facebook twitter Feed RSS
Martedì - 23 gennaio 2018
Mappa Cerca Versión italiana Inglés versión
RomaForever.it
Home News Forum La Squadra Campionato Champions League Europa League Coppa Italia
Shop Amichevoli Calciomercato Le Formazioni Palmarés Supercoppa italiana Contattaci Lavoro
 

La risposta. Una Roma viva resta in corsa

Lunedì 20 marzo 2017
Non era facile ripartire come se niente fosse, non era facile rimettersi in moto verso il secondo posto che nel frattempo era ripassato al Napoli. In assoluto non era facile giocare tre giorni dopo quella batosta che faceva ronzare la testa a tutta Roma. Ci volevano mentalità, cuore e convinzione e la Roma ieri sera ha ritrovato tutto questo nel momento più difficile. Ha sofferto molto all'inizio, non si ritrovava, sembrava persa nella sua angoscia di delusa europea, ma alla fine è riaffiorata scrollandosi di dosso prima il Lione e poi il Sassuolo. Che ha lottato, giocato, costruito e segnato, finché in campo è rimasto Defrel, imprendibile per Fazio e company, e finché Spalletti non ha restituito alla squadra l'assetto migliore, con i giocatori migliori. L'avvio è stato terribile, il finale in discesa.

FANTASMA LIONESE - All'inizio la Roma correva come se dovesse trascinare un rimorchio in giro per il campo. Più del Sassuolo, vedeva il Lione. Doveva rimettere in moto la macchina a spinta, troppi colpi sul telaio, troppi bulloni saltati nell'ingranaggio del motore. Il Sassuolo, al contrario, volava leggero sui mali del suo avversario. E' vero che la prima palla-gol è stata per la Roma, ma è nata per un malinteso fra Letschert e Acerbi, su cui si è fiondato Salah che si è fatto respingere il tiro da Consigli. Erano passati 3 minuti, ma nei 10 successivi il Sassuolo ha messo a soqquadro la difesa della Roma, con interpreti troppo lenti per contenere il passo breve e fulmineo dei tre attaccanti emiliani.

I COLPI DI DEFREL - In quel momento di baraonda, il miglior romanista è stato il romanista mancato, Gregoire Defrel, i cui scatti a ripetizione hanno mandato a tappeto Fazio, il centrale costretto a uscire dalla linea per inseguire quella saetta francese. La Roma non riusciva a ripararsi sugli esterni, Berardi stordiva Bruno Peres e prendeva d'infilata Manolas, Politano saltava Emerson e, con quelle gambette svelte, tormentava Rüdiger. Il gol di Defrel è stato annunciato da un'azione molto simile con il cross di Berardi e il tiro alto del francese. Cinque minuti dopo, il colpo letale: il via è stato di Defrel che col primo tocco ha risucchiato Fazio lontano dall'area, palla a sinistra per Berardi, altro cross, velo di Politano (lo ha perso Emerson), sinistro al volo di Defrel che Fazio non aveva più rimontato.

IL CARATTERE DELLA ROMA - Spalletti aveva fatto quattro cambi rispetto a giovedì. Dzeko, De Rossi e Mario Rui oltre ad Alisson erano rimasti in panchina, ma la Roma aveva ben poco nelle gambe e ancora meno nella testa. Ci voleva la "squadra" che si è visto quando ha iniziato a nuotare contro corrente e di questo Spalletti può essere orgoglioso: per la quarta volta, la Roma ha vinto in rimonta, nessun'altra c'è riuscita in questo campionato. Ha cominciato Paredes (dopo un'altra occasione del Sassuolo) con una delle sue famose sventole da fuori area a rimetterla in corsa. Il gol ha restituito un po' di forza alla Roma che Strootman ha preso per mano facendola ripartire spesso. Emerson Palmieri ha centrato la traversa, ma quando il Sassuolo saltava il centrocampo era sempre molto pericoloso. Ha avuto due palle-gol (con Politano e Defrel) che Szczesny ha tolto di porta e nel recupero del primo tempo ha preso il gol di Salah, che ha ricacciato in rete il pallone respinto da Consigli su tiro di El Shaarawy. Salah ha segnato usando bene i piedi e ancora meglio le braccia: prima del tocco ha spinto via Peluso.

