facebook twitter Feed RSS
Sabato - 24 febbraio 2018
Mappa Cerca Versión italiana Inglés versión
RomaForever.it
Home News Forum La Squadra Campionato Champions League Europa League Coppa Italia
Shop Amichevoli Calciomercato Le Formazioni Palmarés Supercoppa italiana Contattaci Lavoro
 

Il disagio e i dubbi di Spalletti

Lunedì 20 marzo 2017
Tre allenatori, tre uomini piuttosto agitati hanno riempito la domenica. Dei calci di Allegri si è detto, mentre Sarri ne ha sferrati di più metaforici. Le partite alle dodici e trenta gli fanno schifo, ha dichiarato, e non capisce perché ci vada sempre di mezzo il suo Napoli. In realtà le grandi non vengono troppo coinvolte dalla gara all'ora dello spaghetto, ed è un po' eccessivo credere che la Roma sia uscita dall'Europa League per colpa della Lega Calcio, semmai dovrebbe spiegarlo Spalletti, mica Sarri. E qui siamo al terzo uomo agitato. Non si comprende bene la sua strategia, a volte sembra voglia farsi mandare via da Roma, certe battute e certe polemiche s'intonano poco o niente con l'ipotetico futuro juventino che qualcuno gli accredita. Anche se non si capisce perché la Juve dovrebbe scegliere un tecnico che in Europa non ci prende mai, visto che è quello il territorio di riferimento bianconero. Semmai sorprende la pervicacia con cui la Roma tenta di rovinarsi la vita, quasi sempre riuscendo nell'impresa. Un prolungato disagio d'ambiente, assolutamente non richiesto e neppure in sintonia con un gioco spesso luminoso, con stagioni forse non vincenti ma neppure disastrose, a parte l'urticante Europa. Dopo gli schiaffi del Lione non era facile ritrovare la strada, e l'avvio di Roma-Sassuolo l'aveva dimostrato.

Poi ha risolto la tecnica, anche se la tattica di Eusebio Di Francesco, emozionatissimo ex, conferma quanto sia bravo questo giovane allenatore. Il quale, nel giorno della festa del papà, si è pure goduto il gol di suo figlio Federico con la maglia del Bologna. Le belle famiglie italiane. Se la domenica ha ribadito la storia del campionato, il sabato ne aveva disegnato meglio la geografia allontanando l'Inter dai confini della Champions, comunque lontanissimi anche venerdì. Diverso il planisfero del Milan, due punti sotto ma convinto di poter raggiungere l'Europa più piccola. Riprende il passo l'Atalanta dopo l'educativa umiliazione contro l'Inter, mentre la Lazio si concede una pausa a Cagliari. Niente di nuovo né di clamoroso in una stagione che ha detto quasi tutto troppo presto. Poi, però, leggendo le ultime righe della classifica si scopre che tra Palermo ed Empoli ci sono ancora 7 punti, non un'enormità se si considera che proprio all'ultima giornata ci sarà Palermo-Empoli. Più facile, però, rubacchiarsi punti nello scontro diretto che rosicchiarne qualcuno prima: Empoli e Palermo, come del resto Crotone e Pescara, hanno deciso di perdere sempre. Per questo, la quota salvezza si avvia a diventare la più bassa della storia. Un'altra storia, semmai, sarebbe ridisegnare i campionati. Ma nessuno lo vuole davvero.
di M. Crosetti
Fonte: La Repubblica

News

 
 <<    <      263   264   265   266   267    
 
 Mer. 10 mag 2017 
Calciomercato Roma, rebus tecnico
Anche se a Trigoria l'epilogo sembra scontato, non arriveranno certezze finché...
Quei soloni che attaccano l'allenatore
Sono dovuti venire allo scoperto, uscendo dalle proprie tane, quando mancavano cinque...
Pioli cacciato, parte il domino degli allenatori
L'Inter ha esonerato ieri sera Stefano Pioli. Una notizia che era nell'aria e che...
L'agente Giuffredi: "Mario Rui via se resta Spalletti"
Parole al vetriolo quelle che ha usato nella giornata di ieri il procuratore di...
All'Olimpico in 50 mila. Totti day: biglietti domani
Due partite vecchia manie­ra, con l'Olimpico vestito a festa. Oltre 50mila spettatori...
Roma, Monchi risolve la prima questione: De Rossi batte quattro e trova l'accordo
La prima missione compiuta di Monchi riguarda il rinnovo di De Rossi, per cui si...
Il futuro è oggi. La Roma a Totti: scegli tu il ruolo
Jeu décisif dicono i francesi nel tennis, quando non vogliono usare quella parolaccia...
Inter. E ora Conte o Spalletti con l'ex d.s. della Roma?
Quale futuro tecnico per l'Inter che cambia allenatori come fossero calzini? Prima...
Montella sfida Emery
Il finale di stagione vede la Roma protagonista sia in campo che fuori. E senza...
Dzeko, stop di dieci giorni Lucio in piena emergenza
Dzeko out, Nainggolan in dubbio per la Juventus. Sono questi gli esiti degli esami...
Milinkovic Savic, sui social spunta il selfie sul ponte dei manichini
ROMA - Nuova puntata del Milinkovic-Social: il centrocampista della Lazio si...
 Mar. 09 mag 2017 
Calciomercato Inter, esonerato Stefano Pioli: la squadra a Vecchi
L'Inter ha esonerato Stefano Pioli. Lo ha comunicato il club, in serata, sul suo...
BOLLETTINO MEDICO - Dzeko e Nainggolan
Radja Nainggolan e Edin Dzeko, usciti doloranti dalla sfida contro il Milan per...
ROMA-JUVENTUS: distinti esauriti, curve quasi
A cinque giorni da Roma-Juventus, gara che potrebbe sancire lo scudetto bianconero...
Szczesny intervista Nainggolan: "Roma una scelta di vita. Vorrei restare almeno 5 anni" (VIDEO)
"Quello sulla gola il mio tatuaggio più doloroso. Non ero certo uno bravo a scuola"
CALCIOMERCATO, De Rossi e la Roma verso il rinnovo: un anno a 4 milioni con opzione per il secondo
Sembra avvicinarsi il matrimonio tra la Roma e Daniele De Rossi, giocatore in scadenza...
CALCIOMERCATO Roma, ag. Mario Rui: "Dovesse rimanere Spalletti decideremo noi di andar via"
Il procuratore di Mario Rui, Mario Giuffredi, è tornato a parlare del proprio assistito...
Calciomercato Roma, Spalletti all'Inter: primi contatti con il club nerazzurro
Spalletti primo obbiettivo della nuova Inter cinese.
Calciomercato Roma, pericolo inglese: Liverpool su Salah
Alternativa a Brandt, anche Mohamed Salah è entrato nelle mire del Liverpool: ma la Roma non vuole cedere l'egiziano. Klopp pensa anche a Chamberlain.
Boniek e il tweet che fa infuriare i tifosi della Juventus (FOTO)
Il presidente della Federazione polacca risponde a chi gli chiede biglietti per Cardiff: «Andate da Davids...»
 
 <<    <      263   264   265   266   267