facebook twitter Feed RSS
Sabato - 27 maggio 2017
Mappa Cerca Versión italiana Inglés versión
RomaForever.it
Home News Forum La Squadra Campionato Champions League Europa League Coppa Italia
Shop Amichevoli Calciomercato Le Formazioni Palmarés Supercoppa italiana Contattaci Lavoro
 
Foto Notizia

Il Leicester ritrova la memoria: gli ammutinati di Ranieri non smettono di vincere

Lunedì 20 marzo 2017
D'improvviso, forse per un caso, più probabilmente per ragioni esatte, il cielo del Leicestershire, nelle East Midlands, è tornato sereno. In una manciata di settimane i nuvoloni lividi e carichi di pioggia sono volati nelle terre dei ricordi, e il sorriso è affiorato di nuovo perfino sulla faccia dei sassi. Il mondo ora ride, l'inverno non fa più paura, addirittura il gelo è divenuto più clemente. Ma, soprattutto, il Leicester City campione d'Inghilterra in carica ha ripreso a sfrecciare. Era precipitato nell'abisso più profondo della Premier League, frequentava ormai l'idea (umiliante, va detto) di retrocedere con la corona ancora adagiata sulla testa e viaggiava in un capriccio del destino. Poi, d'improvviso, forse per un caso, più probabilmente per ragioni esatte, l'andare della stagione ha compiuto una virata tanto inaspettata quanto attesa. Dev'essere stato un colpo di vento, a sciacquar via quei temporali pazzeschi. E, a voler essere precisi, quel vento ha un nome e un cognome: Craig, Craig Shakespeare. Non è James Bond in Missione Goldfinger: al più somiglia al signor Wolf di Pulp Fiction, quello che risolveva problemi. Di sicuro, nel respiro corto di quattro-partite-quattro, Shakespeare ha restituito un presente e un futuro alle Foxes, sfruttando anche la benedizione dell'uomo dal cognome più impronunciabile del Regno, il presidente Vichai Srivaddhanaprabha.

IL ROMANZO
Al grande romanzo del Leicester, si sarà intuito, finora è mancato un personaggio, e certo non un attore di secondo piano. Convitato di pietra dell'opera di...Shakespeare è d'altronde Claudio Ranieri. Vale la pena di ricordare che Ranieri è stato esonerato lo scorso 23 febbraio in coda alla sfida di Champions persa contro il Siviglia. Ai giocatori delle Foxes, del resto, sembrava non riuscire naturale neppure il semplice allacciarsi gli scarpini, tanto per capirsi. Infilavano sconfitte come fossero perle di una collana: solo che la collana subito si rivelava fatta di pasta, non certo di madreperla. E, non fosse sufficiente, i giocatori tutti avevano smesso di segnare in campionato. Una «non squadra». Così, come si diceva, i dirigenti del club per qualche giorno si sono attardati a fingere di venerare Ranieri e infine hanno imboccato la via più larga: la strada dell'esonero. Licenziato Claudio, che pure non è mai stato padrone di una visione tattica geniale, il Leicester ha spiccato il volo. Un volo lieve, livellato, morbido? Figurarsi. Quattro vittorie consecutive, undici gol segnati, appena quattro subìti, una qualificazione ai quarti di finale della Champions raggiunta in rimonta contro il Siviglia. Allora la domanda che balla sull'orizzonte dell'Europa è una e una soltanto: ma è possibile? È mai possibile che una squadra che non segnava neanche a specchio aperto riesca a calare un poker di successi convincenti, a convertire i dubbiosi di ogni categoria e a regalare a sé e ai tifosi una manovra smerigliata nell'arco di tre settimane? Evidentemente è non soltanto possibile, ma reale. Dai fondali della Premier, però, risalgono in superficie dicerie e pensieri; e dagli spogliatoi, fiumi di sussurri. È logico che per la rapidità e per l'esagerazione la grande trasformazione del Leicester abbia suscitato un mare di sospetti. Troppo smaccata, la metamorfosi. E ogni indizio oggi conduce ai giocatori delle Foxes e, in particolare, al deterioramento dei rapporti tra la rosa e Ranieri. Lo hanno voluto esonerare i calciatori, ecco il fuoco che crepita sotto la cenere delle belle parole. Gli hanno teso una trappola, peccando di irriconoscenza e, di fatto, di tradimento nei confronti di chi li avevi accompagnati al trionfo. Perfino Cesare Prandelli si è insospettito, da lontano. «Con il Leicester c'è stato un approccio, ma ho subito detto di no. Non si va in un posto del genere dopo aver visto come è stato trattato Ranieri». Non appare un caso dunque che d'improvviso il cielo del Leicestershire, nelle East Midlands, sia tornato sereno.
di Benedetto Saccà
Fonte: Il Messaggero

Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
 Ven. 26 mag 2017 
Torneo Galeazzi, di padre in figlio: la Roma vince grazie ad un rigore di Cristian Totti
A due giorni dalla fine della carriera di papà Francesco, un nuovo inizio scalda il cuore dei tifosi romanisti
Paredes: "Per fortuna sono rimasto qui. La convocazione con l'Argentina è tutto"
"In nazionale grazie alla Roma. Totti e De Rossi tra i più forti di sempre"
Calciomercato Juventus, nel pomeriggio incontro tra Paratici e l'agente di Paredes
La Juventus vince e intanto pensa al futuro, quello che porta a Cardiff e alla prossima...
La "nuova" era Totti? L'esordio di Cristian nel 2022 è quotato a 71!
L’era di Francesco sta per finire, ma per i bookmakers il figlio primogenito potrebbe un giorno raccogliere la sua eredità
CALCIOMERCATO Roma, Emery verso l'addio al PSG, al suo posto Jorge Jesus
Unai Emery si allontana dal Paris Saint Germain e spunta un nome a sorpresa per...
CALCIOMERCATO, dall'Inghilterra: Roma interessata a Darmian
Secondo il portale inglese Clubcall, il club giallorosso avrebbe chiesto Darmian...
Addio di Totti, tapiro per Ilary Blasi: "Francesco sempre a casa? Pesante..."
La conduttrice scherza sulla fine del contratto del marito con la Roma con l'inviato di Striscia: "Vi chiamerò per farvi sapere come va"
Dzeko: "Mi piacerebbe lavorare con Mourinho. Lulic non è razzista ma ha sbagliato"
"Spalletti mi ha insegnato ad attaccare lo spazio. Mia moglie è incinta di sei mesi, sarà un maschietto"
Italia Under 21, Di Biagio convoca quattro calciatori di proprietà della Roma
Sono ben 4 i giocatori di proprietà della Roma convocati dal ct dell'Under 21 Luigi Di Biagio in vista del raduno prima delle convocazioni per l'Europeo di categoria in Polonia: si tratta di Arturo Calabresi, Elio Capradossi, Federico Ricci e Daniele Verde.
28 Maggio 2017: la Roma dei record si prepara a salutare l'uomo dei record
L'"Olimpico" è pronto all'omaggio per Francesco Totti, mentre i giallorossi vanno a caccia del secondo posto
ROMA spiazzata dall'annuncio di Totti. Martedì l'incontro tra il capitano e Pallotta
L'annuncio dell'addio di Francesco Totti ha movimentato le acque della Capitale....
DI FRANCESCO: "Il mio futuro tra domani e lunedì. Incontrerò la proprietà e valuteremo"
Intervenuto in conferenza stampa alla vigilia della sfida tra Torino e Sassuolo...
MONCHI: "Domenica all'Olimpico per i 3 punti, l'inno della Champions e Francesco. Forza Roma"
Il neo direttore sportivo della Roma Monchi, ha voluto focalizzare l'attenzione...
Calciomercato Roma, Manolas: "Il prossimo anno mi vedo qui, ma decide la società"
Il greco ha parlato del suo futuro: “Non ho mai parlato con la società per andare via. Avete scritto tante volte di tante squadre ma non c’è niente di vero. Scintille con Perotti? Non è successo niente”
CALCIOMERCATO Roma, Di Francesco: "Il mio futuro? Tra domani e lunedì vi risponderò"
Eusebio Di Francesco, allenatore del Sassuolo, ha parlato in conferenza stampa in...
Trigoria, Totti incontra la cestista Macchi. Scambio di maglie tra i due capitani
Il capitano giallorosso ha incontrato la giocatrice della Nazionale femminile italiana di basket
TOTTI: "Che faccio lunedì? Me ne vado a pesca"
Francesco Totti, attaccante della Roma, questa mattina alle ore 11:00 presso il...
TRIGORIA, striscione per Totti: "Gli ingrati non cancellano la storia, grazie Capitano!"
Questa mattina fuori dai cancelli di Trigoria alcuni tifosi giallorossi hanno appeso...
Zeman: "Spero che Totti decida di divertirsi e divertirmi ancora"
Zdenek Zeman, allenatore del Pescara, ha rilasciato un'intervista. Il tecnico boemo...
SPALLETTI, domani la conferenza stampa in vista della partita contro il Genoa
Come informa l'As Roma, tramite il suo account ufficiale di Twitter, il tecnico...
Mazzone: "Cosa bisogna fare nella vita calcistica più di quanto fatto da Totti?"
Carlo Mazzone, al sito dell'esperto di calciomercato, racconta il suo rapporto con...
CONTE: "Totti? Se corpo e mente rispondono non vedo perché debba smettere"
Antonio Conte, allenatore del Chelsea, ha rilasciato una lunga intervista. Il tecnico...
Calciomercato Roma, ore decisive. Monchi stringe per Di Francesco
Ore decisive per il nuovo allenatore della Roma. Si avvicina l'ultima partita di...
BARESI: "Totti può essere fiero di quello che ha fatto nella sua carriera"
La leggenda del Milan Franco Baresi è intervenuto ai di Tele Radio Stereo per lasciare...
BECKHAM: "Potevo venire alla Roma e uno dei motivi era Totti" (VIDEO)
David Beckham, ex centrocampista del Manchester United e del Real Madrid, ha parlato...
Olimpico esaurito per salutare Francesco
Anche la Curva Sud parteciperà alla festa per Totti. Gli ultras, infatti, annunceranno...
Enigma Totti
«Domenica sarà la mia ultima partita con la Roma». Ormai quasi nessuno aveva dubbi,...
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>