FUORI DEFREL E DENTRO DZEKO - Dopo un'ora, sono cambiati i centravanti e la Roma ha goduto benefici non solo dal suo cambio, ma anche (e soprattutto) da quello di Di Francesco, costretto a togliere l'indemoniato Defrel per infortunio per far entrare Matri. Spalletti ha messo Dzeko al posto del vaghissimo Bruno Peres, è passato alla difesa a 4, più tre centrocampisti (Paredes in mezzo e più arretrato) e tre attaccanti, Salah a destra, Dzeko al centro, El Shaarawy a sinistra. Ora Strootman sovrastava il trio centrale degli emiliani e una sua triangolazione con Dzeko ha mandato il bosniaco a rete. Sul 3-1 la partita è finita, il Sassuolo ha abbassato il ritmo, spento i motori e incassato la prima sconfitta della sua breve storia in A.
di A. Polverosi
Fonte: Corriere dello Sport

News

 
 <<    <      263   264   265   266   267    
 
 Sab. 08 apr 2017 
Bologna-Roma I convocati di Donadoni
Questo l'elenco dei convocati di Roberto Donadoni per Bologna-Roma di domani. Portieri:...
SPALLETTI: "Dobbiamo allenarci col ghigno, ho visto una squadra determinata"
BOLOGNA-ROMA LA CONFERENZA STAMPA DI LUCIANO SPALLETTI: "De Rossi in miglioramento. Rosa corta? Sono state scelte mie perché i calciatori ci sono. La nostra rosa era giusta per giocare le nostre gare"
Derby, veleni senza fine: Anderson insulta Totti
Mai come in questa stagione gli strascichi polemici dei derby sono destinati a trascinarsi...
Semprini, il romano che segna con l'Entella e sogna l'Olimpico
Ci sono gol che si ricordano per una vita: quello che rimette in piedi una finale...
Roma, ora devi decidere: lasciano o raddoppiano?
Otto partite per togliersi di dosso dubbi, incertezze, ruggini e «musini», otto...
Emerson stop, ma dirà di sì allo stage
Emerson Palmieri si ferma. Il tendine rotuleo dà fastidio da un po', ecco perché...
Anderson e Totti, è ancora derby a colpi di insulti
Venghino signori, venghino. Il derby di Roma è quella cena al ristorante gourmet...
Calciomercato Roma, un tecnico italiano per il dopo-Spalletti
Arrivederci Sampaoli, addio Emery. Il dopo Spalletti — se dopo-Spalletti sarà —...
Calciomercato Roma, c'è Kessie in arrivo. E Monchi chiama Emery in panchina
Della Roma che verrà s'intravedono i contorni ma pure qualche ingrediente del piatto...
Calciomercato Roma: rinnovo Strootman, ecco l'offerta per scacciare l'Inter
Annunci imminenti non sono nell'aria, ma la Roma e Kevin Strootman sono un po' più...
Juve "intralciata", Roma spera ancora e Napoli rischia tutto
Otto giornate alla fine e otto squadre con obiettivi a diversa gradazione. Dal primo...
Totti, palla in faccia a Wallace. Felipe lo insulta su Instagram
E' derby infinito 2.0: video, parolacce e post al veleno sui social. E così ecco...
De Rossi migliora, Salah accusa: "Siamo stanchi"
Emerson out per una fastidiosa tendinite del muscolo retto femorale sinistro con...
Calciomercato Roma, corsa a ostacoli per la panchina
«Con Unai ho passato tre anni e mezzo in maniera magnifica. Abbiamo vissuto in simbiosi...
 Ven. 07 apr 2017 
CALCIOMERCATO Arsenal, individuato il prossimo portiere, Szczesny sempre più lontano
Nonostante due stagioni di grande livello per Szczesny nella Roma, l'Arsenal non...
CALCIOMERCATO Roma, Sampaoli sarà il prossimo ct dell'Argentina
La coppia Monchi-Sampaoli è destinata a non ricongiungersi a Roma. L'attuale tecnico...
CALCIOMERCATO Roma, Raiola "spinge" Manolas all'Inter
L'agente dà una mano ai nerazzurri: il greco è più lontano dalla Roma
CALCIOMERCATO, agente Kessie: "Roma in vantaggio ma non abbiamo ancora chiuso"
George Atangana, agente del talento ivoriano Frank Kessie, ha parlato ai microfoni...
 
 <<    <      263   264   265   266   267