facebook twitter Feed RSS
Martedì - 16 ottobre 2018
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME NEWS FORUM SQUADRA CAMPIONATO CHAMPIONS LEAGUE EUROPA LEAGUE COPPA ITALIA
 
SHOP AMICHEVOLI CALCIOMERCATO FORMAZIONI PALMARÉS SUPERCOPPA ITALIANA CONTATTACI LAVORO
 

Truci a San Siro

Lunedì 27 febbraio 2017
Truci a San Siro. Dopo il secondo gol, riguardate le immagini, i compagni hanno quasi paura di abbracciarlo. Gli vanno incontro, sì, ma circospetti, con una ritrosia addosso. Quasi spaventati. "E' uno di noi?...", si vede che si chiedono Peres, Salah, Dzeko e compagni. Dopo il primo, lo avevano sommerso. Colpo strepitoso. Gagliardini bevuto, Handanovic stangato. Qualcosa tra Baggio e Totti. "Grande giocatore, sì, ma pur sempre uno di noi". Quarantaquattro minuti dopo, il dubbio si fa strada. Che venga da Marte. Sempre lui, Radja, prende palla prima di metà campo, va leggero con la cresta a mo' di barra (gli squali hanno creste? No? L'unicorno sì). Sente l'odore del sangue. Dzeko e Salah sono le due avanguardie, gli creano lo spazio che gli serve, sono il vento che annuncia la bufera. Lui va, prende la mira, e spara da fuori con la naturalezza del magnifico selvaggio. Semplice e letale. Come sono i Ninja. Strizzo la memoria. Non ricordo una prestazione di centrocampista (centrocampista?) a questo livello. Due reti a parte, lo trovi ovunque, in tutte le versioni calcistiche possibili.

A spazzare via l'area dietro, che ruba palloni come Arsenio Lupin, a tramare di fino in mezzo, nel breve e nel lungo, lanci di trenta metri e poi cecchino inesorabile. Mettile insieme le ultime partite di Nainggolan, mettili insieme i suoi gol, metti insieme anche i suoi eccessi privati e pubblici, e capisci che qualcosa non quadra. Che questo paradisiaco mastino compresso in un metro e settantacinque di potenza pura (si è mai preso un raffreddore?), nato per le cronache ad Anversa, in realtà chissà dove, è una meravigliosa anomalia nell'album planetario delle Panini e nella caleidoscopia del pallone. Una dismisura che ha messo in crisi il lessico del calcio. Da quando gli hanno permesso di essere tale, fuori da ogni divisa e gabbia tattica.

Ma la Roma di Spalletti non è solo il Ninja. Intanto è Spalletti. Un altro eccessivo, come Nainggo. Uno fuori di testa, ma davvero. Un altro che ha preso se stesso per le corna, prima di prendere il mondo. Conosce il calcio e ogni volta lo spiega e se lo spiega con dedizione maniacale. Ha rotto le acque, mollato gli sci, preso il largo. Fa quello che deve fare, dice quello che deve dire e pazienza se, ogni tanto, cerca strade tortuose per dirlo. L'uomo è tortuoso in quanto torturato. Ma è un vero leader e la piazza lo annusa. Lo annusano i giocatori, che gli vanno dietro.

La Roma è quei tre dietro. Voglio dire Fazio, Manolas e Rudiger. Due animali e un professore. Aggiungi un portiere, il polacco, anzi due, il brasiliano. Juventus docet. La forza di una squadra nasce da lì, quando sei imperioso e allo stesso tempo propositivo dietro. Non ci sarebbe stata Juve, non ci sarebbero stati cinque (sei?) scudetti, non ci sarebbero stati Conte e Allegri, chiunque altro, senza Bonucci, Chiellini e Barzagli, più Buffon. Questa Roma è una somma impressionante e bene assortita di tipacci poco raccomandabili, a cominciare da De Rossi, Strootman, Salah, Dzeko e Perotti (mi ricorda la prima Juve di Conte, quella dei Pirlo, Tevez e Vidal) Peccato quei sette punti. Avremmo assistito a un Roma-Juventus da epica. Due squadre alla pari con una differenza non marginale. La squadra di Max Dentone è come quei coltelli svizzeri multiuso. Ha sempre la soluzione per aprire qualunque scatola. Tutte le funzioni possibili. Il perforatore, la pinza, il cacciavite, la lama di fino, di taglio, la raspa e la ruspa, la forbice, lo squamatore, la sega, la lima e il cesello. Se serve, ti cava anche il tappo. La Roma ogni tanto, sempre di meno, non ne viene a capo. Si confonde.

