppa italiana Contattaci Lavoro
 

Roma, vincere per crederci

Sabato 15 aprile 2017
L'ambiente romano si è trasferito a Bergamo, dove Gian Piero Gasperini ha pensato bene di disertare la conferenza stampa pre Roma-Atalanta per la presenza di un giornalista "sgradito" (la sera è arrivata anche l'ammonizione dell'Ussi Lombardia, così come successo a Spalletti dopo alcune sue uscite del passato contro la stampa). Sarebbe stato interessante ascoltare un allenatore che nella Capitale viene a giocarsi una fetta di Europa e soprattutto viene a fare (è il suo - legittimo - intento) bella figura davanti a un club che ha pensato anche a lui per il post Spalletti. Qui invece Lucio le conferenze non le diserta, continua a parlare ma devia con regolarità il discorso sul futuro e stavolta, dice, «il contratto importante da rinnovare è quello di De Rossi. Il mio non è nell'uovo di Pasqua, ne possiamo aprire quanti ne volete, ma non ci sarà». Lo scorso anno, sul contratto di Totti, inizialmente il tecnico tendeva a glissare («è un problema della società») per poi arrivare alla provocazione («se non firma Totti, io me ne vado»). Queste parole su De Rossi come le dobbiamo prendere?

CIOCCOLATO AMARO
- Comunque, il rinnovo di Spalletti non ci sarà nell'uovo né per la Liberazione, né per la festa dei Lavoratori, tanto meno a Ferragosto, quando si fanno i gavettoni e si mangia il pollo con i peperoni e già saranno terminati il ritiro di Pinzolo (per il terzo anno consecutivo dal 7 al 14 luglio) e la torunée americana. Ciò che rimane da inseguire è l'obiettivo: sono rimasti il secondo posto e, per la matematica, anche lo scudetto, perché no? In caso di titolo, forse, Lucio ci ripenserebbe, perché a quel punto restare a Roma diventerebbe anche un valore morale e quell'uovo tornerà ad avere la sua legittima sorpresa. Per adesso non se ne parla.

LA COPPIA DEL GOL
- L'Atalanta, avversaria di oggi, è bella e tosta e vuole trasformarsi lei in sorpresina, magari dell'uovo di cui sopra. Perché la squadra di Gasperini, nonostante le assenze di Spinazzola, Gomez, Zukanovic e Dramè, ha la spensieratezza e una struttura di squadra per poter creare problemi ai giallorossi. La Roma non può fallire le partite sulla carta più facili, oltre a quella con l'Atalanta ha il Pescara, il Chievo e il Genoa, per poi alzare il livello con Lazio, Milan e Juventus. Sarà importante capire come sta la Roma e come starà da qui a una decina di giorni. Perché le partite infrasettimanali sono finite e la possibilità che salga la condizione fisica, c'è. La Roma di Bologna, seppur vincente, con il primo caldo addosso è apparsa inizialmente un po' appannata, specie nei suoi giocatori migliori. Oggi serve una prestazione più continua, più fresca, con meno pause, anche se il caldo sarà a grandi linee lo stesso. Ma sul meteo non abbiamo certezze. Le certezze di Spalletti sono i gol di Dzeko e Salah, trentaquattro in due, ma anche le non perfette condizioni fisiche di De Rossi, che ieri è tornato ad allenarsi in gruppo ma sulla sua presenza dal primo minuto non ci sono, appunto, certezze. Vedremo, in caso alternativo, c'è Paredes.

OBIETTIVO DOPPIO
- Ma la certezza che muove il sole e l'altre stelle è quella di poter agganciare la Juventus: provarci, sempre e comunque. Spalletti un po' ci crede. Del resto, non costa nulla. «La Juve si è preparata la strada su tutto, ha evidenziato una traccia da percorrere all'inizio e la sta portando avanti nel migliore dei modi. Noi abbiamo fatto il nostro dovere, così anche il Napoli. Nel confronto diretto ha avuto la meglio ma abbiamo fatto vedere che c'è un modo per provare a stare a ruota a questo battistrada. Non dà sensazioni di flessione, non sappiamo se arriverà in fondo in Champions e se questo potrà crearle problemi in campionato. Ci sono le motivazioni, il numero dei giocatori che sentendosi in due competizioni alimenta la possibilità di essere utilizzati, mentre se poi hai meno partite qualcuno può essere più scontento sentendosi più riserva. E' un discorso che si può valutare solo strada facendo, non possiamo dire cosa sarà nel futuro andando avanti in entrambe le competizioni. Noi ci proveremo, fin quando la matematica ce lo consentirà». Certezze.
di A. Angeloni
Fonte: Il Messaggero

Roma-Atalanta - Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5       >   >> 
 
