facebook twitter Feed RSS
Venerdì - 19 ottobre 2018
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME NEWS FORUM SQUADRA CAMPIONATO CHAMPIONS LEAGUE EUROPA LEAGUE COPPA ITALIA
 
SHOP AMICHEVOLI CALCIOMERCATO FORMAZIONI PALMARÉS SUPERCOPPA ITALIANA CONTATTACI LAVORO
 

Roma, tris per ripartire

Lunedì 20 marzo 2017
«Remuntada» di serie A. Avrebbe avuto un altro significato col Lione, la Roma non è stata capace di restare in Europa, ma battere il Sassuolo le consente di tenere aperta la porta principale della Champions per il prossimo anno e di trascorrere la pausa-nazionali al 2° posto. Con una piccola rimonta che vale il +2 sul Napoli: da 0-1 a 3-1, quello che serviva giovedì. Peccato. Si volta pagina e i giallorossi vincono davanti a Pallotta, che ha smaltito il febbrone e può godersi lo spettacolo.

Sono i protagonisti dello scorso mercato a fare la differenza in avvio. Defrel, che all' Olimpico poteva essere di casa da gennaio, rifila il più classico degli scherzetti: sinistro sotto il sette dopo il velo dell'ex Politano. Al gol del vantaggio ospite segue un'altra occasione per l'acquisto mancato, stessa posizione di prima, stavolta palla fuori. La Roma sembra non aver portato la testa in campo, fatta eccezione degli spunti di Salah nei primi due minuti, un dialogo con Consigli vinto dal portiere. E' Paredes a suonare la sveglia, destro rasoterra da fuori su assist all'indietro di Salah e 1-1 al 16′. La traversa sotto la Nord balla di nuovo, come giovedì in Europa con quel tiro di Rüdiger, è Palmieri a colpirla col sinistro sull'apertura di Nainggolan. Gli emiliani sono tutt'altro che spaventati, Szczesny deve entrare in azione per evitare guai: prima chiude col corpo lo specchio a uno scatenato Politano, poi respinge il mancino di Defrel. La prestazione dei padroni di casa non somiglia tanto a quella di giovedì, con la tensione che scorreva nel sangue, se non nelle distrazioni difensive e nel disegno della gara: prima incassano gol, poi rimontano. A ridosso dell'intervallo e Salah a firmare il 2-1, ma fa tutto (molto bene) El Shaarawy, che aveva confidato a Nainggolan di voler fare doppietta ieri ma non ci e riuscito perché il suo destro passa sotto il corpo di Consigli, la palla resta lì e il compagno egiziano deve solo appoggiare in rete.

Botta e risposta nella ripresa, comincia in attacco il Sassuolo con Defrel che si divora un gol da ottima posizione, la Roma in contropiede si gioca la sua arma migliore, Strootman innesca Salah, ma l' egiziano allarga troppo il compasso. Dzeko, risparmiato all'inizio per le ammaccature di Coppa, entra per Peres (mix di fischi e applausi per il brasiliano) e si presenta con un colpo di testa sopra la traversa e un destro tra le braccia di Consigli. Il terzo tentativo è quello buono: combatte, scambia con Strootman (ammonito nel recupero, salterà l'Empoli) e di destro trafigge il portiere. Che impatto. Il bosniaco aveva fatto 30 col Palermo e col Sassuolo fa 31. Chiude lui i conti e garantisce i tre punti che nelle precedenti sfide all' Olimpico con i neroverdi non erano mai arrivati (3 pareggi). Il tabù sfatato è il nemico peggiore dopo un'eliminazione, ossia il ko psicologico, non si è accanito con la Roma, che può premere il tasto «Pausa» da seconda della classe prima di pensare a un' altra «remuntada» che si chiama derby.
di E. Menghi
Fonte: Il Tempo

News

 
 <<    <      263   264   265   266   267    
 
 Gio. 04 gen 2018 
CALCIOMERCATO Roma, contatti del Genoa con Skorupski per giugno
Il Genoa si muove per giugno, quando Perin potrebbe lasciare la porta rossoblu per...
Tutti allo stadio, ora più che mai
Atalanta, Inter, Samp e i biglietti per la sfida europea di Charkiv: i tifosi sono pronti a sostenere la squadra nel momento più difficile della stagione
Calciomercato Roma, vicina la cessione di Bruno Peres
Trattativa avviata per la cessione di Bruno Peres; la Roma sembra intenzionata a...
Roma, stangato Nainggolan: oltre 100mila euro di multa
Il caso Nainggolan apre il dibattito alla Roma. Ieri Monchi, dopo aver trascorso...
L'Atalanta vuole dare una lezione anche a Di Francesco
Riecco l'Atalantamania. Una vittoria di prestigio e la festa tra due ali di folla,...
Pallone sotto l'albero. Il test è riuscito ma stadi più pieni in tutta la stagione
Il calcio sotto le feste è stato un successo? Di sicuro l'esperimento è riuscito...
Governo pronto a pagare l'altro ponte
In principio fu Virginia Raggi che, in campagna elettorale, annunciò a RadioRadio...
Dzeko dipendenti. Edin, che succede? Se non segni tu la Roma si inceppa
Ci sono due classifiche che raccontano tanto del momento che sta vivendo Edin Dzeko....
Fazio nella Top 11 con Messi
Fazio gioca con Messi, Neymar e Dybala nell'undici europeo ideale del 2017. Sono...
Totti e Monchi strigliano DiFra, Radja e la squadra
Così arrabbiato non lo avevano mai visto. Da una parte Monchi, dall'altra la squadra...
Il mercato è giovane ma solo prenotando
Parola d'ordine: prenotare. Perché il mese di gennaio, oltre a riparare, serve a...
Calciomercato Roma, nodo Peres
Il mercato di gennaio della Roma ruota intorno al nome di Bruno Peres. Il brasiliano...
Calciomercato Roma, il nuovo terzino può essere Widmer
La bocciatura quasi definitiva di Bruno Peres ha imposto alla Roma la ricerca di...
Provaci ancora super Kolarov
Tutto cominciò il 20 agosto. Prima giornata di campionato, Di Francesco al debutto...
Tor di Valle, i diktat dei tecnici: "Strade e trasporti insufficienti"
Un piano trasporti falsato da stime «non realistiche»; il traffico che anziché migliorare,...
L'onestà di Alisson: "Ripartiamo subito altrimenti si fa dura"
Senza se e senza ma, una delle note più liete di questa stagione romanista. Doveva...
Defrel fermo da 40 giorni: nuove terapie
Palestra, poi direttamente in campo per svolgere dei lavori atletici, un focus tattico...
Schick torna dietro la lavagna
A «scuola» da Di Francesco continua le lezioni di convivenza con Dzeko, ma sabato...
La prima di Monchi. Roma: e adesso come reagirai?
Mentalità vincente e rispetto delle regole. Non è un manifesto elettorale verso...
 
 <<    <      263   264   265   266   267