facebook twitter Feed RSS
Martedì - 21 agosto 2018
Mappa Cerca Versión italiana Inglés versión
RomaForever.it
Home News Forum La Squadra Campionato Champions League Europa League Coppa Italia
Shop Amichevoli Calciomercato Le Formazioni Palmarés Supercoppa italiana Contattaci Lavoro
 

La cattiveria di Edin e i bluff di Lucio

Lunedì 20 marzo 2017
L'Uomo dei Sogni, ma per qualcuno anche degli incubi, si accomoda in panchina. Luciano Spalletti decide di portare accanto a sé i 30 gol stagionali di Dzeko. Edin, dunque, l'unico responsabile per il flop europeo? Fate voi. Al fianco del bosniaco, tra le riserve pure Diego Perotti, che sembra essere finito in castigo. Il motivo? Lo sa lui e, ovviamente, pure Lucio. Che, solo apparentemente incurante dell'esito dell'incontro («Io non sono sfigato: ho raggiunto un livello professionale per cui una sconfitta o una vittoria non mi determinano niente») cambia la Roma rispetto al Lione con il chiaro obiettivo di bissare in campionato l'inutile successo ottenuto in Europa League. Perché le parole contano, ma talvolta - come ha spiegato sabato proprio il tecnico - non indicano la verità. Lucio, questo è certo, ci teneva eccome a battere il suo amico Eusebio Di Francesco e per farlo ha scelto una Roma (davanti) inedita. Meno di nove minuti, però, e gol di Defrel, ve lo ricordate?, che poco prima prima s'era pappato un gol grande così. Insomma, rete del vantaggio del Sassuolo firmata dall'attaccante che, in gennaio, era stato individuato (invano) dagli uomini di James Pallotta come l'ideale vice Dzeko (e/o Salah...). Per fortuna della Roma, però, Paredes ha il destro ispirato e il risultato torna in partita con il siluro dell'argentino dal limite dell'area emiliana.

UN DUBBIO LEGITTIMO
- La partita è fatta di strambi errori e di inguardabili giocate da film comico. Con Szczesny che, quando ha la palla sui piedi o sulla testa, diventa attore protagonista di un film horror. E così anche la rete del sorpasso in extremis di Salah, favorita da quel grottesco scivolone sulla linea bianca del fragile Peluso, non fatica a rientrare nel pittoresco, sgraziato panorama tecnico della sfida. Per cui i tre gol che accompagnano le due squadre negli spogliatoi per l'intervallo appaiono addirittura pochi. Due della Roma senza Dzeko: una buona notizia, a pensarci bene. Dopo un'ora, dentro proprio Edin: giusto il tempo di ambientarsi e subito gol. Strano... Trentuno reti complessive (21 in campionato): non male. Certo, se non sprecasse tutte quelle occasioni... Tanto la storia è, e sarà sempre, la stessa: Edin non vale una lira. Ogni suo gol è casuale, frutto dell'incapacità altrui e mai della sua bravura. Se non altro, Spalletti ha smesso di etichettarlo come poco cattivo; ma forse, ricordando le sue ultime esternazioni, Lucio bluffava a buon fine. Non raccontava la verità, anche in quel caso.
di M. Ferretti
Fonte: Il Messaggero

News

 
 <<    <      263   264   265   266   267    
 
 Sab. 11 nov 2017 
Un derby senza il Ninja
Maledetta nazionale, maledetti muscoli. Radja Nainggolan passa in un attimo dal...
Nainggolan e la Nazionale maledetta. Per il derby ci vorrebbe un miracolo
La buona notizia è che, il giorno del suo trentaduesimo compleanno, Aleksandar Kolarov...
 Ven. 10 nov 2017 
Svezia-Italia 1-0: Johansson castiga Ventura
Una brutta nazionale perde di misura a Solna l'andata dello spareggio per i Mondiali
Totti... un dirigente in forma. Dal gelato alla palestra: i suoi segreti
Lo storico capitano della Roma va in una palestra vicino casa e gioca a paddle, si rilassa alle terme con Ilary e rimane in forma con una dieta equilibrata. Ai dolci rinuncia con fatica, ma il pallone è (quasi) solo un ricordo
Stadio della Roma, il Tar dice no alla sospensione del pubblico interesse
Respinta una richiesta da parte di una società proprietaria di alcuni terreni
LAZIO, Strakosha lascia il ritiro dell'Albania per un problema all'adduttore
Brutte notizie anche per la Lazio. Thomas Strakosha quest'oggi ha infatti lasciato...
Lazio, Di Gennaro e Caicedo ancora out. Domani amichevole con il Divino Amore
L'allenamento a ranghi ridotti in casa Lazio durerà ancora per qualche giorno. Solo...
Svezia-Italia, le formazioni ufficiali
Ci siamo, ormai il tempo delle parole è finito. L'ora d'Italia-Svezia è arrivata,...
Uefa, Evra squalificato fino al 30 giugno 2018 Il Marsiglia ha rescisso il contratto
Il calcio al tifoso prima della gara della scorsa settimana contro il Vitoria Guimarãescosta...
CINA-SERBIA 0-2, 90 minuti in panchina per Kolarov. Milinkovic-Savic in campo per tutto il match
Nel giorno del suo 32° compleanno Aleksandar Kolarov riceve un regalo dal ct della...
Bollettino medico: Nainggolan
La nazionale belga ha comunicato che Radja Nainggolan ha riportato una lesione all'adduttore...
La Roma incassa, Monchi spende
La Roma torna sul mercato. La qualificazione agli ottavi di finale di Champions...
TRIGORIA 10/11 AM - Forza e reattività nella seduta mattutina
ALLENAMENTO ROMA - Differenziato per Schick, Peres e Nura
Calciomercato Roma, via libera per il terzino: Vrsaljko, Vidal, Nacho e Darmian i nomi sul taccuino
Monchi e Baldini sono volati a Boston per discutere col presidente Pallotta delle...
Champions League, Atletico Madrid-Roma giudicata partita a rischio
La Commissione Permanente della Commissione Statale contro la Violenza, il Razzismo,...
Nesta: "Derby? Entrambe sono in forma e c'è tanto in palio"
Alessandro Nesta, ex giocatore di Lazio e Milan, è stato intervistato dal Corriere...
Schick, operazione rilancio
Basta parole e polemiche, ora è il tempo di dimostrare coi fatti di valere quei...
Derby: ora si che VAR
Var comune, mezzo gaudio. Basta accuse fra Lazio e Roma, finti o negati rigori,...
 
 <<    <      263   264   265   266   267