Restano loro due, Juventus e Roma, dal momento che il Napoli si fa uccidere dalla meravigliosa Atalanta di Gasperini. Una squadra in stato di grazia, attraversata dal brivido del talento e dalla forza della convinzione. Funestato dalla sempre più visibile idiosincrasia tra presidente e allenatore, il Napoli perde colpi e si conferma quello che è. Squadra notevole quando il verso è giusto, ma quasi mai congrua con le grandi e inadeguata dalla cintola in giù.
di G. Dotto
Fonte: Dagospia

Vidal - Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
 Lun. 15 ott 2018 
Da Vidal e Pastore fino a Malcom: quelli che il mercato ha fatto flop
Da protagonisti assoluti di calciomercato ad acquisti misteriosi di questa prima...
 Ven. 12 ott 2018 
Siviglia da primato nella Liga. Vidal: "Monchi non ci manca"
L’esterno spagnolo aggiunge: “Se guardiamo la classifica non possiamo dire che ci sia stato un peggioramento, ora stiamo facendo bene ma dobbiamo restare calmi”
 Mar. 25 set 2018 
La spallata del campo al modello player trading: così crolla la linea Pallotta
Quando gli prospettarono l'idea, a Pallotta piacque subito. Lui i soldi li ha fatti...
 Mar. 28 ago 2018 
Strootman al Marsiglia, "guerra" social tra Inter e Roma
I due club scherzano a colpi di tweet sulle operazioni di mercato riuscite e mancate. Malcom, Vidal e Modric i grandi protagonisti tra le risate dei tifosi
 Lun. 13 ago 2018 
BARCELLONA, ds Braida: "Per Malcom probabilmente non c'erano le firme delle tre parti"
Nel corso della trasmissione radiofonica in onda sulle frequenze di Radio Sportiva...
 Dom. 12 ago 2018 
CALCIOMERCATO Roma, Nzonzi convocato dal Siviglia per la Supercoppa contro il Barca, Malcom out
C'è anche Steven Nzonzi tra i convocati del Siviglia per la sfida di Supercoppa...
Nzonzi: la Roma in pressing sul Siviglia, il Barça resta alla finestra
I blaugrana vogliono un altro centrocampista e il francese corrisponde all'identikit delineato da Valverde. Per averlo servono 35 milioni (più 5 al padre procuratore)
 Sab. 04 ago 2018 
Barça, Valverde: "Futuro Rafinha? Dobbiamo vedere come sarà la squadra alla fine..."
"Vidal non cambierà il nostro stile, lo arricchirà"
 Ven. 03 ago 2018 
Calciomercato Barcellona, ufficiale l'accordo con il Bayern per l'arrivo di Vidal
Contratto triennale per l'ex Juve, a lungo ad un passo dall'Inter in questa sessione di mercato
Roma, tra rischi e speranze Monchi al contrario
Di solito sono i tassisti. Io ho la mia postina, Rosita. E' calabrese, ma ha sposato...
 Gio. 02 ago 2018 
Perez gela l'Inter: Modric costa 750 milioni!
Il presidente del Real Madrid esce allo scoperto: «L'unico modo per prenderlo è pagare la clausola rescissoria»
Vidal, si inserisce il Barcellona: si può chiudere a breve
Dopo aver sistemato la fascia destra con l'arrivo di Sime Vrsaljko, l'Inter...
 Mer. 01 ago 2018 
Segna Malcom, ma la Roma schianta il Barcellona nel finale: 4-2
DALLAS - Una speci di vendetta per la Roma che nel finale rimonta e schianta...
ICC2018 - Barcellona-Roma 2-4 (VIDEO)