 Mar. 15 mag 2018 
Roma, il gennaio nero che ha creato la distanza con la Juve
Tra lo scontro diretto a Natale e l’inizio di febbraio, Di Francesco ha ottenuto 3 punti in 6 partite, la Juve invece 18 su 18: ecco il gap
 Dom. 01 apr 2018 
Il Ninja spaventa la Roma
No, lui no. E' finito probabilmente all'ora di pranzo, mentre spuntava il sole su...
Infortuni ed errori, la Roma rallenta
Festa non fa mai rima con Roma. Dopo Natale (23 dicembre: Juve-Roma 1-0), Capodanno...
 Ven. 16 mar 2018 
Attenti. Di Francesco non si stanca di ripeterlo: concentrazione massima con il Crotone
«Testa a Crotone. Non c'è niente di più importante». Il mantra è quasi ossessivo...
 Mer. 07 mar 2018 
Gonalons, batti un colpo. La Roma ti sta aspettando
Se ci sei batti un colpo. Perché se non è l'ultima occasione poco ci manca. E perché,...
 Ven. 26 gen 2018 
Altro che incompatibili. La coppia Dzeko-Schick funziona e porta al gol
Dzeko o Schick? Dzeko e Schick. Descritta spesso come una coppia impossibile quella...
 Sab. 20 gen 2018 
Curva Sud, ancora sanzioni per i lanciacori
Arrivano così, in maniera inaspettata eppure costante, le sanzioni per i tifosi...
La Roma in partenza: Dzeko e Emerson verso il Chelsea per 55 milioni
Difficilmente poteva esserci modo peggiore per avvicinarsi a Inter-Roma. Uno spareggio...
 Gio. 18 gen 2018 
La doppia partita di Nainggolan tra San Siro e la Cina
Il riferimento per gli ottimisti è l'Italia del Mundial 1982, iniziato tra polemiche...
 Mar. 16 gen 2018 
Calciomercato Roma, Monchi: "Radja? Vi spiego"
Fibrillazione. Paure e dubbi. Ma alla fine una certezza: la Roma non ha ricevuto...
 Lun. 15 gen 2018 
Calciomercato Roma, addio Nainggolan: due innesti per Di Francesco
I bagordi di Capodanno costeranno caro a Radja Nainggolan. Oltre all'esclusione...
 Dom. 14 gen 2018 
Roma, silenzio social per Nainggolan: il Ninja alle Maldive senza Twitter e Instagram
Lo dovrebbero chiamare "silenzio social". È quello che si è imposto Radja Nainggolan...
 Mer. 10 gen 2018 
Roma, i "desaparecidos" di Di Francesco
L'incontro londinese tra il presidente Pallotta e il d.s. Monchi è previsto per...
 Mar. 09 gen 2018 
Roma-Atalanta 1-2 Le Decisioni del Giudice Sportivo
DECISIONI DEL GIUDICE SPORTIVO
Tutti in partenza per Londra: arriva lo sponsor
La Roma si trasferisce a Londra. Una riunione ormai diventata di routine negli ultimi...
 Lun. 08 gen 2018 
L'ira di Kolarov: discussione con alcuni compagni all'intervallo
La Roma sta vivendo un periodo si crisi che riguarda gioco e risultati. Anche i...
Sala Roma
PROVA A PRENDERMI - La crisi della Roma è ufficialmente l'argomento più discusso...
La Roma a terra, Di Francesco cambi rotta
«Per fare mercato bisogna avere i soldi e voi conoscete la nostra situazione economica....
 Dom. 07 gen 2018 
Roma, mese nero: 5 punti in 5 gare. E c'è la grana Nainggolan
L'ultima vittoria in campionato è l'1-0 col Cagliari del 16 dicembre. Il ritorno al gol di Dzeko è l'unica nota lieta
Forum Leggi le Opinioni dei Tifosi
Roma-Atalanta 1-2
Calciomercato Roma, Monchi in partenza per trattare Bruno Peres col Benfica
Al termine di Roma-Atalanta il DS della Roma ha ribadito la necessità di soldi per...
Crisi Roma: gol assente
Si è spenta la Roma. Lo choc provocato dalla punizione Nainggolan può avere parzialmente...
Roma battuta e fischiata. L'effetto Di Francesco è finito
Con il carbone atalantino dell'Epifania, ultima stazione di una profonda crisi d'identità...
L'Atalanta sgretola una Roma di fantasmi
Il 2018 non è uguale per tutti e i tifosi di Roma e Atalanta lo possono spiegare...
Le due facce della Capitale con vista sulla Champions
Lazio alle stelle, Roma in crisi. Le due formazioni romane, per risultati e stato...
Befana amara: crisi Roma
Inizia nel peggior modo possibile il 2018 della Roma ormai in piena crisi di gioco...
Le trasgressioni che a Radja in privato non bastano più
Beati gli inglesi. Hanno inventato il calcio. Hanno inventato il fairplay. Non sono...
Diverte, poi resiste: la Roma ko, Dea ammazzagrandi
Se pensate che il periodo delle feste non vi abbia giovato né al fisico né al morale,...
 
    1   2   3   4   5       >   >>