facebook twitter Feed RSS
Venerdì - 20 luglio 2018
Mappa Cerca Versión italiana Inglés versión
RomaForever.it
Home News Forum La Squadra Campionato Champions League Europa League Coppa Italia
Shop Amichevoli Calciomercato Le Formazioni Palmarés Supercoppa italiana Contattaci Lavoro
 

Il turnover Spalletti va, il Sassuolo non è il Lione

Lunedì 20 marzo 2017
Non è facile cancellare le ferite dell'eliminazione europea, ma la Roma ha cominciato il suo percorso di riabilitazione facendo tre gol al Sassuolo (Paredes, Salah, Dzeko) e sostanzialmente mettendo ormai al sicuro la qualificazione alla Champions League (+ 8 sulla Lazio). Le restano ancora parecchie cose da fare - a cominciare dalla rimonta nel derby di Coppa Italia - ma insomma la sua stagione non è certo da buttare. A vederla stavolta in tribuna c'era perfino il presidente Pallotta, tutto proteso nella costruzione di un grande futuro ma ben più accorto nella ricerca di quei due o tre giocatori che potrebbero far fare il gran salto al club. Intanto però è andato in missione a Trigoria per incontrare il suo allenatore che lo tiene ancora in sospeso sul futuro. Il dubbio è tutto di parte spallettiana: la Roma il toscano fumantino se lo terrebbe volentieri. Ma intanto si va avanti così, prendendosi e lasciandosi. Spalletti ha continuato a mischiare il mazzo della Roma.

La notte della vittoria, ma anche dell'eliminazione col Lione, ha succhiato via parecchie energie. E soprattutto reso l'ambiente elettrico, compreso l'allenatore. Che continua ad agitarsi, spendersi e cercare di tenere la Roma a galla, nonostante la turbolenza forte. E ad applicare il principio dell'equilibrio e dell'alternanza. E quindi in panchina De Rossi e Dzeko, abbastanza prosciugato e costretto a razionare il suo alto potenziale di gol, ma comunque ancora a segno e usato per un'ultima mezzora a tutta birra. In una gestione che è stata perfetta per battere Palermo e Sassuolo, assai meno efficace però contro il Lione. In un Olimpico semivuoto, ovattato e anche un po' depresso, in cui si notano di più i gabbiani che svolazzano tra i giocatori e si posano sul campo, la Roma ha dovuto fare il suo percorso di sofferenza contro un Sassuolo per niente intimidito. Squadra costruita anche con il contributo di giovani del serbatoio romanista (Pellegrini, Politano, Ricci, Mazzitelli), e con un allenatore ormai in rampa di lancio, Di Francesco ha un attacco abbastanza vivo in grado di dare qualche grattacapo, con Berardi, Defrel e Politano, a una difesa, quella della Roma, molto meno sicura e chiusa di quella di qualche settimana fa.

Come col Lione la Roma è partita ad handicap concedendo il gol a Defrel su classica azione di contropiede. E ora che riuscisse a raddrizzare la partita prima con Paredes e poi tornare in vantaggio con Salah, ha lasciato numerose occasioni all'avversario e dato anche molto da lavorare a Szczesny. Solo con Dzeko buttato dentro da Spalletti al posto di Peres la Roma è tornata ad avere una fisionomia da squadra di alta classifica. La Roma in questo momento ha equilibri fragili, fa sempre spettacolo con qualche bella azione veloce dove Salah ed El Shaarawy strappano ancora applausi, ma si scopre anche facilmente e non ha più la struttura da falange. Dzeko con i suoi 21 gol in campionato (31 in totale) le ha dato quella concretezza e solidità che Spalletti è andato sempre invocando. Purtroppo non sempre tutto funziona secondo i piani.
di F. Bocca
Fonte: La Repubblica

News

 
 <<    <      263   264   265   266   267    
 
 Lun. 09 ott 2017 
Manolas, una diga contro il Napoli
Il miglior attacco è la difesa? Per scoprirlo bisognerà attendere sabato quando...
 Dom. 08 ott 2017 
Roma, ottobre decisivo per Schick e Karsdorp
Domani Emerson si allenerà con la Primavera.
Roma, Emerson Palmieri si allena con la Primavera: rientro vicino
Da lunedì il brasiliano in gruppo con i ragazzi di De Rossi
TRIGORIA, domani pomeriggio la ripresa degli allenamenti in vista della partita contro il Napoli
La Roma tornerà ad allenarsi domani in vista del big match contro il Napoli, in...
MORENO: "Il trasferimento alla Roma è stato molto positivo per me e la mia famiglia"
In una serie di brevi video circolati su Twitter, Héctor Moreno ha raccontato l'inizio...
Roma, il piano Schick: un gol a Torino
Si avvicina il rientro del ceco che sta smaltendo il doppio infortunio muscolare. Il suo esordio da titolare è previsto tra due settimane in casa dei granata
È morto il giornalista Aldo Biscardi
Avrebbe compiuto 87 anni tra un mese: era ricoverato al Policlinico Gemelli. È stato ideatore e conduttore della storica trasmissione "Il processo del lunedì"
Big match? Ecco le file per la Roma
Sei giorni a Roma-Napoli: la prevendita procede ancora a ritmi blandi, intorno ai...
Turnover della discordia. Ventura deve scegliere tra Insigne ed El Shaarawy
La vittoria del Belgio con la Bosnia arriva come l'acqua nel deserto per Gian Piero...
Roma, c'è oro per il futuro
Il filo si è allungato, ma tiene ancora: se si spezzerà o se potrà essere riavvolto...
Florenzi, fare tutto (e bene) non è più un handicap
Senza dubbio avrebbe fatto (parecchio) comodo anche alla Nazionale di Giampiero...
Perotti scatta per affossare un'altra volta la banda-Sarri
«L'hombre» da 50 milioni o giù di lì è quasi pronto. Se quel 28 maggio non ci fosse...
Difra-Sarri, tutto cominciò a Lanciano
La prima volta, dicono, non si scorda mai. Chissà, però, se Eusebio Di Francesco...
Italia, playoff servito
La Nazionale, senza giocare (di questi tempi, meglio così), si è qualificata per...
Schick ancora in ritardo: il big match si allontana
Ancora in bilico. Difficilmente Schick sarà disponibile per giocare sabato contro...
 Sab. 07 ott 2017 
DI FRANCESCO: "Napoli altro esame di maturità. Spero di avere Schick e Karsdorp a disposizione"
Presente all'inaugurazione del club di Dragonara dedicato a lui, il tecnico della...
Il Belgio aiuta Ventura: Bosnia battuta, l'Italia va ai playoff
Il Belgio, già qualificato, batte 4-3 la Bosnia a Sarajevo e regala indirettamente all'Italia di Ventura la certezza dei playoff per giocarsi la fase finale dei Mondiali 2018 in Russia. Sotto il diluvio e su un campo impraticabile, i Diavoli rossi si sono anche trovati sotto per 2-1, dopo essere stati in vantaggio 1-0, ma alla fine sono riusciti a prevalere sugli avversari a pochi minuti dalla fine.
Verdi alla prima da titolare in azzurro: il Napoli c'è, Monchi si informa
Simone Verdi sta vivendo un momento esaltante della sua carriera. Le sue prestazioni...
I gol di Sanabria piacciono alla Roma. Può fare cassa...
Se farà parte del «tesoretto» di mercato di cui si parla ogni estate, puntuale come...
 
 <<    <      263   264   265   266   267