All'AT&T Stadium di Dallas, Texas, va in scena la seconda partita dell'International...
 Sab. 28 lug 2018 
Barça, Digne e A.Vidal sul mercato
Con Mina ipotizzato un introito complessivo di 70 milioni
 Mar. 24 lug 2018 
Al Barcellona piace il 'made in Monchi': 117 i milioni spesi in dieci anni
Dopo Dani Alves, Keita, Adriano, Rakitic e Aleix Vidal ora tocca a Lenglet pagato 36 milioni: è il sesto calciatore scoperto dal diesse della Roma a trasferirsi dal Siviglia in Catalogna
 Gio. 19 lug 2018 
Cessioni e plusvalenze, che derby
La cessione di Alisson al Liverpool è soltanto l'ultimo capitolo del grande libro...
 Gio. 12 lug 2018 
Al Barcellona piace il 'made in Monchi': spesi 117 milioni in dieci anni
Dopo Dani Alves, Keita Adriano, Rakitic e Aleix Vidal sarà Lenglet il sesto calciatore scoperto dal diesse della Roma a trasferirsi dal Siviglia in Catalogna
 Gio. 05 lug 2018 
Calciomercato Inter, caccia al terzino: Florenzi il sogno
Urge un terzino destro in casa Inter. Dopo gli addii di Cancelo e Santon, per quella...
 Mer. 04 lug 2018 
Caos Florenzi. L'ultimatum della Roma: rinnovo subito o cessione
Dopo sei mesi la partita a scacchi continua. Protagonisti da una parte la Roma e...
 Sab. 30 giu 2018 
Calciomercato Roma, Florenzi via? Ecco le alternative
Monchi è pronto a valutare quattro profili in caso di separazione tra il club giallorosso...
Casting terzino: da Vrsaljko ad Aleix Vidal, da Zappacosta a Florenzi. L'Inter ora sprinta a destra
Avanti il prossimo. Perché il mercato ufficialmente non è ancora partito, ma l'Inter...
 Ven. 29 giu 2018 
L'agente di Aleix Vidal a Milano: Inter in pole, ma si inserisce anche la Roma
Il futuro di Aleix Vidal può essere in Italia. L'esterno destro spagnolo, sotto...
 Mar. 12 giu 2018 
La strategia della cessione: Juventus prima nel mercato in uscita
Sono bastati pochi rumors sulla possibile cessione di Nainggolan all'Inter (data...
 Lun. 11 giu 2018 
Calciomercato, vendere per comprare, quante filosofie in Serie A
Cedere e poi piazzare i colpi giusti per rinforzarsi, non c'entra il Financial Fair Play o l'Uefa: conta "solo" il meccanismo di bilancio. In Serie A sono diverse le tecniche adottate negli ultimi anni: vediamo quelle di Juve, Inter, Roma e Napoli
 Gio. 07 giu 2018 
BELGIO, Borkelmans su Nainggolan: "Beve e fuma, ma lo fanno tutti"
L'esclusione di Radja Nainggolan dal Mondiale fa ancora discutere molto in patria....
 Sab. 02 giu 2018 
Specialità iberiche: la Roma ha sempre tanta voglia di Battaglia
Nuovo viaggio del ds Monchi: stavolta le tappe sono Spagna e Portogallo. E a prima...
 Ven. 25 mag 2018 
Sarri, accordo con il Chelsea: il tecnico atteso a Londra
Il futuro di Maurizio Sarri si tinge di Blues. Il Chelsea ha trovato un accordo...
Effetto Champions: Spalletti e Ancelotti su Kevin e Radja
È una sorta di effetto Champions, o meglio il prodotto della dimostrazione di forza...
 Dom. 08 apr 2018 
Roma-Barcellona, i convocati di Valverde
Il Barcellona ha ufficializzato la lista dei ventuno giocatori convocati dal tecnico...
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>